Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 20-07-2005, 16.04.33   #61
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Citazione:
Messaggio originale inviato da nonimportachi
la logicità di un fenomeno "dimostra certo che vi sia un'inteligenza a monte di quello stesso fenomeno".

Egregio Rolando,

trovo quest'affermazione un tantino arbitraria ed autorefenrenziata. Ti invito a riflettere sull'esempio che segue:

Se lanci una moneta in aria 10 volte di seguito, avrai come risultato una sequenza di 100 "atterraggi" che possono essere ciascuno "testa" oppure "croce".

Se non sei proprio a digiuno di matemaica, potrai calcolare che le possibili sequenze sono un numero pari a 2 elevato alla 10, ovvero 1024 combinazioni possibili.

Tra le 1024 combinazioni ve ne sono alcune riconducibili ad una logica molto semplice, c'è la sequenza di 100 teste, quella di 100 croci, quella che alterna una testa con una croce, e molte altre ancora.

Adesso immagina di aver tirato la moneta per cento volte, e di trovarti davanti una sequenza logica delle 1024 combinazioni possibili.
Ritieni forse che l'esito dei tuoi lanci sia stato guidato da una qualche intelligenza che non ci sarebbe in una sequenza "illogica"?
Secondo la "legge dell'equilibrio" dell'universo questo non accade mai. Piú grande il numero di "tiri" più si avvicina il cinquanta percento di testi e di croci dimostrando così, non il caso, ma una regolarità assoliuta anche in questo campo.
Citazione:
Inoltre, se l'universo segue una logica, pechè questa è rintracciabile solamente in alcuni dei sui fenomeni?
In realtà la logica dell'universo è "rintracciabile" dappertutto, in ogni singolo dettaglio dell'universo, ma occorre che si vede i dettagli in questione nella prospettiva giusta o comprende l'insieme di cui fanno parte.
Quando Einstein diceva "Dio non gioca a dadi con l'universo" parlava appunto del fatto che più si capisce dell'universo più si vede che esso è un sistema basato su leggi e principi logici, un sistema in cui niente accade "per caso".
Ciao
Rolando is offline  
Vecchio 20-07-2005, 16.25.08   #62
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Secondo la "legge dell'equilibrio" dell'universo questo non accade mai. Piú grande il numero di "tiri" più si avvicina il cinquanta percento di testi e di croci dimostrando così, non il caso, ma una regolarità assoliuta anche in questo campo.

Non parlavo di quante teste e quante croci. Parlavo di una sequenza di teste e di croci che rispetta una logica e ti chiedevo se questa era guidata da intelligenza oppure se era casuale come una sequenza illogica.

Quello di cui parli è un'altro argomento. Stai dicendo che maggiore è il numero di tiri e maggiormente si tenderà ad avere un numero di teste pari ad un numero di croci. E questo è ben lungi dall'essere una legge dell'universo, questo è una considerazione probabilistica basata sul fatto che le TESTE e le CROCI escono in modo CASUALE.
Essendoci molte più combinazioni di sequenze a parità di teste e croci, è più probabile che la sequenza di 100 sia vicina ad un totale di 50 e 50 che non ad altro. Ma, PROPRIO PERCHE' L'UNIVERSO E' CASUALE, non è scontato, infatti può benissimo succedere che escano tutte teste, esattamente come ogni altra combinazione possibile.

In realtà la logica dell'universo è "rintracciabile" dappertutto, in ogni singolo dettaglio dell'universo, ma occorre che si vede i dettagli in questione nella prospettiva giusta o comprende l'insieme di cui fanno parte.

E qual'è la "logica dell'universo"? come e dove si rintraccia? puoi fare qualche esempio?
nonimportachi is offline  
Vecchio 20-07-2005, 20.54.56   #63
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Citazione:
Messaggio originale inviato da nonimportachi
Secondo la "legge dell'equilibrio" dell'universo questo non accade mai. Piú grande il numero di "tiri" più si avvicina il cinquanta percento di testi e di croci dimostrando così, non il caso, ma una regolarità assoliuta anche in questo campo.

Non parlavo di quante teste e quante croci. Parlavo di una sequenza di teste e di croci che rispetta una logica e ti chiedevo se questa era guidata da intelligenza oppure se era casuale come una sequenza illogica.

Quello di cui parli è un'altro argomento. Stai dicendo che maggiore è il numero di tiri e maggiormente si tenderà ad avere un numero di teste pari ad un numero di croci. E questo è ben lungi dall'essere una legge dell'universo, questo è una considerazione probabilistica basata sul fatto che le TESTE e le CROCI escono in modo CASUALE.
Così si pensa, ma in realtà è espressione del fatto che il caso non esiste. Se esistesse, questa tendensa verso la parità non avrebbe esistita.

l "caso" appare o sembra esistere solo laddove non si conosce l'insieme di una situazione o di un fenomeno. Per dimostrare questo cito qualche line dal libro "Il Destino nella vita dell'uomo", da Amadeus Woldben:

"Quando il dado cade, e mette in mostra un numero, obbedisce a una serie di cause simili a quelle che governano gli eventi della vita. Si accertò dipendere da un insieme di cause precise: la distanza dal tavolo, la posizione del dado nella scatola, la mano che lo prende, lo stato d'animo di chi lo estrae, l'energia messa nel lancio, il tavolo su cui cade, la mano che lo stringe, la forza del lancio, il piano del tavolo, ed altre innumerevole cause, non solo nel momentom ma anche precedenti, come lo stato del dado nel tempo della sua fabbricazione, ecc, tutte cose strettamente legate a queste cause e dipendenti da esse"... "La caduta è determinata da un concatenamento di cause, note e ignote, e tutte contribuiscono a far sì che proprio quello sia il numero che appare".
Citazione:
E qual'è la "logica dell'universo"? come e dove si rintraccia? puoi fare qualche esempio?
Come già è stato detto la logica si manifesta nell'organizzazione dei sistemi solari, nei sistemi della galassia, nei sistemi atomiche, ecc, che tutti sono basati su movimenti organizzati che seguono certi piani così che la vita durante milioni d'anni può evolversi e la coscienza dell'uomo, cioè la coscienza della natura, può evolversi così che l'uomo, e quindi la natura, può riflettere su se stesso.
La logica dell'uomo è manifestazione della logica dell'universo.
Buona sera
Rolando is offline  
Vecchio 21-07-2005, 09.26.37   #64
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010


buona sera

nonimportachi is offline  
Vecchio 21-07-2005, 11.41.31   #65
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Come già è stato detto la logica si manifesta nell'organizzazione dei sistemi solari, nei sistemi della galassia, nei sistemi atomiche, ecc, che tutti sono basati su movimenti organizzati che seguono certi piani così che la vita durante milioni d'anni può evolversi e la coscienza dell'uomo, cioè la coscienza della natura, può evolversi così che l'uomo, e quindi la natura, può riflettere su se stesso.
La logica dell'uomo è manifestazione della logica dell'universo.
Buona sera

non so se dico una cavolata oppure no, magari uno scieziato potrebbe criticarmi, ma io, ingenuamente come un qualsiasi essere umano che guarda la raffigurazione di un sistema solare.. poi dà un'occhiata alla raffigurazione di un atomo.. poi osserva la simmetria delle cose che ci circondano.. foglie.. esseri umani.. animali.. una certa strordinaria organizzazione attorno gli stessi principi organizzativi o logici, la vedo evidente
r.rubin is offline  
Vecchio 21-07-2005, 11.57.04   #66
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
non so se dico una cavolata oppure no, magari uno scieziato potrebbe criticarmi, ma io, ingenuamente come un qualsiasi essere umano che guarda la raffigurazione di un sistema solare.. poi dà un'occhiata alla raffigurazione di un atomo.. poi osserva la simmetria delle cose che ci circondano.. foglie.. esseri umani.. animali.. una certa strordinaria organizzazione attorno gli stessi principi organizzativi o logici, la vedo evidente

Certo che c'è "organizzazione logica".

Il punto è se per esserci sia necessaria un'inteligenza a monte.

Rolando sostiene di sì,

nonimportachi è convinto del contrario.
nonimportachi is offline  
Vecchio 21-07-2005, 12.05.17   #67
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
re

Citazione:
Messaggio originale inviato da nonimportachi
Certo che c'è "organizzazione logica".

Il punto è se per esserci sia necessaria un'inteligenza a monte.

Rolando sostiene di sì,

nonimportachi è convinto del contrario.

..le due convinzioni hanno ambedue una sua logica..o no?..come si arriva a convincersi cosi fermamente dell uno o dell altro... forse domanda inutile...lo so
klara is offline  
Vecchio 21-07-2005, 12.14.53   #68
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Klara,

non è che io scelga di convincermi dell'una o dell'altra cosa. Non mi convinco mai di niente.

attribuisco il valore di VERITA', di REALTA' a ciò che di fatto riscontro e riconosco.

Se qualcuno disegna una struttura geometrica regolare, riconosco l'intelligenza che c'è a monte. La struttura è stata teorizzata e con il proposito di disegnarla, si è compiuto il disegno.

Se osservo la formazione di un cristallo (struttura geometrica regolare) mi riesce veramente difficile ritenre necessario che qualcuno abbia primo teorizzato quel cristallo, poi avuto l'intento di realizzarlo e quindi l'abbia di fatto realizzato.

Inzomma, i cristalli non hanno bisogna di iniziativa per essere tali, gli atomi che li compongono, vanno per forza di cose ad organizzarsi in tal modo, non perchè qualcuno lo comandi, ma perchè ciò è inevitabile.
nonimportachi is offline  
Vecchio 21-07-2005, 12.20.55   #69
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da nonimportachi


Inzomma, i cristalli non hanno bisogna di iniziativa per essere tali, gli atomi che li compongono, vanno per forza di cose ad organizzarsi in tal modo, non perchè qualcuno lo comandi, ma perchè ciò è inevitabile.

...e ora banalizzo, però la domanda successiva (ovvia) è: e gli atomi, qualcuno li ha creati oppure no? eccetera eccetera bla bla bla impossibile la certezza per ora
r.rubin is offline  
Vecchio 21-07-2005, 12.29.51   #70
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
re

Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
...e ora banalizzo, però la domanda successiva (ovvia) è: e gli atomi, qualcuno li ha creati oppure no? eccetera eccetera bla bla bla impossibile la certezza per ora

...rubin...forse inutile cercare prima e dopo perche siamo abituati a cercarlo...mi convinco che la organizzazione della materia sia una proprieta sua ...e che probabilmente sia esistita da sempre...difficile concepirlo..ci sara qualcosa che sia oltre la nostra possibilita di comprendere...per adesso?

..grazie nonimporta...

,klara
klara is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it