Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 15-01-2006, 10.36.53   #31
romolo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2005
Messaggi: 278
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: La Rivelazione e la Sapienza.

Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Che il cristianesimo sia più civile è una barzelletta, non farmi ripetere quella frase di Samuel P. Huntington che tutta la supremazia che abbiamo sugli altri popoli, è quella di sapere portare "violenza organizzata". E Huntington è un professore di Harvard e non uno studente coranico.
Socrete e c. rappresentano la nostra tradizione sapienziale, che è stata interrotta, negata e cancellata dal cristianesimo. Cancellata perché oggi per sapere una questione di ordine morale chi si rifà a Socrate? Chi è orgoglioso di avere Socrate nel suo passato?

Ma come dice Zucconi nel suo ultimo libro sul mistero di Cavallo Pazzo e la tragedia dei Sioux ..... "Gli spiriti non dimenticano".......



P.S: ma qualcuno mi darà la percentuale sulla publicità dei libri che gli faccio?

Queste uscite sono possibili perché esiste ancora un minimo di democrazia e perché agli sciocchi non è impedita la parola. Non posso quindi attribuirne la paternità a VanLag. Bisogna riscoprire un minimo di senso storico: altrimenti facciamo troppo e male gli... americani!
Hallo!
romolo is offline  
Vecchio 15-01-2006, 10.42.43   #32
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: La Rivelazione e la Sapienza.

Citazione:
Messaggio originale inviato da romolo
Queste uscite sono possibili perché esiste ancora un minimo di democrazia e perché agli sciocchi non è impedita la parola. Non posso quindi attribuirne la paternità a VanLag. Bisogna riscoprire un minimo di senso storico: altrimenti facciamo troppo e male gli... americani!Hallo!
Spiegati meglio per cortesia.... non ho capito il senso di ciò che vuoi dire ... Grazie
VanLag is offline  
Vecchio 15-01-2006, 11.09.39   #33
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Re: La Rivelazione e la Sapienza.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Gesù è stato infangato dalla Chiesa si o no?
La chiesa non ha fatto certamente un bel servizio ne a Gesù, ne al suo messaggio. Più che infangarlo ne ha tradito lo spirito, (è questo ti ho già detto che è scaturito soprattutto dalla fusione del messaggio di Gesù, incentrate sul Bene, con le dottrine neoplatoniche, incentrate sulla Verità).
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
La rivelazione di Gesù è collegabile al totalitarismo in un qualche modo si o no?
Non è il messaggio di Gesù ad essere collegabile al totalitarismo, bensì l’attribuzione di autorità che gli uomini gli hanno dato, collegando Gesù a Dio e facendo diventare la sua parola infallibile. Chi è convinto di possedere la Verità non si ferma davanti a niente e nessuno e questo rende i totalitarismi che hanno come base l’assunto di conoscere la verità, particolarmente feroci e devastanti.
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Ti pare possibile che qualcuno domini sull'altro servendolo?
Se sei convinto di possedere la verità, tu penserai di servire gli altri guidandoli sulla strada di quello che tu chiami essere il bene, in realtà li stai dominando.



P.S. Mi sono alzato da poco e non sono tanto lucido....

Ultima modifica di VanLag : 15-01-2006 alle ore 11.11.04.
VanLag is offline  
Vecchio 15-01-2006, 12.02.36   #34
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: La Rivelazione e la Sapienza.

Citazione:
Messaggio originale inviato da romolo
Queste uscite sono possibili perché esiste ancora un minimo di democrazia e perché agli sciocchi non è impedita la parola. Non posso quindi attribuirne la paternità a VanLag. Bisogna riscoprire un minimo di senso storico: altrimenti facciamo troppo e male gli... americani!
Hallo!
Non si capisce a chi attribuisci l’appellativo di sciocchi, se a Samuel P. Huntington, oppure a Kantaishi, oppure a Zucconi, oppure a me.

Per quanto mi concerne, mi sembra che qui si stiano sviluppando delle tesi che, possono piacere o meno, ma per le quali viene data una spiegazione razionale. Tu, qui, come nell’intervento precedente, mi sembra che ventili l’inadeguatezza di chi sta partecipando al 3d, in quanto non sufficientemente ponderato o preparato in merito a ciò che si discute.

Ora, che io o chi scrive qui, non siamo all’altezza dell’argomento è un tuo giudizio, che, per l’amore di “dio”, hai tutta la libertà di formulare, se ti piace formulare giudizi sulle persone, però vista la natura del luogo, cioè la sezione “filosofia di un forum”, sarebbe bello che tu spiegassi, sia perché ti sembra che l’argomento non è affrontato con la dovuta serietà, e sia il tuo pensiero, in merito a ciò che si stà discutendo.

Screditare l’avversario non è il sistema per vincere un confronto dialettico, anzi dimostra solo che non ci sono argomenti per sostenere le nostre posizioni e dimostrare le nostre tesi e che la ragione non è dalla nostra parte.

Se invece ce l’hai semplicemente con le libertà democratiche, e vorresti che a suonare fosse solo una campana, …… beh allora mi pare che non c’è bisogno di altre parole.
VanLag is offline  
Vecchio 15-01-2006, 12.37.32   #35
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: La Rivelazione e la Sapienza.

Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Se sei convinto di possedere la verità,
tu penserai di servire gli altri guidandoli sulla strada di quello che tu chiami essere il bene, in realtà li stai dominando.

Riformulo il problema...

Ammettiamo che Gesù è Dio, è infallibile, è la Verità assoluta, è L'UNICA VIA per giungere a Dio...

Ora dimmi, che problema c'è nel credere questo, se Gesù diceva:
servite il vostro prossimo e date la vostra vita per aiutare gli altri?

Prima che tu mi risponda vorrei ricordarti che il contrario del termine servire è comandare...

Non intuisci che Gesù, facendosi Dio, e affermando di essere la Verità assoluta, e dicendo che la verità assoluta consiste nel servire, è andato a finire in un eccezionale paradosso...

La verità è unica, la via è una sola, ma non può imporsi, non è comandare, prendere il potere, sottomettere gli altri...

La verità è che...

"Egli, alzati gli occhi verso i suoi discepoli, diceva: Beati voi, poveri perché vostro è il regno di Dio."
(Gesù nel vangelo secondo Luca 6:20)

Ora, se uno ha dei beni di questo mondo e vede il proprio fratello che è nel bisogno e gli chiude le sue viscere, come dimora in lui l'amore di Dio? Figlioletti miei, non amiamo a parole né con la lingua, ma a fatti e in verità.
(1Giovanni 3:17-18)

Il problema non è intendere Gesù un Dio...
Il problema è la manipolazione del suo messaggio, il voler acquisire il potere, e il non lasciare la possibilità di parlare a chi è contrario alle nostre idee...
Il problema è insomma il totalitarismo... quando cioè la verità assoluta significa imporre questa verità agli altri...

Ti potrai rendere conto ora, che la verità assoluta presente nella buona novella... è esattamente il contrario del totalitarismo...

È un'affermare di possedere la verità assoluta, e di dire che questa verità non la si può imporre con la forza, con la potenza, con le ricchezze, con il dominio...

La buona novella è la più grande critica mai fatta contro tutti i totalitarismi... Questa è la mia impressione, in quanto dice che la verità assoluta la si possiede unicamente servendo il prossimo con tutto se stessi, distribuendo i propri beni e diventando poveri, comportandosi con umiltà e non superbia, e senza poter imporre nulla a nessuno.

Una verità assoluta che non si può imporre... questa è la straordinarietà del messaggio di Gesù...
Dio è Amore, e l'Amore non costringe...

Se poi la Chiesa ha fatto altro nella storia, questo è tutto un atro paio di maniche... ma dire che il problema è la rivelazione, credo che sia erroneo.


Elia
Elijah is offline  
Vecchio 15-01-2006, 15.42.45   #36
romolo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2005
Messaggi: 278
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: La Rivelazione e la Sapienza.

Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Non si capisce a chi attribuisci l’appellativo di sciocchi, se a Samuel P. Huntington, oppure a Kantaishi, oppure a Zucconi, oppure a me.

Rispondo: Ognuno dice quello che pensa. Ma deve aspettarsi che gli si dica che pensa stronzate.

Per quanto mi concerne, mi sembra che qui si stiano sviluppando delle tesi che, possono piacere o meno, ma per le quali viene data una spiegazione razionale.

Rispondo: quello che manca alle tesi è proprio la "spiegazione razionale".

Tu, qui, come nell’intervento precedente, mi sembra che ventili l’inadeguatezza di chi sta partecipando al 3d, in quanto non sufficientemente ponderato o preparato in merito a ciò che si discute.

Rispondo: non vorrei aver dato l'impressione di giudicare le persone. La mia ripugnanza è per alcune affermazioni.

Ora, che io o chi scrive qui, non siamo all’altezza dell’argomento è un tuo giudizio, che, per l’amore di “dio”, hai tutta la libertà di formulare, se ti piace formulare giudizi sulle persone, però vista la natura del luogo, cioè la sezione “filosofia di un forum”, sarebbe bello che tu spiegassi, sia perché ti sembra che l’argomento non è affrontato con la dovuta serietà, e sia il tuo pensiero, in merito a ciò che si stà discutendo.
Screditare l’avversario non è il sistema per vincere un confronto dialettico, anzi dimostra solo che non ci sono argomenti per sostenere le nostre posizioni e dimostrare le nostre tesi e che la ragione non è dalla nostra parte.

Rispondo: non ho nessuna ambizione di "vincere" un confronto dialettico. Chiedo solo che in una sezione di "filosofia di un forum" il confronto sia realmente dialettico e non ideologico.

Se invece ce l’hai semplicemente con le libertà democratiche, e vorresti che a suonare fosse solo una campana, …… beh allora mi pare che non c’è bisogno di altre parole.

Rispondo: l'altra campana è la mia, per ricordare che Huntington
si può assumere come referente di un progetto, non di un'indagine di pensiero che richiede senso storico.
Nella discussione, inoltre, si dovrebbero evitare le interferenze del piano della ragione con quello della fede.
Forse dovrò spiegarmi ancora meglio.
romolo is offline  
Vecchio 15-01-2006, 16.08.06   #37
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: La Rivelazione e la Sapienza.

Citazione:
Messaggio originale inviato da romolo
Rispondo: quello che manca alle tesi è proprio la "spiegazione razionale".
Mi sembra di essere stato chiaro, comunque se hai domande precise non hai che da porle, cercherò di spiegare meglio. Dire che la tesi manca di spiegazione, senza precisare, equivale a dire che è una stronzata, una sciocchezza etc….
Citazione:
Messaggio originale inviato da romolo
Rispondo: non vorrei aver dato l'impressione di giudicare le persone. La mia ripugnanza è per alcune affermazioni.
L’hai data ed anche in modo pesante.
Citazione:
Messaggio originale inviato da romolo
Rispondo: non ho nessuna ambizione di "vincere" un confronto dialettico. Chiedo solo che in una sezione di "filosofia di un forum" il confronto sia realmente dialettico e non ideologico.
Mi spieghi, in filosofia, cos’è una dialettica che non sia supportata da un’ideologia?
Citazione:
Messaggio originale inviato da romolo
Rispondo: l'altra campana è la mia, per ricordare che Huntington si può assumere come referente di un progetto, non di un'indagine di pensiero che richiede senso storico. Nella discussione, inoltre, si dovrebbero evitare le interferenze del piano della ragione con quello della fede. Forse dovrò spiegarmi ancora meglio.
In tre righe condensi termini quali senso storico, ragione e fede, progetto ed indagine di pensiero……. Qui non siamo più a livello di sintesi semantiche, ma siamo in pieno ermetismo.

Citazione:
Messaggio originale inviato da romolo
Rispondo: Ognuno dice quello che pensa. Ma deve aspettarsi che gli si dica che pensa stronzate.
Possiamo salutarci qui, perché, personalmente in un forum in cui si discute, mi aspetto che mi si dica perché il mio pensiero sarebbe una stronzata, se mi dici che ho detto stronzate senza motivarlo, quell’affermazione diventa un insulto gratuito, oltre che una mancanza a quelle basi minime che caratterizzano il vivere civile.
VanLag is offline  
Vecchio 15-01-2006, 16.09.38   #38
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Re: La Rivelazione e la Sapienza.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Il problema è la manipolazione del suo messaggio, il voler acquisire il potere, e il non lasciare la possibilità di parlare a chi è contrario alle nostre idee...
Il problema è insomma il totalitarismo... quando cioè la verità assoluta significa imporre questa verità agli altri...
Riconosci che il problema è il totalitarismo, ammetterai che è più facile che un tale atteggiamento si sviluppi laddove ci sia la certezza di conoscere la verità rispetto a chi questa verità ammette di doverla cercare.

E comunque non è tanto il contenuto di quello che è rivelato quanto la convinzione che quella sia la verità suprema, che sono all’origine del problema. Perché, lo ripeto per l’ennesima volta, l’atteggiamento nei confronto della vita e quindi anche degli altri, varia profondamente da una posizione nella quale si pensa di conoscere la verità, ad una posizione nella quale si pensa di doverla cercare.

VanLag is offline  
Vecchio 15-01-2006, 22.14.21   #39
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Romolo
Rispondo: Ognuno dice quello che pensa. Ma deve aspettarsi che gli si dica che pensa stronzate.

Van ha ragione. La tua frase, detta così senza spiegazioni, è da considerarsi un'offesa. Naturalmente in questo forum è tollerato il dialogo, anche appassionato, ma sempre nel rispetto dell'altro.

epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 15-01-2006, 23.13.37   #40
romolo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2005
Messaggi: 278
faccio ammenda

Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
Van ha ragione. La tua frase, detta così senza spiegazioni, è da considerarsi un'offesa. Naturalmente in questo forum è tollerato il dialogo, anche appassionato, ma sempre nel rispetto dell'altro.

epicurus

Non mi piace offendere né dare l'impressione di offendere. Spero di non essere frainteso se dico che la sezione naturale di questa discussione sarebbe stata quella della spiritualità. Infatti, se VanLag resta refrattario alla sapienza di Elijah, non gli resta che confortarsi con Kantaishi.
Sono perfettamente d'accordo che bisogna dialogare nel rispetto dell'altro: meglio se reciproco, direbbero i cristiani.
Grazie del rilievo e buon lavoro.
romolo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it