Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 02-04-2006, 14.13.37   #81
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da and1972rea
dio e’ la morale stessa

purtroppo, come credo che dire "il mio desiderio di accarezzarti è uno stato del mio cervello" non sia sensato, credo anche che dire "dio è la morale" non lo sia.

d'altro canto non basta un semplice 'è' per chiarirmi ciò che si sta dicendo: qui si necessità di una spiegazione più generale in grado di dare un senso vero ad 'è', senza lasciere il discorso nel vuoto significativo.

anche perchè se la morale è un insieme di norme sul come agire, e se il dio di cui qui sto parlando è quello della tradizione occidentale (che è personale), allora non si capisce che significato può avere dire che un ente personale è un insieme di norme (come dire "la mia penna è l'infalazione che avanza")...


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 03-04-2006, 13.42.46   #82
and1972rea
Moderatore
 
Data registrazione: 12-09-2004
Messaggi: 781
Epicurus scrive:
anche perchè se la morale è un insieme di norme sul come agire, e se il dio di cui qui sto parlando è quello della tradizione occidentale (che è personale), allora non si capisce che significato può avere dire che un ente personale è un insieme di norme (come dire "la mia penna è l'infalazione che avanza")...

-------
La morale non va considerata un insieme di norme, tanto e’ vero che all’interno della stessa morale le norme non sono immutabili, semmai la morale e’ il fondamento di quelle norme , e’ il metro per esprimere un giudizio, il giudizio puo’ mutare , ma sempre sulla misura di un metro assoluto… La morale e’ immutabile perche’ e’ in se’ e per se’ , e anche se mutasse,…noi non potremmo accorgercene…perche’ noi muteremmo con essa e in essa, se cosi’ non fosse non sarebbe la nostra morale e non sarebbe assoluta quindi…morale. Un dio puo’ certamente rappresentare il metro assoluto di giudizio, ma non e’ l’unico…le nostre fedi sono molteplici e tutte ugualmente incrollabili.

Saluti

p.s.: il dio dei cristiani e degli ebrei non e’ un ente personale, non e’ nemmeno un ente, e non e’ nemmeno uno, e non “e’” neppure,… e’ il verbo, e’ il Significato Tutto; per i cristiani ( per esempio…) non e’ dio che e’ "ridotto" a persona (anche se si fa carne), ma e’ la persona che e’ innalzata ad immagine di dio.

Ultima modifica di and1972rea : 03-04-2006 alle ore 13.44.37.
and1972rea is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it