Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 08-09-2003, 11.15.28   #1
bum64
Ospite
 
Data registrazione: 01-12-2002
Messaggi: 5
Efficacia psicoterapia

Vorrei segnalare un interessante articolo sull'efficacia della psicoterapia, sul sito www.percorsiinteriori.it
Bum
bum64 is offline  
Vecchio 09-09-2003, 02.39.54   #2
Sté-detonator
SiamoUniciPezzi di N.. :D
 
L'avatar di Sté-detonator
 
Data registrazione: 23-08-2003
Messaggi: 426
Qual'è l'articolo?
Sté-detonator is offline  
Vecchio 09-09-2003, 09.34.37   #3
bum64
Ospite
 
Data registrazione: 01-12-2002
Messaggi: 5
articolo

L'efficacia della psicoterapia
bum64 is offline  
Vecchio 09-09-2003, 10.34.19   #4
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957

http://www.percorsiinteriori.it/psic...icoterapie.htm
webmaster is offline  
Vecchio 09-09-2003, 17.42.35   #5
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Interessante?

Sì, molto interessante per quanto manca il bersaglio!
Non ci dice cos'è una psicoterapia. Cita 4 indirizzi senza nemmeno dire cosa li caratterizza ma prima dice che ne esistono almeno 200. Gli altri 196?
Ma soprattutto non tiene minimamente conto che una psicoterapia non è una terapia sintomatica (come un ciclo di antibiotici per la tonsillite) e che quindi non esiste una cura efficace per un determinato sintomo. Non può esistere. E' un percorso interiore e il terapeuta è una persona che accompagna il soggetto nel suo percorso. Quindi non si tratta di dimostrare scientificamente o statisticamente la maggior efficacia di un tipo o di un altro tipo di terapia ma di trovare, se decidiamo di percorrere quella strada, il percorso che più ci somiglia. Rivolgersi alla psicoterpaia pensando che il terapista ci "guarisca" magicamente è un po' come accendere una candela a Sant'Antonio credendo che questo faccia venire la pioggia. O peggio, che ci garantisca il paradiso futuro anche se non cambiamo nemmeno di una vorgola la nostra vita.
Quindi stiamo parlando non di una cura medica che delega all'altro ma di un'assunzione di responsabilità personale del soggetto.
Quanto al fatto che non esista materiale o letteratura per i non addetti ai lavori mi permetto di confutare. Basta fare un giro da Feltrinelli (o in un'altra libreria ben fornita) e guardare lo scaffale del reparto psicologia. La letteratura divulgativa è vastissima e di ottima qualità.

ciao

Ultima modifica di Fragola : 09-09-2003 alle ore 17.45.49.
Fragola is offline  
Vecchio 09-09-2003, 19.44.13   #6
Sté-detonator
SiamoUniciPezzi di N.. :D
 
L'avatar di Sté-detonator
 
Data registrazione: 23-08-2003
Messaggi: 426
Unhappy

Quale terapia per quale psiche? Per finire senza soldi e ridotti peggio che mai dagli psico-farmaci? (Oh! l'hanno chiamati anche così! ) Conosco troppe persone rovinate da tutto ciò senza il minimo vantaggio socio-comelovoglianochiamaretantoèug uale. è il solito inganno dei maestri spirituali. maestri filosofi, insegnanti psichici, etc.etc., qualcuno vuol dirti come funziona, e cosa non ha funzionato in te, solo per mandare avanti la sua baracca, e l'annessa casa farmaceutica.
Sté-detonator is offline  
Vecchio 09-09-2003, 22.34.26   #7
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Non prendere queste mie osservazioni come attacco personale Stè, parlo personalmente a te per semplificarmi il modo di scrivere.

Non sono un addetto ai lavori ma credo che ogni conoscenza, portata avanti con la dovuta responsabilità, è utile e porta ad un miglioramento del nostro vivere.

La psicoterapia è un insieme di conoscenze, uno studio della situazione psichica dell'uomo fatto al fine di eliminare certi "bachi" che si vengono a creare nella nostra testolina. Si avvale anche di medicinali che "possono" essere pericolosi.

Non vedo perchè dovrei demonizzare questa branca della medicina solo perchè ci si trova davanti a gente che ne fa un uso sconsiderato fregandosene dell'etica e del senso umano che sempre la deve accompagnare.
Con questo non voglio dire che sia una scenza esatta, che non sbaglia mai, che sia buonissima cosa darsi a sedute ed assumere psicofarmaci.
Non vedo però perchè distruggere ed azzerare quanto di positivo ci possa essere, solo perchè ci vedi degli errori umani di cui però OGNI scienza, OGNI mestiere umano è pervaso.

Non sono riuscito a leggere tutto l'articolo, presto completerò la lettura.

Attilio is offline  
Vecchio 09-09-2003, 23.50.19   #8
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Attilio

La psicoterapia è un insieme di conoscenze, uno studio della situazione psichica dell'uomo fatto al fine di eliminare certi "bachi" che si vengono a creare nella nostra testolina. Si avvale anche di medicinali che "possono" essere pericolosi.

Non vedo perchè dovrei demonizzare questa branca della medicina...

Ciao Attilio.
Non so se stai rispondendo a me o al post successivo ma credo che sia necessario chiarire un equivoco: quell'articolo parla di psicoterapia e non di psichiatria. La psicoterapia non è affatto una branca della medicina e non prevede l'uso di psicofarmaci. Possono essere usati in casi particolarmente gravi ma occorre essere medici per prescirverli. Per diventare psicoterapeuta non è necessaria una laurea in medicina. Ho spiegato in altri post com'è fatto l'iter fprmativo di uno psicoterpaeuta e non lo ripeterò ancora. Ne avrete piene le tasche, immagino!

Una cosa giusta è scritta in quell'articolo e cioè che non ha senso parlare di psicoterapia come se fosse "una cosa" perchè esistono talmente tanti indirizzi diversi che è come parlare di frutta senza conoscere la differenza tra una ciliegia e un'anguria.

Per Stè.Detonator: nessuno psicoterapeuta in gamba pretende di dirti come funzioni, semmai ti aiuta a capirlo. Comunque, grazie a Dio, la psicoterapia non è un obbligo ma solamente una possibilità. Una possibilità che non prescinde da in impegno personale.

ciao

Ultima modifica di Fragola : 09-09-2003 alle ore 23.59.51.
Fragola is offline  
Vecchio 09-09-2003, 23.56.18   #9
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Ciao Fragola,
parlavo della psichiatria, chiedo scusa per l'equivoco ma ho confuso i nomi.

Rispondevo nello specifico al post di Sté.

Ciao.
Attilio is offline  
Vecchio 10-09-2003, 00.04.20   #10
Sté-detonator
SiamoUniciPezzi di N.. :D
 
L'avatar di Sté-detonator
 
Data registrazione: 23-08-2003
Messaggi: 426
Unhappy

Ciao attilio. Quale conoscenza ha portato dei miglioramenti? Forse quella tecnologica di un certo tipo per ottimizzare la nostra sopravvivenza esposta un tempo solo alla natura non-modellata...Ma il resto, non solo la psicologia, tutti i tipi di conoscenza che pretendono di saper indagare e quindi trovare le chiavi per migliorare qualcosa in noi, non solo non hanno mai funzionato e creato alcnuché di buono, ma hanno creato grosse assurdità e danni ecocosmici, macro e micro: inquinamenti dentro e fuori di noi. Inevitabilmente. Sono tutti palliativi. E il rischio non vale mai la candela. Perché se semplicemente si lascia cadere tutto e non si porta l'attenzione più su quella cosa il problema mentale cade? Se i danni sono fisici e fisiologici, ereditari o dovuti a virus, la scienza (che non si scordi però della capacità di recupero naturale dell'organismo, e semmai di una facilitazione per ciò) può aiutare. Ma quando si entra nella sfera psico-somatica, dove la base per il problema è psichica, allora coi nostri mezzi 'professionali' si riesce solo a infilare il dito nella piaga, a meno che, come ho avuto modo di sentire da alcuni...(ho amici psichiatri, anti-psichiatri e chi ha studiato quello per poi adesso individuarne i rischi all'interno della professione sebbene non sappia classificarsi ma burocraticamente deve pur presentarsi...); ho sentito, dicevo, le parole di uno appartenente a quest'ultima classe 'inclassificabile': caro mio, digli alla mia collega che gli psico-farmaci se li inf.... ; persona sincera questa, a suo rischio e a suo discapito, a stretto contatto con tutte le manfrine del mestiere.
Sté-detonator is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it