Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 02-09-2014, 10.27.16   #11
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Grazie Acquario.

Probabilmente ho sbagliato io nel formulare la domanda, e più precisamente nel fare cenno al 3d in Spiritualità.

La mia domanda era proprio semplice: che io sappia nessuno ha mai detto di aver visto Dio (visto con gli occhi, da sveglio) .
Siccome di visioni è pieno il mondo (da chi vede gli Ufo a chi vede i Santi, a chi vede la Madonna, e chi vede i defunti e i fantasmi.....) e siccome il mondo di chi narra di averle avute è quanto mai variegato (sani e non, credenti e non, millantatori e non) mi sembra interessante osservare che nessuno mai abbia anche solo millantato la visione di Dio.

Come dire : sul piano psicologico questo mi fa pensare (come già detto) ad un Tabù di portata cosmica , poichè il millantatore - ad esempio - sa di dire il falso anche quando dice che vede l'Ufo o la Madonna o l'Angelo Custode, e ...per dire che vede Dio gli basterebbe (teoricamente) la stessa dose di faccia tosta, no? E invece...pare che nessuno "osi" tanto.
Tutto qui.
vanina is offline  
Vecchio 02-09-2014, 12.38.44   #12
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

** scritto da vanina:

Citazione:
La mia domanda era proprio semplice: che io sappia nessuno ha mai detto di aver visto Dio (visto con gli occhi, da sveglio) .
Siccome di visioni è pieno il mondo (da chi vede gli Ufo a chi vede i Santi, a chi vede la Madonna, e chi vede i defunti e i fantasmi.....) e siccome il mondo di chi narra di averle avute è quanto mai variegato (sani e non, credenti e non, millantatori e non) mi sembra interessante osservare che nessuno mai abbia anche solo millantato la visione di Dio.

Come dire : sul piano psicologico questo mi fa pensare (come già detto) ad un Tabù di portata cosmica , poichè il millantatore - ad esempio - sa di dire il falso anche quando dice che vede l'Ufo o la Madonna o l'Angelo Custode, e ...per dire che vede Dio gli basterebbe (teoricamente) la stessa dose di faccia tosta, no? E invece...pare che nessuno "osi" tanto.
Tutto qui.


Adesso è tutto più chiaro e condivido completamente questa tua armoniosa contestazione e dettagliata illuminazione (anche la psicologia contribuisce a discernere la sapienza divina), che sono sicuro (anche se non so come), diventerà argomento da proporre durante le catechesi: il Tabù della visione di Dio anche per un millantatore.



Citazione:
Mi fa pensare all'esistenza di un nucleo-nodo-tabù di portata così essenziale e così trasversale da dettare legge in qualunque psiche, sana e meno sana, di credente e di non credente. Non lo trovi strano?

No, anche la psiche è grazia di Dio.







La luce orientata verso la vita per sconfiggere la paura
Duc in altum! is offline  
Vecchio 02-09-2014, 14.18.25   #13
Sirviu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 22-08-2010
Messaggi: 107
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Vanina, hai mai letto qualcosa di Meister Eckhart ?
Vedere Dio cosa significa secondo te ?
Dio è qualcosa di altro rispetto a te, o può coincidere ?
Meister Eckhart è solo uno dei testimoni occidentali, in Oriente parlano dello stesso tipo di esperienze spesso senza tirare in ballo Dio. Ma la sostanza non cambia di molto.
Credi tu nella possibilità di avere esperienze estatiche ? Credi nella possibilità che queste esperienze non siano propriamente "uscite dal sé" ma esperienze di "unione" con qualcosa - non necessariamente trascendente - che non percepiamo in condizioni normali ?
Potresti essere disponibile a considerare una visione del divino come "Deus sive natura" ?
Sirviu is offline  
Vecchio 04-09-2014, 14.55.33   #14
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da Sirviu
Vanina, hai mai letto qualcosa di Meister Eckhart ?
Vedere Dio cosa significa secondo te ?
Dio è qualcosa di altro rispetto a te, o può coincidere ?
Meister Eckhart è solo uno dei testimoni occidentali, in Oriente parlano dello stesso tipo di esperienze spesso senza tirare in ballo Dio. Ma la sostanza non cambia di molto.
Credi tu nella possibilità di avere esperienze estatiche ? Credi nella possibilità che queste esperienze non siano propriamente "uscite dal sé" ma esperienze di "unione" con qualcosa - non necessariamente trascendente - che non percepiamo in condizioni normali ?
Potresti essere disponibile a considerare una visione del divino come "Deus sive natura" ?

Sirviu...ho il massimo rispetto di tutto quel che dici, e ho non mai letto Eckhart (mi sarebbe piaciuto poterlo fare, e l'imput non è di oggi e deriva da suoi esegeti che trovo interessanti, ma poi...sai....quando devi scegliere di occuparti di tuo figlio o di un tuo cliente che ha fiducia in te, oppure di dilettarti nella lettura di Eckhart...finisce che non leggi quest'ultimo).

CON IL MASSIMO RISPETTO VERSO QUEL CHE SCRIVI...permettimi di esprimere quel che penso e che...non ho più parole per dirlo (l'ho già detto con tutte le parole che conosco) : io NON ho postato per sapere se si può vedere dio (o quale dio).
Io ho postato IN PSICOLOGIA per chiedere : che io sappia nessuno ha mai asserito di aver visto dio (quello antropomorfo, forse...che ne so...io non non l'ho mai visto di sicuro) con i propri occhi da sveglio. PUNTO. Domanda : perchè mai, IN TERMINI PSICOLOGICI?

La mia domanda (più o meno idiota ma sincera) ERA QUESTA E RESTA QUESTA E SOLO QUESTA.

E continiuo a chiedermi (incredula più che mai) quale senso possa avere IN QUESTO CONTESTO rispondermi citando "occhi interiori" o illuminati di ogni tempo e credo, che ritengono di poter vedere (con altri occhi da qui due che abbiamo in faccia) un dio (che non è necessariamente quello del catechismo)!!!!!

E' affascinante tutto questo che proponete, ma...NON E' neanche larvata interlocuzione (e manco dico "risposta") a quel che IO chiedevo postando !!!!

Ma che cavolo....ma abbiamo tutti studiato tanto...solo per fare 'sta Torre di Babele????????????????????

La cosa mi angoscia persino, qui giunti!!!!

Lo ripeto per l'ennesima volta : io non so di nessuno (dopo la Bibbia) che abbia osato dire "ho visto Dio" (visto inteso letterale, come visto con gli occhi da sveglio) , mentre il mondo PULLULA di gente che asserisce di aver visto di tutto (Madonne in tutte le fogge estetiche comprese) .

SUL PIANO PSICOLOGICO mi chiedo: PERCHE?

POI...in camera caritatis...mi aspettavo tranquillamente un qualche Psico.addetto che (per esempio) dicesse: "Vanì...ma che stai dì? Ho sette pazienti che pensano di vedere dio ogni giorno!"....................

Ma invece... (scusate, eh...) ma state tutti rispondendo a domande mistiche che io non ho mai posto (e avessi voluto porle le avrei poste in Spritualità) , e nessuno risponde alla domanda (povera e semplice) che INTENDEVO e HO INTESO postare e che INTENDO ribadire per QUEL CHE ERA ED E' !!!!!

GRAZIE A TUTTI, SEMPRE E COMUNQUE!
vanina is offline  
Vecchio 04-09-2014, 16.05.45   #15
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da vanina

Lo ripeto per l'ennesima volta : io non so di nessuno (dopo la Bibbia) che abbia osato dire "ho visto Dio" (visto inteso letterale, come visto con gli occhi da sveglio) , mentre il mondo PULLULA di gente che asserisce di aver visto di tutto (Madonne in tutte le fogge estetiche comprese) .
GRAZIE A TUTTI, SEMPRE E COMUNQUE!

Potrebbe un cristiano o uno di religione ebraica o un mussulmano dire mai di aver visto Dio?
NO! Un "No" dato da precise indicazioni bibliche. Chi potrebbe osare trasgredirle e affermare spudoratamente quella che sarebbe sicuramente tacciata come plateale menzogna?

In Esodo 33:20, Dio dice:
“... l'uomo non può vedermi e vivere”

Giovanni 1:18 : "Dio nessuno l'ha mai visto..."

1Timoteo 6:16:

"il solo che possiede l'immortalità, che abita una luce inaccessibile;
che nessuno fra gli uomini ha mai visto né può vedere."
laryn is offline  
Vecchio 04-09-2014, 19.23.16   #16
Sirviu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 22-08-2010
Messaggi: 107
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Vanina, alla tua domanda si può rispondere in tanti modi.
Uno è quello con cui mi sono sentito di risponderti perché "vedere Dio" in forma antropomorfa è la cosa più banale che possa accadere.
Parlare di "divi" ad es. non è che indicare una chiave moderna della "divinità".
Ma per rimanere nel campo tradizionale delle religioni e delle confessioni più diffuse, la tua domanda non ha senso. La religione cattolica (ma si può dire cristiana in termini più generali) vede Gesù Cristo come "Dio fatto uomo".
Anche nel Buddismo - che qualcuno definisce come la religione più "atea" - vi sono correnti che vedono nel Budda una divinità. Perciò chi ha visto Cristo e Budda ha visto Dio in persona. Ma credo che questa considerazione si possa estendere anche ad altre religioni.
Sirviu is offline  
Vecchio 05-09-2014, 01.52.43   #17
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
diventerà argomento da proporre durante le catechesi: il Tabù della visione di Dio anche per un millantatore.


Grazie davvero Duc!
Il titolo che daresti al Tema nelle catechesi è la sintesi PERFETTA della mia curiosità che aveva determinato questo 3d.
GRAZIE!!!!

@ Laryn e Sirviu:

L'ipotesi del millantatore (come perfettamente inteso da Duc) è proprio la migliore per interrogarsi sul punto da me proposto.
Al millantatore non interessa nulla di cosa dica la Bibbia o qualunque altro testo sacro di qualunque religione.
Al millantatore interessa millantare... Il millantatore deve rendersi "speciale", e per rendercisi - visto che di speciale non ha nulla fuorchè la fantasia e la faccia tosta - può inventarne di ogni, fermo restando che, ovviamente, più la spara grossa e più potrà sembrare "speciale" come vuol apparire.
Ok?
Millantatori pullulano (oggi , anno 2014) in tutto il mondo (e non sono mai mancati nella Storia).
A me risultano con nauseante frequenza: quelli che vedono morti , quelli che vedono Madonne, quelli che vedono Santi, quelli che vedono il Maligno, quelli che vedono gli ufo, quelli che vedono gli extraterrestri, quelli che vedono (persino) l'uomo-falena, quelli che vedono regolarmente i fantasmi in tutti i luoghi che si narrano "infestati", quelli che vedono gli Angeli...può bastare (a solo titolo esemplificativo)?

BENE : non mi risulta nessun nostro contemporaneo (ma neanche nella storia) che abbia detto "ero sveglio...e ho visto Dio!" (QUALUNQUE COSA EGLI INTENDA PER "DIO", CHE SIA ANTROPOMORFO O CHE SIA LUCE ASSOLUTA O CHISSA' QUANTO ALTRO ANCORA!).

Per Sirviu : chi ha visto il Buddha o ha visto Gesù Cristo...dice di aver visto loro, non dice di aver visto Dio (e qui non ci interessa sapere che Questi siano secondo Dottrina l'incarnazione del Dio, per la semplice ragione che quando si parla di Dio (qualunque dio) si parla dell'assoluto in forma assolutamente irragiungibile e perfetta, e non delle sue incarnazioni (psicologicamente vissute come frammenti del tutto, da tutti e in ogni tempo, credenti compresi. Nella religione cattolica è poi addirittura concettualmente d'obbligo la scissione e differenziazione, dovendo altrimenti giungersi alla conclusione-crash che ...l'uomo può mettere in croce Dio.)

Torno al punto:
- o io non sono sufficientemente informata (il che è più che possibile), e in tal caso, come già detto, il quesito si svuoterebbe dinanzi alla semplice testimonianza del tipo "guarda Vanì che hai preso un granchio : di tipi che dicono di vedere Dio ci sono i casi di X, Y, e Z che sono anche noti!
OPPURE :
- resta quanto meno interessante chiedersi come mai ...anche i peggio millantatori si inventano di tutto, ma....caso strano (appunto)...nessuno sembra aver l'ardire NEANCHE DI INVENTARSI si aver "visto Dio".

Salvo che mi si informi (cortesemente) della prima di queste due ipotesi, il quesito che resta in piedi nella seconda ipotesi...scusate...ma non è liquidabile come se non fosse. E la risposta che dal mio punto di vista, qui e ora, mi persuade (oltre che rispondermi davvero) è quella di Jacopus , nè immagino alternative al momento.

Peraltro....in questi giorni mi sono dilettata (nel pochissimo tempo avuto per farlo) nel cercare in web sul tema, e confesso che pensavo, di mio, più o meno questo : "in chiave psicologica...vedere la Madonna...è probabilmente vissuto come "possibile" perchè comunque è centrale l'idea della donna (che è mamma accogliente e comunque...donna... e nell'immaginario NON è "Il Potere Assoluto"). Stesso dicasi per Angeli e Santi : sono "subalterni", NON sono "Il Potere Assoluto!".

Leggo parecchi deliri in web , e anche qualcosa di interessante.
A quest'ultimo comparto appartenevano scritti (ben scritti e ben argomentati e mi spiace non aver annotato il link) proprio di un brillante estimatore di Eckhart, il quale svolgeva sullo stesso tema della "visione di Dio" (intesa come visione fisica da vivi e svegli, tanto quanto me) una considerazione che trovo arguta e ...convergentemente parallela a quella da me svolta circa l'ipotesi di una Remora atavica (Il Tabù) a considerare la sola possibilità TEORICA di accedere all'Assoluto e per questo rifugiarsi in ciò che appare più accessibile in quanto vissuto come subalterno e limitato (limitato...quasi quanto il "veggente").

Questo brillante blogghista osservava infatti che ...se non mancano coloro che "sentono (con l'udito)" Dio e non ci sono, invece, quanti asseriscano di "vedere (con la vista)" Dio...è probabilmente perchè l'udito è vissuto come senso secondario e accessorio rispetto alla "vista", alla quale istintivamente di ascrive la completezza-esaustività di Senso.

E , se queste ipotesi fossero confermabili, non avrei grandi dubbi circa il fatto che (in assolutamente inedito accordo con Duc in Altum) entrambi ci troveremmo di fronte allo stesso mistero, e cioè : neanche un imbroglione di sette cotte OSA dire di aver visto Dio!
E questo sarebbe un curioso mistero che ci unisce , malgrado la conclamata divergenza di vedute, perchè per entrambi resterebbe l'esser di fronte ad un dato di fatto che, nel millantatore più che mai, davvero DEVE far pensare a qualcosa che ...blocca persino la sua capacità millantatoria , e ....deve essere proprio ESSENZIALE per riuscire a sortire questo effetto ad ogni latitudine e in ogni tempo!
vanina is offline  
Vecchio 05-09-2014, 18.08.58   #18
Sirviu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 22-08-2010
Messaggi: 107
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

A questo punto credo che la tua domanda abbia poco senso.
I casi sono due: o consideriamo Dio come qualcosa di antropomorfo (a immagine e somiglianza dell'uomo) e allora i casi di visione di Dio in carne ed ossa ci sono e sono molti. Oppure consideriamo Dio come qualcosa si astratto/assoluto e allora non si pone il problema di vederlo con gli occhi fisici, perché non è dato vedere l'invisibile.
Sirviu is offline  
Vecchio 06-09-2014, 00.21.33   #19
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da Sirviu
I casi sono due: o consideriamo Dio come qualcosa di antropomorfo (a immagine e somiglianza dell'uomo) e allora i casi di visione di Dio in carne ed ossa ci sono e sono molti. Oppure consideriamo Dio come qualcosa si astratto/assoluto e allora non si pone il problema di vederlo con gli occhi fisici, perché non è dato vedere l'invisibile.

Se tu ti ostini a considerare il contenuto della visione, può darsi che sia come dici tu.

Io, invece, non ero (non sono) interessata al contenuto delle visioni, bensì alle figure dei "veggenti" e al perchè non "veggano" mai solo qualcosa (qualunque cosa) che si sentano di chiamare "Dio".

Poi tu dici che ce ne stanno tanti che invece dicono di vederlo (addirittura in carne e ossa) ...e bon! Può essere.

Chiedo: nell'immenso web ...ce ne sta almeno UNO che ...non so....ha fatto un blogghetto o un intervento su un forum qualunque, anche in lingua straniera, e che sia linkabile?

Perchè io...non ne ho trovato nessuno....
vanina is offline  
Vecchio 06-09-2014, 11.53.38   #20
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

** scritto da Sirviu:

Citazione:
A questo punto credo che la tua domanda abbia poco senso.
I casi sono due: o consideriamo Dio come qualcosa di antropomorfo (a immagine e somiglianza dell'uomo) e allora i casi di visione di Dio in carne ed ossa ci sono e sono molti. Oppure consideriamo Dio come qualcosa si astratto/assoluto e allora non si pone il problema di vederlo con gli occhi fisici, perché non è dato vedere l'invisibile.

Quando i personaggi nazisti aprono l'Arca dell'Alleanza, che costituisce, secondo la Bibbia, il segno visibile della presenza di Dio, nel film: 'I predatori dell'arca perduta', gli unici superstiti, alla "collera" divina per tanto ardire, sono Indiana Jones e la sua compagna, per il semplice fatto di aver chiuso gli occhi (Hanry conosceva l'assioma: "Nessun uomo può vedere il volto di Dio e restare vivo"; eppure ne sperimenta la presenza, ne avverte l'essenza, quindi se esiste, se è presente, è visibile anche all'occhio umano).
Certo è Hollywood, ma la rappresentazione è perfetta: Dio è antropomorfo, poiché qualcosa di materialmente concreto, materialmente ontologico è uscito da quell'arca ed ha praticamente (e letteralmente) squagliato gli idolatri (Dio è fuoco, lava, materia viva), ed è anche astratto/assoluto, poiché anche senza vederlo, il professore di archeologia e la sua amica, l'hanno sentito, vissuto e sperimentato, al punto tale che, al richiudersi l'Arca dell'Alleanza, essi si ritrovano liberi dalle corde che li imprigionavano (Dio è libertà, assoluto-astratto).
Infine essi, all'esporre la verità dei fatti accaduti, così come un qualsiasi millantatore, si sono ben guardati dal riferire di aver visto Dio in persona, in faccia, anche avendo i requisiti, poiché, forse, il Tabù psicologico esposto da vanina è da approfondire, altro che senza senso.
Anche la psicologia, nella mia ignoranza in materia e secondo la mia fede, se Dio esistesse, sarebbe una branca sapienziale della Sua Scienza, e contribuirebbe, anche involontariamente, a vivere al meglio il Mistero di Dio, senza poterLo spiegare appieno e volerLo analizzare ad ogni costo.



Pace&Bene



P.S. = lungi da me l'essere ruffiano, però vanina (con questa mia riflessione) adesso mi devi un caffè! ...e proprio a me!!

Buon fine settimana a tutti!
Duc in altum! is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it