Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-09-2014, 13.57.29   #21
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!


P.S. = lungi da me l'essere ruffiano, però vanina (con questa mia riflessione) adesso mi devi un caffè! ...e proprio a me!!


Ma più che lieta, altro che "dovere"!!!
(il Dialogo , per me, è sempre fonte di gioia, ma...trovare in esso punti di contatto e comprensione con chi muove da premesse diverse dalle mie è una gioia doppia!) .

Tornando al punto dei veggenti DI DIO (che secondo Sirviu sono proprio banali e stanno ad ogni angolo di strada)... ieri notte mi son fatta un altro giro in web sul tema specifico, e ...ho trovato SOLTANTO : tutti i passi delle Sacre Scritture che ripetono che la Visione di Dio è IMPOSSIBILE , e poi ho trovato tutti quelli che parlano di "beatitudine" in esperienze di cosiddetta pre-morte (quindi non da vivi e vigili) , e il più spregiudicato, l'unico, che sostiene di aver visto Dio (sempre in esprienza di premorte, comunque) è il famoso neurochirurgo statunitense che, colto da meningite fulminante "miracolosamente"* scampata in una settimana, ha poi preso a campare e guadagnare pubblicando il famoso (o famigerato) best.seller che è ai vertici delle vendite dal 2012.
Peccato sia stato dimostrato nel 2013 che costui...pare fosse un neurochirurgo totalmente incompetente e praticamente devastato da vertenze milionarie per responsabilità professionale (interventi neurochirirgici totalmente sballati) già prima dell'evento meningite. E quindi....forse contar balle è diventata l'unica fonte di sopravvivenza materiale... in chiara visione del dio quattrino soltanto, però.

Tra l'altro (e tanto per dire quanto anche dalle sciocchezze di dettaglio apparenteemente irrilevante possa comprendersi che trattasi di elaborazione umana e anche di poca fantasia , poca cultura e poca intelligenza ) leggendo 'sto tipo restavo basita da un fatto (minimo, per carità, però è un fatto fra tanti, tutti negativi per lui).
Lui descrive il paradiso (non ha dubbi di essere stato in paradiso) come il luogo a cui è stato introdotto su ali di farfalla e circondato da farfalle.....
Si vede che gli piacciono le farfalle...bon....

Io, poverina, le farfalle le detesto, come detesto tutti gli insetti volanti.
E' proprio una cosa più forte di me: non amo scarafaggi e lombrichi , ma mi incuriosisce incontrarli e me li guardo serena e divertita. Gli insetti volanti, invece, mi fanno orrore e sentirmeli ronzare intorno mi genera (fin da piccola) una reazione irragionevole aperta solo da un urlo che sgorga prima di poter essere voluto-pensato.
E dunque, mi chiedevo ridendo da sola: ma che strano paradiso ha visto costui!
Per me sarebbe bastata la pletora di farfalle a farne un inferno!

Comunque: non reperito in web NESSUNO che abbia mai asserito di aver visto Dio da vivo e vigile.

La interessante "caccia" è del tutto aperta, volendo.
Ma i risultati che io ho oggi sono quelli che ho detto.

* torno sul perchè ho virgolettato il "miracolosamente" : vivo in sufficientemente evoluta provincia del Centro Italia , e qualche tempo fa succede questa cosa ad una mia coetanea , apparentemente sana, giovane mamma e moglie, oltre brava funzionaria di banca : si sveglia alla mattina dopo una serata del tutto normale e ....non si capisce cosa dica o faccia.
Cerca di indossare il reggiseno al posto degli slip, non sa che cosa deve fare e perchè si sta vestendo, dice solo cose senza senso.
Viene immediatamente ricoverata in ospedale.
Analisi e controanalisi ...non consentono ai medici alcuna diagnosi. Insomma: manco loro sanno cosa abbia.
Per una settimana, ormai ricoverata, continua questo trend.
Le terapie, ovviamente, sono ...quasi a caso, date le premesse diagnostiche.
Dopo una settimana sorprende tutti : chiede che data sia e immediatamente aggancia "ma è il compleanno di mia figlia! Perchè sto qui?".
Questa frase sancisce il termine della spaventevole parentesi, e Daniela - fatti ulteriori test - è tornata perfettamente normale. Viene dimessa e torna in perfetta efficienza alla vita di sempre.
Ovviamente si è pensato ad una forma infiammatoria (causa ignota), oppure batterica oppure virale (ma senza sapere quale, eventualmente).
Certo è che una persona giovane e sana ha dato di matto per una settimana, è guarita praticamente senza diagnosi e senza terapia, ma ...nessuno ha gridato "al miracolo" , e tanto meno i medici , che non avrebbero mai potuto seriamente gridarlo, perchè EBBERO LA MODESTIA (almeno quella!) DI DIRE "NON SAPPIAMO QUALE SIA LA CAUSA!".
vanina is offline  
Vecchio 07-09-2014, 21.57.00   #22
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

** scritto da vanina:

Citazione:
Certo è che una persona giovane e sana ha dato di matto per una settimana, è guarita praticamente senza diagnosi e senza terapia, ma ...nessuno ha gridato "al miracolo" , e tanto meno i medici , che non avrebbero mai potuto seriamente gridarlo, perchè EBBERO LA MODESTIA (almeno quella!) DI DIRE "NON SAPPIAMO QUALE SIA LA CAUSA!".

Ma i medici, credenti o meno, non sono abilitati a decretare, confermare o gridare al miracolo, non possono, non ne hanno la competenza.
Non è una questione di modestia ma di autorità, di autorevolezza.

Infatti (per esempio) il Bureau delle Constatazioni Mediche, nel Santuario di Lourdes (ossia una consulta alla quale possono partecipare tutti i dottori presenti a Lourdes, di qualsiasi convinzione religiosa), puo' solo riferire, quello che tu hai appena detto, con la stessissima formula: "Non sappiamo quale sia la causa", al Comitato Medico Internazionale di Lourdes.
Solo la Chiesa poi, nella persona del Vescovo della diocesi dove risiede il guarito, puo' riconoscere e proclamare, ai quattro venti, il Miracolo.

Un giorno forse, dagli accertamenti, si conoscerà, clinicamente, cosa è accaduto a Daniela.


Pace&Bene






** I malati sono la terapia che Dio usa per curare i sani.
Duc in altum! is offline  
Vecchio 08-09-2014, 14.13.09   #23
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
Solo la Chiesa poi, nella persona del Vescovo della diocesi dove risiede il guarito, puo' riconoscere e proclamare, ai quattro venti, il Miracolo.

...............

** I malati sono la terapia che Dio usa per curare i sani.


Chiedo scusa al pazientissimo Staff del Forum , perchè mi rendo conto che io - parlando e parlando per incisi e postille e corollari - alimento gli OT...

Cerco di essere almeno rapida...

A) se non hanno autorevolezza i medici, mi resta qualche (credo) ragionevole riserva circa l'auterevolezza che possano avere i Vescovi (la storia più famosa del mondo, quella di Padre Pio (santo e impostore per atti ufficiali della Chiesa a fasi alterne, ne rende perfettamente l'idea, penso).

B) "I malati sono la terapia che Dio usa per curare i sani" : quando ho letto questa frase mi è passato un brivido, anche di timido conforto , volendo.
Questo motto rende perfettamente quel che io pensavo da bambina. Sicuramente ipocondriaca da sempre...siccome non mi facevo capace che un bambino o una bambina come me potessero...non poter correre, essere spastici, avere gli arti da Talidomyde, e via così....mi ero inventata la mia teoria assolutoria (per la colpa di essere sana) e consolatoria (per superare la pena di vedere-patire chi sano non era proprio):
Per avere , io - sette o otto anni all'epoca dell sua formulazione - era forse anche carina e pregevole, 'sta teoria.
Consisteva nel pensare (esattamente) che...siccome non è proprio possibile che Dio (a quel tempo ero tutta catechismo, eh!) fa correre e gioire me e poi lascia spastico e impotente un bambino o una bambina come me....deve esserci dell'altro che "pareggia" tutto, perchè Dio, per me, "pareggiava" senza diseguaglianze mai.
E l'unica teoria era proprio questa (di me a sette otto anni) : "di sicuro...Dio ha creato questi bambini che sembrano sofferenti A ME , ma siccome Dio è la Bontà Assoluta....questi bambini li ha creati in un modo tutto diverso dal mio, cosicchè loro sono contenti di essere come sono, tanto quanto lo sono io!".
In altre parole: immaginavo (come unica possibile soluzione) un Dio che crea "alieni in Terra" che...sono sereni o possono esserlo come tutti gli altri, perchè DOTATI DELLA CAPACITA' DI NON SOFFRIRE DI MENOMAZIONI DI CUI IO , COME TANTI, AVREI SOFFERTO E CHISSA' QUANTO!".

Duc....la mia passione di NON soffrire pensando che quei Bambini soffrissero come avrei sofferto io al loro posto...riuscì a durare un bel po', ma ...il superamento dell'adolescenza e l'età adulta furono proprio letali per essa!
Chi ha questi problemi (incredibile ma vero, purtroppo) SOFFRE esattamente come soffrirei io se li avessi....................ed è inutile che mi invento teorie assolutorio-consolatorie............

I malati sono Persone che stanno MALE. Persone COME ME.

Purtroppo.
vanina is offline  
Vecchio 12-09-2014, 00.44.43   #24
Sirviu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 22-08-2010
Messaggi: 107
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

E' solo un esempio, ma ce ne sarebbero tanti:
“Ho visto Dio ma non in forma umana”

continua su: http://www.fanpage.it/atea-sostiene-...#ixzz3D3AT92mP
http://www.fanpage.it
Sirviu is offline  
Vecchio 12-09-2014, 12.15.09   #25
donquixote
Moderatore
 
Data registrazione: 23-05-2007
Messaggi: 241
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
@vanina

VederLo significa VEDERLO, averLo visto, ottenere la sicurezza di essere innanzi alla soluzione del Mistero e del Perché dei perché, ossia, avere la prova al 100% della Sua esistenza, quidi Game Over, niente più scommessa esistenziale, morale, etica.
Mentre il sentirne la voce può essere sempre bollato come un fenomeno di schizofrenia, ma può anche essere vero, boh, chi decide? ...quindi dubbio!

Ecco perché nel Suo progetto, nel video-game da Lui creato in cui noi esistiamo, nessuno può vederlo, forse sentirlo, ma è anche vero che anche chi non lo sente abbia problemini da risolvere con la testa.

Mi sembra ovvio che quando si parla di "vedere Dio" non si intende il vedere come si possono vedere gli oggetti dinnanzi a noi, poiché evidentemente Dio non è un oggetto.
Ma si può vedere in un modo diverso, in un modo tra l'altro che è molto più certo di quello che gli occhi possono mostrare, i quali non sono immuni da allucinazioni o miraggi e quindi "vedono" a volte anche quello che non c'è (e spesso non vedono quello che c'è).
Quando noi possiamo vedere qualcosa davanti a noi è ovviamente perché abbiamo gli occhi: gli occhi sono quindi il presupposto indispensabile perché si possa vedere, ma noi non possiamo vedere i nostri occhi: ovvero gli occhi possono vedere qualcosa d'altro ma non possono vedere se stessi. Vedere Dio è, analogamente, comprendere con certezza che Egli è il presupposto indispensabile di tutto quello che esiste, e che se non esistesse non esisterebbe nulla di quello che possiamo vedere e sentire con gli occhi e le orecchie.
Come analogia si può dire che Dio è per l'universo quel che gli occhi sono per noi: senza essere visti ci consentono di vedere tutto, e se non ci fossero loro non ci sarebbe nemmeno tutto quello che ci sta intorno.
Per questo Dio, pur non potendo essere visto "oggettivamente", è più certo di qualunque "oggetto" che noi possiamo vedere: perché ne è il presupposto necessario.
Vedere Dio è quindi paragonabile a vedere i propri occhi: anche se non li possiamo "vedere" oggettivamente di fatto li "vediamo" intellettualmente perché siamo assolutamente certi che il solo fatto che noi vediamo degli oggetti presuppone quello che noi abbiamo gli occhi.

La "scommessa" esistenziale, morale, etica è un metodo per esprimere gli stessi concetti e altri dello stesso genere adattato alla capacità di comprensione di persone che non riescono a coglierne l'essenza profonda e necessitano di semplificazioni.

Non è necessario aspettare l'"aldilà" per vincere (o perdere) la "scommessa" di Pascal, ma chi è intellettualmente dotato può vincerla anche in questo mondo, come hanno fatto molti veri mistici (che sia detto per inciso non sono certo quelli che vedono i santi o le madonne)
donquixote is offline  
Vecchio 12-09-2014, 12.52.00   #26
Galvan 1224
Nuovo ospite
 
L'avatar di Galvan 1224
 
Data registrazione: 30-01-2014
Messaggi: 189
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

cit. Vanina: Tra l'altro (e tanto per dire quanto anche dalle sciocchezze di dettaglio apparentemente irrilevante possa comprendersi che trattasi di elaborazione umana e anche di poca fantasia , poca cultura e poca intelligenza ) leggendo 'sto tipo restavo basita da un fatto (minimo, per carità, però è un fatto fra tanti, tutti negativi per lui).
Lui descrive il paradiso (non ha dubbi di essere stato in paradiso) come il luogo a cui è stato introdotto su ali di farfalla e circondato da farfalle.....
Si vede che gli piacciono le farfalle...bon....

Io, poverina, le farfalle le detesto, come detesto tutti gli insetti volanti.
E' proprio una cosa più forte di me: non amo scarafaggi e lombrichi , ma mi incuriosisce incontrarli e me li guardo serena e divertita. Gli insetti volanti, invece, mi fanno orrore e sentirmeli ronzare intorno mi genera (fin da piccola) una reazione irragionevole aperta solo da un urlo che sgorga prima di poter essere voluto-pensato.
E dunque, mi chiedevo ridendo da sola: ma che strano paradiso ha visto costui!
Per me sarebbe bastata la pletora di farfalle a farne un inferno!





Fin dalle più antiche basi iconografiche la farfalla che esce dal bozzolo simboleggia l’anima che abbandona il corpo nel momento della morte.
I Greci chiamarono la farfalla psyché, esattamente come viene chiamata anche l’anima. I Greci, infatti, associavano all’insetto l’immagine delle anime delle persone trapassate.
Nel cristianesimo, invece, una farfalla posata sulla mano di Gesù bambino simboleggia la redenzione.
Più avanti, nel 600, la farfalla diviene simbolo delle 3 fasi della vita…


http://www.incantesimi-e-pozioni.it/...bolo-dellanima




La farfalla è, nelle culture dei popoli antichi. incarnazione del principio di trasformazione, manifestazione della Dea nel suo aspetto di vita emergente. La si ritrova nei vasi, nelle brocche, negli amuleti, nelle statuette. Nel suo libro “Il Linguaggio della Dea” Marija Gimbutas la vede sorgere da un bucranio come epifania della Dea Madre in veste di Dea della Rigenerazione, ed anche questa simbologia è ripresa da una pittura parietale di Çatal Hüyük, datata 6 500 a.C..
La farfalla non vive per cibarsi e invecchiare, ma solamente per amare e concepire, pertanto è avvolta in un abito mirabile: questo significato ricorre in tutti i tempi e presso tutti i popoli.


http://wellthiness.wordpress.com/201...uaggi-di-oggi/



Ho riportato questi due estratti riguardo il significato delle farfalle, un lepidottero che ha lasciato un’impronta nella coscienza umana, a dispetto della sua leggerezza.

Non entro nel merito dell’esperienza del dottore che citi ma penso che il descriversi attorniato da farfalle non denoti le mancanze che rilevi (fantasia, intelligenza, cultura) , tutt’altro.
Poi quello che ha provato - se l’ha provato - e come lo descrive (o lo trasforma per qualche interesse) riguarda lui e chi compra il suo libro (io non l’ho comperato).
Ma andrei cauto nel giudicare… troppe persone, troppi riferimenti anche nei tempi antichi… forse qualcosina c’è.

Riguardo gli insetti non provo alcun ribrezzo, alcuni mi piacciono davvero (api in primis) con tanti posso giocarci (ragni saltatori, meravigliosi) e per quelli che non va bene stiano in casa li catturo e depongo all’esterno.

Rimangono le zanzare, l’unico insetto che talvolta spiaccico con una manata. Ci fu un tempo (un paio di mesi) che mi accadde di accettare senza reazioni che si posassero sul braccio (il viso no, le spostavo facendo aria con la mano).

Una l’ho osservata mentre si nutriva e una notte ho sognato che il futuro del mondo, dell’uomo, sarebbe stato possibile a causa del DNA recuperato da quella zanzara… (quando avrò tempo ci scriverò un raccontino).

Sul vedere Dio (in un forum di psicologia) direi che inevitabil-mente qualsiasi cosa si sperimenti sia un’interpretazione, rielaborazione della mente (personale) attiva anche oltre lo spegnimento delle funzioni organiche.
Per quanto è da vedersi.

Ci sono formiche minuscole, meno di un paio di millimetri.
Se tu ci metti un dito davanti lo sentono e schivano l’ostacolo.
Riprovaci e vedrai che non c’è verso di convincerle a salir sul tuo dito.

Puoi uccidere involontariamente o meno (un’invasione in casa) tutte le formiche del mondo, ma non quella con cui hai giocato.

Tu la puoi vedere, lei non può, non ha gli occhi… ma percepisce la tua presenza.
Su altra scala siamo formiche, percepiamo qualcosa, a volte…


Un caro saluto
Galvan 1224 is offline  
Vecchio 12-09-2014, 15.33.14   #27
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

@ Galvan

Sono esattamente cinque giorni che ....non uso un lavabo di casa mia, sai perchè?
Perchè c'è un geko cuccioletto che esce proprio da lì e staziona a confine con lo scarico del lavabo.
Il geko , questo già l'avevo constatato in passato, fa Espererienza.
Non so come, ma so che la fa.
Il primo giorno aveva paura di me.
Poi, come sempre, non ce l'ha più.
Sono solo io che non uso quel lavabo per la paura di affogarlo, già in acqua e ...figuriamoci in acqua e saponi varii............
Il geko è lì anche ora. E io ...non uso quel lavabo.
Mi sento anche un un po' scema, ma..non ce la farei mai ad aprire il rubinetto dell'acqua bollente che gli sta sopra e con cui lo annullerei....

Poi...ciascuno ha i suoi limiti, e siccome agli insetti volanti sono intollerante...ho trovato la mia modesta mediazione : non ci sono insettidici in casa mia, e sono parzialmente tollerante anche verso le vespe che occasionalmente entrano dalla finestra aperta. Quando insistono troppo...è più forte di me: una banalissima e anche profumata lacca per capelli da discount...risolve il problema. Mi spiace....ma ....è così a casa mia.

@ Donquixote

Il mio quesito (esecrabile quanto si voglia) era riferito al al vedere Dio da Vivi, sulla scorta (in chiave psico anzichè spirituale) dell'interessantissimo (e per me inarrivabile) coevo 3d in Spiritualità dal titolo "si può vedere Dio DA VIVI?"

@ Sirviu

Quella che posti è una (fra tante) delle cosiddette esperienze di "premorte".
Di "esperienze" di visione di qualcosa che poi chiamano con sicumera "dio" è pieno il web e son pienissime le case editrici.
Ma non è di questo che proponevo di parlare.
Io proponevo di parlare di chi ha dicesse di aver visto dio DA VIVO E VEGETO.
E non me risulta NESSUNO, pur tra miliardi di di esternazioni in web...
vanina is offline  
Vecchio 12-09-2014, 21.27.51   #28
Sirviu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 22-08-2010
Messaggi: 107
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da vanina
@ Sirviu

Quella che posti è una (fra tante) delle cosiddette esperienze di "premorte".
Di "esperienze" di visione di qualcosa che poi chiamano con sicumera "dio" è pieno il web e son pienissime le case editrici.
Ma non è di questo che proponevo di parlare.
Io proponevo di parlare di chi ha dicesse di aver visto dio DA VIVO E VEGETO.
E non me risulta NESSUNO, pur tra miliardi di di esternazioni in web...

Prova a leggere questo allora:
http://it.wikipedia.org/wiki/Dio_esi...o_incontra to

Comunque l'impressione che ho è che tu lo ritieni impossibile perché non ci credi.
Io Dio l'ho visto se proprio insisti. E non aveva la barba bianca ...
Sirviu is offline  
Vecchio 13-09-2014, 13.00.52   #29
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da Sirviu
Prova a leggere questo allora:
http://it.wikipedia.org/wiki/Dio_esi...o_incontra to

Comunque l'impressione che ho è che tu lo ritieni impossibile perché non ci credi.
Io Dio l'ho visto se proprio insisti. E non aveva la barba bianca ...

Grazie Sirviu. Ho letto.
E' la storia (sicuramente più che interessante) di ...una conversione in due minuti due, durante i quali si ritiene di aver percepito La Verità (e non certo di aver "visto Dio").

Non è completamente vero che "non ci credo".
La mia "verità" cosciente e che posso dirti è che ...ci vorrei proprio credere (e quindi...se c'è una pregiudiziale, è una pregiudiziale a favore!!!) , però son ben pochi gli elementi "a favore" e son tanti quelli "contro"....PURTROPPO PER ME.

In ogni caso : il mio quesito era semplice ed è inutile complicarlo. Tanti vedono la Madonna e dicono anche com'è vestita? Embè...NESSUNO (neanche un truffatore) ha mai detto di aver visto Dio NEGLI STESSI TERMINI IN CUI MIGLIAIA DI PERSONE NELLA STORIA DICONO DI AVER VISTO LA MADONNA O I SANTI!!!!

Se tu l'hai visto (da vivo e vegeto) e vuoi parlarne...ben venga!
vanina is offline  
Vecchio 13-09-2014, 18.17.44   #30
Sirviu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 22-08-2010
Messaggi: 107
Riferimento: Perchè nessuno ha mai detto di aver visto Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da vanina
Grazie Sirviu. Ho letto.
E' la storia (sicuramente più che interessante) di ...una conversione in due minuti due, durante i quali si ritiene di aver percepito La Verità (e non certo di aver "visto Dio").

Non è completamente vero che "non ci credo".
La mia "verità" cosciente e che posso dirti è che ...ci vorrei proprio credere (e quindi...se c'è una pregiudiziale, è una pregiudiziale a favore!!!) , però son ben pochi gli elementi "a favore" e son tanti quelli "contro"....PURTROPPO PER ME.

In ogni caso : il mio quesito era semplice ed è inutile complicarlo. Tanti vedono la Madonna e dicono anche com'è vestita? Embè...NESSUNO (neanche un truffatore) ha mai detto di aver visto Dio NEGLI STESSI TERMINI IN CUI MIGLIAIA DI PERSONE NELLA STORIA DICONO DI AVER VISTO LA MADONNA O I SANTI!!!!

Se tu l'hai visto (da vivo e vegeto) e vuoi parlarne...ben venga!

Le illuminazioni durano sempre lo spazio dell'accensione di una lampadina. Questo non ci deve sorprendere.
Ma nelle tue parole leggo una sfida: "ditemi cosa avete visto che vi spezzo in due ridendo e rotolandomi. "
Perciò ho l'impressione che qualunque cosa ti dica non ti andrà bene.
Inoltre mi pare che parti da una visione stereotipata e popolana delle "autorità" divine.
Io non credo né in Dio nell'accezione più logorata del termine, né tanto meno nella madonna, nei miracoli e nelle resurrezioni.
Non mi interessa vedere che faccia ha Dio, perché non mi interessa credere in un Dio fatto a misura delle nostre paure e dei nostri fantasmi.
Però se resti a giocare di rimbalzo e di sponda con le icone e gli aspetti più superficiali delle istituzioni religiose del nostro tempo, fai il loro gioco e perdi un'occasione di approfondimento spirituale.
Le mie due monetine.
Sirviu is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it