Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 16-03-2006, 16.46.44   #71
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
melany l'AMORE come ho scritto sopra è UNICO.
infatti parlo di AMORE non di innamoramento.
quanto sto dicendo riguarda due persone in equilibrio (tra emisfero destro e sinistro) evolute che si "fondono".
Tale cosa non è "istantanea".
ci vuole "apertura" e occorre accantonare la paura giorno dopo giorno.
La paura di sentirsi "nudi" (mi vengono in mente Adamo ed Eva).
questo è un "percorso" che nasce prima di tutto nel "singolo".
Prima di tutto devi raggiungere l'equilibrio come singolo
Se non ami te stesso PIENAMENTE non puoi amare un altro.
non sai cosa è l'AMORE

E dato che è UNICO non c'è un'età corretta.
puoi trovarlo a vent'anni come a 70.
Ma sino a che non lo avrai provato non lo comprenderai.
E ricorda che l'AMORE è "dare-ricevere"
se tu vivi grandi "innamoramenti" ti manca un pezzo.
Così come se sei "freddo e calcolatore".
qui sono due parti (individui) che si "fondono".
e insieme si elevano.
"equilibrio" tra raziocinio (emisfero sinistro) e emozioni (emisfero destro) in elevazione verso la conoscenza (fusione degli opposti)

ciao

era nell'altro 3d.
turaz is offline  
Vecchio 16-03-2006, 16.59.59   #72
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
melany l'AMORE come ho scritto sopra è UNICO.
infatti parlo di AMORE non di innamoramento.
quanto sto dicendo riguarda due persone in equilibrio (tra emisfero destro e sinistro) evolute che si "fondono".
Tale cosa non è "istantanea".
ci vuole "apertura" e occorre accantonare la paura giorno dopo giorno.
La paura di sentirsi "nudi" (mi vengono in mente Adamo ed Eva).
questo è un "percorso" che nasce prima di tutto nel "singolo".
Prima di tutto devi raggiungere l'equilibrio come singolo
Se non ami te stesso PIENAMENTE non puoi amare un altro.
non sai cosa è l'AMORE

E dato che è UNICO non c'è un'età corretta.
puoi trovarlo a vent'anni come a 70.
Ma sino a che non lo avrai provato non lo comprenderai.
E ricorda che l'AMORE è "dare-ricevere"
se tu vivi grandi "innamoramenti" ti manca un pezzo.
Così come se sei "freddo e calcolatore".
qui sono due parti (individui) che si "fondono".
e insieme si elevano.
"equilibrio" tra raziocinio (emisfero sinistro) e emozioni (emisfero destro) in elevazione verso la conoscenza (fusione degli opposti)


Bene... sull'amore sono stati scritti intervi volumi. TUTTA la bibliografia umana possiamo dire che CERCA di parlare di AMORE ed ognuno la spiega a modo suo.
solo una costante esiste in ogni cultura.

AMORE non significa MAI DARE-AVERE ma solo dare. Perchè dal momento che pretendi l'AVERE significa ben altro.

L'amore è dentro di noi e non puo' che avere una direzione. DA NOI verso l'esterno e non andata e ritorno. Al limite il nostro amore che è sentro di noi puo' essere RISVEGLIATO dall'altro ma mai alimentato.

Oltre a questo ancora non capisco come si possa DELIMITARE l'amore nei confronti di qualcuno. Ossia limitare ad amare una singola persona.
Mi pare di vedere tanti mendicanti con la ciotola che si MENDICANO amore a l'un con l'altro cercando l'amore da persone che NULLA hanno da offrire, quando invece l'amore è dentro di noi.

Permettimi di dirti che il tuo concetto di amore è al quanto sterile secondo me.

Pare essere ripreso da quei concetti che le sette NEW AGE, che compaiono come funghi, cercano di decifrare, quando invece il concetto di amore è molto piu' semplice.

Non so se hai figli.
Mettiamo di si.

L'amore (sempre lo stesso concetto) è quello ceh puoi provare per loro.
Un genitore da un figlio desidera SOLTANTO la sua felicità SENZA mai pretendere nulla in cambio se non la sua gioia.

Cosi' come l'amore nei confronti di un amico, un fratello, un cane, (raramente per una companga) è sempre e solo volere il benessere dell'altro.

Dal momento che pretendi qualcosa non trattasi piu' di amore ma di tutt'altra cosa.
Limitare l'amore a 2 esseri viventi mi pare sterile, spiegarlo con emisferi mi pare rigido, dire che trattasi di FONDERSI con l'altro mi pare riduttivo.
bluemax is offline  
Vecchio 16-03-2006, 17.07.08   #73
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Re: Fedeltà mentale e del corpo

NON CENTRA NULLA LA "FEDELTA`MENTALE" CON LE FANTASIE.
Tutti, tutti, abbiamo fantasie che devono rimanere nel nostro immaginario come tali.
La Fedeltà è unica ed è un modo di sentire e di vivere il rapporto di coppia.
Io posso amare, volere unicamente il mio patner e pensare ad un altro mentre faccio sesso.
Non vedo il motivo per cui deva "frenare" questo pensiero. È una fantasia erotica e basta.
Un altro conto è fare l'amore con mio partner e pensare ad un altro perché sono coinvolta a più livelli (affettivi) anche se non ho un rapporto fisico con l'altro.
Quindi, le Fantasie servono e devono rimanere nostre e non centrano con la Fedeltà. In più le Fantasie sono molto più comuni tra le donne.

Poi c'è il "tradimento fisico". Vado al letto con qualcuno ma senza essere coinvolta affettivamente. Puo capitare, per carità, ma è una mancanza totale di LEALTÀ, soprattutto se recidiva, ed è comunque un tradimento, perché, parliamoci chiaro, il volere qualcuno implica tutti i livelli e quel volere significa anche non voler condividere..
Ish459 is offline  
Vecchio 16-03-2006, 17.10.12   #74
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Re: Re: Fedeltà mentale e del corpo

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ish459
NON CENTRA NULLA LA "FEDELTA`MENTALE" CON LE FANTASIE.
Tutti, tutti, abbiamo fantasie che devono rimanere nel nostro immaginario come tali.
La Fedeltà è unica ed è un modo di sentire e di vivere il rapporto di coppia.
Io posso amare, volere unicamente il mio patner e pensare ad un altro mentre faccio sesso.
Non vedo il motivo per cui deva "frenare" questo pensiero. È una fantasia erotica e basta.
Un altro conto è fare l'amore con mio partner e pensare ad un altro perché sono coinvolta a più livelli (affettivi) anche se non ho un rapporto fisico con l'altro.
Quindi, le Fantasie servono e devono rimanere nostre e non centrano con la Fedeltà. In più le Fantasie sono molto più comuni tra le donne.

Poi c'è il "tradimento fisico". Vado al letto con qualcuno ma senza essere coinvolta affettivamente. Puo capitare, per carità, ma è una mancanza totale di LEALTÀ, soprattutto se recidiva, ed è comunque un tradimento, perché, parliamoci chiaro, il volere qualcuno implica tutti i livelli e quel volere significa anche non voler condividere..

condivido... infatti mi chiedevo quante coppie resisterebbero se esistesse la LEALTA' fra di loro invece della FEDELTA'...
bluemax is offline  
Vecchio 16-03-2006, 21.15.10   #75
Melany
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 422
X bluemax

Chiarisco un po' a proposito di ciò che ho detto nell'altro messaggio perchè non sono stata molto chiara.

Io volevo semplicemente dire che secondo me è giusto che tu sia leale da un lato con la tua compagna e dall'altro con la partner casuale con cui fai solo sesso e basta.

Con la tua compagna la lealtà la metti in pratica dicendole fin dall'inizio che se a te capita di fare sesso con qualcun'altra lo fai, così non le hai mentito ecc....

Perchè tu sia leale con l'altra devi essere sicuro che anche quell'altra abbia il tuo stesso modo di pensare, fai attenzione insomma che quell'altra dopo che ci sei andato a letto non si aspetti da te che tu cominci una storia con lei e che tu sia fedele a lei.

Cerca di essere sicuro insomma che anche lei concepisce le avventurette solo per sesso.
Spero di essermi spiegata.

Se devo essere sincera, a meno che non vai a letto proprio con una spogliarellista o con una donna molto ma molto spregiudicata, tu non puoi mai avere la certezza su come la pensa la tua lei di una notte.

Per questo andando molto sul concreto mi sembra difficile che tu riesci ad essere leale con entrambe, con la tua compagna e anche con l'altra. Anche per questo non condivido la tua visione delle cose.
Melany is offline  
Vecchio 16-03-2006, 21.22.28   #76
Melany
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 422
Re: Re: Fedeltà mentale e del corpo

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ish459
NON CENTRA NULLA LA "FEDELTA`MENTALE" CON LE FANTASIE.
Tutti, tutti, abbiamo fantasie che devono rimanere nel nostro immaginario come tali.
La Fedeltà è unica ed è un modo di sentire e di vivere il rapporto di coppia.
Io posso amare, volere unicamente il mio patner e pensare ad un altro mentre faccio sesso.
Non vedo il motivo per cui deva "frenare" questo pensiero. È una fantasia erotica e basta.
Un altro conto è fare l'amore con mio partner e pensare ad un altro perché sono coinvolta a più livelli (affettivi) anche se non ho un rapporto fisico con l'altro.
Quindi, le Fantasie servono e devono rimanere nostre e non centrano con la Fedeltà. In più le Fantasie sono molto più comuni tra le donne.

Poi c'è il "tradimento fisico". Vado al letto con qualcuno ma senza essere coinvolta affettivamente. Puo capitare, per carità, ma è una mancanza totale di LEALTÀ, soprattutto se recidiva, ed è comunque un tradimento, perché, parliamoci chiaro, il volere qualcuno implica tutti i livelli e quel volere significa anche non voler condividere..


Non sono d'accordo.

Per come la vedo io " fedeltà del corpo " vuol dire concretamente non andare a letto con nessuno oltre il mio compagno.

Se parliamo di " fedeltà mentale " allora non ci riferiamo a fatti reali ma a ciò che pensiamo.

In un caso ideale in cui io riuscissi ad essere fedele al mio compagno anche con la mente - cosa impossibile per tutti -
vorrebbe dire che io penso sempre al mio compagno e se penso di essere a letto con qualcuno, nelle mie fantasie mi vedo sempre io e il mio compagno.

Ne segue che infedeltà mentale vuol dire vedere se stessi nella propria testa assieme ad altre persone.

Tutto questo costituisce le mie fantasie, le fantasie non sono altro che i miei pensieri, che differenza c'è?

A questo punto mi aspetto Ish che mi spieghi meglio che cosa vuol dire per te essere fedeli con la mente perchè non mi è molto chiaro.


Riguardo poi al tradimento fisico......
perchè non sono molto d'accordo con bluemax, perchè per me non si può fare una distinzione così netta tra mente e corpo, non sono due scompartimenti separati ma si integrano l'uno con l'altro.

Tanto è vero che se si hanno rpoblemi a livello psicologico ne risente anche la vita sessuale. Per questo non credo che possa mai esistere un tradimento solo fisico, anche quando si tratta di una sola notte.
Se si è sstati bene con una persona anche solo per una notte credo che sia perchè tra i due comunque c'è stata anche una complicità a livello mentale anche se tutto è durato una notte.

Certo, non è lo stesso coinvolgimento che ci può essere con una persona con cui si sta da tanti anni, ma comunque un minimo di trasporto a livello mentale c'è stato.



Ciao.

Ultima modifica di Melany : 16-03-2006 alle ore 21.27.48.
Melany is offline  
Vecchio 20-03-2006, 09.15.04   #77
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Re: X bluemax

Citazione:
Messaggio originale inviato da Melany

Io volevo semplicemente dire che secondo me è giusto che tu sia leale da un lato con la tua compagna e dall'altro con la partner casuale con cui fai solo sesso e basta.

Con la tua compagna la lealtà la metti in pratica dicendole fin dall'inizio che se a te capita di fare sesso con qualcun'altra lo fai, così non le hai mentito ecc....

Perchè tu sia leale con l'altra devi essere sicuro che anche quell'altra abbia il tuo stesso modo di pensare, fai attenzione insomma che quell'altra dopo che ci sei andato a letto non si aspetti da te che tu cominci una storia con lei e che tu sia fedele a lei.


Ripeto. SE SONO LEALE, lo sono con tutti. Con la mia compagna innanzi tutto perchè la amo, con la mia eventuale partner del momento perchè la rispetto e con me stesso perchè inutile che mi prenda in giro o prenda in giro le persone affermando cose che SAPPIAMO TUTTI essere non vere.

Cerca di essere sicuro insomma che anche lei concepisce le avventurette solo per sesso.
Spero di essermi spiegata.
bluemax is offline  
Vecchio 20-03-2006, 10.07.14   #78
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
quindi hai trovato "scuse" per giustificare questa tua scelta
turaz is offline  
Vecchio 20-03-2006, 10.27.00   #79
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
quindi hai trovato "scuse" per giustificare questa tua scelta

quali SCUSE ? Non ho bisogno di alcuna scusa, credimi.
Se poi, per te, essere leale con qualcuno significa avere la scusante di poter TRADIRE sei totalmente fuori strada

Ricordo che componente fondamentale del tradimento è la MENZOGNA

ma forse volevi dire altro ? Se ho capito male spiegati per favore.
bluemax is offline  
Vecchio 20-03-2006, 11.49.23   #80
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
diciamo che ti sei creato un'"affinata visione parziale" di rapporto di coppia (non comprendente la fedeltà)
per "giustificare" mentalmente la tua tendenza alle scappatelle.
quando conosci l'Amore capisci che quanto ti sei creato è "parziale" .
ma solo allora lo capirai perchè attualmente la tua mente è convinta così...

questione di consapevolezza e esperienza.

ciao
turaz is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it