Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 26-05-2006, 18.58.31   #51
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Non ho letto tutti i post, quindi metto le mani avanti, credo che l'eta' in un "rapporto d'amore", e non di interesse, non conti piu' di tanto...certo mi e' difficile immaginare un rapporto tra una donna di quaranta e un uomo di ottantanni, mi sorgerebbero dei dubbi su una dipendenza economica o psicologica, ma venti anni di differenza possono non costituire affatto un problema...l'ho vissuto sulla mia pelle sino a tre anni fa', una semi convivenza con un uomo che oggi ha sessantanni, ma e' nato un feeling molto forte, una grande attrazione fisica, interessi in comune, intesa, amore,...non posso aggiungere altro perche' diventerei
malinconica...

Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 26-05-2006, 19.51.26   #52
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da edali

Però, che dire quando la coppia è formata di lei molto più anziana di lui?


Se si escludono le realzioni "per interesse", le relazioni tra persone con una così grande differenza d'età (30-40 anni di differenza) non sono molto frequenti. Quelle in cui è la donna la maggiore lo sono ancora di meno. Personalmente non ne ho mai incontrate. Mi è difficile ragionarci sopra in astratto anche perchè proprio non mi ci posso immedesimare per motivi anagrafici. Se andassi con un "uomo" con 30-40 anni meno di me, finirei in galera! Ne riparliamo tra una ventina d'anni?
Qui stiamo parlando di differenze abissali. Non di 20 anni di differenza.
Fragola is offline  
Vecchio 26-05-2006, 20.02.46   #53
inventi
Ospite
 
Data registrazione: 23-05-2006
Messaggi: 5
sulla grandi differenze d'età, vero, bisogna vedere cosa ci si aspetta l'uno dall'altro... però a me è capitata una storia con una persona più grande di 10 anni (io 24, lei 34) e non riusciva ad accettare questo fatto dato che la sua ex ha 20 e l'ho mollata dicendole "voglio fare altre esperienze". Brutta storia, insomma.
inventi is offline  
Vecchio 26-05-2006, 20.18.08   #54
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Dato che stiamo parlando di differenze abissali, per me gia' ventanni non sono pochi, comunque una mia carissima amica che oggi ha cinquant'anni e' stata sposata con un uomo piu' grande di lei di trentacinque anni, hanno avuto una figlia bellissima, un rapporto molto alla pari sia per questioni economiche che per basi culturali, lei una psicologa affermata, lui era un famoso giornalista e scrittore...un rapporto molto intenso, finche' lui non e' morto tre o quattro anni fa' per problemi cardiaci...posso ammettere che era un uomo molto interessante, lo incontravi ed emanava un fascino incredibile, la sua cultura ancora di piu'....la sua mancanza e' stata un duro colpo per la mia amica, quando c'e' un grande amore e' difficile trovare un sostituto.....anche con tanti anni di differenza



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 26-05-2006, 20.22.37   #55
inventi
Ospite
 
Data registrazione: 23-05-2006
Messaggi: 5
infatti, secondo me la differenze d'età conta fino a un certo punto... Contano di più le cose che si vogliono insieme... Logico che io mi vivo i miei 20 anni e lei i suoi 30 in modo diverso, ma metterlo come muro per una relazione è stato brutto.
inventi is offline  
Vecchio 26-05-2006, 20.26.11   #56
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Ah, ma io mica ho detto che non è possibile! Penso solo che sia poco probabile Però anche le cose poco probabili succedono.
Fragola is offline  
Vecchio 26-05-2006, 22.50.21   #57
trudina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-01-2005
Messaggi: 104
ci vedo qualcosa di strano in queste relazioni, un che di opportunistico non dovuto per forza a interessi economici per carità ma ad altri fattori.
D'altronde che interessi possono avere in comune due persone con un abisso di differenza di età quindi anche di esperienze e di maturità?
trudina is offline  
Vecchio 27-05-2006, 04.42.03   #58
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: differenza abissale di età

Citazione:
Messaggio originale inviato da odissea
ciao a tutti, provo ad aprire questo 3d perchè sono rimasta colpita da una storia che ho letto in questa sezione e che risale a un po' di tempo fa, e anche perchè ho letto un romanzo che affronta questo tema che mi ha lasciata un po' allibita.

Il mio è un tentativo di aprire un discorso in generale, nessun riferimento personale alla vicenda raccontata nel tread cui ho preso "ispirazione".

E' possibile una relazione fra un uomo e una donna con tanta, tantissima differenza di età? Mi riferisco a quelle situazioni dove lui è anziano, anzi vecchio, oltre, o in prossimità dei 70, mentre lei è suppergiù una trentenne.Un abisso in termini fisici, cognitivi, culturali, sociali: tutto quanto.
Quaranta e più anni di differenza. Un anziano e una specie di lolita.

Che ne pensate, che idee vi vengono....tutto è lecito (o quasi).
io mi sono fatta un'idea, ma per carattere e per deformazione vedo il "patologico" dappertutto.....forse esagero. o no?



lolita a 30 anni ..????
assolutamente nooooooo
insomma va bene che una ragazza di 18 anni possa non avere ancora chuaro quello che vuole ma una donna di 30 ormai deve per forza sapeere quello che cera altrimenti sono guai ...
si si infatti se una donna raggiunti i 30 ( ovviamente vale anche per luomoo ) non sa quello che vuole allora ce qualcosa che non va ..
immagino che se una trentenne va con un settantene un motivo ci arà .-- che sia per eredita per soldi o per una ricerca di un padre desolatamente assente nella propria infanzia quello che rimane è il fatto che una donna deve scelgiere in tutta liberta il sujo uomo che abbia 10 anni in meno o 50 in piu
bomber is offline  
Vecchio 27-05-2006, 10.46.02   #59
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da Vaniglia

, lo incontravi ed emanava un fascino incredibile, la sua cultura ancora di piu'....la sua mancanza e' stata un duro colpo per la mia amica, quando c'e' un grande amore e' difficile trovare un sostituto.....anche con tanti anni di differenza



Vani

beh questa probabilmente è una prova che l'improbabile (come dice Fragola) talvolta accade.
35 anni comincia ad essere una gran bella differenza.

Ribadisco, visto che il tread l'ho aperto io e in un certo senso ci metto la "mia faccia" virtuale, che semplicemente mi sono stupita venendo a conoscenza di situazioni di questo tipo. Allora mi chiedevo perchè l'esistenza di queste coppie mi stupiva, e mi faceva specie.
Non ho chiesto a nessuno di esprimere sentenze, ma semplici punti di vista. Qualcuno mi ha molto colpita e sinceramente comincio a vedere la faccenda con occhi diversi, il che è un bene, o almeno credo.

Ribadisco che si parla di differenze abissali, non 10, non 20, non 30 anni di differenza.

per bomber:
è vero quello che dici sulla lolita; è che vedo avvicinarsi inesorabilmente i 30, allora gioco a ribasso.....
dici che una donna deve essere libera di scegliere un compagno con 50 anni in più o dieci di meno; perchè non 50 in meno? O forse parlavi sempre di un'ipotetica trent'enne.....per cui più di 10 anni in meno diventa reato?


Ultima modifica di odissea : 27-05-2006 alle ore 11.02.02.
odissea is offline  
Vecchio 27-05-2006, 11.10.05   #60
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
scusate, ho premuto invio prima di finire.

salvo questo, premetto che chiaramente ognuno è libero di fare ciò che vuole; se un donna si trova un compagno di mezzo secolo più vecchio, nessuno intende accusarla di essere sgualdrina; su un vecchio si trova una compagna che potrebbe essere neanche la figlia, ma la nipote, nessuno ha intenzione di accusarlo necessariamente di essere un maniaco sessuale.

però siamo onesti; non so quanti anni hai bomber, ma scommetto che se un giorno tuo padre arriva mano nella mano con una ragazza più giovane di te....la cosa ti lascerebbe un po' basito.....su dai.....ammettiamolo.
E se avessimo una figlia che ci porta a casa un fidanzato che potrebbe essere suo nonno....faremmo il diavolo a quattro.
E' bello discutere teoricamente su ciò che, anche con poca probabilità, può accadere; ho apprezzato molto turaz, ammina, fragola, edali, vaniglia, ecc.

Però tengo anche presente gyta che parla di realtà e di senso realistico: perchè se capitasse a noi direttamente, non sarebbe facile. Qualcuno ha l'onestà di ammetterlo please?

odissea is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it