Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS  - Utenti connessi

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
 Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
Vecchio 06-06-2006, 00.29.48   #71
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Ciò che è normale è giusto?

Nessuno ha posto il problema che, a mio parere, meglio illumina sulle ragioni di questo thread: perchè, normalmente, le persone preferiscono accoppiarsi con partners coetanei?
Le ragioni dell'anomalia nascono dal disattendere le motivazioni fondamentali per cui la norma è norma.
Dunque: perchè uomini e donne prediligono uomini e donne della propria età?

A mio parere, le ragioni sono due: una di ordine estetico e biologico, l'altra di natura psicologico-esistenziale.
1) L'età in cui è avviata la ricerca del partner non si pone oltre la meno- o l'andro- pausa, bensì nell'adolescenza.
La biologia e la natura rendono uomini e donne particolarmente "appetibili" quando si attraversa quell'età.
L'apoteosi dell'appeal sessuale è raggiunto nella tarda adolescenza, esattamente come la piena maturità e succosità delle ciliege è raggiunta a Giugno e non a Settembre o Ottobre.
2) Poichè la nostra specie sembra prediligere rapporti di coppia tendenzialmente stabili, non si può negare che la progettualità di una coppia abbia molto a che fare con le motivazioni anche biologiche dell'attrazione reciproca: avere figli insieme, possibilmente prendersene cura e avviarli all'età adulta, condividerne i problemi e destinarsi ad una visione serena della scena in cui ad essi occorrerà di occupare il palco.
Un partner nonno o genitore, rappresenta un off limits di queste istanze assolutamente naturali.

Le ragioni per cui le anomalie riguardano maggiormente il sesso femminile credo dipenda dal fatto che le limitazioni biologiche alla generazione sono molto più stringenti per una donna che non per un uomo.
Ma per la donna che incorra in questa deviazione, pesa la brevità della vita del suo partner.
La donna è biologicamente poco attraente dopo i quarant'anni: credo che ciò dipenda dal fatto che il sex appeal è soltanto la mistificazione della fertilità.
Credo che sia più facile che una donna, in buona fede, possa coinvolgersi in un rapporto di coppia con un uomo molto più grande di lei, piuttosto che il contrario.
Intendo dire: senza calcoli consapevoli, o intenzioni recondite, ma accessibili al vaglio del buon senso.
Weyl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it