Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-06-2006, 11.28.24   #51
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Condivido quanto scrive Mark..........e Franco!

Mi par di aver notato (ma potrei sbagliarmi) che l'interruzione di una discussione e quindi alla possibilità di qualsiasi forma di dialogo (e questa è la peggior cosa che possa capitare) sia una prerogativa solitamente femminile...
...e non solamente nei forum...ciò capita anche nella vita quotidiana.

Che questa "permalosità" nel comunicare sia di origine biologica?

mah...
maxim is offline  
Vecchio 20-06-2006, 11.36.30   #52
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Condivido quanto scrive Mark..........e Franco!

Mi par di aver notato (ma potrei sbagliarmi) che l'interruzione di una discussione e quindi alla possibilità di qualsiasi forma di dialogo (e questa è la peggior cosa che possa capitare) sia una prerogativa solitamente femminile...
...e non solamente nei forum...ciò capita anche nella vita quotidiana.

Che questa "permalosità" nel comunicare sia di origine biologica?

mah...

(da leggere con spirito allegro....pare l'indicazione degli spartiti musicali, ma non e' molto scorretta come osservazione in se quella di specificare il tono )
aiuto....non sai in che ginepraio ti stai cacciando, Maxim , cerca di uscirne fuori se vuoi evitare le ire femminili

Ovviamente quoto per solidarieta' maschile
mark rutland is offline  
Vecchio 20-06-2006, 11.50.46   #53
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Re: Re: Re: Re: Provocazione

Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
, mi correggi se sbaglio?

Si, sbagli!

Mark... effettivamente il mio commento non era affatto rivolto a te! In realtà era un modo di prendere come spunto la presunta "cripticità" di un commento che ritenevo inadeguato a quello che io ritengo "uno scambio reciproco di opinioni".
Quindi nessun giudizio diretto verso nessuno! per carità!
Cogliere l'essenza di quello che qualcuno esprimere è fondamentale per non cadere in giudizi sbagliati, ma le proprie interpretazioni sono anche fondamentali per stabilire uno scambio produttivo di idee e pensieri.
Quindi la cripticità (ribadisco! prendevo appunto della parola del concetto e non della persona!) non induce alla comunicazione perché la "contraddice".

Ish459 is offline  
Vecchio 20-06-2006, 11.53.40   #54
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Condivido quanto scrive Mark..........e Franco!

Mi par di aver notato (ma potrei sbagliarmi) che l'interruzione di una discussione e quindi alla possibilità di qualsiasi forma di dialogo (e questa è la peggior cosa che possa capitare) sia una prerogativa solitamente femminile...
...e non solamente nei forum...ciò capita anche nella vita quotidiana.

Che questa "permalosità" nel comunicare sia di origine biologica?

mah...

Ovviamente, risulta scontato, banale togliersi ogni responsabilità sostenendo che la causa della fine di una discussione sia la solita extramaledetta "permalosità" che definisce fisiologicamente alla donna...

Caro Maxim, prima dei soliti concetti, non molto adatti alla tua persona, fatti un esamino di coscienza...
Ish459 is offline  
Vecchio 20-06-2006, 11.58.59   #55
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
(da leggere con spirito allegro....pare l'indicazione degli spartiti musicali, ma non e' molto scorretta come osservazione in se quella di specificare il tono )
aiuto....non sai in che ginepraio ti stai cacciando, Maxim , cerca di uscirne fuori se vuoi evitare le ire femminili

Ovviamente quoto per solidarieta' maschile

Riguardo alle “ire femminili” il vaccino prodotto da molti anni di matrimonio mi rende completamente immune.

Però…anche se la mia poteva sembrare una banale provocazione per tastare la veridicità dell’affermazione nessuno può smentire dati di fatto.
L’interruzione delle comunicazioni sono, nella maggior parte dei casi, opera femminile.
Poi…per spezzare una lancia in loro favore, ho anche aggiunto che le donne non se ne devono dare a male in quanto questo comportamento potrebbe essere di origine biologica…quindi tranquillamente accettabile e compatibile.

L’uomo sopporta molto meno l’interruzione di dialogo e così la donna, per ottenere ciò che desidera, spesse volte mette in atto l’arma del silenzio. Il silenzio di una donna noi non lo sopportiamo…quante trame di vendetta si celano dietro un silenzio femminile?

maxim is offline  
Vecchio 20-06-2006, 12.13.55   #56
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Re: Re: Re: Re: Provocazione

Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
beh.....veramente potevi chiedere cosa intendessi , lo sai che sono disponibile a fugare dubbi, Ish ...perche' la tua era una frase ipotetica, non affermativa, vero Ish?Cioe', tu stavi esprimendo un dubbio su una tua interpretazione personale priva di riscontro autoriale e non una affermazione di sicurezza assoluta , mi correggi se sbaglio?

introducendo il concetto di cripticita'(e sia chiaro che lo era per me, non penso che nessuno avesse capito cosa Franco dicesse, sono io che notoriamente sono tonto )intendevo chiedere spiegazioni, semplice richiesta di spiegazioni con una certa bonomia(emoticon finale)

l'impiego stesso di termini come 'inquietante' e ' a tratti sconvolgente' era, almeno secondo i miei modi, una esagerazione (uno dei mezzi della vis comica piu' comunemente usati dalla commedia dai tempi dei greci)piuttosto evidente utilizzata proprio per stemperare l'eventuale fraintendimento ed eventuali interpretazioni sul genere'incapacità di comunicare, oppure di prepotenza, oppure mancanza di umiltà, oppure nascosta ricerca dello scontro piuttosto del confronto'....

mi pare che Franco abbia intelligentemente colto al volo lo spirito con cui l'evevo scritto per cui , Ish, non credo che si tratti per lui(perche' a lui era rivolto il messaggio e l'ho calibrato in base alle sue capacita' di comprensione, superiori alle mie senza dubbio )di 'incapacità di comunicare, oppure di prepotenza, oppure mancanza di umiltà, oppure nascosta ricerca dello scontro piuttosto del confronto'........


ecco, vedi?chiedere spiegazioni puo' essere interpretato come' incapacità di comunicare, oppure di prepotenza, oppure mancanza di umiltà, oppure nascosta ricerca dello scontro piuttosto del confronto', quando cosi' non e' nelle intenzioni autoriali , Ish


mark hutland,

mi fa piacere comunicarti che hai ben calibrato!



Franco
Franco is offline  
Vecchio 20-06-2006, 12.15.51   #57
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Re: Re: Re: Re: Re: Provocazione

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ish459
Si, sbagli!

Mark... effettivamente il mio commento non era affatto rivolto a te! In realtà era un modo di prendere come spunto la presunta "cripticità" di un commento che ritenevo inadeguato a quello che io ritengo "uno scambio reciproco di opinioni".


uhm....quindi quando scrivevi che
'Questo è un motivo, un esempio palese di incapacità di comunicare, oppure di prepotenza, oppure mancanza di umiltà, oppure nascosta ricerca dello scontro piuttosto del confronto... '

era una frase affermativa, non una ipotetica...in effetti la frase e' al presente indicativo e suona come una dichiarazione, non come una supposizione, grazie per avermi spiegato

ma, giusto per scendere su un piano di correttezza formale,hai chiesto all'autore di quell'intervento , prima proporre il tuo giudizio di demerito,cosa intendesse dire o , semplicemente sulla scia di quello che ritieni tu e che potrebbe non corrispondere alle intenzioni di chi ha scritto ,hai inserito il tuo giudizio personale probabilmente scevro da riscontro?

generalizzo la questione;e' meglio, ai fini comunicativi,basarci su quello che veramente ci viene detto( e al limite scoprirlo di volta in volta con le domande chiarificatrici) o prendere posizioni su quanto pensiamo che ci venga detto secondo la nostra interpretazione personale senza verifica?

quali conseguenze dei due modi di comunicare?

Ultima modifica di mark rutland : 20-06-2006 alle ore 12.24.27.
mark rutland is offline  
Vecchio 20-06-2006, 12.18.29   #58
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Re: Re: Re: Re: Provocazione

Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
beh.....veramente potevi chiedere cosa intendessi , lo sai che sono disponibile a fugare dubbi, Ish ...perche' la tua era una frase ipotetica, non affermativa, vero Ish?Cioe', tu stavi esprimendo un dubbio su una tua interpretazione personale priva di riscontro autoriale e non una affermazione di sicurezza assoluta , mi correggi se sbaglio?

introducendo il concetto di cripticita'(e sia chiaro che lo era per me, non penso che nessuno avesse capito cosa Franco dicesse, sono io che notoriamente sono tonto )intendevo chiedere spiegazioni, semplice richiesta di spiegazioni con una certa bonomia(emoticon finale)

l'impiego stesso di termini come 'inquietante' e ' a tratti sconvolgente' era, almeno secondo i miei modi, una esagerazione (uno dei mezzi della vis comica piu' comunemente usati dalla commedia dai tempi dei greci)piuttosto evidente utilizzata proprio per stemperare l'eventuale fraintendimento ed eventuali interpretazioni sul genere'incapacità di comunicare, oppure di prepotenza, oppure mancanza di umiltà, oppure nascosta ricerca dello scontro piuttosto del confronto'....

mi pare che Franco abbia intelligentemente colto al volo lo spirito con cui l'evevo scritto per cui , Ish, non credo che si tratti per lui(perche' a lui era rivolto il messaggio e l'ho calibrato in base alle sue capacita' di comprensione, superiori alle mie senza dubbio )di 'incapacità di comunicare, oppure di prepotenza, oppure mancanza di umiltà, oppure nascosta ricerca dello scontro piuttosto del confronto'........


ecco, vedi?chiedere spiegazioni puo' essere interpretato come' incapacità di comunicare, oppure di prepotenza, oppure mancanza di umiltà, oppure nascosta ricerca dello scontro piuttosto del confronto', quando cosi' non e' nelle intenzioni autoriali , Ish


Per Bacco, mark hutland!

Cerchiamo di non perdere i contatti. Se un giorno io dovessi diventare una persona importante potresti essere il curatore dei miei affari pubblici!


Franco
Franco is offline  
Vecchio 20-06-2006, 12.22.42   #59
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Re: Re: Re: Re: Re: Provocazione

Citazione:
Messaggio originale inviato da Franco
Per Bacco, mark hutland!

Cerchiamo di non perdere i contatti. Se un giorno io dovessi diventare una persona importante potresti essere il curatore dei miei affari pubblici!


Franco

ho un futuro !
mark rutland is offline  
Vecchio 20-06-2006, 12.32.34   #60
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Riguardo alle “ire femminili” il vaccino prodotto da molti anni di matrimonio mi rende completamente immune.

Però…anche se la mia poteva sembrare una banale provocazione per tastare la veridicità dell’affermazione nessuno può smentire dati di fatto.
L’interruzione delle comunicazioni sono, nella maggior parte dei casi, opera femminile.
Poi…per spezzare una lancia in loro favore, ho anche aggiunto che le donne non se ne devono dare a male in quanto questo comportamento potrebbe essere di origine biologica…quindi tranquillamente accettabile e compatibile.

L’uomo sopporta molto meno l’interruzione di dialogo e così la donna, per ottenere ciò che desidera, spesse volte mette in atto l’arma del silenzio. Il silenzio di una donna noi non lo sopportiamo…quante trame di vendetta si celano dietro un silenzio femminile?



il silenzio come ereditato dai geni....
non so

nella mia ignoranza in materia biologica e comportamentale penso che il silenzio sia una modalita' comunicativa come altre(linguaggio del corpo, verbale ecc),che puo' essere appresa anche dagli uomini e disattesa ampiamente dalle donne, come categorie generali e informi( e qui la generalizzazione ci va a nozze).

Watzlawick diceva che non si puo' non comunicare, anche con il silenzio, per cui direi che si lancia comunque un messaggio rimanendo in silenzio; si dice' non voglio parlare con te ora perche' non voglio/la situazione non me lo permette/non sei ricettivo....(poi di motivazioni ce ne sono quante se ne vuole se non si contestualizza il caso)' , che cmq qualcosa dice
mark rutland is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it