Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 02-08-2006, 18.50.35   #11
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Riferimento: Droga e personalità

Tammy non dico certo di sterminarle, se continuano a nutrire la loro dipendenza per le droghe in casa loro, daccordo! Possono far ciò che vogliono... e magari avere anche un pizzico di "compassione" (sentimento con il quale non vado troppo d'accordo) ma se lo fanno per strade, come spessissimo avviene, certo che mi danno fastidio, a nessuno credo farebbe piacere... le mamme avrebbero problemi anche a mandare a scuola i propri figli!

Poi tammy, io sono una persona incline alle dipendenze, e a sentirmi parlare così scommetto che non mi reputeresti iper-sensibile!
Poi... dico che sono colpevoli perchè "lasciarsi andare" in questo modo... chi è che lo reputerebbe bene? Prova a vederli razionalmente, come giovano alla nostra società?

P.S.: prima le droghe venivano provate per scoprire i cosìddetti paradisi artificiali, vedi i bohemien, vedi gli scapigliati, il poeta maledetto...
vedi com'è nato l'assenzio!!! La mia dolce e tenera fatina verde!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 02-08-2006, 19.58.56   #12
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da MocassinoH2O
Poi... dico che sono colpevoli perchè "lasciarsi andare" in questo modo... chi è che lo reputerebbe bene? Prova a vederli razionalmente, come giovano alla nostra società?

!

Da un punto di vista esclusivamente "razionale" nemmeno chi soffre di handicap, o chi è malato, giova alla nostra società.
In oltre un sacco di gente si "lascia andare" in svariati modi....

Certo che probabilmente i tossicodipendenti hanno tante-tante colpe;mi stupisce la sicurezza con cui vengono però dispensati certi giudizi inappellabili.
Tra l'altro ocio perchè questo modo di vedere le cose, o bianche o nere, e queste categorizzazioni rigide e drastiche.....fanno molto borderline! (scherzo....o quasi ).
odissea is offline  
Vecchio 02-08-2006, 21.06.00   #13
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
Mi sembrava che l'argomento fosse tipo "tossicodipendenza, non malati immaginari."
Non mi è tanto chiara questa tua frase... Di cosa parli?
Sarò stato troppo enigmatico?
Se utilizzavo il termine inglese "trip" al posto di "viaggio", avresti capito meglio cosa intendevo con "viaggio"?

So bene che trip lo si traduce normalmente con sballo nel caso della droga, ma utilizzare il termine viaggio, mi piace di più.

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
Comunque perché i tossici avrebbero una personalità considerando il mio punto di vista con il quale li vedo "encefali piatti"?

Sarà perché tra le tante cose che penso, di vedere mio padre - pace all'anima sua - come un "encefalo piatto" non mi va e non lo credo nemmeno.

Pace e bene.

P.S.:
Una volta entrati nel giro della droga (e ci si può entrate per svariati motivi, che non hanno nulla a che fare con problemi esistenziali o momenti di crisi da far passare o da alleggerire in qualche modo), puoi avere tutte le personalità che vuoi, ma in genere ci resti dentro, se non tagli netto con il passato (droga, giro di amici, ambiente, ecc.).

P.P.S.:
Pensa un po'... se ti fai una sola pera (ormai fuori moda), c'è il rischio che diventi già dipendente (e questo solo dopo la prima volta), al di là della tua personalità.
La sensazione è così devastante, che desideri riaverla. (Se non ti capita un horror trip).

P.P.P.S.:
La droga uccide.
Elijah is offline  
Vecchio 03-08-2006, 08.24.34   #14
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Riferimento: Droga e personalità

Fragilità.
Credo che nessuno ne sia immune, però forse per qualcuno le situazioni sono più difficili, o forse a volte non si riesce a vedere una via d'uscita, o manca una mano amica proprio nei momenti di maggior bisogno.
Una mia carissima amica che per lavoro, ma grazie alla sua grandezza personale, è riuscita a tirar fuori per i capelli più di un ragazzo tossicodipendente, mi raccontava del mondo che ha imparato a conoscere.
Si diceva stupita di quanto avessero dentro, in termini di sensibilità, questi ragazzi.
Non intendo suggerire un assioma generale, ma è innegabile che la droga pesante possa sfigurare anche persone che potenzialmente sono bellissime, e hanno bisogno di aiuto e coraggio per uscire fuori.
cannella is offline  
Vecchio 11-08-2006, 20.17.34   #15
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da odissea
Da un punto di vista esclusivamente "razionale" nemmeno chi soffre di handicap, o chi è malato, giova alla nostra società.
In oltre un sacco di gente si "lascia andare" in svariati modi....

Certo che probabilmente i tossicodipendenti hanno tante-tante colpe;mi stupisce la sicurezza con cui vengono però dispensati certi giudizi inappellabili.
Tra l'altro ocio perchè questo modo di vedere le cose, o bianche o nere, e queste categorizzazioni rigide e drastiche.....fanno molto borderline! (scherzo....o quasi ).

Ciao Odissea, sì, infatti, da un punto di vista razionale neanche i disabili e i portatori di handicap sono utili alla società, non ho mai affermato il contrario, solo che al cntrario dei tossicodipendenti... bèh non è stata una loro scelta!
Per fotuna oggigiorno si possono "prevenire" le nascite di soggetti malsani...
Per un bene comune....
Non voglio mettermi a giudicare in modo estremamente drastico (anche se così sembra) ma siamo in un forum, e... i forum sono per le opinioni e per giudizi!

Buone vacanze!
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 13-08-2006, 16.10.21   #16
Gianluca Mattioli
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-08-2006
Messaggi: 52
Riferimento: Droga e personalità

Vorrei partecipare al dibattito....ma voi cosa ne pensate delle possibili correlazioni esistenti fra droghe e stupidità????
Gianluca Mattioli is offline  
Vecchio 13-08-2006, 17.43.56   #17
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da Gianluca Mattioli
Vorrei partecipare al dibattito....ma voi cosa ne pensate delle possibili correlazioni esistenti fra droghe e stupidità????

non credo che ne esistano.
ma tu cosa intendi per stupidità?
r.rubin is offline  
Vecchio 13-08-2006, 20.07.16   #18
Gianluca Mattioli
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-08-2006
Messaggi: 52
Riferimento: Droga e personalità

"non credo che ne esistano."
La droga si caratterizza, sul piano degli effetti e delle conseguenze, dal fatto che è una sostanza tossica ad efeftto "stupefacente".....

"ma tu cosa intendi per stupidità?"
La stupidità è stata descritta da un grande italiano che lavorava ad Harvard si chiamava Domenico Cipolla e il suo libretto si chiama "Allegro ma non troppo" Edit Mulino. La stupidità è il dramma della società, perchè lo stupido confonde il suo stato mentale per la realtà....la droga ne potenzia gli effetti perchè agisce sempre come eccitante e dunque modifica la percezione del
senso del pericolo. La soglia cerebrale che si raggiunge con l'intossicazione è equivalente al piacere paradossale dove tutto ciò che produce dolore si trasforma in piacere.......
Gianluca Mattioli is offline  
Vecchio 13-08-2006, 21.34.11   #19
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da Gianluca Mattioli
La stupidità è stata descritta da un grande italiano che lavorava ad Harvard si chiamava Domenico Cipolla e il suo libretto si chiama "Allegro ma non troppo" Edit Mulino.
Pensa un po', Lao Tze liquidò il discorso con una frase:
Chi sa non parla, chi parla non sa.

E in questo modo, prese in giro tutti e tutto.

Citazione:
Lo stupido confonde il suo stato mentale per la realtà...
Dandoti per buona la definizione da manuale (immagino), anche se in sé è discutibile, dimmi un po':
Ma che differenza c'è tra stato mentale e realtà?
E in cosa consiste la realtà?

Citazione:
La droga [...] modifica la percezione del senso del pericolo.
Pericolo da cosa?
La morte è pericolosa? È un male?

Citazione:
La soglia cerebrale che si raggiunge con l'intossicazione è equivalente al piacere paradossale dove tutto ciò che produce dolore si trasforma in piacere...
Il sogno di tutti, non trovi?

-> tutto ciò che produce dolore si trasforma in piacere
Elijah is offline  
Vecchio 13-08-2006, 21.42.41   #20
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da Gianluca Mattioli
"non credo che ne esistano."
La droga si caratterizza, sul piano degli effetti e delle conseguenze, dal fatto che è una sostanza tossica ad efeftto "stupefacente".....

"ma tu cosa intendi per stupidità?"
La stupidità è stata descritta da un grande italiano che lavorava ad Harvard si chiamava Domenico Cipolla e il suo libretto si chiama "Allegro ma non troppo" Edit Mulino. La stupidità è il dramma della società, perchè lo stupido confonde il suo stato mentale per la realtà....la droga ne potenzia gli effetti perchè agisce sempre come eccitante e dunque modifica la percezione del
senso del pericolo. La soglia cerebrale che si raggiunge con l'intossicazione è equivalente al piacere paradossale dove tutto ciò che produce dolore si trasforma in piacere.......

non capisco cosa centra la percezione del pericolo con la stupidità di Cipolla. E nemmeno la relazione tra dolore e pericolo. E si che non faccio uso di sostanze stupefacenti..
r.rubin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it