Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 05-02-2007, 07.59.26   #71
micio
Ospite
 
L'avatar di micio
 
Data registrazione: 28-01-2007
Messaggi: 30
Riferimento: Droga e personalità

entrambe le cose .
fisicamente perche' il corpo si abitua.
e psicologica perche' il cervello per primo dira' di star male
non so' come spiegare
comunque entrambe le cose sono legate
e forse per questo che quando parlano di qualcuno che esce dalla droga
in qualche mese io ho molti dubbi sia davvero cosi'.
comunque se cosi' fosse auguri a loro
micio is offline  
Vecchio 05-02-2007, 17.43.26   #72
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Droga e personalità ... due cose assai incastrate ....
Ci sono vari modi di usare la droga dall'abuso al uso santuario da usare quella leggera a quella pesante si può anche mischiare o prendere pura ...
diciamo che negli anni è cambiato molto l'uso che se ne fa ...
pensate che attualmente anche il cocainomane sta diventando un problema per la società qualche anno fa era solo per pochi eletti che usavano dosi piccole o ben tagliate e molto costose ora la Coca si diffionde anche in dosi mini per studenti da 5€ ...
insomma è cambiato il modo di usarla ma spesso se si osservano gli abusatori spesso hanno delle condizioni di personalità simili ....
Come mai ??
sarà la droga che rende così le perosone o viceversa chi la usa ha una certa personalità


non esiste la droga leggera e quella pesante...esiste la droga e basta!e fa male,malissimo non solo per chi la assume,ma anche per chi sta vicino a chi la consuma,perchè chi si droga diventa aggressivo e perde il controllo!
dany83 is offline  
Vecchio 05-02-2007, 19.20.08   #73
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
perchè chi si droga diventa aggressivo e perde il controllo!

Beh a onor del vero non è proprio così per tutte le droghe..
amidar is offline  
Vecchio 05-02-2007, 23.39.09   #74
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da amidar
Beh a onor del vero non è proprio così per tutte le droghe..


Non fare differenza tra le droghe per favore!fanno TUTTE male e recano danni irreparabili.E chi si droga è un pericolo pubblico,perchè non ragiona più e diventa aggressivo!lo volete capire o no?qua ormai sembrate tutti fatti...
dany83 is offline  
Vecchio 06-02-2007, 00.26.04   #75
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Non fare differenza tra le droghe per favore!fanno TUTTE male e recano danni irreparabili.E chi si droga è un pericolo pubblico,perchè non ragiona più e diventa aggressivo!lo volete capire o no?qua ormai sembrate tutti fatti...

Sul fatto che sembriamo tutti fatti potrei anche avere delle remore,ma non è questo il punto.
Solo che generalizzare così non è del tutto corretto.
Io la diffrenza tra droghe leggere e pesanti la faccio perchè c'e
e con questo non voglio mica spronare il prossimo a drogarsi!
Mi rendo conto che il mio punto di vista può essere diverso dal tuo ma non è detto per forza che debba essere io la sola a capire.
La mia non vuole essere una propaganda alla droga, ma è giusto, dal mio punto di vista s'intende,fare delle distinzioni sulla pericolosità e soprattutto sugli effetti diversi dati dalle diverse sostanze.
amidar is offline  
Vecchio 06-02-2007, 01.49.03   #76
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Non fare differenza tra le droghe per favore!fanno TUTTE male e recano danni irreparabili.E chi si droga è un pericolo pubblico,perchè non ragiona più e diventa aggressivo!lo volete capire o no?qua ormai sembrate tutti fatti...

Ah! Ho appena risposto di là... e anche qui... Mi diresti che ti ha detto o dove hai letto che la droga fa diventare aggressivi?
Lord Kellian is offline  
Vecchio 06-02-2007, 09.28.41   #77
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da amidar
Sul fatto che sembriamo tutti fatti potrei anche avere delle remore,ma non è questo il punto.
Solo che generalizzare così non è del tutto corretto.
Io la diffrenza tra droghe leggere e pesanti la faccio perchè c'e
e con questo non voglio mica spronare il prossimo a drogarsi!
Mi rendo conto che il mio punto di vista può essere diverso dal tuo ma non è detto per forza che debba essere io la sola a capire.
La mia non vuole essere una propaganda alla droga, ma è giusto, dal mio punto di vista s'intende,fare delle distinzioni sulla pericolosità e soprattutto sugli effetti diversi dati dalle diverse sostanze.



ma dopo i fatti di catania ancora avete una mentalità così permissiva?mettetevi nei panni della famiglia del povero carabiniere ucciso,che è stato aggredito da gente completamente fatta di droga,quella droga che voi chiamate "leggera"!finchèa avremo questa mentalità succederanno sempre questi casini...
dany83 is offline  
Vecchio 06-02-2007, 12.36.23   #78
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da micio
entrambe le cose .
fisicamente perche' il corpo si abitua.
e psicologica perche' il cervello per primo dira' di star male
non so' come spiegare
comunque entrambe le cose sono legate
e forse per questo che quando parlano di qualcuno che esce dalla droga
in qualche mese io ho molti dubbi sia davvero cosi'.
comunque se cosi' fosse auguri a loro

Le sostanze che danno dipendenza fisica (stretamente fisica) sono relativamente poche; una delle "peggiori" è l'alcool, come l'eroina.
Gli altri tipi di sostanze stupefacenti danno un tipo di dipendenza psicologica che in genere si può riassumere nel termine "craving". Si tratta di un desiderio compulsivo di usare la sostanza, determinato da "l'anticipazione dell'effetto"; insomma si pregusta lo stato di benessere, ce lo si immagina, e si desidera compulsivamente la sostanza.
IL craving determina delle crisi di astinenza psicologiche con effetti simili a quelle fisiche: tremori, battito cardiaco accelerato e cose del genere.
Anche la dipendenza fisica da alcool e da sostanze come l'eroina, in realtà si risolve dopo poche settimane; è la dipendenza psicologica il vero scoglio da superare, ed è potente e dolorosa come e quanto quella fisica.
Uscire dalla droga in qualche settimana non è impossiile, ma di certo è improbabile.

Mi sembra che il tread, a dispetto della modalità con cui era stato aperto, si sia evoluto verso una valutazione più sociologica che non psicologica del fenomeno della tossicodipendenza.
Vorrei tornare un secondo al discorso "personalità", riportando ciò che so in base alla mia esperienza.
Non si può ovviamente stilare una lista con le caratteristiche del tossicodipendente tipico, perchè non esiste un tossicodipendente "tipo"; le stesse sostanze hanno caratteristiche diverse, effetti talvolta opposti, quello che cerca un cocainomane è diverso da ciò che cerca un eroinomane, lo stesso "farsi in vena" è un gesto che ha un significato intrinseco diverso dallo sniffare o dal calarsi un pasticcone. Non intendo ovviamente con questo stabilire una gerarchia fra ciò che è più o meno grave, più o meno pericoloso.

Quello che mi salta all'occhio di questi ragazzi (quelli che hanno dipendenze lunghe di anni e arrivano ad un punto dove semplicemente o cambiano, o muoiono) è il loro NO alla vita. La sostanza è lo scopo, il mezzo e il fine, tutto passa in secondo piano: la famiglia, gli affetti, il lavoro, le relazioni sociali in genere. Tutte queste cose, che in fin dei conti costituiscono la vita, fanno la nostra quotidianeità e la nostra esistenza, non hanno un significato tale da meritare di essere "vissute": la sostanza diviene allora una delega; a lei si delega la responsabilità, la sofferenza e la gioia del vivere, lei li fa vivere al posto loro.
E' un NO che talvolta spiazza, perchè implica una carenza di motivazioni a vivere. Ci vuole personalità per spingersi fino a questo limite del baratro, o non ce ne vuole per niente? Sinceramente la risposta non credo sia rilevante.

C'è chi ce la fa; spesso chi ne esce deve avere toccato prima il fondo e deve essersi trovato davanti ad una scelta veramente drastica: o meglio, deve essersi trovato in condizioni di non potersi proprio più fare(condizione indispensabile), magari perchè in prigione, perchè senza risorse, o perchè ci si rende conto che la vita è a rischio. Deve smuoversi davvero qualcosa di forte per iniziare(e soprattutto per mantenere) un percorso di disintossicazione, almeno questa è l'impressione che ho;francamente credo che ad un certo punto si scelga semplicemente se vivere o morire.

odissea is offline  
Vecchio 07-02-2007, 09.32.21   #79
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Droga e personalità

Citazione:
Originalmente inviato da Lord Kellian
Ah! Ho appena risposto di là... e anche qui... Mi diresti che ti ha detto o dove hai letto che la droga fa diventare aggressivi?


beh,quello che è successo a Catania non ti basta?comunque se vuoi sapere dove l'ho sentito te lo dico subito...lo hanno detto i poliziotti di Catania e se ancora non ne sei al corrente sappi che uno di loro ha perso la vita per colpa di un ragazzino strafatto!
dany83 is offline  
Vecchio 07-02-2007, 09.39.01   #80
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Droga e personalità

comunque mi sono accorto che con certa gente non ci puoi parlare su questo fatto,perchè ci saranno sempre quelli che diranno "le droghe leggeri sono diverse,non fanno poi così male ecc..ecc...".Questo dimostra in che razza di società stiamo...Scusate,ma se si chiamano "droghe" ci sarà un motivo,no?anche se sono come dite voi "leggere" sono pur sempre droghe...
dany83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it