Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 31-08-2007, 12.02.32   #41
SIMMETRIA
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2007
Messaggi: 248
Riferimento: viaggiare nel tempo

Vorrei porre al forum una domanda.
Se sulla terra una massa solidale con la terra stessa dovesse rallentare il proprio orologio rispetto a quello della terra di un secondo in quel secondo che situazione secondo voi si presenterebbe?
SIMMETRIA is offline  
Vecchio 07-09-2007, 14.40.31   #42
SIMMETRIA
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2007
Messaggi: 248
Riferimento: viaggiare nel tempo

Citazione:
Originalmente inviato da SIMMETRIA
Vorrei porre al forum una domanda.
Se sulla terra una massa solidale con la terra stessa dovesse rallentare il proprio orologio rispetto a quello della terra di un secondo in quel secondo che situazione secondo voi si presenterebbe?

Se rallenta il suo tempo rispetto alla terra inevitabilmente lo rallenta anche rispetto al resto del cosmo per cui rimarrebbe indietro di un secondo rispetto a tutto l'universo.
Ma in quel secondo che l'universo ha in piu' da spendere cosa fa ?
Sarei grato a chiunque espimesse la sua opinione.
SIMMETRIA is offline  
Vecchio 11-09-2007, 10.02.09   #43
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: viaggiare nel tempo

provo a risp io simmetria,

quel secondo in piu' in realtà non esiste in assoluto. xnoi il tempo continuerebbe medesimo cme al solito. Solo noteremmo delle distorisioni (gravitazionali, spaziali e d ritardo appunto) qualora c relazionassimo a qsta massa in orbita vicino alla terra cn misurazioni e osservazioni.

Lo stesso proverebbero qlli che abitano la massa.

(spero d nn averla sparata troppo grossa, ma cmq alla luce della teoria che inquadra i fatti e c permette le interpretazioni su essi, qsta sembrala conclusione.... )

ciao
Crono80 is offline  
Vecchio 12-09-2007, 09.27.58   #44
SIMMETRIA
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2007
Messaggi: 248
Riferimento: viaggiare nel tempo

Citazione:
Originalmente inviato da Crono80
provo a risp io simmetria,

quel secondo in piu' in realtà non esiste in assoluto. xnoi il tempo continuerebbe medesimo cme al solito. Solo noteremmo delle distorisioni (gravitazionali, spaziali e d ritardo appunto) qualora c relazionassimo a qsta massa in orbita vicino alla terra cn misurazioni e osservazioni.

Lo stesso proverebbero qlli che abitano la massa.

(spero d nn averla sparata troppo grossa, ma cmq alla luce della teoria che inquadra i fatti e c permette le interpretazioni su essi, qsta sembrala conclusione.... )

ciao

Vorrei portare un esempio per centrare meglio l'argomento.
Siamo nello spazio e noi cavalchiamo un razzo che si muove rispetto allo spazio ad una certa velocita'.Quindi noi siamo solidali con il razzo.
Per motivi sconosciuti io rimango indietro di un secondo del mio tempo rispetto sia al razzo che allo spazio.
Ora se il razzo in un certo tempo compie una certa distanza x io avendo a disposizione meno tempo (cioe' un secondo di meno ) copriro' una distanza inferiore rispetto alla distanza coperta dal razzo nel tempo x.Conclusione io vedro' il razzo allontanarsi da me in un ipotetico viaggio nel tempo.
SIMMETRIA is offline  
Vecchio 12-09-2007, 18.54.23   #45
Marius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-06-2007
Messaggi: 529
Riferimento: viaggiare nel tempo

Citazione:
Originalmente inviato da SIMMETRIA
Vorrei portare un esempio per centrare meglio l'argomento.
Siamo nello spazio e noi cavalchiamo un razzo che si muove rispetto allo spazio ad una certa velocita'.Quindi noi siamo solidali con il razzo.
Per motivi sconosciuti io rimango indietro di un secondo del mio tempo rispetto sia al razzo che allo spazio.
Ora se il razzo in un certo tempo compie una certa distanza x io avendo a disposizione meno tempo (cioe' un secondo di meno ) copriro' una distanza inferiore rispetto alla distanza coperta dal razzo nel tempo x.Conclusione io vedro' il razzo allontanarsi da me in un ipotetico viaggio nel tempo.

Ciao Simmetria
Se ti chiedessi di spiegarmi il principio di funzionamento di una macchina del tempo sulla base della relatività, saresti in grado di darmi una risposta ?
Mi aspetto una dettagliata descrizione.........
Marius is offline  
Vecchio 13-09-2007, 10.31.25   #46
SIMMETRIA
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2007
Messaggi: 248
Riferimento: viaggiare nel tempo

Citazione:
Originalmente inviato da Marius
Ciao Simmetria
Se ti chiedessi di spiegarmi il principio di funzionamento di una macchina del tempo sulla base della relatività, saresti in grado di darmi una risposta ?
Mi aspetto una dettagliata descrizione.........

Ci possiamo avventurare nel cercare di concepirne una.
Ma prima gradirei che qualche interlocutore esprimesse una sua opinione sull'ultimo post a proposito del distacco spaziale oltre che temporale tra l'occupante del razzo e il razzo stesso.
Coraggio che l'argomento,se lo trattiamo insieme, ci potrebbe portare in dimensioni non ancora esplorate.
SIMMETRIA is offline  
Vecchio 14-09-2007, 10.31.12   #47
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: viaggiare nel tempo

Immagino che La qstione sia complessa nn solo perchè essa richiede buona conoscenza della teoria ma sopratutto xkè, da come è posta e dalla speranza che prostpetti, essa va diritta ai limiti descrittivi della protata conoscitiva del paradigma teorico della relatività.
Insomma c pone davvero di fronte ad interpretare le cose considerando spazio-tempo cme lo considera la relatività.

Non avendo qsta consocenza provo a definire qllo ke m frulla in testa,
tutte intuizioni suggerite dalla teoria stessa, ma nn certo inquadrate
rigorosamente in essa...forse però potrebbe venirne qualke spunto utile.
Qsto a voi giudicare e illumianrmi.


Allora, l'ipotetico strappo anche spaziale sembrerebbe un paradosso, infatti contestualmente ad esso verrebbe meno l' "essere solidale" tra persona e missile.

Quindi scnd me o deve intervenire qualche ipotesi (giustificata epistemologicamente solo da comodità matematiche che portano ad un'interpretazione corretta (alla luce del principio di località) del modello teorico) tipo le solite "censure cosmiche" (che però nn so bene d cosa trattano);

Oppure se s tiene davvero presente lo spazio-tempo come un continuum da sempre cristallizzato e fisso allora deve avvenire, x dar conto d qsto
"viaggio nel tempo", uno spaccamento del suo tessuto che porta a due ramificazioni (che esistono da sempre, o createsi ex-novo...ontologicamente tanto nn possiamo dirlo cn sicurezza no?) della realtà:
- in un ramo d realtà esiste il razzo che m distanzia spazialmente (dovendo dar conto del mio ritardo...in fondo il tempo altro non è che
una misura di come varia lo spazio, e la materia in esso)
- in un altro ramo di realtà (parallelo al precedente) io devo restarare solidale cn il missile affinche' v sia giustificazione d qsta "strappo" nel passato, ma se appunto davvero il tempo non scorre ma è solo illusorio, allora qsto stato (visto dinamico solo se s considera il tempo cme noi lo capiamo)
d cose in realtà non è altro ke una serie d eventi ke sono nel passato,nel presente e nel futuro...e qndi esistono già da sempre e xsempre nella realtà.
Qsto però porterebbe ad una duplicazione dell'energia spiegabile o cn il fatto ke l'emergere del "nuovo" ramo del reale è interpretabile come aggiunta nel sistema d anti-energia (quindi s fan quadrare a zero i bilanci, ma come? beh nn lo so d certo, ma immagino tipo cme qnd dai diagrammi d feynman s interpretano le anti-particelle cme particella che viaggiano a ritroso nel tempo ecc...) o ammettendo che la violazione c stia tutta...un po' cme nella MQ virtuale.

Qste ovviamente sn solo ipotesi a casaccio... e spero stimolino voi a prendere ql ke c'è (se c'è) d buono cme base d riflessione anche per collegare se s riesce idee all'apparenza d enti diversi ma che (appunto nelle crisi dei casi limite) possono trovare interpretazioni e relazioni tra esse nuove e semplici.
sl qsto m aspetto dal mio intervento, nn certo aver centrato la soluzione. Anzi spero ke SIMMETRIA c sveli presto l'arcano...

ciao!
Crono80 is offline  
Vecchio 14-09-2007, 16.23.55   #48
SIMMETRIA
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2007
Messaggi: 248
Riferimento: viaggiare nel tempo

Citazione:
Originalmente inviato da Crono80
Immagino che La qstione sia complessa nn solo perchè essa richiede buona conoscenza della teoria ma sopratutto xkè, da come è posta e dalla speranza che prostpetti, essa va diritta ai limiti descrittivi della protata conoscitiva del paradigma teorico della relatività.
Insomma c pone davvero di fronte ad interpretare le cose considerando spazio-tempo cme lo considera la relatività.

Non avendo qsta consocenza provo a definire qllo ke m frulla in testa,
tutte intuizioni suggerite dalla teoria stessa, ma nn certo inquadrate
rigorosamente in essa...forse però potrebbe venirne qualke spunto utile.
Qsto a voi giudicare e illumianrmi.


Allora, l'ipotetico strappo anche spaziale sembrerebbe un paradosso, infatti contestualmente ad esso verrebbe meno l' "essere solidale" tra persona e missile.

Quindi scnd me o deve intervenire qualche ipotesi (giustificata epistemologicamente solo da comodità matematiche che portano ad un'interpretazione corretta (alla luce del principio di località) del modello teorico) tipo le solite "censure cosmiche" (che però nn so bene d cosa trattano);

Oppure se s tiene davvero presente lo spazio-tempo come un continuum da sempre cristallizzato e fisso allora deve avvenire, x dar conto d qsto
"viaggio nel tempo", uno spaccamento del suo tessuto che porta a due ramificazioni (che esistono da sempre, o createsi ex-novo...ontologicamente tanto nn possiamo dirlo cn sicurezza no?) della realtà:
- in un ramo d realtà esiste il razzo che m distanzia spazialmente (dovendo dar conto del mio ritardo...in fondo il tempo altro non è che
una misura di come varia lo spazio, e la materia in esso)
- in un altro ramo di realtà (parallelo al precedente) io devo restarare solidale cn il missile affinche' v sia giustificazione d qsta "strappo" nel passato, ma se appunto davvero il tempo non scorre ma è solo illusorio, allora qsto stato (visto dinamico solo se s considera il tempo cme noi lo capiamo)
d cose in realtà non è altro ke una serie d eventi ke sono nel passato,nel presente e nel futuro...e qndi esistono già da sempre e xsempre nella realtà.
Qsto però porterebbe ad una duplicazione dell'energia spiegabile o cn il fatto ke l'emergere del "nuovo" ramo del reale è interpretabile come aggiunta nel sistema d anti-energia (quindi s fan quadrare a zero i bilanci, ma come? beh nn lo so d certo, ma immagino tipo cme qnd dai diagrammi d feynman s interpretano le anti-particelle cme particella che viaggiano a ritroso nel tempo ecc...) o ammettendo che la violazione c stia tutta...un po' cme nella MQ virtuale.

Qste ovviamente sn solo ipotesi a casaccio... e spero stimolino voi a prendere ql ke c'è (se c'è) d buono cme base d riflessione anche per collegare se s riesce idee all'apparenza d enti diversi ma che (appunto nelle crisi dei casi limite) possono trovare interpretazioni e relazioni tra esse nuove e semplici.
sl qsto m aspetto dal mio intervento, nn certo aver centrato la soluzione. Anzi spero ke SIMMETRIA c sveli presto l'arcano...

ciao!

Ciao Crono 80

E' difficile effettivamente calarsi in dimensioni sconosciute.
Forse c'e' la massima probabilita' di restare nel "giusto" se seguiamo la logica piu' semplice come la natura ci ha insegnato.
A mio giudizio la logica piu' semplice e' quella di aver constatato che a tempo "minore" corrisponde spazio "minore".
In effetti perdere un secondo vuol dire avere meno tempo a disposizione e quindi la distanza percorsa sara' minore.
Tutto questo per dire che se riuscissimo qui sulla terra ad avere la possibilita'di ritardare il tempo proprio di una massa rispetto alla terra stessa e allo spazio si potrebbe pensare ad uno spostamento vero e proprio della massa nel tempo.
Il "tempo" di ritrovare i miei appunti e per chi e' interessato apro il post "Cella spazio temporale" ovvero una ipotetica macchina del tempo.
Ricordando che sono almeno quattro pagine devo capire come postarle senza trascriverle.
SIMMETRIA is offline  
Vecchio 14-09-2007, 23.13.01   #49
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: viaggiare nel tempo

a...ok ok....capito.

era un'idea d macchina del tempo...si vero siamo anke in topic in effetti!


beh....il punto se posso kiedere, resta: cme fare a fare "far perdere un secondo" a qlcosa a noi solidale???

cn la gravità (cioè acellerazione)??


ps: xgli appunti forse t conviene scannerizzarli e postarli cme immagini allora...

ciao!
Crono80 is offline  
Vecchio 15-09-2007, 10.45.28   #50
SIMMETRIA
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2007
Messaggi: 248
Riferimento: viaggiare nel tempo

Citazione:
Originalmente inviato da Crono80

beh....il punto se posso kiedere, resta: cme fare a fare "far perdere un secondo" a qlcosa a noi solidale???
ciao!

Ciao Crono
Purtroppo gli appunti anche con scanner superano abbondantemente le dimensioni dei file richieste,anche per solo una pagina purtroppo sono fuori dimensione.
Non importa.
Visto che la discussione si sta avviando qui ritengo superfluo aprirne una nuova anche se il titolo che avevo annunciato mi sembrava accattivante.
Per motivi di lavoro preferisco postare un concetto alla volta in modo che ci si possa soffermare la' dove l'interlocutore ritiene opportuno.
La prima considerazione da fare e' che per giustificare in relativita' una dilatazione temporale ci sono due orientamenti.
1) Un ritardo degli orologi e' dovuto esclusivamente alla differenza di velocita'
fra sistemi inerziali e valutato da un sistema verso l'altro (relativita' ristretta)
2) Un ritardo degli orologi e' dovuto esclusivamente alle accellerazioni che
i sistemi hanno. (relativita' generale).
Per ipotizzare un sistema che mi permetta di ritardare il tempo con le conseguenze del caso qui sulla terra senza ricorrere a velocita' relativistiche devo tener conto di queste due scuole.
E quindi dobbiamo "accontentarle" entrambe.
La prima trattazione riguardera' il primo caso cioe' mi rivolgo a chi e' propenso a trovarne le cause nella velocita'.
Fine prima parte.
SIMMETRIA is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it