Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 07-04-2007, 10.01.39   #41
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Cimiteri

Odissea scrive:
Citazione:
....quello che credo normalmente si cerchi in un cimitero? Sono sentimenti che ci appartengono e che in un certo senso ci rendono nobili.

certo.. sono sentimenti che ci appartengono e ci apparteranno sempre.. a meno che non facciamo un salto.. una vera trasformazione necessaria ad alleggerire il condizionamento del sentimento..

il sentimento è una frazione dell'ego.. dell'identificazione.. ed ha il suo senso duale che andrebbe capito.. osservato.. ma lasciato..

Divenire "spirituali" non significa divenire insensibili.. anzi.. è l'inizio del Vedere e dell'Amore del Disegno.. senza illusori sentimenti che nuociono.. perchè non ci permettono di crescere.. di stabilizzarci nel nostro Io, quello più alto.. e ne restiamo soffocati.. coinvolti.. in quel senso di nostalgia (che decodifico in senso di colpa) che non ha niente a che fare con l'essere "nobili"..

un saluto..
atisha is offline  
Vecchio 07-04-2007, 20.50.00   #42
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Cimiteri

Citazione:
Originalmente inviato da atisha

Divenire "spirituali" non significa divenire insensibili.. anzi.. è l'inizio del Vedere e dell'Amore del Disegno.. senza illusori sentimenti che nuociono..


Non credo ci sia nulla di male nelle illusioni...e nelle paure! Francamente non credo neanche debbano essere capite...


...anzi...direi proprio che iniziano ad essere illusioni nel momento in cui vengono capite.

Serena Pasqua!


Ultima modifica di maxim : 08-04-2007 alle ore 08.10.49.
maxim is offline  
Vecchio 07-04-2007, 22.17.16   #43
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Cimiteri



Io la butto in poesia, sperando di concluderla questa infinita gamma di speculazioni.

Sto riflettendo.

Corro sui sentieri del pensiero
mentre l'osso del cranio si perfora.
Tutta la cultura occidentale,
una gabbia di parole, si accavalla
in incroci di grate.
Reti elettrosaldate sovraposte,
lasciano fori di luce.
Vi passa il fotone, come un trapano
che spinge una punta diamantata.

Eppure vedrete, che ci sarà una velocità
maggiore di quella misurata.

La materia cerebrale che fuoriesce
come plasma galattico, si fila in gomitoli
che un giovane gatto intrica
nel salotto cattivo o buono della vita.

Riflettete un pò sul
le mie eredità.

Ho ereditato percorsi inconcludenti
per centinaia d'anni.
I morti ho ereditato
dalle ossa contorte.
Incenerite altre,
nel non rispetto del mondo vegetale.
Si sono mangiati gli uomini tra loro
nel loro proseguire.
Hanno divorato la luce della vita
che non emerge più dal buco nero
delle loro verità opportunistiche.
Hanno inventato un Dio per ogni vizio,
per ogni emergente,
per ogni prepotente che grida più forte.

Voi non avete ereditato tutto questo.
Quello che ho ereditato dal vostro tempo
mi è stato rubato.

Nacque la vita e non seguì la morte.
Non poteva e non può.
Lasciò tempo il Creatore.
Tanto tempo lasciò e lascia ancora
a questa razza senza appartenenza,
che pensa di essersi esclusa dalla creazione.
Sullo scranno più alto
domina il pianeta,
e pensa di poter dominare l'universo.

segue../..
katerpillar is offline  
Vecchio 07-04-2007, 22.22.43   #44
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Cimiteri

continua../..

Mentre la morte senza tempo aspetta.
Hanno costruito al Dio palazzi, dove i marmi
non erano la paglia ddi tuguri.
Offerte di primizie quando in tanti
facevano la fame.
Caste sacerdotali come pavoni
o uccelli di paradiso imponenti e intoccabili,
impastati tra deocrazia e teocrazia.
Quanta pazienza avrà ancora il Creatore?

Salut.
katerpillar is offline  
Vecchio 08-04-2007, 08.22.25   #45
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Cimiteri

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
continua../..

Mentre la morte senza tempo aspetta.
Hanno costruito al Dio palazzi, dove i marmi
non erano la paglia ddi tuguri.
Offerte di primizie quando in tanti
facevano la fame.
Caste sacerdotali come pavoni
o uccelli di paradiso imponenti e intoccabili,
impastati tra deocrazia e teocrazia.
Quanta pazienza avrà ancora il Creatore?

Salut.




è tua? complimenti. Mi è piaciuta molto.
Mary is offline  
Vecchio 08-04-2007, 08.33.34   #46
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Cimiteri

Citazione:
Originalmente inviato da Il Cavallo Bianco
Il culto della morte non appartiene al cristianesimo insegnato da Gesù, il Cristo ,infatti Egli ha insegnato come liberarsi dalla paura della morte e dai cimiteri con tutti i rituali che si fanno.
Ciò che è terra torna alla terra ma ciò che rimane è vita è Spirito è coscienza e tornerà prima o poi alla sua fonte originaria.
Concentrarsi nel culto dei morti si dà testimonianza che non comprende bene cosa è l'anima nell'uomo e dove va dopo il decesso del suo corpo materiale.

Recarsi in un cimitero portando dei fiori ad un sepolcro o lamentarsi per il defunto reca spesso sofferenza all'anima del defunto.
Chi passa la soglia della cosidetta morte nell'ignoranza spirituale,un'ignoranza la chiesa ha insegnato a piene mani per secoli si troverà in grandi difficoltà perchè la sua anima legata a falsi concetti vagherà nel cimitero aspettando che il suo corpo risorga dalla bara.

La teologia cattolica della resurrezzione della carne ha fatto grandi danni e continua a farli perchè non esiste una resurrezzzione della carne!!!.

Beato chi comprende queste cose perchè può aiutare i suoi cari e gli uomini in generale perchè veramente può essere di grande aiuto al suo prossimo risparmiadogli inimmaginabili sofferenze.

La verità rende liberi.

Buone cose

La penso anch'io come te.

Non mi era mai venuto in mente, però, dei guai che il culto della resurrezione della carne porta alle anime troppo prese da questa credenza.

Il cimitero così diventa una specie di "sala d'attesa". Non avevo mai riflettuto bene su questo. Questo potrebbe anche voler dire che in un cimitero ci potrebbero essere molte anime che gironzolano smarrite nella vana attesa di vedere ricomporsi quel corpo che hanno abbandonato.

A dire il vero io in chiesa l'ho ascoltato per una vita ma non ci ho mai fatto caso, forse perchè non ho mai creduto a niente, veramente, per fede ma ho sempre cercato di far funzionare il mio cervello, sin da piccola.

Ma i cimiteri non sono forse un chiaro esempio di attaccamento alle cose materiali? Aspettarsi che il corpo si ricomponga non rispecchia un immenso attaccamento alla vita materiale?

Si sgretola ancor di più la spiritualità nel mondo cristiano.

Il culto dei morti è ancestrale, ma (scusate la mia ignoranza) credo che loro rispettassero il corpo ma non ricercassero gli antenati in un corpo fisico.

Forse il cristianesimo ha preso a piene mani dal culto egizio, non vi pare?

Solo che non potendosi tutti permettere una piramide ci si è accontentanti di un cimitero.

Se sin da piccoli ci avessero mostrato le vie di una spiritualità più spirituale ci sarebbe meno strazio e meno folclore nei cimiteri.
Mary is offline  
Vecchio 08-04-2007, 09.47.01   #47
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Cimiteri

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Non credo ci sia nulla di male nelle illusioni...e nelle paure! Francamente non credo neanche debbano essere capite...


...anzi...direi proprio che iniziano ad essere illusioni nel momento in cui vengono capite.

Serena Pasqua!


se così senti sia per te..

un ultimo appunto non fuori luogo:

le prime fasi di consapevolezza si avvertono sotto forma d'intuizioni..
o meglio lampi d'intuizione..
in seguito solo educando l'intuizione si può arrivare a conoscere e capire come vorremo essere trattati..
e sopratutto come trattare il prossimo..

decisamente senza illusioni.. per me è ciò che vale..

ma ad ognuno la propria illusione...il proprio sogno

Buona Pasqua e Pasquetta anche a te..
atisha is offline  
Vecchio 08-04-2007, 15.13.10   #48
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Cimiteri



Per Mary. Riferimento: è tua? Complimenti. Mi è è piaciuta molto.
--------------------------------------------------

Questa prosa fa parte di un libro scritto a quattro mani con un mio carissimo amico, dal titolo: LA TELA DI ULISSE, edizioni Veligraf. Luglio 2005, e poiché hai gradito la termino tutta, poiché dopo quello che ho affermato sui cimiteri e sul desiderio di essere sotterrato per tornare a far parte dell'universo, non saprei cos'altro scrivere.

...continua... Quanta pazienza avrà ancora il Creatore?

Nell'attimo che vivo, nel presente
di questa continua creazione,
il mio corpo e fuso con il resto
della pulsazione, Scintille che trascinano
tutto il vivente.
Panorami di verdi vegetali
nell'immobilità del loro scopo,
pianure piene di travagli immensi,
di limature, guglie di rocce
che attendono per diventare pianure,
nei loro passaggi trinitari,
a far da sangue alla terra.

Visione poetica dell'anima
che tutto racchiude?
Dell'anima coscienza?

Al creatore, parcellizzato dall'uomo,
hanno tolto, datandola,
la certezza del suo continuo creare.
Mentre io sono certo
che non ha mai smesso.
Se lo avesse fatto
non staremo qui a chiederci.
La morte avrebbe riciclato,
nel trasformismo cosmico,
ogni nostro interrogativo.

Noi occidentali non fruiamo dell'anima.
Attendiamo dal Dio dei monoteismi, dalle
utopie socialiste o liberiste, dalla falsa solidarietà,
la sua improbabile attivazione.
Non succederà mai. E' una visione meccanica
di un'anima individuale.
Specialmente in questo nuovo millennio,
dove l'uomo sembra impegnato ad aprire solo
orizzonti virtuali, alla divinizzazione dell'egoismo.

Fine.

Salut.
katerpillar is offline  
Vecchio 08-04-2007, 22.31.28   #49
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Cimiteri

Per atisha.

Riferimento: le prime fasi di consapevolezza si avvertono
sotto forma di intuizioni,
o meglio: lampi d'intuizioni.
In seguito solo educando l'intuizione si può arrivare a conoscere
e capire come vorremmo essere trattati e, sopratutto,
come trattare il prossimo..
Decisamente senza illusioni.. Per me è ciò che vale.
---------------------------------------------------------------------

Per attuare quello che hai descritto, sarebbe importante conoscere
due cose fondamentali,

1°) da dove provengono le intuizioni?
2°) Come si fa ad educare l'intuizione?

Ma questa mistificatrice viene quando gli pare e senza avvertirci.
Pertanto ritengo che sia molto difficile educarla come fosse
un cagnolino da portare a spasso.
Inoltre, non comprendo come l'intuizione ci possa aiutare
a trattare il prossimo. Tutto al più questo può arrivare
dalla esperienza quotidiana, ma non dalle intuizioni.
In ogni caso sono curioso di conoscere la tua opinione
in proposito, o spiegare , in parole povere, quello che hai voluto
affermare con il tuo ragionamento.
Ringraziando anticipatamente, invio tanti salut.

Katerpillar.
katerpillar is offline  
Vecchio 09-04-2007, 11.06.56   #50
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Cimiteri

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar

Per attuare quello che hai descritto, sarebbe importante conoscere
due cose fondamentali,

1°) da dove provengono le intuizioni?
2°) Come si fa ad educare l'intuizione?

Ma questa mistificatrice viene quando gli pare e senza avvertirci.
Pertanto ritengo che sia molto difficile educarla come fosse
un cagnolino da portare a spasso.
Inoltre, non comprendo come l'intuizione ci possa aiutare
a trattare il prossimo. Tutto al più questo può arrivare
dalla esperienza quotidiana, ma non dalle intuizioni.
In ogni caso sono curioso di conoscere la tua opinione
in proposito, o spiegare , in parole povere, quello che hai voluto
affermare con il tuo ragionamento.
Ringraziando anticipatamente, invio tanti salut.

Katerpillar.

risponderò aprendo un trehad specifico, dunque andiamo fuori tema, anche se tutto è concatenato nella ricerca e spiritualità..
l'intuizione ci apre al prossimo in un modo molto semplice.. se impariamo a trattare noi stessi.. intuitivamente sapremo anche come trattare il prossimo..
come dire "non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te stesso.."

compreso katerpillar?
atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it