Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 04-05-2007, 18.06.24   #1
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
in pace con "dio"

Salve
è un periodo che pur leggendo il forum mi trovo in una fase di "rilassatezza" la ricerca diviene meno "intensa" e mi accontento di vivere...mi sorge allora un "busillis" ...quanto l'io influisce nella ricerca stessa, per certe scelte ci vuole un "carattere" forte, quello che Freud definirebbe un io ben strutturato... qualche parere ciao claudio
fallible is offline  
Vecchio 05-05-2007, 00.33.27   #2
krjisoul
frequentatore abituale
 
L'avatar di krjisoul
 
Data registrazione: 03-02-2006
Messaggi: 145
Riferimento: in pace con "dio"

Ciao Fallible, credo di capire ciò che intendi, e forse in altre discussioni se ne era già parlato.
In effetti anche io mi sono chiesta, soprattutto ultimamente, e alla luce di ciò che vedo in giro…. cosa in realtà spinga molti esseri umani alla ricerca, e cosa si pensa di trovare…
La risposta, l’unica che sono riuscita a darmi, è che in fondo altro non è che il nostro enorme ego, che una volta di più si beffa di noi e se la ride….con la pretesa di farci credere in chissà quale ambito premio per i più bravi….se ti fai il mazzo, etc etc…
È vero che se nulla si fa, nulla si ottiene, in qualunque campo, ma quell’ottenere non è forse sempre qualcosa di materiale? Si può volere essere illuminati senza comprendere che si viene illuminati solo se lo si è già…..
Quindi tutti coloro che di ricerca neppure hanno sentito parlare, ma si sono ‘limitati’ ad amare sinceramente il loro prossimo, un bel francobollo di sola andata…..
E’ vero che in genere chi cerca trova…ma cosa trova? Non troverà certo nulla di più di ciò che è già suo, mentre non troverà e non vedrà ciò che non gli appartiene….quindi solo se si cerca con cuore sincero....
Ma coloro che sanno già di avere ciò che altri cercano affannosamente, sentono di essere in pace con Dio, sanno che nulla potrà loro nuocere, sanno che potrebbero lasciare il corpo in qualunque momento senza timore di perdere nulla.

Dici che per certe scelte ci vuole un io ben strutturato, mi chiedo, poiché non sono sicura di aver capito in quale senso intendi, ci vuole più coraggio a camminare da soli o farsi guidare?
Mi spiego, per ‘camminare da soli’ non intendo escludere gli altri e fare gli eremiti, anzi....intendo invece, pur confrontandosi sempre e comunque con gli altri, che faranno sempre parte di noi, essendo altri ‘noi stessi’, scegliere di affidarsi totalmente a Se Stessi, a quel Maestro interiore che ognuno di noi ha, e che a saperlo ascoltare veramente ci saprà condurre nel nostro cammino meglio di chiunque altro.
Poi vi è chi sente il bisogno di affidare totalmente la propria mente a terzi….ognuno è libero di essere in pace con se stesso o meno…..con questo non sto neppure dicendo che non si debbano seguire dei Maestri altri da noi, ma ricordare di tenere la propria individualità….Corpo, Anima, Spirito….ovvero arrendersi solo se ‘viene spontaneo’, mai forzatamente.
L'abbattimento dell'ego, che poi non sarà mai totale, sarebbe più giusto dire 'smussare', non significa appiattimento...provare a vedere se i Maestri non mostravano, mostrano, personalità

Spero in qualche modo di aver colto ciò che intendevi.


krjisoul is offline  
Vecchio 05-05-2007, 14.37.14   #3
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: in pace con "dio"

Salve e buon pomeriggio!
ti ringrazio, gentile amica,per l'attenzione rivoltami , nella prima parte del tuo post mi sembra di intendere un'assonanza di pensiero , riguardo la sedonda parte, quando cioè mi chiedevo di scelte difficili e di un io ben strutturato intendevo proprio scelte estreme come digiuni, silenzi eremitismi... ma poi leggendo le tue righe :a quel Maestro interiore che ognuno di noi ha, e che a saperlo ascoltare veramente ci saprà condurre nel nostro cammino meglio di chiunque altro. mi è venuta in mente una risposta alla yam (scusa se ti coinvolgo ) " se mangi....mangia" ma poi ritorna fallible , ma il Maestro non può essere il nostro nemico-amico (io) sempre ben camuffato : un a tutti voi claudio

ps un mi uccidete ...è pur sempre un rapportarsi
fallible is offline  
Vecchio 05-05-2007, 17.44.30   #4
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: in pace con "dio"

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
...quanto l'io influisce nella ricerca stessa

Anche ammesso che esista una ricerca, non e' l'io che agisce.
L'io e' l'interpretazione dal suo punto di vista di quello che sta succedendo nella coscienza, ma non ha nessun merito in questo.

L'io crede che si sta approssimando alla liberazione
oppure avverte di essere in pericolo e crede di doversi salvare.

in realta' la coscienza lo sta evaquando come materialo di scarto
come il corpo si libera delle feci.
Flow is offline  
Vecchio 05-05-2007, 23.33.27   #5
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: in pace con "dio"

Citazione:
Originalmente inviato da Flow

in realta' la coscienza lo sta evaquando come materialo di scarto
come il corpo si libera delle feci.

Solo la mente si puo' esprimere cosi....come se ci fosse separazione tra la sorgente e l'acqua che da essa scaturisce. Non vi e' separazione alcuna, ne' vi e' mai stata.
Yam is offline  
Vecchio 05-05-2007, 23.39.11   #6
krjisoul
frequentatore abituale
 
L'avatar di krjisoul
 
Data registrazione: 03-02-2006
Messaggi: 145
Riferimento: in pace con "dio"

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
ma il Maestro non può essere il nostro nemico-amico (io) sempre ben camuffato : un a tutti voi claudio


Certo che può essere sempre lui....ma il compito del vero Maestro Interiore sta proprio nello scammuffarlo esattamente come potrebbe farlo un Maestro esteriore....una domanda: se ti fidi di Te Stesso, e se sei in pace con Dio così dovrebbe essere, non ti fidi della tua Voce del Cuore...alias Maestro Interiore?

che intendi esattamente con
Citazione:
un mi uccidete ...è pur sempre un rapportarsi
? che in un lavoro esoterico di purificazione l'abbattimento dell'ego è sempre relativo a coloro a cui ci si rapporta?
Sicuramente si....


Riguardo a quanto afferma Flow invece cioè che non è l'io che agisce, ma la coscienza, si quando la si ha.....




krjisoul is offline  
Vecchio 06-05-2007, 13.01.59   #7
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: in pace con "dio"

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Solo la mente si puo' esprimere cosi....come se ci fosse separazione tra la sorgente e l'acqua che da essa scaturisce. Non vi e' separazione alcuna, ne' vi e' mai stata.


Questa cosa della sorgente che non conosce separazione ormai la ripetano anche i gatti.

se non c'e' separazione
cosa c'e' che non va' nella mente che si esprime ?
Flow is offline  
Vecchio 06-05-2007, 14.55.07   #8
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: in pace con "dio"

Yam:
Citazione:
Solo la mente si puo' esprimere cosi...
Non vi e' separazione alcuna, ne' vi e' mai stata.

Flow:
Citazione:
... se non c'e' separazione
cosa c'e' che non va' nella mente che si esprime?


Per me avete ragione entrambi e allo stesso tempo torto quando vi contrapponete.
Se si vuole stare in pace con "Dio" bisogna accettare queste contraddizioni concettuali, questi paradossi logici apparentemente inconciliabili.
Come?
Uscendo dalla mente standoci dentro...
E' un bel Koan (paradosso logico) con cui bisogna fare i conti...

Mirror is offline  
Vecchio 06-05-2007, 16.28.59   #9
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: in pace con "dio"

Buon pomeriggio!
dopo aver letto i vostri posts mentre claudio biciclettava guardando dove metteva le ruote ...fallible pregno dell'"atmosfera" che il bosco emanava (sono un tantinello schizofrenico ) "viveva" la sua forma manifesta come proiezione di una delle innumarevoli faccie del diamante (cristallo) con cui l'E' si rende manifesto e allora la ricerca perde di qualsiasi significato e si ritorna al "se mangi ,,,mangia" o come se ci fosse separazione (diversificazione) tra la sorgente e l'acqua che da essa scaturiscese scusate il disturbo claudio
fallible is offline  
Vecchio 07-05-2007, 12.31.18   #10
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: in pace con "dio"

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve
è un periodo che pur leggendo il forum mi trovo in una fase di "rilassatezza" la ricerca diviene meno "intensa" e mi accontento di vivere...mi sorge allora un "busillis" ...quanto l'io influisce nella ricerca stessa, per certe scelte ci vuole un "carattere" forte, quello che Freud definirebbe un io ben strutturato... qualche parere ciao claudio

IO e ricerca sono forse due entità diverse, senza io potresti ricercare......
il problema che cio che si cerca non è dall'io intendibile ne può farne esperienza.......
MIMMO is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it