Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 17-11-2007, 07.49.25   #11
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
il Silenzio può essere frutto della mente, quindi sua attività...

quando si raggiunge questo stato cosa ti spinge a tornare indietro...,è un pò il cruccio che avevo tentato di esporre ne "il rinunciante" ;cioè ascoltato il "Silenzio" perchè domani si va al lavoro...?non è meglio "volare" bassi e "cercare l'uomo"? claudio

beh.. tutto è Mente.. Intelligenza..
di certo non funziona la nostra mente istintuale e discorsiva ed appare quel Silenzio dove appare un'altra percezione di sè e del circostante.. è un guardare, Osservare con un'io senza veli sovrastruttrali.. cioè senza ego..
ecco che quando la mente discorsiva se ne accorge, interviene all'istante..
ed inizia il balletto tra la mente discorsiva e la cosiddetta "non-mente"
La meditazione serve appunto come ginnastica per allargare sempre più questa possibilità di ossservazione.. al fine di farci entrare in un altro stato mentale nuovo e privo di identificazione... (ma lo sai.. )
atisha is offline  
Vecchio 17-11-2007, 09.41.34   #12
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
è come se ad un certo punto il "corpo" con la sua Intelligenza, armonizzandosi sempre più con la mente.. purificandosi, mi dirigesse verso ciò di cui avevo più bisogno..
Mai riuscito a praticarle..anzi ,come forse sai..a Praticare sino a poco tempo fa..
Ho dovuto necessariamente trovare quella nuova Sensibilità che mi spingesse verso una Direzione (oggi tutto maiuscolo..)
Cercare e trovare quasi nello stesso istante..aggiustando il tiro..variando qualcosa ,man mano che il corpo si risvegliava..
Già a ciascuno il suo..
Noor is offline  
Vecchio 17-11-2007, 11.54.46   #13
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Cercare e trovare quasi nello stesso istante..aggiustando il tiro...

La meditazione è proprio l'arte della consapevolezza senza sforzo.
La capacità di rimanere calmi e distaccati
qualunque cosa succeda intorno
. (Osho)

Mirror is offline  
Vecchio 17-11-2007, 12.20.54   #14
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: L'Arte di Meditare

Salve buona domenica! no oggi è sabato! ...ma io sono di riposo...domani lavoro...oggi è domenica
sempre per discutere:

fino ad osservarne il pensiero e rendermi conto che non ero alcuno dei miei pensieri...
non credo , essi sono l'essere manifesto sono i dendriti che lo "legano" al mondo claudio

Osservare con un'io senza veli sovrastruttrali.. cioè senza ego..

non voglio fare il "bastian contrario" (povero bastian!)
Osservare con un'io senza veli sovrastruttrali.. cioè senza ego..
ma con la consapevolezza che quei "veli sovrastrutturali" mi fanno pedalare per il parco! claudio

Perchè a volte si ha la sensazione che il meditare sia ...il fine? o è solo una mia sensazione? claudio
fallible is offline  
Vecchio 17-11-2007, 12.54.41   #15
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Da Atisha:
Trovo la meditazione fondamentale e necessaria per chi desidera sorpassare le ansietà della vita.. e per sorpassarle necessita elevarsi, cioè creare un varco, un ponte e cercare di situarci anche nel livello spirituale, dove la nostra condizione umana possa esprimersi in modo completo e naturale.

Ognuno di noi è parte di energia spirituale entrata (traducendo) in un corpo materiale attraverso la Coscienza che, emanata dall'Anima stessa, pervade tutto il corpo animandolo.
Realizzando questo punto importante diveniamo coscienti che il nostro corpo è solamente un vestito (involucro) che prima o poi dovrà in un modo o nell'altro tornare nella terra.. ma che la nostra vera natura è anche altro.
Attraverso le varie meditazioni la nostra Coscienza si avvia al risveglio della sua natura spirituale, purificando ed innalzando questa vera identità..

Anche recitando un mantra ci si può collegare alla nostra parte Divina in modo pratico.. Dio, o meglio l'Energia Creatrice, come sappiamo ha diversi nomi e manifestazioni: Jehovah, Rama, Krishna, Cristo, Allah, Ain Soph Aur, ecc.. invocare questi nomi con Cuore aperto, cantarli, permette, secondo la mia esperienza, di lasciare la terra (la nostra zona d'ombra) ed avvicinarsi al Sole (la nostra zona Luminosa), stabilendo un sempre più stretto legame tra noi e l'Energia stessa..
Cos'è allora il meditare? ..è semplicemente l'arte dell'incontro con noi stessi.. un appuntamento non più casuale ma bensì consapevole.
Affinché ciò accada, e per rendere quasi immediati i benefici di questa nostra eterica conversazione, è pressochè necessario praticare una tecnica meditativa...

Ciao Atisha!
Ho capito che sei hai esperienza in queste "cose", per cui forse puoi "de-luci-darmi"... se vuoi.
Una persona come me ad esempio, che per ora non ha rivolto molta attenzione alla "meditazione" potrebbe esperire,
attraverso questo "metodo", l'incontro con Sé stessa anche se non "parte" motivata?... nel senso che, magari non avendo dimestichezza con questi "sistemi ( permettetemi di definire così solo per farmi capire ), e pensando già in partenza che io personalmente non possa arrivare all'Apice del percorso attraverso ciò, potrei a causa di questo non esperire... ovvero avendo sempre pensato che, per me personalmente (e non dico per gli altri ) una "tecnica" non andasse bene... perché la vedevo come una "forzatura" del mio essere libero... se ora andassi ad iniziare un percorso di meditazione con siffatti presupposti, potrebbe accadere che esperisca nonostante i presupposti stessi?... io ultimamente sto supponendo di si, perché in fondo sarebbe come partire non aspettandosi che accada qualcosa, senza aspettative insomma? Perché mi sembra di aver capito che le aspettative potrebbero intralciare il progredire dell'esperienza, no? Oppure partendo senza aspettarmi nulla mi aspetto comunque di non aspettarmi nulla e quindi sono punto e daccapo? (Ho sempre l'impressione di "incartarmi" con le parole... quando cerco di parlare di questi argomenti... )
Credo che il tuo intuito comprenderà benissimo quello che sto cercando di dire storpiandolo con le parole!

Pace!
veraluce is offline  
Vecchio 17-11-2007, 13.26.47   #16
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Cercare e trovare quasi nello stesso istante..aggiustando il tiro..variando qualcosa ,man mano che il corpo si risvegliava..
Già a ciascuno il suo..

perfetto... hai toccato una grandissima realtà..
bisogna assoggettarci alla ricerca..
aggiustare il tiro.. e non stazionare in un'unica realtà, pensiero, sentiero.. scuola..

atisha is offline  
Vecchio 17-11-2007, 14.22.43   #17
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
Ciao Atisha!
Ho capito che sei hai esperienza in queste "cose", per cui forse puoi "de-luci-darmi"... se vuoi.
Una persona come me ad esempio, che per ora non ha rivolto molta attenzione alla "meditazione" potrebbe esperire,
attraverso questo "metodo", l'incontro con Sé stessa anche se non "parte" motivata?... nel senso che, magari non avendo dimestichezza con questi "sistemi ( permettetemi di definire così solo per farmi capire ), e pensando già in partenza che io personalmente non possa arrivare all'Apice del percorso attraverso ciò, potrei a causa di questo non esperire... ovvero avendo sempre pensato che, per me personalmente (e non dico per gli altri ) una "tecnica" non andasse bene... perché la vedevo come una "forzatura" del mio essere libero... se ora andassi ad iniziare un percorso di meditazione con siffatti presupposti, potrebbe accadere che esperisca nonostante i presupposti stessi?... io ultimamente sto supponendo di si, perché in fondo sarebbe come partire non aspettandosi che accada qualcosa, senza aspettative insomma? Perché mi sembra di aver capito che le aspettative potrebbero intralciare il progredire dell'esperienza, no? Oppure partendo senza aspettarmi nulla mi aspetto comunque di non aspettarmi nulla e quindi sono punto e daccapo? (Ho sempre l'impressione di "incartarmi" con le parole... quando cerco di parlare di questi argomenti... )
Credo che il tuo intuito comprenderà benissimo quello che sto cercando di dire storpiandolo con le parole!

Pace

non c'è alcun apice...

tu va avanti e medita.. senza chiederti.. cerca il tuo rilassamento ed il tuo incontro con te stessa..

e se non ti va di meditare.. non farlo..
più chiaro di così, non saprei cos'altro risponderti..

[mi pare di essere stata chiara, se non lo sono stata.. non posso farci altro..
forse altri forumisti saranno più esaustivi e faranno al caso tuo..]

atisha is offline  
Vecchio 17-11-2007, 14.24.38   #18
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
il commento più interessante e pratico

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
a me e' capitato dopo un po' di corsa di sperimentare l'osservazione senza il giudizio,sara' perche' il sangue era in tutti i posti tranne che nel cervello?sono ansioso quindi mi e' difficile meditare stando seduto con la schiena dritta,poi non ci sono maestri nella mia citta'.

Non è proprio così ma ci sei andato vicino, il sangue era distribuito meglio in tutto il corpo, quindi per quanto sembri strano (perchè eri sotto/dopo sforzo) stavi consumando meno un certo tipo di energia che ti occorre per meditare e che di solito sprechiamo per sopravvivere.



P.s. per quanto a molti non interessi , se riesco a finire un pò di cose verso/dopo Natale torno e non solo per un mio amico che contatto qui per comodità.
Uno is offline  
Vecchio 17-11-2007, 14.31.56   #19
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: L'Arte di Meditare

Salve e buon pomeriggio!
perché la vedevo come una "forzatura" del mio essere libero... se ora andassi ad iniziare un percorso di meditazione con siffatti presupposti, potrebbe accadere che esperisca nonostante i presupposti stessi?..
Si medita per educare la mente...già il sedersi ,il camminare consapevole è educazione claudio
fallible is offline  
Vecchio 17-11-2007, 14.34.12   #20
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
non voglio fare il "bastian contrario"

a me pare proprio di sì.. (mente... )

Citazione:
(Ati) Osservare con un'io senza veli sovrastruttrali.. cioè senza ego..
(Claudio) ma con la consapevolezza che quei "veli sovrastrutturali" mi fanno pedalare per il parco! claudio

tu pedali allora con il senso dell'orgoglio, della rivincita, della sfida, dell'invidia.. con il senso dell'ego?
o con la pacateza di un "io" cosciente che ti permette anche di Osservare?

atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it