Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 18-11-2007, 17.17.02   #41
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
....E poi si addita sempre quest'Ego, ma poverino, accettiamolo una volta per tutte...

ma certo che non va rinnegato, se lo si vuole comprendere non bisogna rinnegarlo...

servirà pure a qualcosa no?

non è questo il problema...

E non venitemi a dire che tutto ciò che serve è Ego,etc... perché sinceramente penso che se l'Ego non dovrebbe essere non sarebbe!

ma sai, madre natura a volte fa strani scherzi ....

Questo è il mio pensiero... e che il vostro resti il vostro, con tutto il rispetto! Pace a tutti! Viva la libertà di pensiero!

ma ci mancherebbe... comunque il pensiero è ego, illusorio e mendace....
andre2 is offline  
Vecchio 18-11-2007, 17.22.08   #42
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
La meditazione, abbiamo capito,
ci porta a raggiungere l'Essere... questo raggiungimento poi non dovrebbe portare chi ne ha esperito ad ad andare verso l'altro per aiutare anch'esso?
Ecco, una persona che fa meditazione non dovrebbe accogliere l'altro oppure è fine a sé stessi il meditare?

Non è certo un dovere..anche la Compassione accade da sè..
Ma anche qui:non c'è un modo previsto in cui ciò avvenga..e quindi non tutti quelli che hanno esperito una certa Realizzazione diventano Maestri o si offrono..
Ad esempio ci sono quelli che si offrono solo al grande Silenzio.
Noor is offline  
Vecchio 18-11-2007, 17.39.28   #43
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
ognuno di noi può cambiare nome.. nick.. ma la propria personalità prima o poi salta fuori... salta fuori la propria "mente" ed il proprio contorsionismo...

è meditazione pure questa...

il tuo gioco (dialogo) con me esula da una cosa essenziale.. ma ti risponderò lo stesso... però solo dove ritengo interessante e relativo al trehad:

qual'è la cosa essenziale?

(ciò che chiamiamo indiscrezione è comunque parte del timore, dell'ego/paura.. a me non fa più effetto.. ecco perchè spesso sono diretta e pungente.. scavalco i timori.. quindi nessun problema per me...)

meglio così...

La meditazione si può SOLAMENTE acquisire in base alla propria esperienza.. e non in base a ciò che si legge sui libri, o sul "mettiti così o cosà".. e non può essere decodificata dal modo di esprimersi..

CHI realmente ha meditato, perchè saprai benissimo si tratta di azione.. medit-azione che ad un certo punto va lasciata, anzi se ne va da sè.. perchè appare qualcosa che va oltre la descrizione e la pratica stessa..
dicevo chi ha realmente meditato ed è entrato in simbiosi con il metodo non ha bisogno di crearsi tutti quegli schemi "provocatori" mentali che tu mi proponi ed a cui speravi io mi attaccassi in risposta..
CHI ha realmente meditato ed ha compreso non solo mentalmente, ma vive quel Silenzio.. si riconosce nell'immediato, senza cercare verbalità "morte" che si sostengano o contraddicano..

si, però col dialogo, soprattutto via pc, si possono usare solo le parole.... non ritieni che la correttezza che si esprime con le parole sia indice della retta comprensione?

Il meditare è un'arte dell'esperienza, non un atto politico unico di qualche scuoletta o tradizione o maestro specifico.. perchè è un atto dello Spirito..

certamente la meditazione è qualcosa di vivo. però se uno non ha mai sentito parlare di meditazione, non parla di meditazione.

se vuoi cogliere ciò che ho scritto, mi fa piacere.. ma se così non fosse... ..
pazienza.. tutto E'... tutto scorre lo stesso...

certo, colto ho colto... però non mi hai detto dove hai imparato la meditazione ....
andre2 is offline  
Vecchio 18-11-2007, 17.52.25   #44
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
andre2

la meditazione, andre2, è tecnica.. esercizio.. posizione.. se vogliamo dirla in breve è pure "sforzo" nel senso che esiste un predisporsi..

si, rammento che un maestro zen considera un unità la tecnica, la meditazione e il risveglio.
però a livello discorsivo mi suona più chiaro considerare le "tecniche di meditazione".... e la meditazione, che è il vedere, il vivere, il relazionare non codizionati dall'ego....
massì, alla fine non ha importanza sostanziale....


il meditare è l'arte.. ciò che si ottiene...

(tanto ti dovevo, per correttezza... )

ma ci mancherebbe....
andre2 is offline  
Vecchio 18-11-2007, 18.26.38   #45
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Da Andre2:
ma ci mancherebbe... comunque il pensiero è ego, illusorio e mendace

Ciao a te!
A questa constatazione c'eravamo già arrivati sinceramente...
e da un bel pezzo... (vedi discussioni precedenti)
Per te l'Ego può coincidere con l'Essere?
Possibilmente, se ti riesce, almeno questa volta,
senza sarcasmo la risposta. Con tutto il rispetto, grazie


Citazione:
Da Noor:
Ma anche qui:non c'è un modo previsto in cui ciò avvenga..e quindi non tutti quelli che hanno esperito una certa Realizzazione diventano Maestri o si offrono..


Bene questo l'ho compreso... e ti ringrazio come sempre.
Ma una persona che fa meditazione, come Atisha per esempio (può rispondermi anche lei se vuole e non perché deve ) che prendo da riferimento perché non ne conosco altre che fanno meditazione ( e sapendo che non si offenderà poiché è in cammino ), praticando questo metodo non dovrebbe "naturalmente" trasmettere conoscenza agli altri (qualora questi altri volessero conoscere)... ovvero dico: la meditazione alla fine non conduce spontaneamente anche all'unione con l'essere delle altre persone che incontriamo e che vogliono "sapere"? (che si sia maestri oppure no)...perché, ad esempio, l'essere pungente che caratterizza Atisha ( lei stessa si è descritta in questo modo ), che a me (e sottolineo a me ) sembra più una dote personale e non un'acquisizione dovuta al raggiungimento dell'extasi trascendentale, non incita molto ad approfondire la conoscenza dell'Essere. Poi è chiaro che questo lo sto affermando in riferimento a me stessa, è solo il mio puntino di vista!
In fondo, alla fine, nessuno è perfetto... neanche chi fà meditazione per tutta la vita.
veraluce is offline  
Vecchio 18-11-2007, 19.09.16   #46
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
...questo raggiungimento poi non dovrebbe portare chi ne ha esperito ad ad andare verso l'altro per aiutare anch'esso?
Ecco, una persona che fa meditazione non dovrebbe accogliere l'altro oppure è fine a sé stessi il meditare?

una persona che fa meditazione dovrebbe continuare a farla e stop...
il raggiungimento dello stato d'Essere è altra cosa..

Citazione:
E' una prerogativa soltanto dei maestri essere disponibili verso gli altri come leggo in varie occasioni e come ho letto anche in questo stralcio su internet:
"Maestri autorealizzati hanno la peculiare capacità di aiutare coloro che cercano la pace interiore e una più elevata consapevolezza. Allo stesso modo, Yogananda fu aiutato dai suoi predecessori spirituali, una storia affascinante che egli stesso racconta nella sua Autobiografia di uno Yogi. Su loro richiesta venne poi in Occidente ad aiutare centinaia di migliaia di persone nella loro ricerca spirituale. Ha impartito questi insegnamenti imparzialmente a persone di ogni religione e convinzioni filosofiche e persino ad atei"

...oppure anche il "semplice" individuo che fà meditazione, se davvero pratica bene, dovrebbe andare incontro al prossimo imparzialmente?

Se qualcuno vorrà rispondere lo ringrazierò, altrimenti cercherò un Maestro per chiederglielo.

dobbiamo fare distinzione.. e capire cosa racchiude la parola Maestro..
e non far confusione tra il Maestro spirituale e l'Insegnante di meditazione

se fai riferimento ai grandi del livello Yogananda.. certo, loro avevano quella peculiarità.. sono stati "aiutati" e si sono prodigati ad aiutare l'umanità..
è stato il loro compito.. il loro disegno..
per tutti gli altri.. chissa? chissà? chissà?
perchè correre?

a noi dovrebbe solo interessare poter aiutare "noi stessi"...
e raggiungere l'Esperienza totale, l'Essenza.. che significa però disfarsi dell'ego/personalità/identificazione... anche se a te non piace tanto questo tasto

é necessario imparare a Respirare in Profondità.. prima di volersi mettere a disposizione degli altri!.. questa è la regola numero uno...
disintossicarsi dalla tossicità dell'ego.. perchè non è necessario solo meditare e raggiugere qualche stato alfa o toccare qualche volta il vuoto.. o il qui e ora

L'individuo che pratica bene, ripeto.. dovrebbe continuare a praticare bene.. anzichè buttarsi subito nell'avventura di voler insegnare agli altri ciò che ha solo esperito parzialmente..
perchè l'avventura meditativa non si escurisce con poco tempo.. essa è complementare alla ricerca..
questo è un principio importante (Raphael postato da Mirror dichiara la stessa cosa..)

Chi ha raggiunto la sua Essenza e l'ha consolidata, non è detto che non si prodighi ad aiutare gli altri..
certe cose nascono da sè.. è l'energia Ritrovata che muove e stimola la Vita..
ma tutto deve accadere con pulizia.. in modo disinteressato..

atisha is offline  
Vecchio 18-11-2007, 19.10.01   #47
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
Ma una persona che fa meditazione, come Atisha per esempio (può rispondermi anche lei se vuole e non perché deve ) che prendo da riferimento perché non ne conosco altre che fanno meditazione ( e sapendo che non si offenderà poiché è in cammino ), praticando questo metodo non dovrebbe "naturalmente" trasmettere conoscenza agli altri (qualora questi altri volessero conoscere)... ovvero dico: la meditazione alla fine non conduce spontaneamente anche all'unione con l'essere delle altre persone che incontriamo e che vogliono "sapere"? (che si sia maestri oppure no)...perché, ad esempio, l'essere pungente che caratterizza Atisha ( lei stessa si è descritta in questo modo ), che a me (e sottolineo a me ) sembra più una dote personale e non un'acquisizione dovuta al raggiungimento dell'extasi trascendentale, non incita molto ad approfondire la conoscenza dell'Essere. Poi è chiaro che questo lo sto affermando in riferimento a me stessa, è solo il mio puntino di vista!
In fondo, alla fine, nessuno è perfetto... neanche chi fà meditazione per tutta la vita.
Ah...ecco il punto!
Ascolta veraluce:chi si punge è sempre l' ego..L'essere "diretti" come mostra Atisha non significa essere pungenti,e ciò che mostra non è sempre ciò che sta dicendo...Insomma trovo che c'è il tentativo di "scavalcare" il tuo ego e comunicare col tuo vero Essere..questo è da cogliere.Dico questo ,perchè so... ,posso dire di conoscerla da un pò..Forse bisognerebbe, quando possibile, liberarsi da tutte le aspettative (egoiche..) che si hanno rispetto a certe nostre idealizzazioni e che fanno presto a capovolgersi in proiezioni..Non so se sono stato abbastanza chiaro..
Noor is offline  
Vecchio 18-11-2007, 19.20.15   #48
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da andre2
certo, colto ho colto... però non mi hai detto dove hai imparato la meditazione ....

e mai te lo dirò.. anche se parecchie volte ne ho parlato...
esoterismo quando serve.. innanzitutto!

Citazione:
qual'è la cosa essenziale?

se te la dicessi, non sarebbe più essenziale..
va acquisita, va scoperta..

Citazione:
si, però col dialogo, soprattutto via pc, si possono usare solo le parole.... non ritieni che la correttezza che si esprime con le parole sia indice della retta comprensione?

se si esprime correttezza è semplicemente correttezza..
ma può benissimo essere una maschera.. un "modo" acquisito..

la retta comprensione è innanzitutto un fenomeno interiore.. non ciò che si giudica a seconda del nostro senso dell'ego..

Citazione:
certamente la meditazione è qualcosa di vivo. però se uno non ha mai sentito parlare di meditazione, non parla di meditazione


è evidente... mi pare, almeno qui...
atisha is offline  
Vecchio 18-11-2007, 19.31.15   #49
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'Arte di Meditare

veraluce:
Citazione:
Ma una persona che fa meditazione, come Atisha per esempio

sbagliato.. atisha non fa meditazione.. non più..
potrebbe insegnare certo.. perchè ha molta esperienza e sa quello che dice..
(poi con quello che si vede in giro... )
ma non è quello il problema..
lasciamo agli insegnanti "professionisti" che si sono pure impegnati per divenire... professionisti...

atisha però non medita più.. è il meditare.. ho già scritto abbastanza in merito..

namastè...
atisha is offline  
Vecchio 18-11-2007, 19.36.14   #50
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'Arte di Meditare

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
perché, ad esempio, l'essere pungente che caratterizza Atisha ( lei stessa si è descritta in questo modo ), che a me (e sottolineo a me ) sembra più una dote personale e non un'acquisizione dovuta al raggiungimento dell'extasi trascendentale..

esatto.. la mia è una dote personale..

il raggiungimento trascendentale non ha niente a che vedere con le modalità di "trasmissione" o con il trasporto nel comunicare (da comunione)
ma si sa all'ego piacciono le carezze a tutto spiano.. piacciono le illusioni...


ma dovrete esperirlo da voi..
per ora ci si accontenta di sembrare antipatici (io-me soprattutto)
atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it