Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 06-12-2007, 18.28.59   #21
darma
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 31-01-2003
Messaggi: 2
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

Tutto è qui,tutto è ora...
per dare un'approfondita,anche se in parte celata,spiegazione a proposito di questo argomento credo sia molto utile tirare in ballo la Divina Commedia di Dante.
Proprio l'opera somma della letteratura italiana,ci dà un senso pratico di cosa sia Inferno,Purgatorio e Paradiso. Dante,infatti, compie un viaggio dall'Inferno al Paradiso mentre è ancora in vita,questo viene visto come un evento eccezionale permesso solo al poeta,ma dietro le righe viene inteso il fatto che l'uomo durante la sua vita personale compie un cammino spirituale attraverso ognuno di questi regni,tutto qui ed è ora,ogni singola scelta che compiamo,per la legge causa-effetto,genera un effetto sulla realtà che ci circonda,rendendo quest'ultima un Inferno,un Purgatorio,un Paradiso.Capita ad esempio,periodi in cui tutto e tutti ci sorridono e ogni singolo gesto da noi fatto,genera delle coincidenze favorevoli che ci trasportano,come una barca su un fiume in piena,verso la realizzazione dei nostri obiettivi (sentore di Paradiso).Altre volte, capita invece che,tutto vada storto e tutti tendono ad evitarci,in questo caso ogni singolo gesto genera delle coincidenze sfavorevoli (sentore di Inferno).In base alla mia personale esperienza,mi sento di dire che, in molti periodi della vita, ho sentito l'Amore pervadermi e influire su tutto ciò che toccassi,diffondersi fra tutte le persone che incontravo,trasportarmi oltre ogni soglia,facendo scomparire ogni senso di fame,freddo,paura,stanchezza,d onandomi una comunicazione interiore (una delle sensazioni che più mi mancano nelle fasi di assenza)ed esterna.
In altri momenti ho sentito affievolirsi la voce interiore e tutto cominciava ad essere indifferente e distante,tutto si disgregava e ogni cosa toccassi si distruggeva.
Siamo delle antenne che ricevono messaggi (vibrazioni) e i canali di diffusione sono due : possiamo sintonizzarci su due frequenze,l'una opposta all'altra.Una Alta una Bassa,in ogni senso....anche dal punto di vista comunicativo.Siamo dunque noi, con le scelte che operiamo, a determinare se vivere in un Paradiso, in un Purgatorio o in un Inferno.
La chiave è la conoscenza del Se profondo e la capacità consapevole di discernere tra ciò che è Bene e ciò che è
Male.
Essere in contatto con il Se profondo, determina dei cambiamenti immediati e, ci consente di realizzare il nostro personale cammino...donandoci la realizzazione e la pace interiore.
L'Inferno dunque,secondo il mio punto di vista,non è altro che una fase, attraversata da ognuno di noi,in vari momenti della vita,per comprendere qualcosa nel nostro Essere che non và.
Il cambiamento è la chiave...siamo sempre noi a dover cambiare, non il mondo....motivo per cui si cade per potersi rialzare più forti.
Dal basso dell'Inferno,attraverso una pausa di riflessione e comprensione in Purgatorio,fino alla gioia del Paradiso.
Quì...ora.
Scambio comunicativo positivo...questo dovremmo ricercare,non sterile competizione.
Io non "io".
P.S: Gradirei sapere cosa ne pensate.
darma is offline  
Vecchio 06-12-2007, 22.01.19   #22
tmusa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 212
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Secondo voi cos'e' l'inferno? Dove? Quanto?
Se fate menzione delle sacre scritture vi prego di commentare cosa significhino per voi quei versetti.

E' evidente che l'inferno coincide con la condizione umana. E' il vivere quotidiano in cui ciascuno di noi è costretto.
E' vero, si potrebbe obiettare, nel mondo ci sono anche piacevolezze e non solo sofferenze. Ma se guardate sotto la superficie delle cose appare chiaro che il saldo tra ciò che è bene e ciò che è male pene inesorabilmente verso il secondo fattore, cioè il male.
Basta un dato: siamo tutti condannati a morte. E che ne dite delle infinite malattie.I piccoli piaceri, i godimenti momentanei, i barlumi di felicità sono niente rispetto all'oceano di sofferenza in cui siamo destinati vivere.
Il mondo, questo nostro mondo è espressione infernale.
Chi si adagia ad esso viene risucchiato nel gorgo. Chi non si accorge del canile in cui vive è già perduto.
Dobbiamo uscire dal baratro, e in fretta!
tmusa is offline  
Vecchio 06-12-2007, 22.55.10   #23
meditando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2004
Messaggi: 69
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Secondo voi cos'e' l'inferno? Dove? Quanto?
Se fate menzione delle sacre scritture vi prego di commentare cosa significhino per voi quei versetti.
Una bella balla.

E siccome l'uomo le belle balle se le beve come l'acqua fresca.......

Opinione persanalissima naturalmente.
meditando is offline  
Vecchio 10-12-2007, 16.03.36   #24
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

[quote=paperapersa]
Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
Ti karma.

Comunque non esiste alcun luogo (chiamato inferno) in cui le anime o le forme umane vivono in eternità in mezzo al fuoco.

Da quando Dio-Padre è sceso sulla Terra per guidare l'Ascensione Globale, è entrata in vigore la [b]

Quando , dove, come in chi è incarnato? E' quì e ora che Egli è e sta guidando quanto tu affermi?

Dio Padre si è incarnato in una forma umana, come aveva preannunciato Gesù, per rivelare la Verità intera, per guidare l'Ascensione Globale e per portare sulla Terra il Regno di Dio, che noi invochiamo da 2000 anni nella preghiera del "Padre Nostro". E' incarnato in Italia. Ma si rivela solo a chi ascende. http://www.ascensione.org/ascensione_globale.htm
Gianfry is offline  
Vecchio 11-12-2007, 19.44.12   #25
Cesare Santucci
Ospite
 
Data registrazione: 20-10-2006
Messaggi: 29
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Secondo voi cos'e' l'inferno? Dove? Quanto?
Se fate menzione delle sacre scritture vi prego di commentare cosa significhino per voi quei versetti.

La risposta, dal punto di vista cattolico, la ha data in questi giorni il Papa nella "Spe salvi".
"Possono esserci persone che hanno distrutto totalmente in se stesse il desiderio della verita' e la disponbilita' all'amore. Persone in cui tutto e' diventato menzogna; persone che hanno vissuto per l'odio e hanno calpestato in se stesse l'amore ... alcune figure della nostra stessa storia lasciano discernere in modo spaventoso profili di tal genere. In simili individui ... la distruzione del bene sarebbe irrevocabile: e' questo che si indica con la parola INFERNO".

E' una risposta razionalissima, voglio dire logicamente dedotta dalla premessa da cui muove il credente: che si abbia un'anima immortale. Infatti, se cosi' e', chiaramente per uno spirito intriso d'odio, d' orgoglio, di concupiscenza, d'inganno, la stessa sopravvivenza sempiterna in compagnia delle sue passioni destinate a restare insoddisfatte sara' tormento, sara' "verme che non muore" e "fuoco che non s'estingue", senza bisogno di immaginarsi un Dio re sadico, servito da diavoli carcerieri e aguzzini: all'inferno ci va chi proprio ci vuole andare, e vi rimane di propria volonta', prigioniero (e tormentatore) di se stesso.
Saluti.
CESARE SANTUCCI
Saluti.
Cesare Santucci is offline  
Vecchio 12-12-2007, 14.08.33   #26
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

Citazione:
Originalmente inviato da tmusa
E' evidente che l'inferno coincide con la condizione umana. E' il vivere quotidiano in cui ciascuno di noi è costretto.
E' vero, si potrebbe obiettare, nel mondo ci sono anche piacevolezze e non solo sofferenze. Ma se guardate sotto la superficie delle cose appare chiaro che il saldo tra ciò che è bene e ciò che è male pene inesorabilmente verso il secondo fattore, cioè il male.
Basta un dato: siamo tutti condannati a morte. E che ne dite delle infinite malattie.I piccoli piaceri, i godimenti momentanei, i barlumi di felicità sono niente rispetto all'oceano di sofferenza in cui siamo destinati vivere.
Il mondo, questo nostro mondo è espressione infernale.
Chi si adagia ad esso viene risucchiato nel gorgo. Chi non si accorge del canile in cui vive è già perduto.
Dobbiamo uscire dal baratro, e in fretta!

Scusami se mi permetto Tmusa, ma non credi che questa sia una tua personale visione di vita?
Io l'inferno lo vedo come una condizione umana sicuramente, ma non come una condizione inevitabile dell'essere vivi in carne ed ossa, altrimenti torneremo alla concezione dell'essere in una valle di lacrime.
Il paradiso e l'inferno albergano dentro di noi a seconda dello spazio che noi gli concediamo, è questione di creare equilibrio, pace e serenità nel nostro animo e questo inevitabilmente ci farà mutare visione della realtà in cui viviamo.
Non sono brava a spiegarmi con le parole, ma sono cose di cui ho fatto esperienza...
L'inferno è il continuo ripetersi di eventi e situazioni, nonchè di stati d'animo, che non si modificano mai, ma tornano continuamente senza lasciare che il nostro animo progredisca...un continuo vivere nel dolore e non vedere uscita, ma l'uscita c'è sempre...lì dove c'è amore e pace e ogni risposta è dentro di noi poichè è in noi che alberga il Divino.
E' la visione che conta...per spiegarmi faccio riferimento ad una cosa che hai detto... la morte, i dolori, perchè considerarli come un male? Non pensi che questo non sia un dato di fatto quanto una visione personale delle cose?
Io sono in pace con la morte e non lo dico a caso, mi ci sono confrontata a lungo ed anche praticamente per poterlo dire, così come sono in pace con i piccoli e grandi dolori in cui a volte viviamo, li ho sperimentati li ho vissuti e sono andata oltre...ora so che erano solo dei passaggi che mi hanno fatto crescere e non mi fanno più paura, come prima, quelli che dovranno arrivare....
Aisha is offline  
Vecchio 18-12-2007, 22.27.33   #27
samarcanda
Ospite abituale
 
L'avatar di samarcanda
 
Data registrazione: 15-08-2007
Messaggi: 62
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Secondo voi cos'e' l'inferno? Dove? Quanto?
Se fate menzione delle sacre scritture vi prego di commentare cosa significhino per voi quei versetti.

L'inferno è una condizione materiale e/o spirituale al quale sono volontariamente votate le anime di coloro che non scelgono la luce.
Inevitabilmente esiste una dualità da sempre : ci è concesso di scegliere per l'inferno e per il paradiso sia col corpo fisico che col corpo mentale sia con quello spirituale.
La scelta si attiva sempre in ogni condizione , anche dopo la morte. Siamo sempre noi a scegliere il percorso da seguire.
E' sciocco dire che nn esiste il male: esiste eccome!!!
Ma è ancora più sciocco credere che nn esista la luce.
E' una questgione di feeling.......???!!!!!
samarcanda is offline  
Vecchio 20-12-2007, 23.10.03   #28
elair85
frequentatore
 
L'avatar di elair85
 
Data registrazione: 30-04-2006
Messaggi: 144
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Secondo voi cos'e' l'inferno? Dove? Quanto?
Se fate menzione delle sacre scritture vi prego di commentare cosa significhino per voi quei versetti.

Secondo me avere 20 anni nel 2008 in Italia, possibilmente a Milano: questo è l' inferno
elair85 is offline  
Vecchio 21-12-2007, 07.44.49   #29
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

l'inferno siamo noi...
ma al nostro ego piace metterlo al di fuori di noi.. piace vederlo solo a Baghdad o a Erba.. o Garlasco.. Perugia..
qualche volta se abbiamo l'occhio aperto lo vediamo anche in parlamento.. ma spesso si conferma allo stadio... o negli atti terroristici in genere

l'inferno è sempre fuori di noi
atisha is offline  
Vecchio 21-12-2007, 13.23.27   #30
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Riferimento: Secondo voi cos'e' l'inferno?

[QUOTA=darma] La chiave è la conoscenza del Se profondo e la capacità consapevole di discernere[/QUOTA]

Sì, ne sono certa anch'io!
Non avrei trovato espressioni migliori per descrivere ciò che è anche il mio sentire!

Citazione:
Originalmente inviato da darma
ho sentito l'Amore pervadermi e influire su tutto ciò che toccassi,diffondersi fra tutte le persone che incontravo,trasportarmi oltre ogni soglia,facendo scomparire ogni senso di fame,freddo,paura,stanchezza,d onandomi una comunicazione interiore (una delle sensazioni che più mi mancano nelle fasi di assenza)ed esterna.
Quella comunicazione sottile e potente che è la conoscenza profonda di noi stessi;
che è Sentire.. (!)

Gyta
gyta is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it