Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 14-12-2007, 15.59.03   #1
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Vi invito a leggere il materiale del sito:

http://www.xmx.it/nuovo-testamento.htm

Dove viene confermato ciò che più volte ho denunciato e cioè:

1) Gesù e Cristo sono due persone diverse
2) come è nato il nome di Gesù Cristo
3) Gesù non è mai andato sulla croce
4) Gesù non è nato su questo pianeta, ecc.
Gianfry is offline  
Vecchio 14-12-2007, 17.27.25   #2
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Sapevo bene della Bibbia del sinai e delle 14800 parole che mancano rispetto a quella di oggi.
Tempo fa scrissi qualcosa al riguardo in un post.
Ebbene causò le "ire" sul forum di un bel po di gente.
Succederà anche stavolta? Forse. Ad ogni modo difficilmente si puo aprire gli occhi a chi non vuole.


HISTORIA DOVUIT QUANTUM IUVASSE ILLA DE CHRISTO FABULA.
Leone X
berenger11 is offline  
Vecchio 14-12-2007, 18.48.44   #3
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
causò le "ire" sul forum di un bel po di gente.
Succederà anche stavolta? Forse. Ad ogni modo difficilmente si puo aprire gli occhi a chi non vuole.
Non vedo perchè irarsi..quando il Succo rimane lì..
Il resto è inessenziale.
Apire gli occhi significa altro ,secondo me..
Non certo accade col dissertare su queste cose..
Noor is offline  
Vecchio 14-12-2007, 20.38.23   #4
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
Vi invito a leggere il materiale del sito:

http://www.xmx.it/nuovo-testamento.htm

Dove viene confermato ciò che più volte ho denunciato e cioè:

1) Gesù e Cristo sono due persone diverse
2) come è nato il nome di Gesù Cristo
3) Gesù non è mai andato sulla croce
4) Gesù non è nato su questo pianeta, ecc.
La cosa importante della vita di Gesù è l'impulso spirituale che fu il risultato della sua vita e del suo atteggiamento. Questo risultato si mostra nei giorni nostri come l'umanesimo e la compassione che in realtà è diventato la base dei diritti dell'uomo, della democrazia e dell'umanità che viene dimostrato ogni giorno sotto forma di aiuto per i popoli del terzo mondo ecc ecc.

Il fatto che un individuo è stato in grado di perdonare i suoi assassini sul croce dimostra per l'umanità che nonostante la sofferenza e l'umiliazione che questo comportava è possibile per un uomo raggiungere un tale livello o una tale forza morale. Con ciò Gesù è stato il modello e una grande ispirazione per più o meno tutto il mondo.

Quindi dove è nato Gesù, se si è chiamato l'uno o l'altro nome non significa niente. Neanche è importante se viene da questo o da qualche altro pianeta.
La sua missione non era quella di dimostrare la vita su altri globi o parlare di altri fattori materiali.
Cristo significa l'"iniziato" è mediante il suo atteggiamento Gesù Cristo ha dimostrato che era Iniziato.
R
Rolando is offline  
Vecchio 14-12-2007, 23.01.48   #5
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
Vi invito a leggere il materiale del sito:

http://www.xmx.it/nuovo-testamento.htm

Dove viene confermato ciò che più volte ho denunciato e cioè:

1) Gesù e Cristo sono due persone diverse
2) come è nato il nome di Gesù Cristo
3) Gesù non è mai andato sulla croce
4) Gesù non è nato su questo pianeta, ecc.

E' senza dubbio un articolo che non può non interessare; in questo articolo sono state messe assieme varie ipotesi, teorie e verità, alcune antiche e alcune moderne ( di epoca moderna) che presentate in modo diverso farebbero giungere a giudizi più criticamente vagliati e a esiti diversi.

Sebbene capisca l'irritazione di chi ha avuto una educazione religiosa "protetta" non può turbare la fede perché questa riposa su una esperienza attuale che non è la medesima per tutti ma è la stessa in quanto incontro col Cristo vivente, col suo Spirito.
Non è la medesima perché l'incontro con Cristo si attua secondo la persona a cui lo Spirito di Cristo (e del Padre) fa il dono della fede ma è sempre comunque una esperienza efficace dalla quale non si recede per la sua evidenza.

Capisco anche chi non crede ...perché so che non ha avuto il dono di questa esperienza.

Per quello che riguarda questo articolo ed un giudizio critico su di esso è chiaro che richiede un notevole studio, quello stesso che richiede la conoscenza dell' Odissea, per dirne una.
Bisogna approfondire gli studi storici, in particolare la storia del cristianesimo ...ma non solo, studio dei concili, filosofia, storia e studio comparato delle religioni, si richiede almeno la conoscenza di tre lingue antiche:ebraico,greco e latino....ecc. ecc.

Non sempre è possibile intraprendere questi studi. Si può scegliere un argomento, però, ed approfondirlo...ragionando sempre con la propria testa...se veramente interessa.

Questo se si vuole fare sul serio....se si vuole invece provare una emozione epidermica si può leggere anche Dan Brown... senza troppa fatica.

Ciao
Giorgiosan is offline  
Vecchio 15-12-2007, 11.51.48   #6
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Citazione:
Originalmente inviato da Giorgiosan
E' senza dubbio un articolo che non può non interessare; in questo articolo sono state messe assieme varie ipotesi, teorie e verità, alcune antiche e alcune moderne ( di epoca moderna) che presentate in modo diverso farebbero giungere a giudizi più criticamente vagliati e a esiti diversi.

Sebbene capisca l'irritazione di chi ha avuto una educazione religiosa "protetta" non può turbare la fede perché questa riposa su una esperienza attuale che non è la medesima per tutti ma è la stessa in quanto incontro col Cristo vivente, col suo Spirito.
Non è la medesima perché l'incontro con Cristo si attua secondo la persona a cui lo Spirito di Cristo (e del Padre) fa il dono della fede ma è sempre comunque una esperienza efficace dalla quale non si recede per la sua evidenza.

Capisco anche chi non crede ...perché so che non ha avuto il dono di questa esperienza.

Per quello che riguarda questo articolo ed un giudizio critico su di esso è chiaro che richiede un notevole studio, quello stesso che richiede la conoscenza dell' Odissea, per dirne una.
Bisogna approfondire gli studi storici, in particolare la storia del cristianesimo ...ma non solo, studio dei concili, filosofia, storia e studio comparato delle religioni, si richiede almeno la conoscenza di tre lingue antiche:ebraico,greco e latino....ecc. ecc.

Non sempre è possibile intraprendere questi studi. Si può scegliere un argomento, però, ed approfondirlo...ragionando sempre con la propria testa...se veramente interessa.

Questo se si vuole fare sul serio....se si vuole invece provare una emozione epidermica si può leggere anche Dan Brown... senza troppa fatica.
Ciao
Anche per le persone come me, che non credono, ma che si interessa dello sviluppo morale e spirituale dell'uomo, è ovvio che il focalizzare sulla persona fisica storica, se Gesù sia vissuto o no, non è la cosa importante. Se Gesù non sia esistito, allora deve essere vissuto qualche altra persona che ha fatto le cose che si ascrive a Gesù.
Anche se la chiesa a causa di malintesi ecc ha limitato l'informazione e ha fatto delle interpretazioni sbagliate dei testi tramandati sulla vita di Gesù, ciò non significa che il messaggio centrale, l'amore universale come unico atteggiamento possibile per creare la pace durevole sulla terra, sia sbagliata.
La cosa importante è che è indubbiamente vissuto una persona che è stato in grado di praticare l'amore per il prossimo fino a genialità.
Penso che solo una tale manifestazione di forza mentale e spirituale d'una persona realisticamente vivente, possa sopravvivere due mila anni e creare la base di una cultura mondiale.
Ma se si interessa più dei dettagli fisici che del messaggio morale, cioè se non si è un ricercatore spirituale ma invece un ricercatore "materiale" allora si può naturalmente trovare un intero mondo di idee o racconti "alternative" che possono essere anche affascinante.
R
Rolando is offline  
Vecchio 15-12-2007, 17.21.20   #7
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Citazione:
Originalmente inviato da Rolando
La cosa importante della vita di Gesù è l'impulso spirituale che fu il risultato della sua vita e del suo atteggiamento. Questo risultato si mostra nei giorni nostri come l'umanesimo e la compassione che in realtà è diventato la base dei diritti dell'uomo, della democrazia e dell'umanità che viene dimostrato ogni giorno sotto forma di aiuto per i popoli del terzo mondo ecc ecc.

Il fatto che un individuo è stato in grado di perdonare i suoi assassini sul croce dimostra per l'umanità che nonostante la sofferenza e l'umiliazione che questo comportava è possibile per un uomo raggiungere un tale livello o una tale forza morale. Con ciò Gesù è stato il modello e una grande ispirazione per più o meno tutto il mondo.

Quindi dove è nato Gesù, se si è chiamato l'uno o l'altro nome non significa niente. Neanche è importante se viene da questo o da qualche altro pianeta.
La sua missione non era quella di dimostrare la vita su altri globi o parlare di altri fattori materiali.
Cristo significa l'"iniziato" è mediante il suo atteggiamento Gesù Cristo ha dimostrato che era Iniziato.
R

Il vero ricercatore non esclude nessuna informazione che proviene dall'esterno, soprattutto se basata su ricerche storico-scientifiche, che sottopone comunque al severo filtro della propria coscienza. Il suo vero obiettivo è la ricerca della Verità.
Non è vero, a mio avviso, che non ha alcuna influenza il fatto che Gesù sia nato o meno su questa pianeta o che sia stato o meno crocifisso. Al contrario ha un'enorme importanza. Personalmente non ho mai creduto alla crocifissione di Gesù, poiché per me non ha alcun senso e nessuna logica.
E tutto ciò al di là del giudizio o pregiudizio nei confronti della Chiesa la quale se ha contraffatto la Verità di Gesù ne risponderà davanti a Dio. Riconosco alla Chiesa il merito di aver comunque fatto pervenire fino ad oggi una parte del messaggio di Gesù anche se manipolato.
Oggi comunque abbiamo la fortuna di avere a disposizione informazioni provenienti direttamente dallo Spirito di Verità (promesso da Gesù) che ristabiliscono la Verità. La conoscenza della Verità non si basa su credenze, ma su una continua ricerca, sia interiore che esteriore, che richiede l'uso della propria testa nonché delle proprie facoltà intuitive ed una gran fede e fiducia in Dio. Solo con queste basi è possibile, a mio avviso, ottenere dei risultati concreti nella ricerca. Ognuno è comunque responsabile della propria verità!
Gianfry is offline  
Vecchio 15-12-2007, 17.31.21   #8
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Citazione:
Originalmente inviato da Rolando
Anche per le persone come me, che non credono, ma che si interessa dello sviluppo morale e spirituale dell'uomo, è ovvio che il focalizzare sulla persona fisica storica, se Gesù sia vissuto o no, non è la cosa importante. Se Gesù non sia esistito, allora deve essere vissuto qualche altra persona che ha fatto le cose che si ascrive a Gesù.
Anche se la chiesa a causa di malintesi ecc ha limitato l'informazione e ha fatto delle interpretazioni sbagliate dei testi tramandati sulla vita di Gesù, ciò non significa che il messaggio centrale, l'amore universale come unico atteggiamento possibile per creare la pace durevole sulla terra, sia sbagliata.
La cosa importante è che è indubbiamente vissuto una persona che è stato in grado di praticare l'amore per il prossimo fino a genialità.
Penso che solo una tale manifestazione di forza mentale e spirituale d'una persona realisticamente vivente, possa sopravvivere due mila anni e creare la base di una cultura mondiale.
Ma se si interessa più dei dettagli fisici che del messaggio morale, cioè se non si è un ricercatore spirituale ma invece un ricercatore "materiale" allora si può naturalmente trovare un intero mondo di idee o racconti "alternative" che possono essere anche affascinante.
R

Secondo me Gesù, da non confondersi con Gesù Cristo, è il figlio primogenito di Dio-Padre, venuto sulla Terra come messaggero del Padre per preannunciare la prossima venuta di Dio stesso sulla Terra e per testimoniare il vero Amore per Dio e per il prossimo. La promessa della venuta di Dio è stata mantenuta: infatti oggi Dio-Padre è incarnato in una forma umana per rivelarci la Verità tutta intera e per portare il Regno di Dio sulla Terra (che noi invochiamo da 2000 anni nella preghiera del "Padre Nostro"). Chi ha cuore puro, occhi per vedere e orecchie per intendere sa discernere il vero dal falso.
Gianfry is offline  
Vecchio 15-12-2007, 19.07.36   #9
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
Il vero ricercatore non esclude nessuna informazione che proviene dall'esterno, soprattutto se basata su ricerche storico-scientifiche, che sottopone comunque al severo filtro della propria coscienza. Il suo vero obiettivo è la ricerca della Verità.
Non è vero, a mio avviso, che non ha alcuna influenza il fatto che Gesù sia nato o meno su questa pianeta o che sia stato o meno crocifisso. Al contrario ha un'enorme importanza. Personalmente non ho mai creduto alla crocifissione di Gesù, poiché per me non ha alcun senso e nessuna logica.
E tutto ciò al di là del giudizio o pregiudizio nei confronti della Chiesa la quale se ha contraffatto la Verità di Gesù ne risponderà davanti a Dio. Riconosco alla Chiesa il merito di aver comunque fatto pervenire fino ad oggi una parte del messaggio di Gesù anche se manipolato.
Oggi comunque abbiamo la fortuna di avere a disposizione informazioni provenienti direttamente dallo Spirito di Verità (promesso da Gesù) che ristabiliscono la Verità. La conoscenza della Verità non si basa su credenze, ma su una continua ricerca, sia interiore che esteriore, che richiede l'uso della propria testa nonché delle proprie facoltà intuitive ed una gran fede e fiducia in Dio. Solo con queste basi è possibile, a mio avviso, ottenere dei risultati concreti nella ricerca. Ognuno è comunque responsabile della propria verità!

Non posso dimenticare, ma probabilmente non ti interessa, che quello che dici è una antica opinione, quella di Basilide e riguarda. più in generale lo gnosticismo.
Anche il Vangelo di Giovanni risente di idee gnostiche ed è chiaro che quel Vangelo è indirizzato ad una comunità dove alcune di queste idee provocavano divisioni.
Se ti interessa questo taglio per la discussione, ne possiamo parlare.
Giorgiosan is offline  
Vecchio 15-12-2007, 22.44.43   #10
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Le origini contraffatte del Nuovo Testamento

Finchè la gente continuerà a fare ginnastica con il mouse invece di studiare seriamente, questi saranno i risultati: disinformazione allo stato puro. Quel documento è infarcito di citazioni decontestualizzate e di rivelazioni cascioliane e donniniane. Non nego di aver smesso di leggere dopo la prima pagina.


Saluti
Andrea

ps
per chi non lo sapesse non super-partes essendo agnostico, ma non si può far passare per verità certe boiate.
spirito!libero is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it