Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 27-03-2008, 17.17.08   #11
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Riferimento: Single a vita ?

Antares, già dal nome guadagni 1000 punti, poi mi parli di secondo e quarto chakra per dividere il sesso dai sentimenti e raddoppi.

Comunque tralasciando la new age e lasciando spazio al me psicologico,rispondendo a Botolo o a chi cita, direi che il dolore non è provocato dagli altri (quando ad esempio non corrispondono i nostri sentimenti) ma dalle nostre aspettative nei confronti degli altri..ed in quanto nostre siamo noi a poterle tarare..(o comunque a furia di badilate sui denti...)

Sinceramente non credo a chi dice che al cuore non si comanda..o forse sono solo uno zitellone solitario..chissà..non mi sento molto la persona adatta a parlare di relazioni umane...però insomma se le volete fatevi carico anche del lato negativo, non solo di quello positivo e cercate di superare l'ansia da abbandono...

Insomma esiste anche il sesto chakra, la mente, ma forse non tutti ci arrivano che bello vedere uno che parla la mia lingua..

sisrahtac is offline  
Vecchio 27-03-2008, 19.28.15   #12
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
la mia esperienza...

Citazione:
Originalmente inviato da Botolo
Mi chiedo solo (e prematuramente, riconosco) se esserne consapevole mi aiutera`, nel caso, a vivere l'Amore in modo piu`....consapevole e profondo! Insomma cercavo nelle vostre esperienze qualche testimonianza. Grazie a tutti.

certo prematuramente...
però mi par naturale che esserne consapevole ti aiuterà a vivere l'amore più.. consapevolmente e profondo.. .

Se posso esprimermi, devo dire che non ho più formicolii e sfarfallamenti allo stomaco come un tempo o tonfi al cuore.. se non in casi gravi di shock o paureistintuali, ma non in questo caso dell'innamoramento..
se posso dire, sinceramente, so che non mi potrei più innamorare.. ma vivere in Amore sì.. una qualità diversa ma non meno ricca.. più pacifica sotto gli aspetti emotivi primari.. però più profonda e reale.. perchè mancando gli atteggiamenti superficiali ed emozionali di prima, (quelli che portano a "scegliere" il compagno per l'accoppiamento e altro che madre natura così abilmente ci ha permesso potesse essere.. se no chi farebbe più figli???)
dicevo mancando certi atteggiamenti, la relazione si introduce in altre sfere profonde interiori, dove si esaltano altre percezioni sia corporee che energetiche che prima non potevano essere colte.. (o solo in parte..)

atisha is offline  
Vecchio 27-03-2008, 20.26.42   #13
fenix
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 2
Thumbs up Riferimento: Single a vita ?

Cari registrati io credo nell'amore, quello vero, non quello che si può riconoscere tra due cani che si incontrano (per riprendere l'esempio del canile) che è più da rapportare nell'istinto di procreazione insito in ogni umano (spesso mascherato da desideri sessuali di bassa natura, dove si cerca solo un..."buco" per assolvere a tale bisogno).
L'amore vero è qualcosa di meraviglioso, a tratti tragico, ma sempre edificante, se preso con le giuste scelte dove si cerca una persona adeguata ai propri bisogni anche interiori.
Sono anch'io disgustato da tutto questo pattume che circola ai giorni nostri, e non ho intenzione di mischiare la mia energia interiore con qualcuno, sarebbe meglio dire qualcosa, di inferiore, che potrebbe solo generare a me problemi di varia natura, e non essere costruttivo per nessuno.
Nell'amore vero la donna è un essere che aiuta l'uomo a scoprire lati di sè che non potrebbe conoscere da solo, e viceversa, in un continuo scambio di mutua crescita. Purtoppo non è così...
fenix is offline  
Vecchio 27-03-2008, 21.07.41   #14
antares
Vivente
 
L'avatar di antares
 
Data registrazione: 19-04-2007
Messaggi: 103
Riferimento: Single a vita ?

Citazione:
Originalmente inviato da Catharsis
Antares, già dal nome guadagni 1000 punti, poi mi parli di secondo e quarto chakra per dividere il sesso dai sentimenti e raddoppi.
Comunque tralasciando la new age e lasciando spazio al me psicologico, ...

1 - Antares, alfa tauri, trattasi di una gigante rossa, scelta perchè Betelgeuse (beta orionis, altra gigante rossa) era un nick già occupato .
Le stelle rosse sono stelle prossime alla fine della loro esistenza. Avendo già bruciato quasi tutto l'idrogeno e l'elio, stanno bruciando elementi chimci via via più pesanti, generando quei mattoni che daranno vita, dopo la loro esplosione, a nuove stelle di popolazione diversa.
Tutti i minerali che compongono la nostra Terra si sono generati all'interno di giganti rosse esplose come novae o supernovae.
Le giganti rosse sono la fabbrica di tutte el sostanze chimiche diverse dall'idrogeno e dall'elio presenti nell'universo... per questo mi affascinano.
T'ha capì?
...strano, comunque, questo tuo entusiasmo per il mio nick...

2 - I chakra sono concetto fondantale nella medicina orientale che funziona... (vedi l'agopuntura). La new age non so che sia...

3 - Me psicologico? Quindi c'è anche un me non psicologico, ovvero un me...

Abbracci...
antares is offline  
Vecchio 27-03-2008, 22.37.03   #15
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Single a vita ?

Citazione:
Originalmente inviato da Botolo

Si lo so, e io sconfermavo quello gnostico di Tmusa.
Certe visioni negative della vita hanno sempre solide basi su un dualismo irriducibile....anche se poi dicono di essere non dualiste.
Yam is offline  
Vecchio 28-03-2008, 08.24.07   #16
Botolo
Ospite
 
L'avatar di Botolo
 
Data registrazione: 25-03-2008
Messaggi: 18
Riferimento: Single a vita ?

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Si lo so, e io sconfermavo quello gnostico di Tmusa.
Certe visioni negative della vita hanno sempre solide basi su un dualismo irriducibile....anche se poi dicono di essere non dualiste.

Io il post di tmusa non lo interpreto come te ma anzi, sotto uno strato di critica vedo positiva speranza. Il mio ego gioisce per aver stimolato un dibattito costruttivo con cosi` tanti partecipanti e devo dire che ognuno mi sta dando ottimi spunti di riflessione.
Purtroppo il mio risveglio (in progress, ovviamente) e' la fine di un sonno lunghissimo (43 anni) e profondo, sia pur con qualche risveglio piu' o meno consapevole...
Credo che quello che frega e' sempre il maledetto condizionamento sociale che ci inietta clisteri di "amore" ed "innamoramenti" pelvici spacciandoli per "Amore". La mia vita, fino a ieri, e' stata cosi'.
A volte pero' sento il vuoto della non condivisione
Botolo is offline  
Vecchio 28-03-2008, 10.57.28   #17
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: Single a vita ?

Citazione:
Originalmente inviato da Botolo
Domandina, credo suggerita dall'ego:

"Dopo che ti sei svegliato, credi forse che con la prossima donna le cose andranno diversamente? Ti innamorerai come un asino (senza offesa all'animale) e proverai desiderio, attaccamento, illusione e poi inevitabilmente dolore !"

Altrimenti decidi di stare da solo tutta la vita cosi` non rischi di ricadere nel sonno...
Cosa gli devo rispondere?


un ego che domanda e uno che risponde. un caso di sdoppiamento dell'ego?
andre2 is offline  
Vecchio 28-03-2008, 12.01.40   #18
Botolo
Ospite
 
L'avatar di Botolo
 
Data registrazione: 25-03-2008
Messaggi: 18
Riferimento: Single a vita ?

Citazione:
Originalmente inviato da andre2
un ego che domanda e uno che risponde. un caso di sdoppiamento dell'ego?



....cosa vuoi dire?
mi aiuti a capire la tua interpretazione, per favore?
Botolo is offline  
Vecchio 28-03-2008, 12.38.50   #19
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Io ho una convinzione profonda (seppure spesso latente) che ognuno trova, incontra e 'riconosce' (prova una particolare attrazione, un particolare amore) chi a livello profondo molto ci assomiglia, chi dentro, profondamente sta percorrendo la nostra medesima strada;
e quando dico 'strada' mi riferisco a quella strada interiore l'unica con la quale realmente facciamo 'i conti'..
Penso che questo accada a tutti noi, c'è chi lo riesce meglio a vedere e chi ha difficoltà a notarlo.. ma secondo me, e senza ombra di dubbio è proprio così! Non parlo naturalmente di ciò che crediamo con la mente cosciente di essere ma di ciò che la nostra consapevolezza totale è complessiva soprattutto di quella più inconscia, nascosta! Allora potremo man mano vedere nei nostri incontri noi stessi nel nostro conoscerci profondo, gli altri come 'cartine al tornasole' obbligate di ciò che in realtà siamo.. perché ciò che più amiamo negli altri è ciò che in realtà più interiormente, profondamente ci appartiene nel profondo! Non 'a caso' accadono gli incontri, non 'a caso' possiamo reputarci e riconoscerci (a posteriori) come asini: tutto il percorso era ed è il disegno perfetto dentro=fuori..!
Non so cosa 'senta' o come un 'illuminato' ami.. So come sento ed amo io, ora. Ed una cosa tengo a rammentare a chi segue questa via di introspezione o 'spirituale': gli inganni, le trappole sono molto facili..
Si crede di 'seguire' la via dell' 'amore spirituale' e si rinnega per orgoglio e paura la nostra natura vera, la si costringe in linee forzate credendo di raggiungere l'unità dentro mentre nella mancanza di ascolto alla verità dentro di noi ci allontaniamo sempre più dalla via dell'amore 'divino'.. E' un errore che ho visto parecchio attorno a me, in chi spaventato dalla vita si rifugiava nella morte d'ogni sentire.. ma questa non è illuminazione ma buio pesto! Il desiderio, l'attaccamento che proviamo non sono che l'esatta cartina al tornasole della nostra vera realtà più profonda, la natura non bara e non si presta ad essere raggirata dalla mente-io, la natura è impietosa: ti restituisce l'esatta immagine di ciò che realmente sei nel profondo! Ed allora una persona che realmente ha raggiunto una profonda consapevolezza di sé, che ha saputo conoscere in sé luci e trasformare le ombre in conoscenza e non è fuggito alla loro vista amerà e desidererà tanto quanto è in grado di amare e desiderare sé! Proverà il medesimo attaccamento per l'altro tanto quanto è il suo attaccamento alle sue stesse maschere! Si comporterà come asino tanto quanto già fa ogni attimo e minuto per se stesso! Ma la luce, l'amore profondo conosce una passione vera che lungi dall'essere la mera molliccia falsa passionalità del 'reggiamoci a vicenda' porta l'uomo, l'essere alle vette più alte dell'esperienza umana e che trasfigura la stanca sessualità in un gioco misterioso dove sensualità e sesso è riconoscimento che coinvolge ogni particella del corpo e dello spirito dove questa stessa divisione cessa d'esistere.. Io penso semplicemente che la reale profonda luce non possa che portare questo piano dell'amore passionale dentro ogni attimo-aspetto dell'esperienza umana e che la condivisione particolare con un altro essere sia secondo ciò a cui più intimamente siamo portati nella nostra natura personale ma non sarà <una scelta> ma una naturale conseguenza.. ! Potremo allora trovarci a vivere un particolare rapporto d'intesa unica con una persona che per il nostro carattere, per la nostra personalità, per il nostro sentire più 'risponde' a quelle nostre 'esigenze' profonde oppure potremo trovarci a proseguire il nostro cammino senza che vi sia con qualcuno in particolare questa corrispondenza unica.. Non scema la passione, né l'amore: cambiano faccia, assumono la loro vera natura identità, divengono finalmente 'pulite' da false passioni ed amori-bisogno.. Ma anche sul termine 'bisogno' sarebbe da fare un bel discorso.. !
Perché -sempre secondo il mio sentire!- chi maggiormente vive la luce nel profondo (possiede fortemente consapevolezza) non è esente e privo di 'bisogni' semplicemente i bisogni hanno un altro volto! L'inter-dipendenza significa che esiste eccome la dipendenza ma un dipendere molto particolare che è un continuo fluire di noi negli altri e degli altri in noi dove il centro diventa davvero ovunque! Allora dimorando nel profondo dentro tale cuore-che-ha-luce non saremo esenti da passioni particolari verso un altro essere a noi più 'consone' ma porteremo tale ricchezza a macchia d'olio oltre quel nucleo umano a due di riconoscimento e non sarà quindi la follia-a-due così chiamata il nostro rapporto ma una particolare benedizione che la Vita ci ha donato e che ci consente un ampliamento particolare del sentire al singolare! La luce non allontana dalla passione-amore la luce è amore-passione, ma non certo si accontenta del riconoscimento tra personalità : l'unità sarà passione-amore pulito dalle incrostazioni dell'egoismo ed altruismo. (sarà un sempre maggiore ampliamento dell'essere!). <Dio è grande> mica perché è fesso <Dio è grande> perché il riconoscimento dei suoi <aspetti> passa dal più elementare istinto di sopravvivenza al più alto erotismo che è ben ben distante dal feticismo del <<Tu hai un pene io una vagina: ..vediamo che si po' fa' ! >>


Qualcuno a torto (sempre secondo me!) ha scritto qui che il mistico è esente da amore particolare verso un altro essere.. Beh, non credo proprio! Anche qui, generalizzare non semplifica, porta fuori rotta! Dio-Uno non significa che le personalità umane siano una identica all'altra, ma che l'Amore sia Identico a Sé Medesimo! Allora nell'Amore ci riconosceremo! E le mere distinzioni fra soggettive preferenze saranno solo piccole perline ad ornarci il capo..
Nel <sonno> non si <ricade>.. si è o non si è.. (!) Il <risveglio> è <riconoscimento> di Sé e se ti riconosci non puoi scordarti proprio di.. nulla! Ciò che <scorda> è la patina esterna fantoccio che non ha alcuna sostanziale reale natura propria! Riconrdiamoci: l'istinto non bara mai! Ciò che bara è la nostra mente che magari crede d'essere aquila mentre sta ancora a sguazzare da.. pollo!

"Single a vita?" .. "single" a Vita! Perché unità significa essere. Ed essere è consapevolezza di sé o di Sé.. (secondo quante ombre abbiamo portato al riconoscimento!)

Buona Eros a Tutti !

Gyta
gyta is offline  
Vecchio 28-03-2008, 13.21.46   #20
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Single a vita ?

Citazione:
Originalmente inviato da Botolo
Credo che quello che frega e' sempre il maledetto condizionamento sociale che ci inietta clisteri di "amore" ed "innamoramenti" pelvici spacciandoli per "Amore". La mia vita, fino a ieri, e' stata cosi'.
A volte pero' sento il vuoto della non condivisione

hai ragione.. è così.. ma sapendo riconoscere questo "gioco" sociale che spinge erroneamente a quel tipo di "Amore" pelvico.. beh.. il gioco è fatto..
naturale percepire quel Vuoto della non condivisione "fisica"..ma per quella virtuale.. non siamo forse qui per questo?
iniziamo da qui.. poi tutto accade.. sapendo discernere ormai..
tutto accade se si pone Fiducia nel nuovo Cammino
Anche questo è compreso nella palestra della vita!


un sorriso...
atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it