Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 25-04-2008, 17.24.30   #31
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da sorrydi
pensiamoci bene,se nulla fosse scritto,se non esisterebbe il destino,come potrebbe esistere la dualita'?

La dualità esiste dal momento che viviamo separati da Dio.
Ma se viviamo uniti a Dio non c'è nemmeno più bisogno di identificare un destino o un testimone.
Siamo fatti a sua immagine e somiglianza quindi uguali a lui quindi artefici del nostro destino individuale.

Ma noi troppo spesso confondiamo la legge di causa effetto con il destino... se oggi esco di casa e vengo investita da un'automobile il viaggio si conclude per me, vengo sbalzata fuori dal treno...
era il mio destino ?
Dio lo aveva pre-visto, io no... perchè viviamo di progetti per il futuro, lo immaginiamo lo pensiamo...
Ma non è Dio che mi ha ordinato di uscire di casa... e nemmeno all'autista di investirmi....
Dio è fuori dal tempo e dello spazio quindi in tutti i tempi e dappertutto.... essendo anche nel nostro futuro sa tutto di noi, ma non decide per noi...
Il destino è un termine che abbiamo inventato noi per farci una ragione degli accadimenti, per ricongiungere il passato con il futuro....
Per quanto riguarda il "destino" dei figli in rapporto con la famiglia da cui vengono al mondo, che si dice non lasci tanta scelta, nella Bibbia c'è scritto che "le colpe" dei genitori ricadranno sui figli per sette generazioni, quindi sempre siamo legati al passato di chi c'era prima di noi per la legge di causa effetto, quindi le nostre azioni presenti e il nostro modo di essere influiranno su chi verrà dopo di noi... ma anche questo non si può attribuire a Dio ma al comportamento umano.
In questo modo siamo gli arterfici non solo del nostro destino ma anche di altri e viceversa...
sunday01 is offline  
Vecchio 26-04-2008, 03.43.42   #32
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Salve e buona notte inoltrata ! sono al lavoro!
Progettare da parte di un "essere" impermanente tramite delle "mura" materiali (impermanenti) che cosa?
l'essere iscritto ad un forum, fare la notte in un reparto di pneumologia e addirittura domani , se è bel tempo, fare un giro in bici...tutto questo nella "consapevolezza che sono insostanziali, impermanenti e insoddisfacenti e quindi con karma non favorevole se vissuti con attacamento, ignoranza e avversione, con gli stessi attributi ma con karma favorevole se vissuti con moralità, sviluppo mentale e saggezza.

Per caso siamo quel corpo che è nato e che muore?
come manifestazione impermanente del Tutto, si lo siamo, applicando chiaramente gli stessi attributi che ho scritto sopra; se invece neghiamo o pretendiamo di negare la "concretezza" dell'impermanenza allora temo di trovarmi in una situazione schizoide che non giova al karma. Mi giova, a volte , ricordare che il buddha è trasmigrato nella sua manifestazione impermanente si dice intorno agli ottant'anni, per motivi gastroenterici...aveva mangiato qualcosa che gli ha procurato una forte dissenteria (non so riportare la fonte) e a Gesù è capitato qualcosa di peggio se poi si vuole negare anche la sua Passione allora siamo su di un altro pianeta
Cosa importa un corpo che nasce-che muore rispetto all'essere Tutto? ma questo corpo non è l'onda (del mare) del Tutto? è da rispettare nella sua imparmanenza,la sua mortificazione non ci avvicina di un centimetro alla chiara visione
claudio
fallible is offline  
Vecchio 26-04-2008, 03.54.09   #33
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Salve!
ho letto la risposta di Sunday1 e mi ha colpito quanto riporto...nella Bibbia c'è scritto che "le colpe" dei genitori ricadranno sui figli per sette generazioni,
il buddha dice che i Nobili,coloro che hanno intrapreso il cammino (hanno fatto proprie le 4 nobili verità), giungeranno dopo sette vite , in qualsiasi dei sei piani dell'esistenza, al Risveglio;interessante parallelo claudio
fallible is offline  
Vecchio 26-04-2008, 04.03.52   #34
robbybass
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-03-2008
Messaggi: 101
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Questa sì che è una domanda con la D maiuscola!
Me la sono posta mille volte e ogni volta mi sono dato una risposta diversa.
Questo è un bene perchè significa che sto crescendo ma è un male perchè
una risposta per me definitiva non la ho ancora.
In teoria più ci si rende conto di quanto ci condizionano i sentimenti negati(negatività) che sono la sostanza dell'ego, e più si è liberi di scegliere.
Ma ogniuno ha un ruolo preciso nell'insieme nel tutto, quindi siamo soggetti
anche a influenze di origine esterna alla nostra diretta competenza, tipo
karma collettivi. E' incredibilmente complessa l'interazione di miliardi di esseri
viventi tutti responsabili contemporaneamente della salute del mondo( per
esempio).
Io non so dare una risposta.
robbybass is offline  
Vecchio 26-04-2008, 07.39.40   #35
sorrydi
Ospite abituale
 
L'avatar di sorrydi
 
Data registrazione: 07-03-2008
Messaggi: 44
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

...provo a rispiegare...(veloce ..che mi aspettano)
Allora come puo' essere esistino il mammut(quello di prima),se non per mezzo di un processo chiamato evoluzione?,è grazie a questa evoluzione,che poi il mammut si è estinto,ed è nato l'uomo.
Era destino che l'uomo spuntasse dopo il mammut?(penso di si,la natura non fa' mai cose a caso,ho per sbaglio).Migliardi di formiche,una avra' il destino di andare a destra,un'altra avra' quello di andare a sinistra ecc..
Una cane ha la caratteristica di abbaiare,di fare il cane insomma,l'uomo ha la caratteristica di avere un cervello pensante,ma non per questo,puo' mettersi davanti a dio,nella creazione del manifesto,(natura)Puoi pensare di avere un libero arbitrio,ma sei solo parte di un processo,puoi pensare di possedere cio' che ti circonda,ma non è cosi',i pensieri,sorgono da soli,da dove vengono?Possiamo arrabattarci,ma non ci sposteremo di un solo millimetro.è cosi' che ci imbattiamo nella dualita.
Tutti i pensieri,o i presupposti che pensiamo di fare con il nostro libero arbitrio,sono in coscienza,cio' che è gia' scritto per l'uomo,sei obbligato a pensare di essere libero,perchè quello vuole la natura delle cose.
L'unica marcia in piu' dell' uomo,non è la mente,ma è il servirsi di questa,per arrivare allo spirito,anzi per tornare .......a dio.

sorrydi is offline  
Vecchio 26-04-2008, 09.53.58   #36
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
se invece neghiamo o pretendiamo di negare la "concretezza" dell'impermanenza allora temo di trovarmi in una situazione schizoide che non giova al karma. Mi giova, a volte , ricordare che il buddha è trasmigrato nella sua manifestazione impermanente si dice intorno agli ottant'anni, per motivi gastroenterici...aveva mangiato qualcosa che gli ha procurato una forte dissenteria (non so riportare la fonte) e a Gesù è capitato qualcosa di peggio se poi si vuole negare anche la sua Passione allora siamo su di un altro pianeta
Cosa importa un corpo che nasce-che muore rispetto all'essere Tutto? ma questo corpo non è l'onda (del mare) del Tutto? è da rispettare nella sua imparmanenza,la sua mortificazione non ci avvicina di un centimetro alla chiara visione
No,non ci capiamo.Non stavo facendo una considerazione tipo Tmusa di negazione del corpo.(Ho pure affermato che è il nostro "Tempio")
Mi riferivo unicamente all'attaccamento e all'identificazione con questo.
Il fatto che ci sia un corpo (che vive nell'impermanenza e a cui rendiamo conto e onoriamo) non significa che siamo quello..dicevo solo questo.
Ma questo Riconoscimento che non sempre osservo quando si parla di karma..sarebbe tanto ,tantissimo direi.Forse tutto.
Noor is offline  
Vecchio 26-04-2008, 10.20.43   #37
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Chiunque siano le Entità che ci sono vicine e ci aiutano nel nostro viaggio, di certo non siamo soli. delega o imputa a qualcun'altro il nostro "destino", lo ripete anche nella simulitudine dell'auto il pilota e la strada
Auto e pilota percorrono una strada già tracciata ma il viaggio appartiene a loro due e non alla strada....ma quella "traccia" in realtà l'abbiamo "lanciata" noi precedentemente e il viaggio è conseguenziale claudio

Assolutamente no. Le Entità che ci sono vicino non interferiscono con le nostre vite, salvo a proteggerci, qualche volta, dalle nostre disattenzioni, ma sempre su nostra richiesta.
Non sputo sentenze o dogmi come la religione, ma dico solo per mia esperienza personale e conseguenti riflessioni.

Ecco perchè Gesù diceva: chiedete e vi sarà dato. Ovviamente non intendeva la Ferrari

La strada che abbiamo deciso di percorrere prima di nascere o che siamo stati costretti a scegliere resta lì, inamovibile, o quasi. Il pilota è il nostro essere ma a volte preferisco chiamarlo Passeggero. Definire il pilota la nostra mente o la parte cosciente di noi stessi. L'auto è il nostro corpo che pilota e passeggero occupano.

L'altro punto di riflessione e che mi spaventa moltissimo è proprio quello che siamo noi stessi a creare il mondo in cui viviamo, ovviamente al 99 per cento in modo inconsapevole. Ed anche qui mia esperienza mi ha insegnato.

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 26-04-2008, 10.32.36   #38
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Libera?
Cosa ti da questa certezza di libera volontà?
E se fosse un'illusione?
E se tutti i pensieri,voleri,desideri che ci comandano...siano già lì pronti a prendere dimora in noi?
Se invece la consapevolezza da raggiungere sia proprio questa?
A quel punto forse ci rendiamo conto che non siamo i nostri pensieri,i nostri desideri,i nostri voleri e non sappiamo più cosa è libero e cosa non lo è..
E forse Vediamo che non siamo quel corpo comandato da impulsi auotomatici e possiamo osservarlo muoversi disincantatamente..liberi di esserlo o meno..

La sola mia certezza è quella di non avere certezza alcuna.

Ciò premesso posso risponderti che so perfettamente di vivere in un mondo che è solo illusione.

E' come sapere di essere in una realtà virtuale e viverla pienamente.

Ai miei tempi, per fortuna, si giocava fuori casa in gruppo a giochi straordinari fatti di niente o sassi, tavole, bilie, regole erano antiche ma noi ci mettevamo sempre qualcosa di nostro. Quando entravamo nel gioco niente era più serio e reale e impegnativo del gioco intrapreso.
Poi mamma ci chiamava:"E' pronto! vieni a lavarti le mani!" e con sommo dispiacere sospendevamo il gioco per riprenderlo il giorno dopo con tutto il carico di pendenze lasciato: regole infrante, conti in sospeso, glorie da festeggiare ecc.ecc. Ecco il Karma di cui parla fallible. Se io ho barato a bilie quando torno a giocare i miei amici non l'hanno certo dimenticato ed io devo rendere conto.
Ecco la vita.

In quanto alla libertà di fare come cavolo ci pare e piace, non esiste.

La sola libertà a cui possiamo aspirare è divenire consapevoli di essere in un gioco, in un mondo illusorio creato per un motivo che noi ignoriamo.

Ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 26-04-2008, 12.00.33   #39
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Il destino è solo un concetto mentale. Non è scritto nè non scritto. E' un accadere fuori dalla portata della comprensione personale.

Noi non siamo nati per essere diversi da quello che siamo.
Possiamo pure pensare che non sia così e che avremmo potuto essere diversi, ma ciò rimarrà comunque una mera astrazione, una sterile immaginazione senza riscontro.
La prova di questa situazione consiste nell’impossibilità di una riprova del ciò che è irreversibile corso dei fatti. Come il destino di un seme, siamo affidati indissolubilmente sia all’insito potenziale di questo che all’insieme incommensurabile dei fattori che concorreranno a svilupparlo o meno.

Questi due dinamici aspetti interdipendenti non si possono mai separare perché appartengono all’espressione di un’unica Coscienza, un’unica Realtà, la quale ha solo in sé stessa le ragioni dell’equilibrio e dell’armonia assoluta. E’ una Danza misteriosa che non potremo mai capire, ma soltanto perderci o ritrovarci in Essa. Se ci accade di lasciarci andare al fluire di questo misterioso Esserci, forse è il segno che ci stiamo ritrovando: ovvero siamo quello che siamo senza più opporre alcuna resistenza ad una Volontà che ci trascende. Allora ci Fidiamo non perché sappiamo, ma sappiamo perché ci fidiamo. Noi dunque siamo il risultato della relazione fra ciò che ci sta dentro e ciò che ci sta fuori, anche se possiamo pensare di avere un potere e un volere personali.

Quando si dice che volere è potere si sta dicendo anche che potere è volere.
Da dove proviene il potere che ci può dare un volere? Da ciò che ci ha fatto nascere e ci mantiene in vita.
Quindi è un controsenso immaginarci diversi da quello che siamo, perché in realtà non potremo mai esserlo anche se lo volessimo, perché non risiede in noi quella Volontà assoluta.
Perciò essere quello che siamo é l’unica opportunità che ci è data. Onoriamola quindi vivendola come se fossimo liberi. Solo così realizziamo in ogni momento quello per cui siamo nati.

Mirror is offline  
Vecchio 26-04-2008, 14.54.56   #40
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror
Onoriamola quindi vivendola come se fossimo liberi.


...come se fossimo liberi......
Hai sbagliato il tempo del verbo?
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it