Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 19-04-2008, 17.46.10   #1
Divi Augustus
Ospite
 
Data registrazione: 02-04-2008
Messaggi: 9
Il Destino è gia scritto?

Pongo questa domanda alla community.
Le azioni sono gia state decise? è possibile che alcune persone abbiamo
percorsi di vita variabili (per non usare termini peggiori o migliori) di altri , in base ad una logica che non comprendiamo?
Io personalmente sono convinto che le persone seguano una logica gia decisa per loro.
Ma questo mio pensiero potrebbe essere condizionato dalla paura del non-destino ossia del nulla che fondamentalmente è la "cosa" che piu teme l'uomo.

Discutiamone
Divi Augustus is offline  
Vecchio 20-04-2008, 00.34.00   #2
neverland
Ospite
 
L'avatar di neverland
 
Data registrazione: 21-03-2008
Messaggi: 25
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da Divi Augustus
Pongo questa domanda alla community.
Le azioni sono gia state decise? è possibile che alcune persone abbiamo
percorsi di vita variabili (per non usare termini peggiori o migliori) di altri , in base ad una logica che non comprendiamo?
Io personalmente sono convinto che le persone seguano una logica gia decisa per loro.
Ma questo mio pensiero potrebbe essere condizionato dalla paura del non-destino ossia del nulla che fondamentalmente è la "cosa" che piu teme l'uomo.

Discutiamone

Ciao Divi Augustus, io credo che l'unica cosa che è sicura sia il fatto che tutti nel tempo torneremo a Dio, per il resto il destino non è scritto, nella nostra dimensione il tempo viene percepito tra passato, presente e futuro, e queste percezioni sono relative, in realtà esiste un solo unico presente, un qui e ora dove attraverso il libero arbitrio noi decidiamo della nostra vita, il nostro futuro, quindi, così come lo percepiamo, non è altro che la proiezione del nostro presente, qui sta il punto di forza, col quale in base a ciò che pensiamo, crediamo, a seconda delle nostre convinzioni e delle nostre scelte, creiamo ciò che saremo, ad ogni scelta creiamo un relativo futuro, un pò come il film "Sliding doors".
Credo anche che non siamo soli nelle scelte, come in ogni cosa che riguarda la nostra vita, abbiamo uno Spirito che cerca di comunicare con Noi, quello che dobbiamo fare è imparare ad ascoltarlo senza le interferenze dell'ego, ed i suoi consigli ci possono garantire "un futuro" luminoso e pacifico, e questo percorso infine ci riporterà al Padre.
Mandi Mandi
neverland is offline  
Vecchio 20-04-2008, 07.28.16   #3
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da Divi Augustus
Pongo questa domanda alla community.
Le azioni sono gia state decise? è possibile che alcune persone abbiamo
percorsi di vita variabili (per non usare termini peggiori o migliori) di altri , in base ad una logica che non comprendiamo?
Io personalmente sono convinto che le persone seguano una logica gia decisa per loro.
Ma questo mio pensiero potrebbe essere condizionato dalla paura del non-destino ossia del nulla che fondamentalmente è la "cosa" che piu teme l'uomo.

Discutiamone
Esistono menti e anime innocenti che vengono condizionate da schemi
mentali che provocano disastri.....
La mente che sa decondizionarsi e ritrovare la "vera filiazione"
cambia il suo destino, prende la sua vita in mano e trasforma sè stesso.
Ti invito a leggere libri di metamedicina e vedrai come da sempre
ci condizionano e ci condizioniamo.
Oggi poi se i media non vengono usati da persone "illuminate"
ma vengono gestiti da "oscuri e loschi figuri" che vogliono
diffondere paura, catastrofismo, diffidenza nei confronti del diverso,
bisogno di energia e quant'altro può schiavizzare le masse......
diventa sempre più difficile liberarsi da questo tragico e fatale gioco!
Pensa a quante lobbies hanno bisogno dei media per non crollare!!
(industrie farmaceutiche, e altre ovviamente).
Ci vogliono consumatori consumati!!
Schiavi di malattie e disagi per poterci imbottire di farmaci
e continuare a mantenere industrie e fabbriche di morte!
Grazie a Dio tramite Internet c'è una rete di "automi ribelli"!
paperapersa is offline  
Vecchio 20-04-2008, 07.35.09   #4
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Credo che paradossalmente crediamo di essere liberi proprio quando non lo siamo.Gran parte delle nostre azioni sono azioni "coattive" create dal nostro karma:siamo quindi portati a ricadere in errori non riconosciuti.
La consapevolezza scioglie questi nodi:il mondo di libertà che a questo punto si spalanca è la "visione" di un'unica Volontà,accettando la quale...si è liberi.
Noor is offline  
Vecchio 20-04-2008, 09.17.57   #5
sorrydi
Ospite abituale
 
L'avatar di sorrydi
 
Data registrazione: 07-03-2008
Messaggi: 44
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Ciao Divi Augustus,io invece la penso diversamente dal nostro amico Neverland.
Provo a spiegare cio' che penso,se guardiamo la domanda sotto un punto di vista della mente analizzatrice,la risposta puo' essere solo No,il destino lo creiamo noi a nostro piacimento,o meglio la nostra mente.
Ma se mi pongo la domanda,da un punto piu' profondo,mi viene da pensare,che tutto è perfetto cosi' comè,il famoso disegno divino,pare essere questo.Pensavo ad una esplosione primordiale,e noi come migliardi di particelle,seguiamo questo disegno che si propaga,e come spettatori,della nostra stessa vita,possiamo gioire di tutto cio'.
Se ti arrabatti nella mente,sarai colui che si agita,se sarai sereno sarai colui che è sereno.
La verita' è che con questa mente,non possiamo conprendere,ne questa ne altre domande,ma la mente insiste inperterrita,a formularsi queste domande.Diciamo,che come dicono i mistici di ogni tempo,vivi nel qui e ora.
E nel qui e ora non esistono domande,solo nodi che si sciolgono da soli.
Quando ci viene da dire,......magari quando pensiamo,alla guerra,.."non è questo il modo di vivere"....,è come se la coscienza cosmica,ci stesse bussando alla porta,e ci dicesse,svegliati dal sogno.
Difatto se pensiamo alla vita come illusione,come il velo di maya,la vita dura un'istante.
Ma noi viviamo nella mente,e nella mente niente è gia' scritto,tutto è ragionamento,discussione,rimug inare.
Quindi o ci spostiamo dalla visione mentale,o se rimarremmo nella mente,tutto sara'(ci apparra') senza destino.

Ps analizzando profondamente,e menalmente questa domanda,mi è apparsa come contraddittoria di se stessa, esiste il destino o no?..risposta,se non esiste,è un po' dire che esiste hhaa hhhaa. ciao
sorrydi is offline  
Vecchio 20-04-2008, 10.21.20   #6
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Il destino non è già scritto per noi che stiamo vivendo.
Anche se quando qualcosa accade, si usa dire che era destino.... ma solo perchè quella determinata cosa e non una qualsiasi altra si è verificata.
Ma nessuno può sapere cosa accadrà domani....
La parola destino mi fa pensare a destinazione, quindi quando nasciamo partiamo per una destinazione, ma nella vita possiamo prendere un treno invece che un altro, a seconda del percorso che faremo avremo un destino diverso.
La sensazione che sia già tutto scritto deriva dal fatto che Dio, essendo fuori dal tempo e quindi non soggetto al tempo, ha già la visione di quello che accadrà...
ma quello che accadrà dipende da noi, ogni nostra scelta esclude mille altre e ci incanala verso la scelta successiva, come giustamente ti ha detto Neverland.
Se così non fosse non avrebbe tanto senso vivere e sperimentare e cercare di migliorare, non ti pare ?
Ci lasceremmo vivere, ma anche in questo modo sarebbe una nostra scelta invece che un'altra che a sua volta determinerebbe il nostro destino.
sunday01 is offline  
Vecchio 20-04-2008, 10.52.58   #7
Divi Augustus
Ospite
 
Data registrazione: 02-04-2008
Messaggi: 9
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da sunday01
Il destino non è già scritto per noi che stiamo vivendo.
Anche se quando qualcosa accade, si usa dire che era destino.... ma solo perchè quella determinata cosa e non una qualsiasi altra si è verificata.
Ma nessuno può sapere cosa accadrà domani....
La parola destino mi fa pensare a destinazione, quindi quando nasciamo partiamo per una destinazione, ma nella vita possiamo prendere un treno invece che un altro, a seconda del percorso che faremo avremo un destino diverso.
La sensazione che sia già tutto scritto deriva dal fatto che Dio, essendo fuori dal tempo e quindi non soggetto al tempo, ha già la visione di quello che accadrà...
ma quello che accadrà dipende da noi, ogni nostra scelta esclude mille altre e ci incanala verso la scelta successiva, come giustamente ti ha detto Neverland.
Se così non fosse non avrebbe tanto senso vivere e sperimentare e cercare di migliorare, non ti pare ?
Ci lasceremmo vivere, ma anche in questo modo sarebbe una nostra scelta invece che un'altra che a sua volta determinerebbe il nostro destino.

Ma se il destino fosse tutto questo ? un insieme di scelte e miglioramenti gia decisi per ognuno di noi?
Voglio dire se anche le scelte che noi facciamo sono dettate da qualcosa di superiore e da noi identificate come "scelte" propio per non credere di essere comandati da nulla.
E' assolutamente vero che abbiamo il libero arbitrio ma se fosse una maschera per darci la parvenza di poter scegliere tra bene o male ?
Cosi potrei presupporre che tutte le nostre decisioni sono date dalla nostra indole, a sua volta creata da qualcosa a noi inconcepibile per un incocepibile scopo gia prestabilito.
Divi Augustus is offline  
Vecchio 20-04-2008, 11.34.53   #8
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Il tabù quasi insuperabile

Una volta chiamavo la schiavitù libertà, soltanto perchè non ero capace di immaginare il confine e le pareti del recinto nelle quali mi ero confinato. L'arbitrio libero che tanto proclamavo è stato un mito che è esistito in me fino a quando mi sono raccontato, convinto: io sono questo corpo.
L' identità con la carne, con l'emozioni, con i pensieri, pur se rosei e celesti, mi dava un senso vertiginoso che appariva scelta, mentre in realtà ero relegato, vagante e sordo, in una prigione dalle sbarre invisibili e inafferrabili. Quando questo credermi persona cadde, il senso dell'interdipendenza con il Tutto divenne sempre più smagliante, evidente oltre ogni titubanza. Stupore e meraviglia mi avevano invaso, e avevano dissolto l'immagine di me.
Non esisteva più la libertà dell'io, ma esisteva ora solo la libertà dall'io.
Ora sapevo che la liberazione dal presunto libero agire, da me creduto suprema e umana legge, era invece il tabù più difficile da smontare che ci fosse. Un tabù che ci accompagna da sempre.
Allora non sapevo che a colui che è immerso sognante in questo potente credo non piaceva vedersi morire sull'altare alchemico della mistica rinascita. Questa effimera entità non voleva e non poteva lasciare il posto, sorridendo, al soffio pulsante del Sè infinito. Adesso invece so che non ho confini, ma accetto di crearmeli consapevolmente per permettermi di danzare con "Voi".

Mirror is offline  
Vecchio 20-04-2008, 15.03.50   #9
neverland
Ospite
 
L'avatar di neverland
 
Data registrazione: 21-03-2008
Messaggi: 25
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da Divi Augustus
Ma se il destino fosse tutto questo ? un insieme di scelte e miglioramenti gia decisi per ognuno di noi?
Voglio dire se anche le scelte che noi facciamo sono dettate da qualcosa di superiore e da noi identificate come "scelte" propio per non credere di essere comandati da nulla.
E' assolutamente vero che abbiamo il libero arbitrio ma se fosse una maschera per darci la parvenza di poter scegliere tra bene o male ?
Cosi potrei presupporre che tutte le nostre decisioni sono date dalla nostra indole, a sua volta creata da qualcosa a noi inconcepibile per un incocepibile scopo gia prestabilito.

Credo che questo "qualcosa di superiore" o "inconcepibile" che tu nomini e che per me è Dio, non voglia dirigere in modo prestabilito i suoi figli, anche perchè dovrebbe prestabilire per alcuni di generare guerre, per altri ammazzare qualcuno, peraltro Suo figlio anche quello, o di stuprare e quant'altro.
Non credo, quindi, che questo "qualcosa di superiore", voglia far del male ai suoi figli, io ho due figlie e cerco solo il loro bene, per quanto io sia ancora limitato, ma Dio è amore infinito, è l'Unità, e la condivide da sempre coi suoi figli, farli soffrire, in questo caso, vorrebbe dire infliggere sofferenze anche a se stesso. No non credo assolutamente in questa teoria.
Mandi Mandi
neverland is offline  
Vecchio 20-04-2008, 16.29.44   #10
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Riferimento: Il Destino è gia scritto?

Citazione:
Originalmente inviato da Divi Augustus
Ma se il destino fosse tutto questo ? un insieme di scelte e miglioramenti gia decisi per ognuno di noi?
Voglio dire se anche le scelte che noi facciamo sono dettate da qualcosa di superiore e da noi identificate come "scelte" propio per non credere di essere comandati da nulla.
E' assolutamente vero che abbiamo il libero arbitrio ma se fosse una maschera per darci la parvenza di poter scegliere tra bene o male ?
Cosi potrei presupporre che tutte le nostre decisioni sono date dalla nostra indole, a sua volta creata da qualcosa a noi inconcepibile per un incocepibile scopo gia prestabilito.

Se tutti i nostri pensieri e le nostre scelte sarebbero già incanalate in un certo percorso perchè nasciamo con certe caratteristiche e non con altre, il libero arbitrio sarebbe soltanto un'illusione.
Tutti conosciamo la vita di Gesù, lui sapeva già a cosa era destinato, chi gli sarebbe rimasto fedele e chi l'avrebbe tradito o rinnegato, quindi le azioni di questi uomini erano in qualche maniera già pre-viste ? e così il loro destino ?
E così sarebbe anche il nostro destino, cioè che qualsiasi cosa facciamo "liberamente" è gia scritto che doveva andare così e non altrimenti ?
Anche se in un certo senso è così, questo non toglie nulla alla nostra libertà, perchè qualsiasi cosa facciamo, dal punto di vista di Dio era già prevista...
Noi siamo gli attori della nostra vita ma non riusciamo a vedere il film tutto intero, lo vediamo solo da un fotogramma all'altro, solo chi sta vedendo il film già finito ha previsto tutto quello che avremmo fatto...
Ma questo non limita la nostra libertà soggettiva e la nostra destinazione finale.
Questa non è determinata dalla volontà di Dio che non interviene nelle nostre scelte, tutt'alpiù ci manda dei segnali che possiamo accogliere o meno.
Se noi decidiamo di fare la sua volontà, allora saremo dei predestinati al suo Regno, ma se decidiamo altrimenti, il nostro destino sarà diverso, che questo Dio lo abbia già pre-visto non significa che ci abbia obbligato in qualche modo a seguire un percorso invece che un altro, perchè non succede nulla se non con il nostro consenso.

Se invece vogliamo dire che nel mondo in cui viviamo la possibilità di scelta sia ben poca e in un certo senso viviamo una vita in cui siamo prigionieri e non abbiamo tante alternative, questo è un discorso più filosofico che spirituale e in certi casi è così, per vivere si sceglie il meno peggio e non quello che vorremmo veramente...
Ma anche in questo caso abbiamo modo di influire sulle nostre scelte, se non altro per quel che riguarda la sfera privata.
Dire che tutto è inutile tanto è il nostro destino, può essere un modo di fuggire la responsabilità e la fatica di un cambiamento, questo più che destino lo chiamerei rassegnazione....

Essere liberi nel proprio sè, come dice Mirror, vuol dire essere liberi dai condizionamenti che noi stessi ci facciamo per dire "io sono" questo o quello...
A questo punto non ci sono più scelte da effettuare non essendoci più l'io da soddisfare, ma arrivare a questa consapevolezza vuol dire aver fatto un percorso prima, aver fatto esperienza, attingere al proprio vissuto, a quello che fino a quel momento è stato il nostro destino...



sunday01 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it