Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 30-10-2014, 16.30.26   #61
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

@nikelise

Mi dispiace, ma se l'enunciare francamente che Gesù è risorto davvero, è accolto come mancanza di rispetto, significa che il segno di contraddizione inviato da Dio funziona.
Infatti io non mi sentirei offeso se qualcuno annuncia che ho un numero di reincarnazioni a disposizione o se mi aspettano tante vergini in paradiso, anzi forse rifletterei e poi, serenamente, sorriderei.


Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 30-10-2014, 16.38.02   #62
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

Citazione:
Originalmente inviato da paul11


La risurrezione di Gesù
=(Mr 16:1-7; Lu 24:1-8; Gv 20:1-2)(Sl 16:8-10; At 2:24-32) Ro 1:3-4; 4:25; 1Co 15:1-28; Ap 1:17-18
28:1 Dopo il sabato, verso l'alba del primo giorno della settimana, Maria Maddalena e l'altra Maria andarono a vedere il sepolcro. 2 Ed ecco si fece un gran terremoto; perché un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò, rotolò la pietra e vi sedette sopra. 3 Il suo aspetto era come di folgore e la sua veste bianca come neve. 4 E, per lo spavento che ne ebbero, le guardie tremarono e rimasero come morte. 5 Ma l'angelo si rivolse alle donne e disse: «Voi, non temete; perché io so che cercate Gesù, che è stato crocifisso. 6 Egli non è qui, perché è risuscitato come aveva detto; venite a vedere il luogo dove giaceva. 7 E andate presto a dire ai suoi discepoli: "Egli è risuscitato dai morti, ed ecco, vi precede in Galilea; là lo vedrete". Ecco, ve l'ho detto».
=(Mr 16:8-11; Lu 24:9-12; Gv 20:3-18)
8 E quelle se ne andarono in fretta dal sepolcro con spavento e grande gioia e corsero ad annunciarlo ai suoi discepoli.
9 Quand'ecco, Gesù si fece loro incontro, dicendo: «Vi saluto!» Ed esse, avvicinatesi, gli strinsero i piedi e l'adorarono. 10 Allora Gesù disse loro: «Non temete; andate ad annunciare ai miei fratelli che vadano in Galilea; là mi vedranno».
Mt 27:62-66; 28:1-6



Tuttavia quanto hai riportato dagli autori dei testi dimostrano la loro stessa contraddizione.

I passi del cap. 22 di Matteo ( e/o 20 di Luca ) smentirebbero clamorosamente la risposta data dal Gesu' terreno ai Sadducei ( chi è degno dell' altro mondo e della resurrezione... avra' un' essenza angelica - non dovrebbe possedere una capacita' cognitiva tipica dei mortali - come dall' eccellente esempio di quella donna che evrebbe sposato 7 uomini.. ma che aldila' parrebbe non riconoscerne nessuno ).

E che dire ancora dei passi di Luca .. ove il risorto / che avrebbe dovuto essere " spirituale " ( come fa intendere lo stesso Gesu' della carne e quanto proposto dal Tarso ) e invece invita i devoti a farsi "" toccare "" perchè non è un fantasma. Questi infatti non hanno materialita'!

E poi ancora il " ritornato vivente " .. chiede ai presenti di poter mangiare, cosi' essi gli offrono panini e pesci arrostiti.
Vedi ancora la certissima testimoninza di Pietro di Atti 10.41: dopo la sua resurrezione NOI siamo testimoni che abbamo mangiato e bevuto con lui!!
- lo stesso autore di Atti ripropone il fatto nel suo Libro ( 24.42/43 ) e quindi ancora dal tardivo autore
Giovanni ( 21.12/15 ). - Certezze / pseudocertezze che si contraddicono ..

Gira e rigira la frittata - ma - una testimonianza " obiettiva " non esiste ! Si batte sempre sullo stesso tasto: la fede.
Benissimo - ma questa va bene per i credenti.

Quindi siamo al punto di prima.. -

Si è solo chiarito che questa resurrezione - storicamente NON documentabile - è condivisa, accettata, fatta propria come verita' assoluta dai SOLI credenti.
Quindi gli scettici / dubbiosi / agnostici / critici.. hanno buon motivo di rifiutarla come verita' dogmatica - proprio perchè indimostrabile, NON storicamente ( in modo obiettivo ! ) accertata.


sebastianb is offline  
Vecchio 30-10-2014, 16.51.38   #63
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

Citazione:
Originalmente inviato da paul11



All'inizio non esistevano religioni nelle popolazioni antichissime, ma esisteva una intima connessione fra cielo, terra e quotidianità del vivere umano.



Gia' nel tempo antico ci si poneva comunque una riflessione di una qualche possibile esistenza post-mortem - mentre altri la ritenevano menzoniera e quindi alquanto dubbia.
Un vero un artificio creato dello scaltro clero ( gia' a quei tempi la casta sacerdotale conosceva i suoi polli.. )??

Leggendo i numerosi commenti del grande Libro Qoelet/ Ecclesiaste, il Predicatore gia' esternava un qualche dubbio in merito alldila' ( a dimostrazione di come, nell' ebraismo del suo tempo "", una dottrina di un' altra vita era "" ancora "" sconosciuta ) al pari della destinazione di quel fatidico "soffio vitale " comune a tutti gli organismi viventi - ovvero se quello dell' umano saliva verso il cielo mentre quello dell' animale verso lo sheol.
Ebbene il grande Qoelet domandava: CHI mai potrebbe sapere dove va il soffio vitale // CHi mai potrebbe condurre il trapassato a vedere cio' che avverra' " dopo " di lui ??

Domande angoscianti che hanno sempre turbato l' intimo umano. I commentatori riportano altresi' come gia' ben 2000 ( duemila ) anni PRIMA della redazione dei Libri Sapienziali, nel mondo egizio riportava la " stessa " inquietudine ( e lasciava intravedere il possibile trappolone dei sacerdoti del tempo ).
Nel celeberrimo Canto dell' arpista ( incisa sepolcrale di Anitel, re di Tebe, - ripreso dal papiro Harris/500 e ora conservato gelosamente al British Muesum ) sono evidenziate tre massime .. riprese poi dal grande Qoelet:

- 1 ) nulla si portera' con sè nel " nuovo regno " - ( Qoelet 2.21 - Qoelet 5.14 ) -
- 2 ) passa giorni felici .. non te ne stancare - goditi la vita - ( Qoelet 2.24 - 3.12 - 3.22 - 5.17 - 8.15 - 9.12 )
- 3 ) " ancora " nessuno è venuto di la' .. che dica la loro condizione, che riferisca dei loro bisogni...

Migliaia di anni sono trascorsi.. CHI mai sarebbe ritornato ( anche per poco tempo ) fra i viventi per riferire .. le fantastiche meraviglie dell' altro mondo ??

Al pari di Qoelet .. altri autori biblici ( non corrotti dall' ellenismo ) riportano .. che una volta trapassati nessuno si è rivisto. ( es. Giobbe 14.12 )


sebastianb is offline  
Vecchio 30-10-2014, 17.02.23   #64
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

Citazione:
Originalmente inviato da paul11


Il nostro corpo fisico è nel ciclo cosmico del bios materiale , il nostro spirito abita altrove.



Rispondo appropriandomi del gia' citato versetto del grande Qoelet: CHI sa SE il soffio vitale dell' uomo sale verso l' alto?

E' pur vero che al termine del Libro il Predicatore riporta che la nostra carcassa ritornera' alla sua origine e lo spirito ritorna al Dio biblico.

Silenzio assoluto riguardo all' eventuale ritorno in vita ( spirituale ? ) del corpo e/o della carne.
sebastianb is offline  
Vecchio 30-10-2014, 17.16.03   #65
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

Citazione:
Originalmente inviato da paul11


La fede non è solo nella religione: è nella predittivtà scientifica , era nel rassicurante segno dell'apparizione di quel pianeta e costellazione nel reiterato e circolare significato cosmico dei cicli della vita.


Nel suo libro Credo - di Hans Kueng ( ediz. Rizzoli ) riporta la differente visione della fine dei tempi tra il monoteismo - molto piu' " selettivo e ristretto " - rispetto l' induismo.

E cita proprio quella visione ciclica. - La realta' si espande - si ritrae - e poi ancora si espande per poi ritrarsi .. ecc... eternamente !
Che sia la loro visione la piu' credibile??
sebastianb is offline  
Vecchio 30-10-2014, 18.07.03   #66
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

Citazione:
Originalmente inviato da paul11


Noi vediamo la manifestazione esterna della vita, ma coltiviamo un dubbio originato da una antichissima conoscenza obnulata dalla vanità decantata dal Qoelet(Ecclesiate) ,per questo questo libro è stato accettato nel canone della Bibbia: perchè noi continuiamo a non vedere e a perseguire i medesimi errori da padre a figlio, di generazione in generazione.



Non è tanto coltivare il " dubbio " ma la falsa illusione che si rivelera' in delusione e amarezza.

La manifestazione esterna della vita è tutta protesa alla vana, illusoria quanto effimera ricerca della felicita'. Questa sarebbe ottenibile solo con il " possesso " dei beni, delle donne, degli schiavi, dei cantori, all' accumulo di oro e argento, delle grandi proprieta', della soddisfazione di ogni brama...ecc...
Ecco allora lo stolto che impegna tutte le sue energie - passando una vita piena di ansie, problemi, arrabiature .. che gli disturbano il sonno .. per cosa ?? - Povero stolto: tutto rimarra' quaggiu !!

Questo succedeva ai suoi tempi - e cosi' è oggi.
Quegli errori, commessi nel suo tempo, sono gli " stessi " del nostro quotidiano ( e che purtroppo si ripeteranno di generazione in generazione ) - perchè cosi' è la nostra natura. L' avidita' / l' insoddisfazione / è nel nostro Dna.

Il versetto : tutti i fiumi vanno al mare, eppure non si riempe. Terminata la loro corsa ..i fiumi riprendono a scorrere.
( dove? verso il mare.. che non si riempe... e via cosi' di continuo .. ). Vuol significare proprio la nostra indole.. una volta ottenuto / appagato un nostro desiderio.. siamo alla ricerca di un altro desiderio . non ci fermiamo mai..eccc.

Stesso concetto con quel : non si sazia l'occhio di guardare, nè mai l' orechio è pieno di udire -

e ancora: ogni travaglio umano è per la bocca e la sua brama mai è sazia /

- chi ama il denaro mai di denaro è sazio e chi ama la dovizia non ne ha che basti = anche questa E' illusione!!

Qoelet mette sullo stesso piano anche chi è alla ricerca della saggezza. Essa di rivelera' Vana e deludente allorquando il Predicatore constatera' che anche il saggio.. avra' la stessa destinazione dello stolto ( inteso l' individuo accecato dal miraggio della pseudofelicita' ).
Sia il saggio che lo stolto finiranno in polvere.. a che pro' dunque ricercare la saggezza - quando essa NOn preservera' dalla morte?

Ad ogni funesta prospettiva Qoelet propone il suo saggio consiglio: all' uomo non resta che mangiare e bere - stare allegro - godersi la vita con la donna amata.. poichè questa è la nostra sorte per le pene che soffriamo sotto il sole.

Come dire ... vivi alla giornata, non affannarti piu' di tanto, godi i frutti del tuo onesto lavoro, perchè inutile accumulare oltre i tuoi veri bisogni ... perchè di quel che restera' : un altro godra' delle tue eccessive fatiche e fara' baldoria .. alla faccia tua.

Grande Qoelet.

Quindi non il dubbio - ma combattere la falsa illusione della pseudofelicita', poichè Tutto è Hebel ( evaporera' nel sacro Nulla ).


sebastianb is offline  
Vecchio 30-10-2014, 18.12.56   #67
nikelise
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 28-05-2012
Messaggi: 198
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
@nikelise

Mi dispiace, ma se l'enunciare francamente che Gesù è risorto davvero, è accolto come mancanza di rispetto, significa che il segno di contraddizione inviato da Dio funziona.
Infatti io non mi sentirei offeso se qualcuno annuncia che ho un numero di reincarnazioni a disposizione o se mi aspettano tante vergini in paradiso, anzi forse rifletterei e poi, serenamente, sorriderei.


Pace&Bene
Hai stracapito ma a questo punto credo tu lo faccia volontariamente .
Non e' certo per quello che hai detto su Gesu' che manchi di rispetto ( piu' volte ho detto che fai bene a credere quello che ritieni ) ma per la provocazione , che tale non e' ma e' invece un ridicolizzare , un disprezzare , chi la pensa diversamente da Te definito , evocato con una pratica della loro tradizione , '' la circoncisione '' quando ben altri modi avevi per chiamarli in causa...... con rispetto .
nikelise is offline  
Vecchio 30-10-2014, 18.46.49   #68
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!


cornelio (così rispondo anche a @sebastianb), nel decimo capitolo degli Atti, mostra, ancora una volta, qual è la strada che deve intraprendere un israelita, circonciso o meno, per dare compimento al noachismo: genuflettersi al cristianesimo.

Ergo, non accettando, non 'volendo' credere a questa rivelazione, l'iniziale condizione di essere persona appartenente al popolo eletto, da sola, come ben delucida San Paolo nelle sue lettere, non elargisce più una vita piena sulla terra ed un posto nel cielo.

.[/color]



Mi spiace Duc, ma un " vero ed incorruttibile " monoteista non si genuflettera' MAI al cristianesimo.
Il passo biblico di Es. 34.14: Tu NON devi prostrarti ad altro Dio. perchè il Signore è Geloso: Egli è un Dio geloso! - non concede stravaganti interpretazioni !

Gli ebrei hanno subito 2000 ( duemila ) anni di persecuzioni - ma non si sono piegati alla tracotanza e supponenza del cristianesimo.
Hai letto la bolla del defunto papa polacco ? La Incarnationis Mysterium per l' anno del giubileo ? Egli - con grande umilta' - chiede perdono per le malefatette compiute dai cristiani, nel corso dei secoli, per tentare di " piegare " la riottosita' dei " deicidi ". Il progetto cristiano di cancellarli dalla storia è fallito! Tutto è stato inutile, solo i crimini rimangono nella memoria.
Una prova - secondo loro - della grandezza del Dio biblico .. che non ha abbandonato il Suo figlio primogenito ( Es. 4.22 )!


La dottrina del Tarso, per i correligionari del Gesu' della storia, è aria fritta, insignificante, opera di un mortale, che non merita considerazione alcuna.

Per loro quella fantasiosa dottrina è " ombra " rispetto alla divina Torah. Quella stessa che il pio giudeo palestinese osservo' e pratico' intensamente e mai oso' definirla " spazzatura " come invece azzardo' l' autobeatificatosi apostolo.

sebastianb is offline  
Vecchio 30-10-2014, 19.18.57   #69
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

** scritto da sebastianb:

Citazione:
Gira e rigira la frittata - ma - una testimonianza " obiettiva " non esiste ! Si batte sempre sullo stesso tasto: la fede.
Benissimo - ma questa va bene per i credenti.

Quindi siamo al punto di prima.. -

Ma anche tu sei un 'credente': credi che Gesù non è risorto, che dopo la morte fisica non ci sia nulla, ecc. ecc.
Quindi va bene per te, e le tue scelte saranno prese in rapporto a questa 'fede', è questo il fulcro della questione, ognuno scommette su quel che pensa sia giusto e vero, il problema profondo nasce, però, quando ci si accorge di aver sbagliato la scelta e non si ammette e non si cerca di cambiarla, vuoi per orgoglio, vuoi per convenienza, vuoi per ignoranza.


Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 30-10-2014, 21.02.39   #70
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: La risurrezione di Gesù: avvenne veramente?

** scritto da sebastianb:

Citazione:
Mi spiace Duc, ma un " vero ed incorruttibile " monoteista non si genuflettera' MAI al cristianesimo.
Il passo biblico di Es. 34.14: Tu NON devi prostrarti ad altro Dio. perchè il Signore è Geloso: Egli è un Dio geloso! - non concede stravaganti interpretazioni !

Gli ebrei hanno subito 2000 ( duemila ) anni di persecuzioni - ma non si sono piegati alla tracotanza e supponenza del cristianesimo.
Hai letto la bolla del defunto papa polacco ? La Incarnationis Mysterium per l' anno del giubileo ? Egli - con grande umilta' - chiede perdono per le malefatette compiute dai cristiani, nel corso dei secoli, per tentare di " piegare " la riottosita' dei " deicidi ". Il progetto cristiano di cancellarli dalla storia è fallito! Tutto è stato inutile, solo i crimini rimangono nella memoria.
Una prova - secondo loro - della grandezza del Dio biblico .. che non ha abbandonato il Suo figlio primogenito ( Es. 4.22 )!


La dottrina del Tarso, per i correligionari del Gesu' della storia, è aria fritta, insignificante, opera di un mortale, che non merita considerazione alcuna.

Per loro quella fantasiosa dottrina è " ombra " rispetto alla divina Torah. Quella stessa che il pio giudeo palestinese osservo' e pratico' intensamente e mai oso' definirla " spazzatura " come invece azzardo' l' autobeatificatosi apostolo.


Puoi star certo che non solo il "monoteista presuntamente vero" non si genufletterà al cristianesimo, infatti la Chiesa non accenna in nessuna catechesi o enciclica che tutti si salveranno, anzi, decreta che la dannazione eterna dell'anima esiste.
Ma ognuno deve essere libero di credere in quello che desidera, anche di essere ancora primizia a modello per gli altri.

Inoltre la tua osservazione sulla soggettiva considerazione dei corrilegionari di Gesù nei confronri della dottrina di Tarso, vedendo gli sviluppi e l'affermazione che ha avuto e che detiene nel globo terrestre (dopo 2000 anni di eguali persecuzioni!), non solo in territorio israelita come per la Torah, è associabile a quegli slogan affissi, qualche giorno fa alla Leopolda, dove persone, apparentemente colte e preparate, negli anni passati, sostenevano che Picasso, I Beatles e Walt Disney, erano ombra, spazzatura e non meritevoli di considerazione, mentre invece, secondo me, questi monoteisti incorruttibili (anche Riina a modo suo lo è!!) sono malinconici megalomani, illusi di essere ancora il primogenito dopo aver ucciso l'Unigenito, dimenticando che così attuando divengono i farisei e gli scribi moderni, pensando di farla franca e per questo esenti dalla misericordia divina.



Pace&Bene
Duc in altum! is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it