Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 29-08-2002, 01.50.16   #41
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
Ciò che mi preoccupa è l'uso strumentale che è stato fatto , dai tempi delle crociate fino a oggi , del termine anticristo , del regno del male contrapposto a quello del bene . Ossia , l'identificazione tra ciò che è diverso e il Male , siano essi l'islam o il comunismo o le culture primitive e quant'altro , tutto ciò che è "diverso" è potenzialmente il Maligno o sua opera ; senza dire del giudizio dato su certe filosofie...
UlceraGastrica is offline  
Vecchio 30-08-2002, 17.14.55   #42
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
E se fossimo adesso nel pieno dell'anticristo, talmente ben celato che anche noi lo alimentassimo con il nostro operato?


proprio non ci riesco..anche volendo...ehehe...

Dunque, sai che ho pensato spesso a questa ipotesi?
Citazione:
Si vede che passerà sul mio comodino , ma solo a patto che tu ricambi leggendo ciò che ti ho suggerito io.

Ok! Affare fatto!

Ulcera, credo per il cristianesimo,(Atha correggimi se sbaglio), tutto ciò che va oltre la legge di Dio sia mal visto, quindi se il termine anticristo significa in contrapposizione, ciò che non fa parte della dottrina di Cristo potrebbe essere interpretato come tale. Poi, la chiesa è formata da uomini...(purtroppo e non da santi..oddio, qualcuno magari c'è anche)...ma comunque uomini, l'uso strumentale di questo termine...mi pare più che normale!
baci
deirdre is offline  
Vecchio 01-09-2002, 13.03.10   #43
POISON
 
Messaggi: n/a
come al solito intervengo senza aver letto tutta la conversazione....

per parlare di anticristo si deve a mio avviso parlare di ideologia.l'ideologia porta con se il concetto di bene in termini assoluti e con esso il concetto di eresia:cio' che non rientra nell ideologia e quindi nel bene.l'anticristo rappresenta l'eresia piu' famosa proprio perche' si contrappone all'ideologia piu' in voga degli ultimi 2000 anni:il cristianesimo.
Ogni ideologia considera il bene nei termini assoluti..il Bene con la B maiuscola per intenderci e questo modo di intendere il bene non puo' che portare ad uno scontro frontale tra Beni con la B maiuscola,scontri tra ideologie/eresie che non possono accettare altro all'infuori di se stesse.

POISON
 
Vecchio 01-09-2002, 18.26.45   #44
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Bhe, non ti si può dar torto...ma il problema, secondo me è capire che l'era dell'anticristo non significa la venuta di un uomo che posseduto dal demonio ecc... come spesso viene rappresentato. Le rappresentazioni fatte dall'uomo altro non sono, a mio avviso, che simboli per dare forma ad un concetto che la mente umana reputa astratto. La simbologia è usata tantissimo in ogni credo.
Chiaro, poison che se esiste il bene assoluto per controparte averemo il male assoluto, io le definisco facce della stessa medaglia, o meglio, il lato oscuro di Dio (ma è una mia opinione).

ps. accidenti vuoi cancellare un po' di msg. pvt? Come cavolo te la mando la risposta? Uffa!

deirdre is offline  
Vecchio 01-09-2002, 19.08.18   #45
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Anticristo...

Ciao Deirdre,
mi perdo nei vostri complicati ragionamenti.
Io sono cristiano, anche se a volte mi vedo un pò “sui generis” per via delle mie idee, l’unica cosa su cui vorrei correggerti è la tua affermazione sul fatto che la ns. religione si basa sul timor di Dio.

Penso sia una concezione parecchio vecchia, che mi raccontava mia nonna da piccolo per farmi paura (con tutto il bene che mi voleva buon’anima...), io non ho la benchè minima necessità del tanto criticato timor di Dio.
Nella chiesa degli ultimi anni si sono capiti gli errori fatti, magari non da tutti ma io ho sempre trovato persone molto critiche e che operavano per il bene della gente e non in virtù di qualche precetto caduto dal cielo.
Questo ha portato a far vivere il cristiano nella comunità senza tanti obblighi ma facendogli capire cosa il cristianesimo è per fare si che approvasse senza obblighi o si staccasse in coscienza.
Critico il battesimo da piccoli (se avessi un figlio farei la proposta oscena di non battezzarlo...), non mi piacciono tante parti dell’organizzazione del clero, talmente potente da diventare uno stato a sè, ma non per questo voglio rinunciare ad una fede che tante volte mi è stata di aiuto.
La fede è mia e non di tanti potendi che pretendono di rappresentarla!

Forse la discussione ha preso questa via perchè l’hai intitolata Anticristo, mentre invece tu intendevi richiamare la forma maligna che l’uomo attende per la sfida faccia a faccia, almeno così penso di avere capito, correggimi se sbaglio.

Per me, tieni presente che non ho le vostre solide basi letterarie, l’Anticristo, o Belzebù che si voglia o altro, è l’unione di tutti i flussi di energia maligni che normalmente albergano nel cuore degli uomini nel medesimo istante.
La vedo come una cosa maligna, una assurda realtà in cui ci si potrebbe trovare.
Ovviamente potrebbe essere costruttivo e stimolante come da te auspicato, sinceramente preferirei essere stimolato in altri modi.

Ciao quasi gemella.



Per Poison:
concordo sul fatto della moda, riconosco che questa religione sia stata molte volte ridotta ed usata come una moda. Questo vale anche per i flussi di denaro che ci girano intorno.
Attilio is offline  
Vecchio 02-09-2002, 13.38.31   #46
POISON
 
Messaggi: n/a
moda????non ho parlato di nessuna moda. non voglio parlare di cristianesimo con un cristiano non ne ho alcuna intenzione...che il tuo dio me ne scampi
volevo soltanto dire che se si crede in un bene assoluto tutto il differente da tale bene sara' eresia...per qiualsiasi ideologia o religione si parli penso che questo discorso sia valido.

Se dobbiamo associare l'anticristo al male che affligge l'umanita'...beh io lo identificherei con la stessa ideologia(qualsiasi essa sia)e' proprio in nome di essa e del bene che dovrebbe portare con se per chi la professa che sono state compiute le piu' impronunciabili nefandezze...il fatto di avere un bene assoluto...una verita' rivelata da dover difendere ad ogni costo(se e' verita' e' una e quindi intrattabile)porta al male..al dover difendere...al giustificare qualsiasi mezzo pur di raggiungere il fine(il bene che l'ideologia o la religione professa).
questo e' l'anticristo...inteso come antiuomo,come incapacita' dell'uomo comune di vivere senza idoli.rinunciare all'ideologia significa rimanere soli con se stessi.riconoscere un bene o una verita' per la quale vivere "in funzione di" significa decentrare la propria responsabilita'.
l'umilta' che predicano i cristiani e' l'ipokrisia piu' vistosa dell storia.l'umile e' chi non sa,l'umile e' uomo tra uomini non uomo che insegna agli uomini la verita'.l'umile e' colui che non ha verita da raccontare...l'umile e' l'uomo solo con la sua umanita'.l'umile e' colui che arriva a comprendere che la solitudine e' la sua unica certezza.in questo senso ti potrei dire che l'anticristo e' l'antiuomo,l'antiumilta'.

poison
 
Vecchio 02-09-2002, 13.54.30   #47
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Ciao gemellino...
bhe, devo ammettere che la chiesa di oggi ha fatto dei passi in avanti ma, per come la vedo io, non basta. (mia opinione)...
Ti confido d'essere stata cristiana credente e praticante fino a circa 10/11 anni, però, a causa di mio zio monsignore e le suore presso le quali studiavo, sono arivata a rinnegare completamente la mia fede. Troppe schifezze ho visto fare... forse sono un po' prevenuta..
Non nego di credere all'esistenza di un Dio...se cosi non fosse sarei un'idiota a sbriciolarmi il cervello con la cabala...
Ho intavolato questa discussione per capire cosa le persone pensano di questo personaggio "Anticristo"..troppo spesso citato, poco compreso...a mio avviso.
Ho spiegato in precedenza come vedo la sua venuta...poi, irenze mi ha fatto tornare in mente un'ipotesi possibile...
siamo già nell'era dell'anticristo?

Se anticristo significa male puro...bhe..potremmo affermare che Egli è già arrivato! Pensa a tutto il male che c'è nel mondo...
Ma d'altra parte, questo alone nero è stato compagno di ogni epoca...Mi sorge il dubbio che tutto sia un'invenzione del clero per incutere timore all'uomo. (Ultimamente sto dubitando di ogni mio pensiero.. )

Riguardo il timor di Dio...bhe, non credo sia proprio come tu sostieni....
baci
deirdre is offline  
Vecchio 03-09-2002, 22.26.04   #48
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Scusa Poison

ho letto male quando hai scritto "In voga"... perdon-pietà.
Non voglio costringerti a discutere, anche perchè nn ho ulteriori argomenti.


x la gemellina

Non è che sei prevenuta, è ovvio che chi fa belle esperienze si trova in armonia con l'ambiente e che ne fa di brutte lo eviti, e giustamente anche!
Per grazia di Dio non ho mai studiato in enti religiosi, considerato anche che ho rifiutato l'asilo di solito gestito dalle suore.

"Ma d'altra parte, questo alone nero è stato compagno di ogni epoca..."
Sì, infatti non credo che siamo nell'era del maligno. Almeno fino ad ora...

"Riguardo il timor di Dio...bhe, non credo sia proprio come tu sostieni.... "
Io invece lo credo fortemente (in quello che ti ho spiegato precedentemente), se dovessi seguire il timor di Dio da te espresso perderei anche quel poco di fede che mi rimane.

"(Ultimamente sto dubitando di ogni mio pensiero.. )"
Male, molto male...
Attilio is offline  
Vecchio 04-09-2002, 09.09.41   #49
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Bhe, Attilio....non tutti i cristiani sono come te. Molti , in special modo le persone anziane, vivono ancora nel timor di Dio. Questo, forse, è legato alla generazione e le sue tradizioni e mentalità...


Non sono prevenuta?
Dai, ammettilo..un po' si...lo ammetto io che sono l'oggetto di questa minidiscussione!hehe!

Il fatto, se posso dirlo, è che odio e rifiuto ogni tipo di regola, anche se alla fine a talune devo adattarmi...
Citazione:
"(Ultimamente sto dubitando di ogni mio pensiero.. )" Male, molto male...


Perchè dici ciò!?
Dubitare di me stessa significa cercar di capire chi sono...dove stanno i miei errori e come porvi rimedio....
dai..non mi smontare anche questa teoria...per pietà!
deirdre is offline  
Vecchio 04-09-2002, 19.22.34   #50
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Non ti smonto la teoria di dubitare

é vero che dubitare é il primo passo alla ricerca che migliora.
Però dubitare di ogni proprio pensiero vuol dire distruggersi, levarsi la terra di sotto i piedi. A chi raggiunge seriamente questo stato mentale di solito consiglio di tirare fuori le ali per volare su nuovi terreni solidi.

Bisogna avere delle certezze su cui basare le scelte, si possono cambiare ma 1 pò per volta, nn tutte insieme.
Idea mia!

Non chiamo essere prevenuti il fatto di portare dentro esperienze negative.
Prevenuto é chi, in base ad ideologie sue, giudica e scarta o approva a priori ciò che nn conosce.
Attilio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it