Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 06-11-2006, 08.24.00   #51
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: U.G. … l’uomo naturale

Citazione:
Originalmente inviato da individuo
Hai toccato un tasto davvero dolente per me...una delle cose più difficili da fare per me è creare una corretta interazione tra la parte razionale di me e quella diciamo più " spirituale "...

Hai ragione. L'interazione armonica delle due parti del cervello è una cosa molto difficile da ottenere.
Ma, a mio avviso, questa è la dimensione imprescindibile se si vuole avere una visione equilibrata delle cose e di sè stessi, se si vuole avere un giusto rapporto fra tutte le polarità con cui dobbiamo avere a che fare, mantenere corretta relazione fra l'organismo corpo-mente e lo spirito, e esprimere una vita non divisa.
E' così che l'uomo naturale ha le radici ben profonde nella terra e rami frondosi che svettano nel cielo.
Mirror is offline  
Vecchio 06-11-2006, 10.24.21   #52
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: U.G. … l’uomo naturale

Citazione:
Originalmente inviato da Cruzdorada
Originalmente inviato da individuo
... ovvero il fatto che sottolineino come il desiderio di raggiungere qualcosa sia il primo ostacolo...si corre infatti il rischio di scadere nell'automistificazione...in fondo se hai il desiderio di raggiungere qualcosa vuol dire che già la tua tua mente ne fa una proiezione anche se più o meno consapevole...ciò significa che quando si raggiungerà quel quacosa in realtà avremo raggiunto un artifizio della nostra mente...


Pace Profonda e buonasera,

Credo che la Mente faccia parte del corpo e come corpo sia "vaso di espressione".
Se purifichiamo il cuore la mente potrà ricevere l'input dallo spirito e non più dall'ego.

Il Padre ci chiama a se, e attraverso gli angeli ci invia i suoi pensieri nel flusso della nostra mente.

Connettiamo con quel flusso e fiorirà in noi il desiderio di continuare a conneterci e di ascoltare le sue parole.

Credo che esistano due tipi di concezione della mente la mente automatica e la mente intuitiva.

Quando interagiamo con la vita attraverso la mente automatica non sentiamo il flusso che Dio ci invia. Se svegliamo la nostra attenzione e ci disidentifichiamo dagli automatismi, vivendo l'attimo, possiamo entrare nel territorio della mente equanime, nella mente dello Spirito.

Purifichiamo il nostro vaso di espressione, cioè il corpo, ed esprimeremo i desideri dello Spirito.


Pace Profonda
Tutti Per il Ritorno

perfettamente concorde che la mente sia un "vaso di espressione" e che vada connessa allo spirito (comprendendo e trascendendo le sue possibili distorsioni)
sull'eliminazione dell'ego... forse è questione di chiarimento di termini.
forse intendi eliminazione delle distorsioni possibili?

ciao
turaz is offline  
Vecchio 06-11-2006, 11.25.20   #53
Cruzdorada
Utente bannato
 
Data registrazione: 24-10-2006
Messaggi: 63
Riferimento: U.G. … l’uomo naturale

Citazione:
Originalmente inviato da turaz
perfettamente concorde che la mente sia un "vaso di espressione" e che vada connessa allo spirito (comprendendo e trascendendo le sue possibili distorsioni)
sull'eliminazione dell'ego... forse è questione di chiarimento di termini.
forse intendi eliminazione delle distorsioni possibili?

ciao


Pace Profonda Turaz,

Credo che la distorsione, come la definisci, sia la parte visibile a noi umani di una radice più profonda che agisce all'insaputa della nostra razionalità.
Credo che questa stessa radice abbia un seme che crea continuamente nuove radici.
L'ego si muove in uno spazio ad un livello profondo della psiche, eliminando le distorsioni visibili avremo già fatto un buon lavoro ma quelle distorsioni rimarranno occulte rinascendo ancora nel pensiero.
Sappiamo che il pensiero crea! Dunque anche se non manifestiamo più la distorsione, la nostra vita sarà ancora dipendente dal pensiero creato dalla radice ancora viva.
Quando riusciamo a vedere la ramificazione dell'ego nella sua radice abbiamo la visuale dei comportamenti che in maniera automatica facciamo a causa delle tossine che crea la radice dell'ego. Avremo perciò la visuale del campo di battaglia sul quale dobbiamo intervenire per sradicare la radice.
Il lavoro non termina con la radice poichè rimane il seme che infetta le nostre emozioni, quest'ultimo ha un inizio, e perciò una fine, provocato da un trauma. I semi del nostro ego sono millenari, provensgono da quando eravamo ancora Angeli manifesti. L'Aquila dice che quando avremo eliminato anche i semi saremo perfetti. Il simbolo perfetto dell'uomo perfetto.

So che il termine eliminazione può provocare reazioni di chiusura... ma non sono reazioni del cuore. Il cuore non può esprimersi nella compassione se al suo interno vi sono infezioni egoiche.

L'ego attacca quel termine poichè sa che è sinonimo per lui di morte.

L'Aquila dice che l'uomo che sta nel sogno e che non percorre una via di eliminazione o di allontanamento dell'ego, è infetto per il 97% ma ha cmq in se 3% di spirito che lo chiama al Ritorno.

L'ego fagocita le nostre virtù spirituali proprie di noi Figli di Dio, allontanadolo senza giudicarlo liberiamo le virtù e il pensiero creatore potrà finalmente incarnare il Regno Dei Cieli sulla terra.

Pace Profonda
Tutti Per il Ritorno
Cruzdorada is offline  
Vecchio 06-11-2006, 12.10.38   #54
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: U.G. … l’uomo naturale

Citazione:
Originalmente inviato da Cruzdorada
L'ego fagocita le nostre virtù spirituali proprie di noi Figli di Dio, allontanadolo senza giudicarlo liberiamo le virtù e il pensiero creatore potrà finalmente incarnare il Regno Dei Cieli sulla terra.

Se U.G. leggesse queste cose che dici....o diciamo.....
Il 3d era dedicato a U.G. e all'uomo naturale......

Comunque chi sarebbe colui che allontanerebbe l'ego...o che lo incanalerebbe (come direbbe Turaz)?
(Non rispondetemi lo Spirito o l'IO o la Consapevolezza perche' vi lancio per pranzo un cotechino andato a male ).
Yam is offline  
Vecchio 06-11-2006, 12.22.39   #55
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: U.G. … l’uomo naturale

Citazione:
Originalmente inviato da Cruzdorada
Pace Profonda Turaz,

Credo che la distorsione, come la definisci, sia la parte visibile a noi umani di una radice più profonda che agisce all'insaputa della nostra razionalità.
Credo che questa stessa radice abbia un seme che crea continuamente nuove radici.
L'ego si muove in uno spazio ad un livello profondo della psiche, eliminando le distorsioni visibili avremo già fatto un buon lavoro ma quelle distorsioni rimarranno occulte rinascendo ancora nel pensiero.
Sappiamo che il pensiero crea! Dunque anche se non manifestiamo più la distorsione, la nostra vita sarà ancora dipendente dal pensiero creato dalla radice ancora viva.
Quando riusciamo a vedere la ramificazione dell'ego nella sua radice abbiamo la visuale dei comportamenti che in maniera automatica facciamo a causa delle tossine che crea la radice dell'ego. Avremo perciò la visuale del campo di battaglia sul quale dobbiamo intervenire per sradicare la radice.
Il lavoro non termina con la radice poichè rimane il seme che infetta le nostre emozioni, quest'ultimo ha un inizio, e perciò una fine, provocato da un trauma. I semi del nostro ego sono millenari, provensgono da quando eravamo ancora Angeli manifesti. L'Aquila dice che quando avremo eliminato anche i semi saremo perfetti. Il simbolo perfetto dell'uomo perfetto.

So che il termine eliminazione può provocare reazioni di chiusura... ma non sono reazioni del cuore. Il cuore non può esprimersi nella compassione se al suo interno vi sono infezioni egoiche.

L'ego attacca quel termine poichè sa che è sinonimo per lui di morte.

L'Aquila dice che l'uomo che sta nel sogno e che non percorre una via di eliminazione o di allontanamento dell'ego, è infetto per il 97% ma ha cmq in se 3% di spirito che lo chiama al Ritorno.

L'ego fagocita le nostre virtù spirituali proprie di noi Figli di Dio, allontanadolo senza giudicarlo liberiamo le virtù e il pensiero creatore potrà finalmente incarnare il Regno Dei Cieli sulla terra.

Pace Profonda
Tutti Per il Ritorno


quello di cui stavo parlando io (eliminazione delle distorsioni) era riferito "non solo" all'eliminazione degli effetti visibili delle distorsioni ma chiaramente anche dei semi che le causano (che come dici tu probabilmente nascono da "traumi" siano essi in questa esistenza o in una precedente (per chi vi crede)).
ma ora ti domando?
cosa ti spinge verso il "ritorno" se non quel "motore" che è cmq l'ego?
ecco perchè nei miei post parlo di "ego distorto" (quando trattasi di quello sopra evidenziato) e ego incanalato (verso il ritorno) per evidenziare questa "spinta".
Secondo me è un punto "focale".
molte "teorie" pensano che l'ego vada eliminato senza a mio sentire comprenderne la funzione.
Se tu non avessi "spinta" ad evolvere (ego) cosa saresti?
e come torneresti al "padre"?

quindi l'ego va compreso e "incanalato" almeno secondo me
spero di essere stato chiaro
turaz is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it