Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 25-02-2004, 14.37.21   #31
Cavalier3rrantE
Ospite
 
Data registrazione: 06-01-2004
Messaggi: 21
Tz tz

Chiamala follia è tanto facile quanto stupido e superficiale. Mi dici che condividevano la linea del PCI, bene. Loro hanno sacrificato loro stessi, sono morti o andati in prigione per raggiungere quel bene comune a cui miravano, non si sono rassegnati alla difficoltà oggettiva, sociale, e mossi da forte sentire hanno fatto tutto quel che potevano fare, cazzate a mio avviso, per realizzare un sogno.
Per questo, a prescindere dall'ottusità e cicitudine di fronte alla realtà, li "rispetto". Il loro fine lo conosciamo tutti e, a prescindere da quel che ognuno pensa, corrispondeva per loro al bene comune, punto.
Cavalier3rrantE is offline  
Vecchio 03-05-2004, 18.27.10   #32
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Re: Tz tz

Citazione:
Messaggio originale inviato da Cavalier3rrantE
Chiamala follia è tanto facile quanto stupido e superficiale. Mi dici che condividevano la linea del PCI, bene. Loro hanno sacrificato loro stessi, sono morti o andati in prigione per raggiungere quel bene comune a cui miravano, non si sono rassegnati alla difficoltà oggettiva, sociale, e mossi da forte sentire hanno fatto tutto quel che potevano fare, cazzate a mio avviso, per realizzare un sogno.
Per questo, a prescindere dall'ottusità e cicitudine di fronte alla realtà, li "rispetto". Il loro fine lo conosciamo tutti e, a prescindere da quel che ognuno pensa, corrispondeva per loro al bene comune, punto.


E' molto più stupido ripetere che lottavano per un bene comune,senza far cenno quale fosse in teoria,questo bene comune.
Anche Alfonsino Capone,detto Al,,uccideva per il bene comune della sua gag...certo non si può negare a nessuno di stimarlo,Alfonsino,ma....
nemamiah is offline  
Vecchio 03-05-2004, 19.35.06   #33
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Thumbs up

Da un discorso di Mario Savio, uno dei dirigenti più noti della rivolta studentesca:

"Arriva un momento in cui il funzionamento della macchina diventa così odioso, rende così disgustati, che non si può continuare a tenerla in moto, non si può neppure lasciarla funzionare senza reagire. E allora bisogna buttarsi contro la macchina con il proprio corpo, buttarsi sul motore e sulle ruote, sulle leve, su tutto l'apparato e fermarla. Bisogna segnare a dito coloro che la fanno funzionare e dire chiaramente che se non ci lasciano liberi, la macchina sarà fermata del tutto e per sempre."

per me in fondo
le BR erano qualcosa del genere
e probabilmente
se fossi nato un pò prima
e se solo
non fossi così terribilmente non-violento
avrei potuto farne parte

w.
dawoR(k) is offline  
Vecchio 03-05-2004, 22.41.47   #34
innominato
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-04-2004
Messaggi: 63
State riflettendo sul valore degli ideali di un gruppo di assassini senza pietà, di terroristi.....io non ho parole!!
Se non aggiungere che nessun essere umano lotterà mai per il bene comune, soprattutto un gruppo di crudeli, vigliacchi terroristi!!
Gente che eseguiva omicidi mirati colpendo alle spalle la propria vittima, gente che ha pure ucciso (tra gli altri) un fattorino durante una delle loro "prodezze"......merita rispetto??
Ma, d'altra parte, sono "compagni che sbagliano"....
MAH....
innominato is offline  
Vecchio 04-05-2004, 10.06.09   #35
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile

alle volte
sarebbe sufficiente
andare un pò più in la
dei titoli dei giornali
o dei discorsi carichi di retorica
dei "difensori" della legalità
per capire
quanto la parola "assassino" o "vigliacco"
possa avere in sé
molteplici aspetti

w.
dawoR(k) is offline  
Vecchio 04-05-2004, 13.46.18   #36
innominato
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-04-2004
Messaggi: 63
Titoli dei giornali?discorsi carichi di retorica??
condannare degli atti così crudeli sarebbe semplice retorica??
Penso che degli omicidi a sangue freddo siano dei fatti poco passibili di interpretazione, indipendentemente dagli ideali che li muovono....
innominato is offline  
Vecchio 05-05-2004, 11.44.40   #37
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
ciò che volevo dire

è che delle BR e dei loro delitti
sappiamo solo ciò
che ci ha raccontato
l'altra parte in causa
cioè lo stato
ed io non riesco proprio
a non diffidare
(in misura maggiore o minore)
da ogni versione dei fatti
proveniente da un canale solo
e sopratutto
non mi accontento
della definizione "terrorista"
quando viene riferita
ad un gruppo o movimento o popolo
che lotti per un ideale
. . .
che cos'è il terrorismo ?
. . .
quando si sganciano
bombe da una tonnellata
su popolazioni inermi ?
quando si torturano i prigionieri ?
o quando si "festeggiano"
le autorità schierate in pompa magna
i caduti delle varie guerre
invece di indicarli chiaramente
come miserabili vittime
di stupide bestialità
da condannare
affinchè non abbiano a ripetersi ?
...
è più forte di me
non sopporto i linciaggi
la creazione di "mostri"
e qualunque situazione
in cui ci siano molti
ad accanirsi su pochi
...
e questo è tutto

<<<w.>>>
dawoR(k) is offline  
Vecchio 05-05-2004, 23.20.20   #38
innominato
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-04-2004
Messaggi: 63
Beh....anche io certo non ho cieca fiducia nello stato, impossibile averne!!
però non credo nemmeno a queste dietrologie .....forse non sapremo come sono andate le cose in toto, ma in linea di principio i fatto credo che siano stati quelli....si possono insabbiare tutte le verità ma riesce più difficile farlo su omicidi commessi alla luce del sole e per di più rivendicati.
"Non sopporto la creazione di mostri"...beh hai ragione ma....il mondo purtroppo è pieno di "mostri"!!!trabocca di "mostri" il mondo!!
Tutte le "stupide bestialità" di cui l'uomo si rende protagonista sono mosse da un ideale, magari stupido, folle, totalmente assurdo....allora nemmeno il nazismo è condannabile??in fondo anch'esso di fondava su un ideale: rendere "pura" la razza ariana eliminando tutti coloro che impedissero questo processo per i loro stili di vita, per la religione, per le fattezze fisiche etc...
E che dire del comunismo?milioni di morti in tutto il mondo, dalla ex URSS alla Cambogia,dall'Ucraina alla Romania e molte altre...eppure l'ideale era uno dei più nobili:una società senza distinzioni di "classe", senza conflitti interni, senza differenze sociali, eppure....
è che gli ideali a volte (anzi spesso!!) creano un esaltazione che culmina nella follia vera e propria, e di conseguenza a commettere le atrocità tipiche della specie umana, che non devono certo suscitare rispetto, devono solo portare a riflettere su che razza di bestia assassina e pervarsa sia l'uomo.
innominato is offline  
Vecchio 06-05-2004, 00.09.53   #39
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
...a proposito di mostri

Circa 20 anni fa ed esattamente il 16 settembre 1982, l'uomo che oggi è il Primo Ministro di Israele, Ariel Sharon, inviò milizie libanesi nei campi profughi di Sabra e Chatila. Quando lasciarono il campo, dopo 36 ore, circa 2000 persone, donne uomini e bambini, rimasero massacrati, torturati, stuprate e fatti a pezzi. Il massacro provocò indignazione internazionale. Nella stessa Israele centinaia di migliaia di persone scesero nelle strade facendo grosse manifestazioni mai viste fino a quel momento. Sharon (il boia) fu obbligato a dimettersi da Ministro della Difesa Israeliano.
Il 16 settembre sarà il 19° anniversario del massacro di Sabra e Chatila. Dopo 20 anni si chiede l'istituzione di una commissione di indagine sui crimini commessi dal criminale di guerra Ariel Sharon. Le testimonianze dei sopravvissuti alla strage ordinata nel 1982 da Sharon nei campi profughi palestinesi di Sabra e Chatila parlano di torture, abusi sessuali e vilipendio di cadavere.

...così
tanto per non dimenticare
e per finirla una volta per tutte
con la farsa su "mostri" e "terroristi"
di serie A o serie B
trovo patetico
che si crei e condanni un Bin Laden
stringendo al contempo la mano
ad un assassino
in giacca e cravatta
del calibro di Sharon

<<<w.>>>

"ah... ma che si scannino pure!"
dawoR(k) is offline  
Vecchio 06-05-2004, 01.04.56   #40
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: ciò che volevo dire

Citazione:
Messaggio originale inviato da dawoR(k)
è più forte di me
non sopporto i linciaggi
la creazione di "mostri"
e qualunque situazione
in cui ci siano molti
ad accanirsi su pochi
...
e questo è tutto

<<<w.>>>

si creano i mostri per mettere a tacere i propri. Quando impareremo ad ascoltare i nostri allora non vedremo più B.R. Talebani, Terroristi in giacca e cravatta, Terroristi con la camicia rossa o nera, kamikaze... vedremo miserabili e grandiosi esseri umani. Porta molta più pace nel mondo domandare scusa ad un incrocio per non aver rispettato una precedenza che non le milioni di belle parole che elogiano o condannano l'umanità Questo mi insegna la mia esperienza. Ciao Nicola
nicola185 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it