Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 22-07-2004, 14.15.55   #61
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Citazione:
Messaggio originale inviato da Aperouge
In questa discussione avete tutti la tendenza a non accettare le critiche e a prenderla sul personale. Su due risposte che ho ricevuto non una che contenesse una citazione o una dimostrazione di ciò che avete detto: solo luoghi comuni.
]

Allora carissimo.
Nessun pregiudizio, è solo questione di sensibilità: se ti rileggi i tuoi post sono certo ti accorgerai che sei entrato nella discussione.......come dire........insomma Aperouge o sei molto giovane o molto insensibile: non puoi dare agli altri dell'ignorantone (vedi rifer. a Gente e altri che, per brevità, non citerò) e poi pensare che il contraddittorio prosegua nella massima armonia........

Citazione:
[i]
Non faccio i nomi, non ho un piffero di voglia di rileggermi tutti i messaggi per fare contento Nicola. Ditemi solo come fate a dire che le BR non volevano il potere e non si sono arricchite. Lasciamo perdere gli ideali, che erano sbagliati, e il modo di perseguirli, che era peggio.
]
Sul fatto che non volessero il potere nutro dubbi al riguardo. Comunque non l'ho affermato prima e non lo farò adesso.
Per quanto concerne il discorso che non si sono arricchite e non volessero farlo mi pare sotto gli occhi di tutti. Credo sia intuitivo comprendere che se i quattrini rapinati per finanziare la "rivoluzione" se li fossero spesi ai Caraibi nessuno glielo avrebbe potuto impedire.........

Citazione:
[i]
Certo, insultare me è più facile e si svia dal problema.
Non ti ho mai insultato e non penso proprio che questo possa accadere in futuro.

Cordialmente
freedom is offline  
Vecchio 29-08-2004, 16.46.55   #62
Aperouge
Ospite
 
Data registrazione: 19-07-2004
Messaggi: 20
Non sono molto giovane e non pretendo che il discorso continui come se nulla fosse. Solo che io, se dico ignorante in maniera più o meno palese, lo voglio dire nel senso letterario del termine. se poi l'ignoranza non può essere smascherata o il termine ignorante è offensivo e dovrei dire "poco e male informato su fatti di pubbilco dominio", allora va bene, facciamo quelli che invece di dire le cose come stanno sorridono e dicono castronerie.
Mi pare che questo sia un forum di storia, non di galateo. se uno dice baggianate, mi ritengo autorizzato a dire che le ha dette. Invece le risposte che ho ricevuto sono state tutte inerenti al mio modo di scrivere (fra l'altro da parte di chi non conosce nemmeno l'uso della punteggiatura), alla mia pretesa aggressività, piuttosto che alla mia età. Io nn pretendo nulla, se poi qualcuno, una volta che gli viene detto che è ignorante perchè ha detto vaccate varie, non è in grado di replicare in maniera adeguata, cioè dimostrando di non aver detto vaccate, allora vuol dire che ha detto vaccate.
Non fare il paternalista, non credo tu sia in grado, nè per età, nè per altro. Se hai da dire qualcosa, dillo, ma altrimenti non pretendere insegnare l'educazione o l'oratoria o altro. Vuoi parlare di storia, parlane, se vuoi parlare della mia sensibilità, prima dimostra di conoscermi e poi indignati.
Come vedi, quando parli di insensibilità, non stai parlando di argomenti consoni. Su quale base puoi valutare la mia sensibilità se non mi conosci. Se non conosci i miei rapporti con i terroristi?
Forse io potrei tecciare di ben più che insensibilità chi li difende sulla base dei miei trascorsi personali. eppure mi sono limitato a valutare che quanto detto da una persona era frutto di ignoranza e, se non era tale, si trattava di mala fede.
Se ci sono altri motivi, diteli. Fino ad oggi vi siete solo limitati a parlare di me, ma nessuno ha più parlato dell'argomento.
Basta difendere Caino, qualcuno si occupi anche di Abele e dei suoi figli.
Aperouge is offline  
Vecchio 30-08-2004, 14.52.58   #63
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Citazione:
Messaggio originale inviato da Aperouge
Non sono molto giovane e non pretendo che il discorso continui come se nulla fosse. Solo che io, se dico ignorante in maniera più o meno palese, lo voglio dire nel senso letterario del termine. se poi l'ignoranza non può essere smascherata o il termine ignorante è offensivo e dovrei dire "poco e male informato su fatti di pubbilco dominio", allora va bene, facciamo quelli che invece di dire le cose come stanno sorridono e dicono castronerie.
Mi pare che questo sia un forum di storia, non di galateo. se uno dice baggianate, mi ritengo autorizzato a dire che le ha dette. Invece le risposte che ho ricevuto sono state tutte inerenti al mio modo di scrivere (fra l'altro da parte di chi non conosce nemmeno l'uso della punteggiatura), alla mia pretesa aggressività, piuttosto che alla mia età. Io nn pretendo nulla, se poi qualcuno, una volta che gli viene detto che è ignorante perchè ha detto vaccate varie, non è in grado di replicare in maniera adeguata, cioè dimostrando di non aver detto vaccate, allora vuol dire che ha detto vaccate.

No Aperouge sei tu che non ti attieni agli argomenti: hai ribattuto ad alcune affermazioni accusando i tuoi interlocutori di avere approfondito l'argomento su rotocalchi vari. Scusami ma ci costringi a tentare di insegnarti l'educazione: NON SI DISCUTE COSI'! Si può essere anche aspri ma non OFFENSIVI! Stai sul tema, non dare giudizi di merito please.


Citazione:
[i]
Come vedi, quando parli di insensibilità, non stai parlando di argomenti consoni. Su quale base puoi valutare la mia sensibilità se non mi conosci. Se non conosci i miei rapporti con i terroristi?
Forse io potrei tecciare di ben più che insensibilità chi li difende sulla base dei miei trascorsi personali. eppure mi sono limitato a valutare che quanto detto da una persona era frutto di ignoranza e, se non era tale, si trattava di mala fede.
[/b]

Quand'anche tu fossi stato moralmente o fisicamente, direttamente o indirettamente, ferito dai terroristi, questo non ti autorizza, nell'ambito di una civile e corretta discussione, ad offendere gli altri. E manco te ne accorgi. Vedi che sarebbe utile affinare la tua sensibilità?

Infine, ma non dovrei precisarlo in quanto si evince in modo evidente dai miei scritti, non ho mai difeso nè brigatisti nè terroristi vari. Mi sono limitato ad affermare che non erano dei prezzolati ed ho citato, a dimostrazione del mio convincimento, che nessuno avrebbe potuto impedire loro di vivere da nababbi ai Caraibi.

Per quanto riguarda il loro operato (anche qui francamente la precisazione mi pare superflua: credo che ogni persona per bene condivida) è ovvio che la vita umana, ma anche la dignità e la libertà, sono sacre. Inoltre il risultato delle loro azioni è stato controproducente.

Cordialmente
freedom is offline  
Vecchio 02-09-2004, 23.31.45   #64
Aperouge
Ospite
 
Data registrazione: 19-07-2004
Messaggi: 20
Citazione:
No Aperouge sei tu che non ti attieni agli argomenti: hai ribattuto ad alcune affermazioni accusando i tuoi interlocutori di avere approfondito l'argomento su rotocalchi vari. Scusami ma ci costringi a tentare di insegnarti l'educazione: NON SI DISCUTE COSI'! Si può essere anche aspri ma non OFFENSIVI! Stai sul tema, non dare giudizi di merito please.


Scusa e, di grazia, quale sarebbe l'argomento della discussione? La mia educazione o il tuo orgoglio, spiegami?
Non capisco, sai, sono scemo. Di fronte ad una cotal portata di argomenti resto senza favella. Meno male che mi insegni tu l'educazione: fa sempre piacere che qualcuno, non arrogante, ti insegni qualcosa. Dimmi allora, l'educazione insegna che cosa? A far finta di essere daccordo con uno che dice vaccate per non offenderlo? Bene, l'educazione è falsità? Bene. Ah, no, è vero non ho capito. Sai, sono scemo e ineducato... o maleducato, magari oltre che me vuoi offendere anche i miei genitori? Dimmi... Sai, sei tanto pieni di nobili argomenti e propositi che non mi stancherei mai di ascoltarti. Sei una perenne fonte di ilare inutilità intellettiva costellata da un vuoto argomentativo celato dietro la vacuità concettuale assoluta. Eppure, a tuo modo, sei divertente. Sei un po' il Bergonzoni della situazione: un comico assoluto del nonsenso totale. Ma ti prego, continua a spiegarmi l'educazione a modo tuo: finora mi hai insegnato l'arroganza di chi crede di sapere e aver capito e vuole insegnare agli altri a pensare a modo suo. Magari potresti addurre delle motivazioni all'argomento, ma no! Sei troppo preso dalla tua missione pedagogica nei miei confronti. Ma una domanda mi sorge spontanea dal nulla dei miei pensieri inutili: ma tu chi sei per pretendere di insegnarmi l'educazione? Ma tu chi sei per insultare gli altri accusandoli di averti insultato? Ma tu chi sei per scrivere senza prima aver imparato a leggere? Ma tu chi sei per parlare di rispetto degli altri quando non rispetti te stesso?

Citazione:
non dare giudizi di merito please.


Quali giudizi di merito? Sull'argomento? Bhe, perchè no? Non si è liberi di avere delle opinioni? O forse solo se sono identiche alle tue? Su te, fino ad ora, giudizi di merito non ne ho dati, mi sono limitato a dire, in generale, che chi ha difeso le BR o non conosce la storia o è in mala fede, basandomi su fatti che , se vuoi, ti illustro, ma mi pare che tu dica di conoscerli bene. Ma forse sei pedagogicamente insoddisfatto e devi sfogare questa tua ansia repressa di insegnamento per poter parlare con gli altri. Mi insegni come si discute: tu dici una cosa senza senso e gli altri ti osannano? Cerca il verbo discutere sul vocabolario che usi, se mai ne hai avuto uno, e guarda cosa vuol dire. Poi cerca l'articolo sulla libertà d'opinione sulla Costituzione e le sue intepretazioni in qualche testo di giurisprudenza e di filosofia del diritto e poi smettila di pontificare il nulla.


Citazione:
Quand'anche tu fossi stato moralmente o fisicamente, direttamente o indirettamente, ferito dai terroristi, questo non ti autorizza, nell'ambito di una civile e corretta discussione, ad offendere gli altri. E manco te ne accorgi. Vedi che sarebbe utile affinare la tua sensibilità?


E questa credo di non doverla commentare più di tanto: la tua di sensibilità è pari a quella di Menghele quando giocava coi feti .
Per il resto, come vedi, quando voglio offendere gli altri me ne accorgo eccome. E credo mi riesca anche bene, se consideri che, per adesso non mi sto neanche impegnando. Ma se vuoi continuiamo, così ti rendi conto di non capire quello che leggi, oltre a non capire quello che dici.

Citazione:
Mi sono limitato ad affermare che non erano dei prezzolati ed ho citato, a dimostrazione del mio convincimento, che nessuno avrebbe potuto impedire loro di vivere da nababbi ai Caraibi.


PREZZOLATO=Mercenario, part. pass. di Prezzolare= assoldare qualcuno per fini malvagi. (cfr. Il Nuovo Zingarelli).
Mi sembra inutile scrivere ore per dimostrare cose che tutti sanno. Le BR, come molti altri gruppi terroristici degli anni '70, hanno ricevuto danaro dai servizi segreti di mezzo mondo per fare determinate cose. Nello specifico, oltretutto, pare dimostrato che le infiltrazioni al loro interno erano tali da portare molti dei loro gruppi a comportarsi proprio da mercenari, pronti ad agire su richiesta del miglior offerente. Per fare alcuni esempi il gruppo "22 ottobre" dei GAP genovesi, oppure la "Banda del Carrobbio". Non sono una scoperta di oggi, poi, le connivenze fra molti di essi ed il GRU. Ma sarebbe lungo. Certo poi avrebbero potuto svernare ai Caraibi. Ma chi ti dice che non lo abbiano fatto? Ne hanno trovati un paio in africa, qualcuno è in sud-America, Cuba non è al polo nord, le Comore sono territorio Francese e basta vedere dove stava Battisti e dove si trova ora quel sant'uomo di Tony Negri. Magari ai Caraibi ci sono pure ed erano anche prezzolati e mica lo vengono a dire a te. Ma certo, se le notizie sui terroristi degli anni '70, come su quelli degli anni '60, '50, '40 o '80 e '90, che sono tutti figli degli stessi padri, le leggi su Novella 2000, poi è logico che te la devi prendere con me, perchè non puoi dimostrare quello che hai detto.
Guarda i Pisetta, i Saugo, i Broilo, i Saba, se non erano prezzolati loro, chi allora? Guarda i militanti extraparlamentari che facevano la spesa proletaria entrando negli autogrill e portandosi via le patatine senza pagare, oppure svuotando i supermercati di birre, whisky e quant'altro. Poi erano tutti figli di papà iscritti all'Università annoiati da una vita senza ostacoli che dovevano passare il tempo. Chi erano le guide dei terroristi degli anni '70? Feltrinelli, che nel 1935 aveva ereditato dal padre 400 milioni di dollari, Einaudi, figlio del Presidente della Repubblica, tutti e due editori, Camilla Cederna che viveva nei salotti della Milano bene fino a cinquant'anni salvo scoprirsi rivoluzionaria quando non se la filava più nessuno, Togliatti, nipote di Palmiro. Poi sono Venuti i Curcio, i Negri, i Sofri, anche loro non certamente operai morti di fame e immigrati. Ma se vuoi parlare degli argomenti, parliamone, vediamo se conosci qualcosa oltre al galateo secondo te e al trattato pedagogico del perfetto nazista.
Magari riesco a scoprire che sei anche colto e intelligente.
Finora, se lo sei, lo hai nascosto molto bene.

Ultima modifica di Aperouge : 02-09-2004 alle ore 23.38.23.
Aperouge is offline  
Vecchio 03-09-2004, 11.18.17   #65
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Citazione:
Messaggio originale inviato da Aperouge
Scusa e, di grazia, quale sarebbe l'argomento della discussione? La mia educazione o il tuo orgoglio, spiegami??
Nessuno dei due. Le B.R.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Aperouge

Non capisco, sai, sono scemo. Di fronte ad una cotal portata di argomenti resto senza favella. Meno male che mi insegni tu l'educazione: fa sempre piacere che qualcuno, non arrogante, ti insegni qualcosa. Dimmi allora, l'educazione insegna che cosa?
Che anche se i tuoi interlocutori fossero ignoranti (cosa tuttavia ancora da dimostrare) devi rimanere nel merito della discussione ribattendo colpo su colpo e non giudicare il sapere altrui con malcelato disprezzo.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Aperouge

vuoi offendere anche i miei genitori?
Addirittura! E perchè mai?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Aperouge
[b]
Dimmi... Sai, sei tanto pieni di nobili argomenti e propositi che non mi stancherei mai di ascoltarti. Sei una perenne fonte di ilare inutilità intellettiva costellata da un vuoto argomentativo celato dietro la vacuità concettuale assoluta. Eppure, a tuo modo, sei divertente. Sei un po' il Bergonzoni della situazione: un comico assoluto del nonsenso totale. Ma ti prego, continua a spiegarmi l'educazione a modo tuo: finora mi hai insegnato l'arroganza di chi crede di sapere e aver capito e vuole insegnare agli altri a pensare a modo suo. Magari potresti addurre delle motivazioni all'argomento, ma no! Sei troppo preso dalla tua missione pedagogica nei miei confronti. Ma una domanda mi sorge spontanea dal nulla dei miei pensieri inutili: ma tu chi sei per pretendere di insegnarmi l'educazione? Ma tu chi sei per insultare gli altri accusandoli di averti insultato? Ma tu chi sei per scrivere senza prima aver imparato a leggere? Ma tu chi sei per parlare di rispetto degli altri quando non rispetti te stesso?
Non capisco se dici sul serio: ma ti rendi conto di quello che scrivi?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Aperouge

E questa credo di non doverla commentare più di tanto: la tua di sensibilità è pari a quella di Menghele quando giocava coi feti .
Per il resto, come vedi, quando voglio offendere gli altri me ne accorgo eccome. E credo mi riesca anche bene, se consideri che, per adesso non mi sto neanche impegnando.
Mamma mia............ adesso ti vanti della tua capacità di offendere il prossimo.......ma da dove sei uscito?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Aperouge

Magari riesco a scoprire che sei anche colto e intelligente.
Finora, se lo sei, lo hai nascosto molto bene.
Questa non è male ed è la strada giusta. Continua così e vedrai che troverai ampi margini di miglioramento.

Cordialmente
freedom is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it