Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 19-05-2006, 13.55.55   #1
kant
Ospite
 
L'avatar di kant
 
Data registrazione: 10-02-2006
Messaggi: 27
...oggi l'evento!!..il Codice da Vinci!!!!

.....l'evento mediatico di tutti i tempi!!....oggi uscirà in tutte le sale del mondo il film più discusso del momento!....Successo o addirittura flop???!!!!....
Immagini allegate
Tipo file: jpg key_side.jpg (19.4 KB, 284 visite)
kant is offline  
Vecchio 19-05-2006, 18.07.23   #2
fuoriditesta
Ospite abituale
 
L'avatar di fuoriditesta
 
Data registrazione: 19-03-2006
Messaggi: 169
un libro molto utile da mettere sotto i tavoli quando traballano
fuoriditesta is offline  
Vecchio 20-05-2006, 12.00.02   #3
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Un libro che da una visione alternativa del mondo e aiuta a provocare in noi quella flessibilità mentale che tanto ci manca.

Io non ho letto il codice da vinci.

Ho letto il santo grall.

La differenza è questa: mentre il primo è un romanzo inventato che parla di una tesi storia reale il secondo non è un romanzo. Non sono altro che puri dati storici e interpretazione di tali dati. E il percorso effettuato da tre esperti ricercatori.
Dati e informazioni dunque. Con relativa interpretazione logica.

E leggendole, nessuno credo sia in grado di scartarle a priori, impossibile farlo. Qualcosa sotto ce, nel bene o nel male.

Poi se devo scegliere e credere tra due favole dove una mi dice che un tizio è nato da madre vergine e dopo morto è resuscitato, mentre l'altra favola mi dice che questo tizio invece ha finto di morire, per sposarsi e vivere felice con i suoi figli, a me seinceramente sembra molto più plausibile la seconda...
alessiob is offline  
Vecchio 20-05-2006, 12.40.33   #4
Holly
Ospite
 
Data registrazione: 21-04-2004
Messaggi: 1
Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob

Poi se devo scegliere e credere tra due favole dove una mi dice che un tizio è nato da madre vergine e dopo morto è resuscitato, mentre l'altra favola mi dice che questo tizio invece ha finto di morire, per sposarsi e vivere felice con i suoi figli, a me seinceramente sembra molto più plausibile la seconda...

Pur nel rispetto delle tue idee, mi permetto di sottolineare come alla prima favola ci credano e ci abbiano creduto miliardi di persone da più di due millenni... alla seconda molti meno.
Tra dieci anni cosa rimarrà del Codice da Vinci e delle sue teorie? Credo ben poco.

In ogni caso trovo il tuo modo di porre la questione altamente offensivo per chi crede, una vera e propria bestemmia direi, sintomo di scarso rispetto per le idee altrui... ma magari mi sbaglio.

Saluti
Holly
Holly is offline  
Vecchio 21-05-2006, 10.21.12   #5
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
In una trasmissione televisiva che trattava il codice da Vinci mi ha molto colpito una frase: la chiesa è stata, ultimamente, carente nella FORMAZIONE
Mary is offline  
Vecchio 21-05-2006, 10.25.46   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
In una trasmissione televisiva che trattava il codice da Vinci mi ha molto colpito una frase: la chiesa è stata, ultimamente, carente nella FORMAZIONE

scusate, ho dato invio senza volerlo.

dicevo che mi ha colpito la frase in cui si sosteneva che la formazione data dalla chiesa cattolica era carente.

Mi sono venuti i brividi, questo equivaleva, in sostanza, al fatto che gli individui da indottrinare non erano stati abbastanza indottrinati. Ovvero che non si era provveduto a plasmarli in modo più efficace.

Sin dalla nascita viene inculcato una CREDENZA che poi si è tenuti a sostenere mediante al FEDE. Nessuna critica, nessun dubbio, nessuna ricerca del vero e dello spirituale.
Il piatto è pronto e se non vuoi essere emarginato devi mangiare tutto e senza commenti di sorta.

Ma ci rendiamo conto dell'atrocità in cui viene inserita la vita umana?

I kamicaze non sono altro che indottrinati meglio di coloro che leggono il codice da Vinci.

Avere dei paletti che indicano UNA
Mary is offline  
Vecchio 21-05-2006, 10.27.04   #7
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
scusate, ho dato invio senza volerlo.

dicevo che mi ha colpito la frase in cui si sosteneva che la formazione data dalla chiesa cattolica era carente.

Mi sono venuti i brividi, questo equivaleva, in sostanza, al fatto che gli individui da indottrinare non erano stati abbastanza indottrinati. Ovvero che non si era provveduto a plasmarli in modo più efficace.

Sin dalla nascita viene inculcato una CREDENZA che poi si è tenuti a sostenere mediante al FEDE. Nessuna critica, nessun dubbio, nessuna ricerca del vero e dello spirituale.
Il piatto è pronto e se non vuoi essere emarginato devi mangiare tutto e senza commenti di sorta.

Ma ci rendiamo conto dell'atrocità in cui viene inserita la vita umana?

I kamicaze non sono altro che indottrinati meglio di coloro che leggono il codice da Vinci.

Avere dei paletti che indicano UNA

(mi arrendo oggi non è giornata)
proseguo avere dei paletti che indicano una via non è la stessa cosa che essere legati ai paletti con catene e minacciati da guardie armate.

Ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 21-05-2006, 12.14.55   #8
Esias
Ospite
 
L'avatar di Esias
 
Data registrazione: 29-04-2006
Messaggi: 5
Non ho letto il codice da Vinci ma tutte queste polemiche mi hanno fatto venire quasi voglia di leggerlo...Indi, chi voleva condannare il romanzo, facendo tanta polemica gli ha fatto solo pubblicità. Forse bisognerebbe cominciare a lasciare un po' di libertà alla fantasia prendendola davvero come fantasia...altrimenti si arriva veramente a deliri tali da condannare Harry Potter perchè "invita alla stregoneria"...Insomma, secondo me si sta facendo tanto rumore per nulla. L'autore non è un critico storico ma un romanziere, va giudicato per come scrive e per quanto è capace di appassionare i lettori...fare tante polemiche sul contenuto mi sembra fuori luogo e anche un pochino illiberale.
Esias is offline  
Vecchio 21-05-2006, 13.57.01   #9
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Citazione:
Messaggio originale inviato da fuoriditesta
un libro molto utile da mettere sotto i tavoli quando traballano

...
Spaceboy is offline  
Vecchio 21-05-2006, 15.28.32   #10
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
L'autore si è dichiarato un "nuovo Galileo" con le sue pretese di portare la luce del metodo scientifico nella fantasia religiosa dei popoli.. probabilmente non conoscere le opere di Galileo dove il primo scienziato dimostra l'esistenza di Dio e ne tratta a livello filosofico. Ma non conosce neppure l'arte della scrittura piacevole e deve ripiegare sul sensazionalismo per vendere.
SebastianoTV83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it