Home Page Riflessioni.it
simbologia

Riflessioni sulla Simbologia

di Sebastiano B. Brocchi

 

La manifestazione più alta di ogni religione e dottrina, come anche dell’eredità lasciataci da un sapiente, risiede nella sua simbologia, poiché all’immagine allegorica e metaforica vengono affidate le verità più incomunicabili. Il legame profondo che viene ad instaurarsi tra significato e significante per mezzo del simbolo è come un filo d’oro che unisce la nostra realtà a quella iperuranica, il tempo all’eternità. Il compito dell’ermeneuta è snocciolare poco a poco, come con i grani di un interminabile rosario di immagini, pensieri, parole, intuizioni e lumi, l’onnipresente catena di simboli che riporta le manifestazioni sensibili al loro valore universale, poiché ogni cosa, fra quelle che vediamo, è simbolo di un’altra, e così fino a quando si sono abbandonati i significati momentanei, secondari, irrilevanti, le interpretazioni limitate e limitanti, giungendo ad una comprensione che abbraccia l’assoluto. “Il simbolo crea un rapporto tra la sorgente originale dell’uomo e la sua finalità, ossia conduce l’uomo dalla sua origine al suo termine. Questa origine e questo termine sono entrambi divini” (Marie-Madeleine Davy).

 

      Sebastiano B. Brocchi

 

Indice articoli

Sebastiano B. BrocchiSebastiano B. Brocchi, originario di Montagnola (Svizzera) e oggi residente in Francia, è nato il 18 marzo del 1987 da Mauro e Grazia. In terza liceo lascia gli studi per diventare ricercatore autodidatta nel campo della storia dell'arte, della filosofia ermetica, della simbologia sacra e dell'alchimia interiore.

 

Ha pubblicato:

 

"Pirin - Libro II - Hairam Regina" (2016)

"Pirin - Le memorie di Helewen" (2012)
"L'oro di Polia" (2011)
"Favole Ermetiche" (2009)

"Riflessioni sulla Grande Opera" (2006)
"Collina d'Oro Segreta" (2005)
"Collina d'Oro - I Tesori dell'Arte" (2004)

 

Favole ermeticheFavole Ermetiche
I fratelli Grimm, Andersen, Perrault, Collodi, La Fontaine, e prima di loro Esopo, Fedro, gli autori delle "Mille e una Notte", insomma i grandi favolisti del passato, potrebbero non essere stati soltanto dei personaggi dalla fervida immaginazione, ma degli Iniziati, che decisero di tramandare le loro conoscenze segrete attraverso il linguaggio della fiaba...

Intervista a Sebastiano Brocchi

 

Intervista a Sebastiano Brocchi


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - copyright©2000-2021

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT - Dove il Web Riflette! - Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo