Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 21-05-2004, 21.03.51   #31
Solger
Ospite
 
L'avatar di Solger
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 25
Ora ci provo io, ma state allerta, potrei destabilizzarvi...

(si scherza, ovviamente )


1- cosa stai leggendo?

"Capire il potere" di Noam Chomsky

2 - prime letture

Zagor e gli eroi della Marvel (Dare Devil su tutti); ma forse ho letto prima "L'isola del tesoro" di Stevenson.

3- -una citazione

"Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?" (Shakespeare)

4 - un personaggio che non dimentichi

il "Funes" di Borges

5 - il romanzo più triste (e/o più divertente)

divertente: "Bar Sport" di Stefano Benni; triste: i "Racconti" di Checov sono bellissimi ma mi rendono infinitamente triste.

6 - un romanzo d'amore

"Sylvie" di Gerard de Nerval

7 - un personaggio con cui identificarsi (e/o odiato)

mi identifico facilmente con il Conte di Montecristo; odio - non voletemene male - il maestro di "Cuore"

8 - a chi faresti la corte?

a Sylvie

9 - romanzo da portare sullo schermo

"Nati due volte" di Pontiggia

10 - una poesia d'amore

Sarò banale e scontato, ma una a caso dal "Canzoniere" di Petrarca

11 - libri che cambiano la vita

A me l'ha cambiata il primo "Diario minimo" di Umberto Eco

12 - un libro che ti ha fatto paura

"La metamorfosi" di Kafka

13 - un'opera "minore" da riscoprire

Tutta l'opera di Antonia Pozzi

14 - un romanzo che ti ha coinvolto

"Delitto e castigo" di Dostoewskij

15 - per l'isola deserta?

"La commedia umana" di Balzac


A presto
Solger
Solger is offline  
Vecchio 22-05-2004, 01.22.54   #32
Solger
Ospite
 
L'avatar di Solger
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 25
Ripensandoci, però... Come ho fatto a non includere, tra le letture più divertenti, "Le commedie" di Aristofane o "Gargantua e Pantagruel" di Rabelais?
Solger is offline  
Vecchio 22-05-2004, 02.02.30   #33
Solger
Ospite
 
L'avatar di Solger
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 25
E ancora, tra le letture più divertenti, come ho fatto a non pensare a Campanile?

E sono davvero sicuro che il romanzo che mi ha coinvolto di più sia "Delitto e castigo" e non "I fratelli Karamazov"? E come non citare "Se questo è un uomo" di Primo Levi...

quanto all'opera che mi ha cambiato la vita: certo, "Diario minimo" ha giocato un ruolo decisivo; ma come non rivolgere, a questo proposito, un doveroso pensiero a Nietzsche?

E circa il personaggio con cui mi sono identificato maggiormente: è davvero il Conte di Montecristo? Ho già dimenticato come sentivo vicino alla mia sensibilità il Marlowe di Chandler o il Stephen Dedalus di Joyce?

Insomma, questo questionario mi sta provocando insonnia (si veda l'ora), laceranti sensi di colpa e dostewskijani conflitti di coscienza!
Solger is offline  
Vecchio 25-05-2004, 08.58.04   #34
Curandera
Ospite abituale
 
L'avatar di Curandera
 
Data registrazione: 11-05-2004
Messaggi: 90
X solger

Ti mancavano solo gli incubi e poi eri a posto
Curandera is offline  
Vecchio 25-05-2004, 14.21.21   #35
Solger
Ospite
 
L'avatar di Solger
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 25
Re: X solger

Citazione:
Messaggio originale inviato da Curandera
Ti mancavano solo gli incubi e poi eri a posto

Bravo, poi mi sono messo a letto e sono arrivati pure quelli!
Solger is offline  
Vecchio 25-05-2004, 14.35.15   #36
Curandera
Ospite abituale
 
L'avatar di Curandera
 
Data registrazione: 11-05-2004
Messaggi: 90
Ehmmm

Ci avrei scommesso cmq curanderA indi per cui bravA
Curandera is offline  
Vecchio 25-05-2004, 19.38.42   #37
Solger
Ospite
 
L'avatar di Solger
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 25
Re: Ehmmm

Citazione:
Messaggio originale inviato da Curandera
Ci avrei scommesso cmq curanderA indi per cui bravA

Ahia, chiedo scusA
Solger is offline  
Vecchio 30-05-2004, 12.39.49   #38
Archer
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 50
1- cosa stai leggendo?
- Arte e menzogne, Jeannette Winterson

2 - prime letture
nn ricordo

3- -una citazione
"la bellezza è verità
la verità è bellezza.
Questo è tutto ciò che sappiamo in terra
e tutto ciò che ci è sufficente sapere"

da "Ode su un'urna greca"
J.Keats

4 - un personaggio che non dimentichi
Isabel Archer- Newland Archer

5 - il romanzo più triste
Come in uno specchio, K. Koen

6 - un romanzo d'amore
Cime Tempestose, Emily Bronte

7 - un personaggio con cui identificarsi
il principe Miskijn de l'idiota, di Dostoijevskij
(e/o odiato) Micòl Finzi Contini

9 - romanzo da portare sullo schermo
quale nn lo è stato ancora?

10 - una poesia d'amore
Nazim Hikmet
In questa notte d’autunno
sono pieno delle tue parole
parole eterne come il tempo
come la materia
parole pesanti come la mano
scintillanti come le stelle.
Dalla tua testa dalla tua carne
dal tuo cuore
mi sono giunte le tue parole
le tue parole cariche di te
le tue parole, madre
le tue parole, amore
le tue parole, amica
Erano tristi, amare
erano allegre, piene di speranza
erano coraggiose, eroiche
le tue parole
erano uomini.


11 - libri che cambiano la vita
Seta, Baricco... Cime Tempestose


13 - un'opera "minore" da riscoprire
Quel che sapeva Maisie, Henry James

14 - un romanzo che ti ha coinvolto
pochi libri non lo hanno fatto...

15 - per l'isola deserta?
Henry James... un suo qualunque libro...
Archer is offline  
Vecchio 06-06-2004, 22.10.05   #39
alexmexxomalex
Ospite abituale
 
L'avatar di alexmexxomalex
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 160
eh?? come ha fatto baricco a cambiarti la vita?
alexmexxomalex is offline  
Vecchio 08-06-2004, 19.40.03   #40
sophia
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 25-01-2004
Messaggi: 1
1- cosa stai leggendo?
"Autobiografia di Alice Toklas" di Gertrude Stein

2 - prime letture
non mi ricordo di preciso, ma penso "piccole donne", "cime tempestose", la storia infinita"...

3- -una citazione
non so fare citazioni, primo perché la mia giovine memoria fa già cilecca, secondo perché mi fa impressione far uscire da me qualcosa che ho interiorizzato e che risponde ad una necessità di rimanere solo un'emozione del profondo (poi ci sono anche le citazioni "non profonde" che però sono soggette al primo punto), e poi è anche una questione di "autore modello"...(forse non si è capito niente di quello che ho scritto)
Citazione mia

4 - un personaggio che non dimentichi
Gulien Sorel de "il rosso e il nero"
ma anche la Marchesa de Merteuil de"le relazioni pericolose"

5 - il romanzo più triste
penso che la maggior parte dei libri che ho letto siano tristi, scritti da uomini tristi, di una tristezza tristemente triste...
però tra questi volevo consigliare "una morte dolcissima" di Simone de Beauvoir...devastante, bellissimo

il più divertente
"Candido" di Voltaire ma anche "tre uomini in barca" di Jerome

6 - un romanzo d'amore
troppi, però mi piacciono i finali tragici...

7 - un personaggio con cui identificarsi
jo di "piccole donne"(come quasi tutte le donne)

8 - a chi faresti la corte?
boh, forse a qualcuno di quei personaggi maschili idealizzati della Austen (tipical feminine)

9 - romanzo da portare sullo schermo
adesso come adesso nessuno dei libri che mi è davvero piaciuto.il problema non è del cinema ma dell'industria cinematografica che per la maggior parte fa prodotti didascalici e scadenti che non tengono assolutamente conto dellle potenzialità del cinema; penso ad esempio ad un capolavoro come il "processo" diretto da O.Wells che oggi sarebbe improbabile trovare al cinema. dipende dal regista(o meglio dall'industria cinematografica), non dal libro

10 - una poesia d'amore
qualcosa di Saffo...
non mi sono mai piaciute la poesie d'amore perchè sono troppo "petrarchiste" anche se comunque ne ho lette anche di notevoli


11 - libri che cambiano la vita
1984 per la visione politica(quindi, purtroppo, disillusione)
Una morte dolcissima della Beauvoir per il rapporto figlia-madre
comunque penso che dipenda dai momenti, secondo me possono "cambiarti" la vita ad esempio kafka, dostoevskij, dante cervantes, calvino... ma dipende dalla disposizione personale al farsi "schiacciare" dall'inatteso e dall'abisso


12 - un libro che ti ha fatto paura
i libri di Costanzo , Vespa,Fallaci ... e posso andare avanti citando libri di scrittori senza "la forza della ragione" o con un cospiquo stuolo di redazionisti sfruttati... quello che mi fa paura è il successo delle vendite

13 - un'opera "minore" da riscoprire
i racconti in generale, sono molto meno letti dei romanzi, ma ce ne sono alcuni così coinvolgenti che il romanzo non riesce neppure lontanamente a riprodurre la stessa sensazione
volevo consigliare i racconti di Flannery O'Connor

14 - un romanzo che ti ha coinvolto
quasi tutti. cerco di viverli!

15 - per l'isola deserta?
l'Odissea,i viaggi di Gulliver
"Robinson Crusoe" ?
o "piccolo manuale di sopravvivenza su un'isola deserta ovvero come pettinarsi i capelli con lische di pesce senza farli diventare elettrici" ?
sophia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it