Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 20-04-2004, 09.23.22   #1
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
terzo grado per lettori

Era proposto qualche anno fa da Sette del Corriere, spero sia accolto con favore anche perchè può servire come suggerimento di letture.

1- cosa stai leggendo?

2 - prime letture

3- -una citazione

4 - un personaggio che non dimentichi

5 - il romanzo più triste (e/o più divertente)

6 - un romanzo d'amore

7 - un personaggio con cui identificarsi (e/o odiato)

8 - a chi faresti la corte?

9 - romanzo da portare sullo schermo

10 - una poesia d'amore

11 - libri che cambiano la vita

12 - un libro che ti ha fatto paura

13 - un'opera "minore" da riscoprire

14 - un romanzo che ti ha coinvolto

15 - per l'isola deserta?

si possono aggiungere o saltare domande.

Grazie
Saluti
arsenio is offline  
Vecchio 20-04-2004, 23.28.32   #2
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Carina la tua idea arsenio, magari era più carina se cominciavi tu… che fai proponi un tema e ti astieni?!?!?
Cmq eccoti le mie risposte.

1. Periodo di stanca, nessun libro particolarmente coinvolgente ergo molti libri cominciati e fermi lì. Sul comodino nell’ordine casuale d’appoggio, ovviamente quelli sotto sono fermi da più tempo… parto da loro:
- comodino sinistro: l’ultimo Harry Potter, poesie di Garcia Lorca, ‘Il sosia’ di Dostoevskij;
- comodino destro: ‘Il paradiso degli orchi’ di Pennac, ‘La casa del sonno’ di Jonathan Coe, ‘Le rose di Atacama‘ di Sepulveda, ‘L’Arte di ottenere ragione’ di Schopenhauer, ‘Marte e Venere si corteggiano’ di John Gray, ‘In Patagonia‘di Chatwin, un libro di preghiere, la Genesi, ‘Mai devi domandarmi’ di Natalia Ginzburg.
Una volta con un amico avevamo intrapreso una discussione sul non portare a termine la lettura dei libri, io facevo notare che lo temevo, come se nella pagina successiva potesse esserci la frase capace di risolvere la mia vita… lui ribatteva di non averla mai trovata…

2. I più significativi per la mia formazione: Gianni Rodari, ‘Favole al telefono’ (sei anni), ‘La storia infinita’ di Ende (tredici anni circa), tutti quelli che i professori ti fanno leggere e, per protesta, nel momento disprezzi…

3. ‘Nemmeno il nostro proprio dolore è così pesante come un dolore che si prova con un altro, al posto di un altro, moltiplicato dall’immaginazione, prolungato in centinaia di echi.’ Kundera: “L’insostenibile leggerezza dell’essere”

4. Novecento, dell’omonimo romanzo di Baricco… un uomo al confine tra il “noto”, ormai passato, e “l’ignoto” che deve arrivare.

5. Il più triste, anche se bellissimo, “Paula” di Isabel Allende; uno dei più divertenti “La compagnia dei celestini” o “Comici spaventati guerrieri” di Stefano Benni, tutti quelli di Severgnini.

6. “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” di Brizzi, una storia d’amore tardo-adolescenziale, sull’amore preferisco i saggi… così faccio autoanalisi.

7. Rossella di “Via col vento”: più forte dell’amore, o forse solo una viziata.

8. Denis Charles Finch-Hutton, il compagno della Blixen in “La mia Africa”… soprattutto ricordando il Redford cinematografico;

9. Sullo schermo stanno bene i libri mediocri, così quando vedi il film non rimpiangi il libro…

10. tre poesie d’amore: Montale “Dicono che la mia era una poesia d’inappartenenza ma s’era tua era di qualcuno…”; Prevért “Paris at night”, anche cantata come un jazz da Montand; Neruda “Not’amo come se fossi rosa di sale…”

11. “La storia infinita” a tredici anni, “La nausea” a diciotto, Il piccolo principe” ad ogni età;

12. I racconti del terrore di Poe li trovo piuttosto inquietanti. Non amo la letteratura gialla, fatta eccezione per Agatha Christie che non leggo più da anni;

14. Anime alla deriva di Richard Mason, “La casa degli spiriti” di Isabel Allende”

15. “Le mille e una notte” ed il mio principe a cui raccontarle.

Avanti il prossimo…
Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 21-04-2004, 22.08.22   #3
Lord Enrico
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2004
Messaggi: 79
1- cosa stai leggendo?

Erasmo da Rotterdam, Elogio della follia

2 - prime letture

On the Road(sulla strada), Jack Kerouac
Se una notte d'inverno un viaggiatore, Italo Calvino
L'alchimista, Paulo Coelho
Il ritratto di Dorian Gray, Oscar Wilde
La leggenda del santo bevitore, Joseph Roth

3- -una citazione

Per la massa delle genti, il piacere di essere gregge, e' più antico del piacere di essere Io'

4 - un personaggio che non dimentichi

Zarathustra, di Nietzsche

5 - il romanzo più triste (e/o più divertente)

Senza risposta

6 - un romanzo d'amore

Senza risposta

7 - un personaggio con cui identificarsi (e/o odiato)

Senza risposta

8 - a chi faresti la corte?

Senza risposta

9 - romanzo da portare sullo schermo

Senza risposta

10 - una poesia d'amore

Senza risposta

11 - libri che cambiano la vita

Senza risposta

12 - un libro che ti ha fatto paura

Senza risposta

13 - un'opera "minore" da riscoprire

Senza risposta

14 - un romanzo che ti ha coinvolto

Senza risposta

15 - per l'isola deserta?

Senza risposta


P.S Non ho risposto a tutte le domande perche' avrei scritto risposte troppo lunghe, non adatte ad un semplice sondaggio.

Ciao
Lord Enrico is offline  
Vecchio 22-04-2004, 16.19.34   #4
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
ciao, provo a rispondere:

1 Destinatario sconosciuto di Kressmann Taylor (lo consiglio, è un libro piccolissimo, da divorare in meno di mezz'ora)

2 di tutto, ricordo Piccole donne, Michele Strogoff, Verne ...

3 "Non si vede bene che col cuore
l'essenziale è invisibile agli occhi" da il Piccolo Principe

4 Jo (da Piccole donne) e il protagonista di -Ingannevole è il cuore più di ogni cosa"

5 - 6 - 8 - 9 ci devo pensare

7 nessuno, nè da identificarsi, nè da odiare

10 "Altro da me in tutto.... maschio, estraneo,
altra carne, altro cuore, altra mente,
pure il mio stesso corpo prolungato,
la voce che si sdoppia, e mi continua:
crudele meraviglia è amare te:
godere di due vite in questa sola,
avere doppia morte." Guiducci

11 Il piccolo principe

12 un giallo orribile, avevo letto migliaia di gialli, dopo di quello non sono più riuscita a leggerne.

13 - 14 - 15 Leggere vuol dire crearsi un proprio piccolo tesoro personale di ricordie di emozioni, un tesoro che non sara' uguale a quello di nessun altro e che tuttavia potremo mettere in comune con altri.

beh, almeno ci ho provato.....
dana is offline  
Vecchio 22-04-2004, 21.41.34   #5
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
P.S.

5 il romanzo più triste: La nausea (scusa Neve)

6 un romanzo d'amore: Non ti muovere (M.Mazzantini)

9 Non ti muovere, mi pare sia riuscito bene come film, con la musica di Vasco Rossi ("Voglio trovare il senso a questa vita...) e l'interpretazione di Penelope Cruz.

14 Middlesex

15 sull'isola deserta, più libri di vari argomenti si portano meglio è.


.....faticoso questo test!


dana is offline  
Vecchio 22-04-2004, 21.50.28   #6
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
CHI L'HA VISTO?!?!?

Come già detto il sondaggio è carino... anche se ancora non ho trovato grossi spunti per quello che riguarda i libri da leggere... ma questo arsenio che propone e sparisce senza dare consigli? Vabbè che li cercavi arse' ma qualcosa dicci pure tu...
Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 22-04-2004, 22.22.06   #7
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
!) Letture attuali :

"Sonetti a Orfeo" di Rilke
(uno al dì, come da autoprescrizione "medica")

"Come sviluppare una sensibilità equilibrata" di Berzin

"Dance dance dance" di Murakami Haruki

2) Prime letture :
"La piccola Fadette".
Se amo così tanto la letteratura, il merito (o la colpa) è di George Sand.

3)citazione :
"La vita o la si vive o la si scrive" (Luigi Pirandello)
"Se avessi saputo quanti bei libri c'erano al mondo non mi sarei messo anche io a scrivere " (J.W. Goethe)

4) personaggio indimenticabile:
Meggie Tulliver ( "Il mulino sulla Floss di G. Eliot)

5) Libro più triste
"Senza famiglia" di H. Malot
"La bottega dell'antiquario" di Dickens

6) Libro più divertente
In senso proprio, non me ne viene in mente nessuno.
Ho sempre apprezzato però il sense of humour di Jane Austen.
E di Mark Twain (che, tra l'altro, detestava miss Austen)

7) Romanzo s'amore :
"Cime tempestose". Naturalmente.

8) Personaggio con cui identificarsi :
Jo March di "Piccole donne"
Ma anche Hanno, dei "Buddenbrook".

9)A chi faresti la corte?
A Darcy ( "Orgoglio e Pregiudizio")
Se fossi uomo, mi darei da fare per circuire Margherita ("IL maestro e Margherita" di Bulgakov)

8)Personaggio piu odiato:
Huriah Heep ("David Copperfield")

9) Romanzo da portare sullo schermo:
"La Certosa di Parma " di Stendhal.
Posso scegliere anche hli attori?
Johnny Depp come Fabrizio del Dongo.
Emmanuelle Beàrt come Sanseverina.

10) Una poesia d'amore.
"Wild nights" di Emily Dickinson.

11) Libri che cambiano la vita.
"Memorie del sottosuolo" di Dostoevskij

12) Un libro che ti ha fatto paura
"Racconti grotteschi" di E. A. Por (Per me, più inquietanti dei suoi racconti del terrore)

13) Un'opera minore da riscoprire.
"Memorie di un perdigiorno" di Eichendorff

14) Libro che ti ha coinvolto:
troppi.

15) per l'isola deserta:
Don Chisciotte e Odissea.
E la Bibbia.
irene is offline  
Vecchio 23-04-2004, 09.10.19   #8
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
provo a entrare nel forum...

Scusate, ho avuto delle difficoltà: dopo il primo, i miei messaggi vengono rifiutati. E' forse dovuto a un mio iniziale errore di registrazione non ancora corretto completamente; ora ritento per vedere se potrò rispondere.

arsenio
arsenio is offline  
Vecchio 24-04-2004, 14.22.59   #9
Phoenix
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 02-04-2004
Messaggi: 1
Ciao a tutti ... Ho visto questo sondaggio e non potevo fare a meno di partecipare anch'io:

1. Il mondo di Sofia di Jostein Gaarder

2. Perlomeno i più belli:
Metamorfosi di Ovidio
Notti bianche di Dostojeski
Il canto di Troia di Colleen McCallough
Il profeta di Kahlil Gibran
Siddharta di Hesse

3. "Bellezza è eternità che si mira in uno specchio" - Gibran

4. Li ricordo tutti

5. Noti bianche di Dostojeski

6. Senza risposta

7. Zarathustra

8-9. Senza risposta

10. Perlomeno le piu belle:
Tanto gentile e tanto onesta pare di Dante
Mi piaci quando taci di Neruda

11. Siddharta di Hesse

12. Senza risposta

13. Notti bianche di Dostojeski

14. Siddharta di Hesse

15. Metamorfosi di Ovidio

Spero di aver dato qualche buon consiglio.. ciao!
Phoenix is offline  
Vecchio 24-04-2004, 20.40.24   #10
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Re: terzo grado per lettori

1- cosa stai leggendo?
"Un altro giro di giostra" di Tiziano Terzani

2 - prime letture
eeehhh... è stato il libro "Cuore" di dé Amicis (avevo 4 anni...)

3- una citazione
"Voglio che questo cuore divorato dall'odio e dall'avarizia, questo nemico dei suoi, lo consideriate con pietà nonostante la sua bassezza; voglio che interessi il cuor vostro. Tristi passioni gli nascondono, durante la sua tetra vita, la luce che gli è tanto vicina, sebbene un raggio talvolta lo tocchi, quasi lo bruci. Le sue passioni... e soprattutto i mediocri cristiani che l'osservano e che lui stesso tormenta, gli nascondono questa luce. Quanti tra noi respingono così il peccatore e lo allontanano da una verità che, attraverso essi, non risplende più! No, non era il denaro che questo avaro amava, non era di vendetta che questo infuriato aveva fame. Il vero oggetto del suo amore lo conoscerete se avrete la forza e il coraggio di stare a sentire quest'uomo fino all'ultima confessione interrotta dalla morte"
Prima pagina di "Groviglio di vipere" di François Mauriac

4 - un personaggio che non dimentichi
Grusen'ka, la ragazza usuraia, amante di Dimitri e ex amante del padre, dei "Fratelli Karamazov" di Dostoevskij. Bellissimo personaggio femminile! Molto complesso e completo nei suoi forti chiaroscuri, nei suoi estremi di crudeltà e tenerezza, capacità d'amare e di odiare, grande generosità nell'animo ma profonda avarizia...

5 - il romanzo più triste (e/o più divertente)
Non riesco a leggere romanzi tristi. Quando mi accorgo che il libro è cupo, "depresso", mollo la lettura. Però ricordo ancora "Il vecchio e il mare" di Hamingway, costretta a leggerlo in 2° media per motivi scolastici. Non ho mai più voluto leggere Hamingway...
Mi sono sbellicata dalle risate con "il bar sotto il mare" di Stefano Benni. Vabbè, non è un romanzo ma una serie di racconti...

6 - un romanzo d'amore
Ora come ora mi viene in mente solo "Undici minuti" di Coelho. Mi piacciono le storie d'amore solo se sono insolite.

7 - un personaggio con cui identificarsi (e/o odiato)
Mi identifico con Momo, personaggio dell'omonimo romanzo di Michael Ende. E anche, un pò, col Piccolo Principe. Soprattutto perchè entrambi "non rinunciano mai ad una domanda".
Mi sono identificata spesso con i personaggi della "Storia Infinita" di Ende (Ygramul è uno di questi, personaggio fatto di uno sciame d'insetti, velenosissimo e mutevole)

8 - a chi faresti la corte?
... boh... mai pensato ad un personaggio dei libri come a qualcuno a cui fare la corte...

9 - romanzo da portare sullo schermo
Già fatto egregiamente con la serie di Harry Potter. E' l'unica volta in cui il film segue in modo preciso il libro. ADORO la serie di Harry Potter!!!!

10 - una poesia d'amore
"Ti amo come se mangiassi il pane" di Nazim Hikmet
Ti amo come se mangiassi il pane
spruzzandolo di sale
come se alzandomi la notte bruciante di febbre
bevessi l'acqua con le labbra sul rubinetto
ti amo come guardo il pesante sacco della posta
non so che cosa contenga e da chi pieno di gioia
pieno di sospetto agitato
ti amo come se sorvolassi il mare per la prima volta in aereo
ti amo come qualche cosa che si muove in me quando il
crepuscolo scende su Istanbul poco a poco
ti amo come se dicessi Dio sia lodato son vivo.


11 - libri che cambiano la vita
"La storia infinita" di Ende. E' un libro che troppo spesso viene letto come se fosse una favoletta, e invece è un percorso di maturazione, di individuazione, all'interno di se stessi, con tappe descritte attraverso l'occhio dell'allegoria, ma che sono tappe che tutti dobbiamo prima o poi attraversare...

12 - un libro che ti ha fatto paura
Nessun libro mi ha mai fatto paura. Mi hanno fatto schifo i libri di Bukowsckij (o come accidenti si scrive...) TUTTI! Mi hanno fatto inca*** gli ultimi libri della Fallaci. Ma paura no, mai.

13 - un'opera "minore" da riscoprire
Non so se sia proprio minore, ma "Groviglio di vipere" che ho già citato è sicuramente da leggere. Discutibile, ma molto profondo.

14 - un romanzo che ti ha coinvolto
Molti romanzi dei russi dell'800 ("I fratello Karamazov" ha lasciato un'impressione indelebile in me). E poi il sempre gerandissimo Oscar Wilde. Sia in "Il ritratto di Dorian Gray", di somma profondità nel trattare proprio della superficialità, e in "Dè profundis", anche se non si tratta di un romanzo.

15 - per l'isola deserta?
Ah, mi dispiace ma in un'isola deserta non voglio libri. Voglio il mio amante. Avrei ben altro da fare che leggere!!!
Ygramul is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it