Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 07-06-2002, 11.46.00   #1
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
matrimonio:ha ancora valore?

Il matrimonio ha ancora valore?
perchè una persona dovrebbe sposarsi?
ely is offline  
Vecchio 07-06-2002, 18.02.08   #2
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
perchè...

se nn sei sposata e rimani "vedova" perdi tutti i diritti legali quali:la pensione, l'eventuale eredità, la liquidazione ecc.ecc.
Non lo sai che il matrimonio è un contratto?
Prima di pronunciare il "sì" ti chiedono se scegliete la comunione o la separazione dei beni, per evitare guai in un possibile divorzio.
Ovviare alla questione si può:
- non sposarsi
- essere indipendenti economicamente
- acquistare i beni ed intestarseli
- dopo morti.....chi se frega a chi andranno? se posso faccio fuori tutto prima

Però se lo vediamo come sacramento è tutta un'altra cosa (così si dice):
- l'abito bianco
- la cerimonia
- i regali
- la nascita di una nuova famiglia

ma se non funziona.....rileggi sopra e ti cascano proprio....

tutti ti dicono non sposarti, ma poi vogliamo sbagliare da soli.
Anche il matrimonio è un bel terno al lotto va là!
Perchè sposarsi? Per legare e costringere qualcuno a rimanere tutta la vita? Nò grazie, preferisco scegliere.

A qualche mia amica/o è andata bene hanno imparato a convivere civilmente dopo che l'amore è finito ed è rimasta l'abitudine e la pigrizia nel non voler cambiare qualcosa. Contenti loro.

tammy is offline  
Vecchio 07-06-2002, 20.26.27   #3
spyder
Ospite
 
Data registrazione: 06-06-2002
Messaggi: 33
mi rifaccio un po' a tutto quello che ho letto di voi a proposito di: bambini ,nonni,matrimoni,convivenze avere figli si/no,srl,spa.........ragionieri ,avvocati...babbi che invecchiano ...e che vorrebbero ancora figli...e magari diventano nonni...mamme che potrebbero essere segretarie...carine e con figli...separate e accompagnate col principale,ma poterebbero diventare nonne....

insomma,ci credi ? mi si infiamma il cervello!

per fortuna esistono anche :

Cooperative, consorzi, associazioni di imprese, s.nc. ,s.a.s..
LAVORO INTERINALE....

Grazie a noi la societa' sta cambiando,evviva le donne autosofficienti,per ora dovremo sopportale ancora un po',ma vedrete presto lo saranno tutte e grazie alle ns. generazioni...che gia' son fortunate a viverle queste cose....poi......in merito alla procreazione credo che si fara' uso proprio dei Lavoratori interinali...eh si,mano d'opera specializzata non ce n'e' piu'!

Si ! quella che lavorava in equipe,in collaborazione molto stretta,solo con grandi progetti e poche risorse raggiungendo spesso risultati insperati.

Quanto ai figli basta guardare le ultime frontiere dell'ingegneria genetica...fate voi!

Personalmente per i figli vorrei farne ancora,come ho fatto,in bolletta ....ma guardandoci negli occhi...mentre ci accingevamo a carezzarci il corpo...

Inoltre aggiungo che: vorrei essere single, vorrei una bella segretaria con figli,e......... la mia ditta e' in deficit !

Ciao e scusa ,per sdrammatizzare un po! problemi che rischiano quasi sempre di non trovare soluzione tanto importanti e di attualita'

braccine Spyder
spyder is offline  
Vecchio 07-06-2002, 23.11.27   #4
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
forse...

nn era qui che dovevi risponde, ma non fa nulla ai nuovi si perdona tutto
ciao ciao
tammy is offline  
Vecchio 10-06-2002, 23.08.06   #5
Attilio
 
Messaggi: n/a
A proposito di matrimonio

Penso che il matrimonio ha valore, come tutte le cose, a chi gli vuole dare valore.
Come dice Tammy ha dei valori a livello legislativo, su quelli credo ci sia poco da discutere in quanto sono dati di fatto.
Si può discutere sul valore del matrimonio come unione.
Innanzi tutto una premessa perchè viviamo in una società prevalentemente (forse solo in facciata) cristiana: Per matrimonio intendo il contratto di convivenza e amore (si spera) tra due persone, il matrimonio religioso ha valore aggiunto solo per chi crede altrimenti è inutile.
L'unione matrimoniale ha valore quando una coppia decide di promettersi fedeltà ed assistenza per un determinato tempo, di solito per tutta la vita ma potrebbe essere anche diverso. Non sempre è una costrizione, se si ha un buon feeling ed un pò di spirito di sacrificio si può godere di un partner di cui si conosce tutto e che è in grado di capire tutto di te. Queste caratteristiche sono impossibili da trovare in rapporti occasionali e, nel contesto di una vita di coppia, danno grandi soddisfazioni.
Per quanto riguarda la costrizione a stare insieme tutta la vita ritengo di avere passato l'età delle fiabe: niente è per tutta la vita e se le cose dovessero davvero andare a rotoli ci sono sicuramente gli strumenti per rifarsi una vita, almeno qui da noi perchè con altri regimi sarebbe diverso e preferisco non pensarci.

Cerchiamo di avere più fiducia ed un po' più di spirito di sacrificio, ne trovo pochi in giro.

Ciao: Attilio.
 
Vecchio 11-06-2002, 00.37.28   #6
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
dici di....?

spirito di sacrificio ed abnegazione nel contesto di una convivenza o matrimonio? E, poi, perchè "promettersi" fedeltà ed assistenza, chè, se non ce lo promettiamo, ci mettiamo subito le corna e voltiamo le spalle in caso di bisogno? Promettere davanti a Dio ed agli uomini che ti amerò, rispetterò ecc.ecc. per tutta la vita, farebbe differenza? Bhè sì come fine di un film a lacrimoni grossi così gulp, o come lieto fine di una bella favola ci posso anche credere. Ti deve proprio succedere...come una tegola in testa (belle le faccine Webby molto eloquenti!)
Lo spirito di sacrificio lo vedo più come una ricerca di compromessi, all'interno di una coppia nn credo esistano dei "santi/e". Lo conosci il detto: il matrimonio è la tomba dell'amore? (drammatico!) e... : due cuori e una capanna? (romantico).
Eh, sì! Il primo è drammatico perchè uno dei due o te la scava la fossa o te la scavi tu. C'è sempre chi vuole in un certo modo "primeggiare" anche nella coppia (ricordi? mamma, papa & C. srl o Spa?) e qui ci vedo bene i compromessi altrimenti non andiamo più a casa.
Nel secondo: romanticismo da nausea, ma poco pratico. E' vero che i soldi nn fanno la felicità, ma se mancano......nn aiutano certo.
Insomma dov'è andata a finire quella bella coppia che, camminando mano nella mano, il solo sfiorarsi era ardore e passione?
Dove sono finiti quei begl'occhi da pesce lesso che ti guardavano la mattina appena sveglia?
E il pigiama di lui che indossavi, alzandoti dal letto, per coprire la tua timidezza? Con il passare degli anni lo indossi, al massimo, per coprire la cellulite, ma lui dovrebbe amare anke questo di te!
Chi lo sà, forse sì.
E la sua calvizie, che lo logora così tanto (poverino), e quella pancetta, che una volta erano i rotolini dell'amore, ora è il divano dell'amore, ma dovresti amare anke questo di lui.
Chi lo sà, forse sì.
Presi, strada facendo, dalla quotidianità hanno perso gli stimoli, i giochi, gli entusiasmi, ma non drammatizziamo ci sono i ricordi, purchè non diventino rimpianti!

Scherzavo!
tammy is offline  
Vecchio 11-06-2002, 11.05.33   #7
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
sono giovane ragazzi e non so se mai mi sposerò però è triste come me la raccontate anche se poi è la pura verità...
ely is offline  
Vecchio 11-06-2002, 14.56.40   #8
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
sai....

perchè crediamo sia triste? perchè tutti, o quasi, ci aspettiamo quell'Amore Eterno che ci propinano nei film, nelle favole e via dicendo, ma nn sempre nella vita funziona. C'è Ely, esiste con una buona dose di volontà, caparbietà, comprensione e voglia di comunicare sempre con l'altro, crescere insieme e perseguire gli stessi obiettivi, non mancarsi di rispetto. Amare, per me, vuol dire rendere liberi e se il percorso di una unione arriva ad un bivio è giusto lasciare andare l'altro. A che servirebbe proseguire se non a crearsi dei rimorsi, colpe, rimpianti, umiliazioni? Ti Amo, vorrei fosse per sempre. Bisognerebbe usare il verbo "volere" al condizionale, per non ipotecare il futuro. La crescita affettiva e
morale di una coppia và ben oltre a quello che ho scritto prima, che voleva essere dal tono ironico e scherzoso, ma dopo tanti anni di convivenza, è bello potersi guardare ancora la mattina con qualche kilo in più e qualke capello in meno e ogni tanto dirsi: però, ne abbiamo fatta di strada insieme!

Caspita! Sono appena le tre del pomeriggio e non ho bevuto!
Nò, nò, ragazzi l'è tutto da rifare.
tammy is offline  
Vecchio 12-06-2002, 00.20.39   #9
Attilio
 
Messaggi: n/a
Apprezzo la revisione dei toni...

quando ho letto la risposta ironica, Tammy, l'ho presa quasi sul serio. Stavo per sporconare perchè erano pensieri troppo qualunquisti.
Ad ogni modo certo che non è sicuro di stare insieme una vita, l'obiettivo non è però impossibile e se ben gestito ci si può ricavare grande soddisfazione.

Non per scoraggiarti Ely, le difficoltà sono tante ed è più facile superarle insieme; certo se poi ci si accorge che l'altro è solo un peso e viceversa è inutile portare avanti una promessa che diventa SOLO una catena. ogni cosa va vista col buon senso.

Non voglio rinunciare a ciò che ritengo bello perchè mi prospetto come futuro solo il peggio che c'è, non mi sembra intelligente.

Ciao: Attilio.
 
Vecchio 16-06-2002, 01.29.54   #10
Whitepearl
Ospite
 
Data registrazione: 15-06-2002
Messaggi: 12
il matrimonio come è fatto oggi dalla maggior parte della gente è qualcosa di assurdo che snatura la sua stessa essenza.non si parla mai di amore e fiducia ma di soldi cerimonia vestito pranzo divorzio.è un'ostentazione.fatto così è solo un contratto.io non ho bisogno di nessuno che mi faccia dire "sì" per stare con la persona che amo.il "sì" lo dico a lui e a me stessa.gli altri non c'entrano.una cerimonia si può fare,ma tutta personale,simbolica,dove ci sono solo le due persone interessate.non voglio dire che il matrimonio è qualcosa di sbagliato.se due persone ci credono e lo vogliono,ègiusto che lo facciano,ma è assurdo farlo per tutelarsi in vista di un'eventuale separazione!allora che senso ha!?sono le persone che possono rovinare il matrimonio.lo rovinano se non si fidano l'uno dell'altro,se non credono che l'altro li completa in maniera perfetta.
Whitepearl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it