Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 12-01-2006, 19.42.11   #21
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
>il fatto è che dovrammo essere educati all'uso dei >contraccettivi e all'attenzione più che a conseguire una >"cultura dell'aborto" dove si fa sesso senza criterio per poi >sgravidarsi a colpi di pillola e con leggerezza. Anche i >farmaci toccano l'equilibrio fisiologico, sopratutto per >abortire.


Sebastian, io penso che tu abbia una visione distorta e idealizzata della donna che ricorre all'aborto.
Pensi ad esempio che una donna preferisca ricorrere ad un intervento chirurgico, magari col sorriso sulle labbra, piuttosto che ricorrere alla contraccezione? Ma scherziamo? Dove sono queste donne che vanno allegramente ad abortire??
Piuttosto era l'aborto clandestino si praticava "allegramente". La chiesa è contraria alla pillola perché, causando meno sofferenza di un intervento, è meno "punitiva". Come dire, vuoi abortire? Allora soffri perché è quello che ti meriti.
bside is offline  
Vecchio 12-01-2006, 20.06.01   #22
layla
Ospite abituale
 
L'avatar di layla
 
Data registrazione: 22-12-2005
Messaggi: 158
Citazione:
Messaggio originale inviato da bside
>il fatto è che dovrammo essere educati all'uso dei >contraccettivi e all'attenzione più che a conseguire una >"cultura dell'aborto" dove si fa sesso senza criterio per poi >sgravidarsi a colpi di pillola e con leggerezza. Anche i >farmaci toccano l'equilibrio fisiologico, sopratutto per >abortire.


Sebastian, io penso che tu abbia una visione distorta e idealizzata della donna che ricorre all'aborto.
Pensi ad esempio che una donna preferisca ricorrere ad un intervento chirurgico, magari col sorriso sulle labbra, piuttosto che ricorrere alla contraccezione? Ma scherziamo? Dove sono queste donne che vanno allegramente ad abortire??
Piuttosto era l'aborto clandestino si praticava "allegramente". La chiesa è contraria alla pillola perché, causando meno sofferenza di un intervento, è meno "punitiva". Come dire, vuoi abortire? Allora soffri perché è quello che ti meriti.

Evidentemente la Chiesa vuol farci partorire con dolore a tutti i costi, e per coloro che scelgono di abortire...che lo facciano soffrendo almeno un pò!E hanno il coraggio di definirsi caritatevoli.

Per quanto riguarda il discorso di sebastian penso sia un pò maschilista. In genere i figli, desiderati o meno,le donne li fanno con gli uomini e molto spesso sono proprio questi ultimi a non volerli. Inoltre dobbiamo considerare che molte fra le donne che vogliono abortire lo fanno perchè vittime di abusi sessuali o stupri. Anche queste meritano di esser punite? anche queste usano il loro corpo senza responsabilità?

Ultima modifica di layla : 12-01-2006 alle ore 20.13.19.
layla is offline  
Vecchio 12-01-2006, 20.41.11   #23
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Più che maschilista, il suo discorso mi pare venato di un certo moralismo. S'immagina la donna un po' zoccola, una che si concede facilmente e disinvoltamente senza precauzioni...tanto poi c'è l'aborto...
Ma non è così sebastian, io sono portato a credere che non sia una scelta che la donna prenda a cuor leggero, che causa sofferenza soprattutto psicologica.
Poi voglio dire, il legislatore, al di là delle proprie opinioni e convinzioni morali ed etiche, di fronte al dilagare di pratiche clandestine e pericolose è intervenuto con la 194 cercando di riportare nell'ambito della legalità l'aborto in modo da garantire la salute della donna. Più che cultura dell'aborto, parlerei di cultura della legalità che tanto manca in questo paese. La scelta della 194 è di gran lunga preferibile alla prassi che esisteva prima della legge.
L'atteggiamento della chiesa è incomprensibilmente colpevolizzante nei confronti della donna (e c'è da stupirsi? la chiesa cattolica è composta da soli uomini!). Tra l'altro, altra assurdità, la Chiesa è contro la contraccezione.
Mi ricordo i discorsi irresponsabili del papa contro la contraccezione, in un continente, come quello africano, dove l'aids dilaga...cose da pazzi!

Ultima modifica di bside : 12-01-2006 alle ore 20.50.58.
bside is offline  
Vecchio 12-01-2006, 21.01.18   #24
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
[quote]Messaggio originale inviato da layla
[b]Evidentemente la Chiesa vuol farci partorire con dolore a tutti i costi, e per coloro che scelgono di abortire...che lo facciano soffrendo almeno un pò!E hanno il coraggio di definirsi caritatevoli.

Per quanto riguarda il discorso di sebastian penso sia un pò maschilista. In genere i figli, desiderati o meno,le donne li fanno con gli uomini e molto spesso sono proprio questi ultimi a non volerli. Inoltre dobbiamo considerare che molte fra le donne che vogliono abortire lo fanno perchè vittime di abusi sessuali o stupri. Anche queste meritano di esser punite? anche queste usano il loro corpo senza responsabilità?


Salve,
forse nessuno di voi sa che il parto in piedi o sotto acqua non crea nessun dolore.
Vallo dire ai medici non cattolici e vedrai che anche loro hanno paura della punizione di Dio !
L'educazione cattolica è un veleno che scende in profondità e da cui è difficilissimo liberarsi.
Oggi negli Stati Uniti esistono psichiatri che ti fanno la scristianizzazione e....per cifre da capogiro.
Io ce l'ho fatta da solo studiando i libri di Buddha.
Se vedi l'enorme superiorità del Buddhismo nei confronti del cristianesimo,quest'ultimo cade da solo,tutto il veleno viene espulso naturalmente.

Pacebbene.

Kant.
kantaishi is offline  
Vecchio 12-01-2006, 21.05.42   #25
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
[quote]Messaggio originale inviato da nonimportachi
[b]Il PROBLEMA è che queste esternazioni papali si propongono apertamente di dare indicazioni al legislatore.

La cosa è ovviamente e palesemente in contrasto col principio di laicità dello stato sancito dalla costituzione.

L'obrorio che si può venire a creare è che la pillola abortiva venga vietata alla luce delle indicazioni papali che questo Governo certamente non trascura.

Così che cattolici e non, siano comunque obbligati a seguire i precetti papali divenuti legge.

Salve,
l'opinione del Buddhista:

"Ciò che mi fa piangere di disperazione è vedere della gente che non ha la più pallida idea di che cosa sia la vita,discutere sulla soppressione della vita.
Se non sai cos'è la vita perchè sei un morto che cammina,cosa parli per niente ?
Si può sapere cos'è la vita solo se si è vivi."

Kant.
kantaishi is offline  
Vecchio 12-01-2006, 21.14.39   #26
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
... siamo nel forum di "filosofia"!
E che cosa ci fa un argomento del genere in filosofia?

Mistero...


Elia


Elia,

stava ironizzando?

E se no, mi farebbe intendere perchè un argomento come quello proposto da layla non dovrebbe essere discusso nell'ambito di un forum di filosofia?

Franco Pepe
Franco is offline  
Vecchio 12-01-2006, 21.33.37   #27
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Mondo cattolico e pillola abortiva

layla,

La invito a riflettere sul senso di parole quali laicismo, laico, laicità.
Esprimono qualcosa come una rivendicazione di autonomia, una rivendicazione di autonomia che non necessariamente è da intendersi come autonomia rispetto a qualcosa di religioso.

Quali condizioni dovrebbero essere soddisfatte per poter affermare la laicità dello stato italiano?

La capisco quando scrive:"Non trovo giusto che il Papa, o chi per lui, abbia sempre il diritto di mettersi in mezzo a determinate questioni che riguardano non solo il mondo cattolico ma tutta la comunità. Se una donna sceglie di abortire sa a cosa va incontro, ne è perfettamente cosciente! Che il mondo cattolico ne resti fuori!"

Che il mondo cattolico ne resti fuori. Il problema è che il mondo cattolico non rimane fuori! Cosa significa?

Il problema è che se il cosiddetto Papa si mette sempre in mezzo, lo fa perchè consapevole di un consenso proveniente proprio da quegli italiani che formano la stato italiano.

Quale laicità dunque? Come sopra: Quali condizioni dovrebbero essere soddisfatte per poter affermare la laicità dello stato italiano?

La capisco quando scrive:"Che sia un paese laico a me non sembra proprio. In quanti dibattimenti come questo la Chiesa Cattolica si è intromessa? basti pensare anche solo al referendum di giugno sulla fecondazione assistita. Conosco paesi in cui i preti andavano casa per casa a raccontare sciocchezze su ciò che la legge avrebbe comportato nel caso in cui fosse stata modificata...che diritto avevano di fare questo? NESSUNO! del resto le loro parole non avevano nulla a che fare con la biologia molecolare, ma era solo un mondo per portare le pecorelle dalla loro parte. Anche in questo caso non trovo per niente giusto che si intromettano nelle scelte di uno Stato. La religione non dovrebbe in alcun modo entrarvi".

Che cos'è dunque chiesa cattolica, religione cattolica, religione cristiana?

La capisco quando scrive:"Evidentemente la Chiesa vuol farci partorire con dolore a tutti i costi, e per coloro che scelgono di abortire...che lo facciano soffrendo almeno un pò!E hanno il coraggio di definirsi caritatevoli."

Grande verità.

Cio la dice lunga su cio' che è chiesa cattolica, cristianesimo cattolico e protestante.

Lutero 'il grande riformatore' riteneva la prole numerosa come il fine della vita della donna sulla terra, anche a costo della morte.
Lui si che era un altro uomo pio.

Quanti sanno che l'unico metodo anticoncezionale approvato dalla chiesa è quello di Ogino-Knaus? Lei lo sa ? e se si, saprebbe dirmi qualcosa in proposito? Perchè solo questo metodo, fondato sulla conoscenza del ciclo mestruale della femmina umana?
Cosa potrebbe nascondersi dietro tale approvazione?

Lei si dice cristiana?



Franco Pepe

Ultima modifica di Franco : 12-01-2006 alle ore 21.35.47.
Franco is offline  
Vecchio 12-01-2006, 22.14.13   #28
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Smile Egr. Sig. Franco Pepe

mi intrometto in codesta discussione per parteciparLe la mia ammirazione del Suo stile di scrittura così educata e formale (non esiste più la "forma" nella scrittura oggigiorno....erano altri tempi vero
La presente per informarLa che, leggendoLa, non vi ho trovato risposta alcuna al significato delle parole: laico, laicismo e laicità.
Come nella domanda: "Che cos'è dunque chiesa cattolica, religione cattolica, religione cristiana"?

Vorrebbe, gentilmente, allargare il suo post spiegando il Suo personale punto di vista, alleggerendomi dell'incombenza di cercare tutto ciò in un dizionario o in internet? Lei non può, ovviamente sapere, che preferisco le conversazioni alle ricerche

Cordialmente ringrazio
Tammy

Il mio punto di vista è che la Chiesa dovrebbe SEMPRE farsi i ca.... suoi. La coscienza propria di ognuno di noi è anche la voce che ti sussura all'orecchio ciò che è bene per te/sè.
tammy is offline  
Vecchio 12-01-2006, 23.00.17   #29
Major Tom
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 05-01-2006
Messaggi: 47
Se il papa mi dà i soldi necessari,io gli metto comodamente al mondo tutti i figli che Dio vorrà donarmi.Non bisognerebbe neppure chiamarla abortiva quella pillola,dato che parliamo ancora di ammasso cellulare e non di feto.
Major Tom is offline  
Vecchio 12-01-2006, 23.12.26   #30
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
che fastidio quel

Citazione:
Messaggio originale inviato da Major Tom
Se il papa mi dà i soldi necessari,io gli metto comodamente al mondo tutti i figli che Dio vorrà donarmi.Non bisognerebbe neppure chiamarla abortiva quella pillola,dato che parliamo ancora di ammasso cellulare e non di feto.

"IO" gli metto al mondo......
guarda che tu da solo non fai proprio un bel niente (solo una battuta)

I finanziamenti a favore delle famiglie vengono, ogni anno, costantemente tagliati mentre negli stati europei vengono mantenuti e rimpinguati. Che si voglia abolire la "famiglia" in Italia? Perchè, al di là della pillola abortiva, nessuno incita alle nascite. Un bimbo nato costa molto più dei 1.000 euro della finanziaria 2006!
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it