Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 05-04-2008, 09.13.20   #101
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
Riferimento: Infrastructure è una parola difficile da dire in inglese!

Citazione:
Originalmente inviato da LeoN
I problemi sono di tutti, ma quando diventano "più miei" che di tutti allora protesto. E' un circolo vizioso: se sento e percepisco che la gente non paga le tasse e nella stragrande maggioranza dei casi non gli succede niente, non vedo perchè dovrei pagarle io...E' perverso, causa scatenante del processo NIMBY (not in my backyard) in scala mondiale...Nessuno disposto a rinunciare a nulla, pretendendo di godere dei privilegi...Un fragile e volubile senso delle Istituzioni e dello Stato in sè con correlata apatia e disillusione per la Politique...

Io non mi sento di gettare la croce addosso a chi non vuole il nucleare o la TAV "in his own backyard", visto che quello 'Stato', di cui dovrebbe avere 'il senso', si è reso troppe volte responsabile di sperperi di denaro pubblico e scempi di risorse ambientali.

Proprio in questi giorni è in corso il processo per i danni derivati dal tratto della TAV Firenze-Bologna, nel Mugello. I numeri fanno impressione: danni per 751 milioni di euro, 57 km di torrenti si sono seccati, altri 24 km hanno subito diminuzioni di portata, senza contare 37 sorgenti, 5 acquedotti e una trentina di pozzi. Ancora oggi non sappiamo quale sarà il quadro definitivo; le conseguenze, in alcuni casi, non saranno reversibili. Per non parlare del lievitare dei costi in corso d'opera: dai 5.810 miliardi di lire iniziali si è arrivati a 4,8 miliardi di euro (ma si parla di ulteriori 1-2 miliardi).

E questo è solo un caso fra i tanti.

Come possono i cittadini fidarsi ancora? A questo punto, meglio l'espatrio.
ancient is offline  
Vecchio 05-04-2008, 10.35.07   #102
frollo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 286
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

Se fossi certo che le opere e le grandi infrastrutture fossero realizzate nei tempi e nei costi giusti, con tutti i criteri di sicurezza rispettati, nonchè con opere "laterali" per ristabilire gli eventuali danni dell'opera principale, io sarei certamente afflitto dalla sindrome di PIMBY (Please in my backyard). "Baratterei" la centrale nucleare sotto casa, con un lavoro certo, definitivo, ben pagato e mai precario e fino a una pensione certa, riscuotibile sicuramente sotto i 60 anni, soddisfaciente e duratura senza perdita di potere d'acquisto nel tempo. "Scambierei" i termovalorizzatori con fortissimi sconti sulla bolletta. "Patteggerei" i rigassificatori con aree verdi attrezzate, piscine, parchi naturali. Farei pure un tunnel della TAV in salotto, se questo servisse ad avere servizi migliori e meno costosi, se mi procurasse sconti e vantaggi "a vita", se mi dessero in cambio delle scuole più efficienti, degli ospedali funzionanti, se mi azzerassero tutte o parte delle tasse.
Ma alla base di tutto dovrei avere la ragionevole certezza di non aver scambiato qualche vantaggio immediato per un tumore ai linfonodi... per quanto... forse non sarebbe disprezzabile vivere 70 anni "bene" anzichè 90 di stenti...
frollo is offline  
Vecchio 06-04-2008, 18.17.50   #103
Martino Giusti
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-10-2007
Messaggi: 98
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

Citazione:
Originalmente inviato da frollo
Se fossi certo che le opere e le grandi infrastrutture fossero realizzate nei tempi e nei costi giusti, con tutti i criteri di sicurezza rispettati, nonchè con opere "laterali" per ristabilire gli eventuali danni dell'opera principale, io sarei certamente afflitto dalla sindrome di PIMBY (Please in my backyard). "Baratterei" la centrale nucleare sotto casa, con un lavoro certo, definitivo, ben pagato e mai precario e fino a una pensione certa, riscuotibile sicuramente sotto i 60 anni, soddisfaciente e duratura senza perdita di potere d'acquisto nel tempo. "Scambierei" i termovalorizzatori con fortissimi sconti sulla bolletta. "Patteggerei" i rigassificatori con aree verdi attrezzate, piscine, parchi naturali. Farei pure un tunnel della TAV in salotto, se questo servisse ad avere servizi migliori e meno costosi, se mi procurasse sconti e vantaggi "a vita", se mi dessero in cambio delle scuole più efficienti, degli ospedali funzionanti, se mi azzerassero tutte o parte delle tasse.
Ma alla base di tutto dovrei avere la ragionevole certezza di non aver scambiato qualche vantaggio immediato per un tumore ai linfonodi... per quanto... forse non sarebbe disprezzabile vivere 70 anni "bene" anzichè 90 di stenti...

Sai frollo? capita sempre più spesso di trovarmi daccordo con quanto scrivi
Quelo che hai scritto è sacrosanto il dilemma è: ci si può fidare di quelle stesse imprese che hanno costruito ponti risparmiando sul cemento armato, o di quei politici (sempre presenti e sempre gli "stessi") che hanno magnificato spese faraoniche per strutture ed infrastrutture rimaste poi cattedrali nel deserto o grandi incompiute? Tremo al pensiero di un ponte sullo stretto costruito con la gomma da masticare per di più in assoluto dispregio dell'ambiente circostante o di una TAV costosissima che magari diverrebbe come gli attuali eurostar, un fiore all'occhiello piuttosto appassito se non proprio morto. Oggi costa un bari-milano in ES 2 classe € 66.50 per otto ore (OTTO ORE) di viaggio (salvo ritardi vari causa "traffico sulla linea ) qualche mese fa costava dieci euro in meno.
Martino Giusti is offline  
Vecchio 11-04-2008, 13.11.29   #104
nuages
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-12-2007
Messaggi: 196
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

tutti a sparlare della tecnologia, però tutti fa comodo le comodità della tecnologia, tutti ma proprio tutti verdi ed ambientalisti compresi
nuages is offline  
Vecchio 11-04-2008, 14.51.10   #105
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

Citazione:
Originalmente inviato da nuages
tutti a sparlare della tecnologia, però tutti fa comodo le comodità della tecnologia, tutti ma proprio tutti verdi ed ambientalisti compresi

qui non si sparlava della tecnologia, ma della superficialità, incompetenza e disonestà di chi detiene le leve del potere politico-economico e dovrebbe applicarla.
ancient is offline  
Vecchio 11-04-2008, 15.12.54   #106
griago
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-10-2007
Messaggi: 98
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

Penso che nessuno sparli della tecnologia, ma bisogna usarla con criterio. Ed usarla con criterio implica valutarla anche secondo l'impatto ambientale.

Quando vedo gente buttare cartacce dal finestrino della macchina mi chiedo: "ma a casa loro fanno così?".

Se a casa tua l'aria è viziata che fai? Apri la finestra per cambiarla. Purtroppo la terra non ha una finestra da aprire per cambiare l'aria.

A casa tua l'immondizia non la tieni, la porti fuori nei cassonetti. Peccato che la terra non abbia cassonetti esterni.

Se tu a casa tua avessi una microcentrale che produce tutta l'energia che ti serve, ma oltre a questa produce scorie radioattive, che faresti? Le terresti a casa magari sotto il solito tappeto? Non credo. Penso che le "butteresti" anche queste altrove.

Insomma, per prima cosa dobbiamo pensare alla nostra terra come la nostra casa. Poi utilizziamo tutta la tecnologia che volete per tenerla bella e pulita proprio come vogliamo che sia la nostra casa.
griago is offline  
Vecchio 11-04-2008, 15.39.23   #107
Eretiko
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-10-2007
Messaggi: 663
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

Personalmente sono a favore del nucleare, in linea di principio. Mi spaventa però quel che potrebbe succedere in un paese come l'Italia dove non riusciamo nemmeno a smaltire i rifiuti urbani.
Poi le scorie le mandiamo a qualche poveraccio del continente africano ?
Eretiko is offline  
Vecchio 11-04-2008, 20.58.48   #108
nuages
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-12-2007
Messaggi: 196
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

Tutti noi sappiamo che se adesso noi possiamo scriverci è perchè la voriamo con il nostro PC che funziona con energia che ci arriva da qualche centrale nucleare di qualche nostro paese limitrofo, i wastes nucleari trattati tramite la vetrificazione sono dei cubi di materiale inerte che non danno fastidio a nessuno, personalmente ci ho lavorato per un sacco di tempo e non è mai successo nulla di pericoloso per nessuno, piuttosto essendo da tanto tempo che il nucleare è chiuso in Italia bisognerà rifare tutta la filiera del know how questo si che è un grosso guaio.....
nuages is offline  
Vecchio 11-04-2008, 23.48.31   #109
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

Citazione:
Originalmente inviato da nuages
Tutti noi sappiamo che se adesso noi possiamo scriverci è perchè la voriamo con il nostro PC che funziona con energia che ci arriva da qualche centrale nucleare di qualche nostro paese limitrofo, i wastes nucleari trattati tramite la vetrificazione sono dei cubi di materiale inerte che non danno fastidio a nessuno, personalmente ci ho lavorato per un sacco di tempo e non è mai successo nulla di pericoloso per nessuno, piuttosto essendo da tanto tempo che il nucleare è chiuso in Italia bisognerà rifare tutta la filiera del know how questo si che è un grosso guaio.....



Esistono metodi di energia alternativa che costano molto meno ...
così come è messo il nucleare in italia crare centrali nucleari costerebbe quasi 100mld di € prima di tutto spendendo gli stessi soldi anzi forse molti meno si potrebbe costruire generatori con la possiblità di sfruttare energia rinnovabili come il sole aria, acqua ecc...
il nucleare poi da tutte le statistiche è l'energia che costa di più e fra l'altro è pure la più costosa ...
infatti se proprio abbiamo voglia di fare delle centrali inquinanti e pericolose per la salute tanto vale farle a carbone che nota bene sono molto meno costose di quelle a nucleare sia a custrirle che a rifornirle che a smaltire i rifiuti ...
bomber is offline  
Vecchio 13-04-2008, 19.47.35   #110
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: Centrali nucleari: pro o contro?

Citazione:
Originalmente inviato da Guccia
Siete pro o contro le centrali nucleari:
andrebbero riaperte vista la vicnanza con la francia un incidente colpirebbe anche noi... non andrebbero riaperte per motivi etico morali?
prego rispondete, motivate!

Grazie mille

G


Al di là delle questioni di principio, prima sfruttiamo quello che abbiamo e poi se ne parla.

Nella piovosa Lussemburgo tutte le case nuove hanno i pannelli solari sul tetto, il povero Portogallo coprirà il 60% del suo fabbisogno energetico con sole, vento e forza dell'oceano.

In tempi di congiuntura, prima di andare a far la spesa si guarda quello che c'è, o no? A noi una cosa non manca: i rifiuti e pare che anche quelli possano venire buoni.
Monica 3 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it