Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 24-01-2006, 22.31.36   #1
lobelia
Utente bannato
 
Data registrazione: 28-07-2005
Messaggi: 448
liberi di armarci ed uccidere chi attenta alla nostra proprietà

Oggi il parlamento ha votato una legge che in pratica autorizza chiunque ad uccidere il ladro sorpreso a rubare in casa o nel proprio esercizio commerciale.
Scompare completamente dal codice penale il reato di eccesso di legittima difesa.
Ovviamente l'arma usata deve essere regolarmente acquistata e registrata.
Immagino che però la stessa legge non autorizzi in egual misura le migliaia di risparmiatori e cittadini ad armarsi ed aggirarsi per il paese ad uccidere i banchieri, gli imprenditori, i politici ed i faccendieri che li hanno derubati.
Forse hanno solo trovato un modo originale e spicciativo per risolvere il problema del sovraffollamento delle carceri notoriamente non certo ricolme di banchieri, politici e faccendieri.
Altrochè amnistia e indulto. Qui si risolvono le cose alla radice, mica tante pugnette!
E poi fiorirà l'industria delle armi e pure il settore delle pompe funebri con tutti quelli che si spareranno inavvertitamente in casa e nei negozi. Vedo già i cartelli esposti fuori dagli esercizi commerciali "Attenzione, siamo armati". Brrr!!!
Un sacco di posti di lavoro inaspettati.
Mi sa che devo cominciare a cercare un altro lavoro....armi o pompe funebri?....e forse anche un altro paese dove andare a vivere.
Però aspetto le elezioni. Non si sa mai.
lobelia is offline  
Vecchio 24-01-2006, 22.40.04   #2
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
La lega ha l'opportunità di affidare un ministero a qualcuno e a chi lo affida?

a Calderoli.....

qualche anno fa, sarebbe stata una battuta. Come far guidare un aereoplano a Topo Gigio.

Cosa aspettarsi da cotanta forza politica nell'atto di legiferare?

bhe, meglio non pensarci, tapparsi le orecchie, chiudere gli occhi, stringere i denti e sperare che una volta pubblicata la legge, esista ancora uno stato di diritto.

tutto sommato è andata abbastanza bene.......
nonimportachi is offline  
Vecchio 24-01-2006, 22.46.31   #3
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Il ladro che ruba nell'esercizio commerciale non è "sorpreso" entra armi in mano e ti minaccia di morte....sapendo di poter arrivare anche ad uccidere la differenza è palese...la differenza riscontrata sui tragici episodi di cronaca avvenuti non è certo paragonabile al morto di fame che ruba una mela "disarmato"...si perchè i santi che entrano a rubare sono armati fino ai denti e ben determinati, perchè tanti non hanno nulla da perdere!...non facciamo campagna elettora alle spalle di tragedie che incombono sulle persone...e non accusiamo lo stato per la negligenza degli organi atti al controllo....e mi spiace tanto c'è un mare di negligenza nel "controllo"

Notte!
Kim is offline  
Vecchio 24-01-2006, 23.06.43   #4
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Vedi Kim,

l'attuale (ormai sorpassata) legge prevedeva comunque la legittimità della difesa. Si riteneva però che la difesa dovesse essere proporzionata all'offesa. Se mi puntano una pistola addosso e mi minacciano di morte sono legittimato ad uccidere, se un fanatico mi spintona perchè non gradisce la mia laicità, sono legittimato a spintonarlo.

Con l'attuale legge promossa da questa forza politica che è la lega, non è più richiesta alcuna proporzionalità.
Ho un caco in giardino e se il mio vicino ci si arrampica su per fare la marmellata, posso anche ucciderlo per legittima difesa.

Io la valuto una legge scritta da fanatici frustrati incapaci di legiferare.
nonimportachi is offline  
Vecchio 25-01-2006, 11.03.05   #5
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Citazione:
Messaggio originale inviato da nonimportachi
Vedi Kim,

l'attuale (ormai sorpassata) legge prevedeva comunque la legittimità della difesa. Si riteneva però che la difesa dovesse essere proporzionata all'offesa. Se mi puntano una pistola addosso e mi minacciano di morte sono legittimato ad uccidere, se un fanatico mi spintona perchè non gradisce la mia laicità, sono legittimato a spintonarlo.

Con l'attuale legge promossa da questa forza politica che è la lega, non è più richiesta alcuna proporzionalità.
Ho un caco in giardino e se il mio vicino ci si arrampica su per fare la marmellata, posso anche ucciderlo per legittima difesa.

Io la valuto una legge scritta da fanatici frustrati incapaci di legiferare.


Credo tu non conosca bene cosa dice la legge e soprattutto cosa diceva prima.

Ci informiamo un pò meglio?
maxim is offline  
Vecchio 25-01-2006, 11.12.16   #6
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
certo, la difesa è proporzionata all'offesa.. posso ucciderti ma solo una volta che mi hai ucciso? ci sono vari vizi in questa legge, in fondo siamo in Italia dove il linguaggio ambiguo si può cogliere sulle labbra di chi dovrebbe parlar chiaro e conciso.
Uccidere per un furto di frutta è ridicolo, come rischiare di uccidere il figlio di ritorno a casa troppo tardi pensando che sia un ladro.. come si fa a garantire la propria sicurezza e allo stesso tempo evitare di cadere nella legge del far-west? controlli? anche. arma in esercizio commerciale? considerabile. a casa no di sicuro.. non come privato cittadino, non riesco a concepire la cosa. certo, bisognerebbe aumentare il numero di poliziotti di quartiere e bla bla bla ma i soldi non bastano perché dobbiamo nutrire i cari, osceni porci che sguazzano nel proprio sterco in capitale.. o in qualche villa sarda completamente abusiva.

i legislatori si sono trovati davanti a un dilemma morale: dare in mano a Calderoli la possibilità di scegliere (sa sa che il lardo del porco gli ha intasato le arterie e gli scorre colesterolo puro nelle vene tanto che buona parte del suo cervello è rallentato.. senza contare che è leghista) è stata la scelta più immorale e stupida che potessero fare. più che contestare le scelte di chi a scegliere non è capace.. che cosa avreste scelto voi? ve lo chiedo che sono curioso e.. chissà, magari viene fuori un quadro-legge da proporre!
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 25-01-2006, 11.23.21   #7
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Credo tu non conosca bene cosa dice la legge e soprattutto cosa diceva prima.

Ci informiamo un pò meglio?



1. Dopo l’articolo 52 del codice penale è inserito il seguente:
«Art. 52-bis. (Diritto all’autotutela in un privato domicilio) – Nel contrastare una violazione di domicilio finalizzata allo scopo di commettere altri reati, si configura in ogni caso come legittima difesa la condotta di chi:
a) vedendo minacciata la propria o altrui incolumità, usa un’arma legalmente detenuta o qualsiasi altro mezzo idoneo per dissuadere o rendere sicuramente inoffensivo l’aggressore;

...legittima difesa della propria persona...ok


b) vedendo minacciati i propri o altrui beni e constatata l’inefficacia di ogni invito a desistere dalla azione criminosa, per bloccarla usa qualsiasi mezzo idoneo o un’arma legittimamente detenuta, mirando alle parti non vitali di chi persiste nella minaccia».

...penso sia abbstanza chiaro...minacciati i propri beni (anche se non mi punta la pistola adosso)...posso spararlo alle parti non vitali...mbe... e non sembra eccessivo?
klara is offline  
Vecchio 25-01-2006, 11.46.40   #8
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Vi porto una mia esperienza personale...ed in qualità di detentore di armi.

Ho la "sfiga" di abitare in una villa singola in mezzo la campagna. La zona risulta essere, da un paio d'anni, tartassata da ladri notturni. Sapete...non quelli diurni che aspettano il momento propizio quando in casa non c'è nessuno...no...no...quelli che, con estrema abilità, si intrufolano di notte dentro casa e ne prendono il tuo posto. Quelli che se hai la sfortuna di soffrire di insonnia e ti capita di essere sveglio è probabile che ti addormentino loro. Quelli che, prevedendo che tu soffra di insonnia, ti spruzzano qualche prodotto "rilassante".
Io ed i componenti la mia famiglia, tempo fa, non avevamo problemi di insonnia e quindi quando è capitato ce ne siamo accorti solo alle 5 di mattino. Da quel giorno, i problemi di insonnia sono venuti anche a noi...ma non importa...ritorniamo agli eventi. Quella notte, qualcun altro, ha preso il posto nostro ed ha anche pensato di portarsi via qualche souvenir...auto compresa...ma non importa nemmeno questo...
...e se mi fossi svegliato? cosa sarebbe successo?...mah...chissà se sarei qui a raccontarvelo.

Qualche settimana dopo son ritornati...tanto bene si erano trovati la prima volta...ma questa volta ero sveglio (causa insonnia di cui sopra)...tenevo il fucile in mano...porca miseria!...ho scoperto che è un ottimo deterrente. Lo sarebbe stato ancor di più se avessi potuto sparato un colpo in aria...ma non l'ho fatto perchè la legge prevedeva che non potevo usare armi..pena...notte in questura e revoca del porto d'armi a vita.

Io spero di avere sempre e comunque la forza di mantenere il sangue freddo...tanto prima o poi ricapiterà. Ma il problema non sta nella pena da scontare in galera quanto la pena a vita che subirebbe la mia coscienza sapendo di aver ammazzato qualcuno...la legge è l'ultimo dei problemi.
maxim is offline  
Vecchio 25-01-2006, 11.51.13   #9
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: liberi di armarci ed uccidere chi attenta alla nostra proprietà

Citazione:
Messaggio originale inviato da lobelia
Oggi il parlamento ha votato una legge che in pratica autorizza chiunque ad uccidere il ladro sorpreso a rubare in casa o nel proprio esercizio commerciale.
Questo provvedimento in fondo dice al cittadino che lo stato non ce la fa a difenderlo dalla delinquenza e quindi lo autorizza a difendersi, da solo, politica completamente in linea con lo smantellamento dello stato sociale, nel quale ogni concezione di collegialità viene bandita in favore del “fai da te” o “ciascuno per se”.

Purtroppo abbiamo costruito delle società così indentate e coese che, se uno chiude i rubinetti del gas, a migliaia muoiono di freddo, perché on c’è più neanche la stalla per andare a riscaldarsi. Se qualcuno chiude l’acqua, noi non abbiamo più nemmeno i campi dove andare a svuotare l’intestino e questo significa che ci serve uno stato sociale molto snello, (cioè libero da ideologie), ma molto, molto ben organizzato e forte, un qualche cosa insomma di opposto all’ideale del fai da te, così caro ai cultori della new economy.

VanLag is offline  
Vecchio 25-01-2006, 11.59.56   #10
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Re: Re: liberi di armarci ed uccidere chi attenta alla nostra proprietà

Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Questo provvedimento in fondo dice al cittadino che lo stato non ce la fa a difenderlo dalla delinquenza e quindi lo autorizza a difendersi, da solo, politica completamente in linea con lo smantellamento dello stato sociale, nel quale ogni concezione di collegialità viene bandita in favore del “fai da te” o “ciascuno per se”.

Purtroppo abbiamo costruito delle società così indentate e coese che, se uno chiude i rubinetti del gas, a migliaia muoiono di freddo, perché on c’è più neanche la stalla per andare a riscaldarsi. Se qualcuno chiude l’acqua, noi non abbiamo più nemmeno i campi dove andare a svuotare l’intestino e questo significa che ci serve uno stato sociale molto snello, (cioè libero da ideologie), ma molto, molto ben organizzato e forte, un qualche cosa insomma di opposto all’ideale del fai da te, così caro ai cultori della new economy.



Ah...scusatemi...nel mio racconto di prima mi sono dimenticato di dirvi una cosa importante...
Quei bischeri di ladruncoli sono stati poi beccati dalla polizia non molto lontano da casa mia...si stavano dilettando a far rapine con le stesse modalità...e con la mia auto (che quindi ho ritrovato ed anche con il pieno di benzina).

Sono stati rilasciati dopo 7 giorni...

Quindi che qualcuno non mi venga a dire che servono piu controlli...

ciao, ciao.
maxim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it