Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 07-08-2006, 15.13.59   #21
argos
Ospite abituale
 
L'avatar di argos
 
Data registrazione: 30-03-2006
Messaggi: 80
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
No era la pagliuzza nell'occhio dell'altro invece del trave nel nostro....

I bambi sono qui, i bambini sono in oriente, in altra cultura e altri modi di vivere, i bambi venivano uccisi per il gusto di qualche cacciatore con la scusa della sovrapopolazione... sono d'accordo che anche qui in Italia ci sono bambini negli orfanatrofi, ma sono anche stufo di vedere l'uomo bianco che porta la sua "civiltà", le sue malattie, etc con la forza altrove... se non fosse che l'oriente non è 4 indiani, non è 4 africani... non è 4 iracheni magari con petrolio in casa l'uomo "civile" si sarebbe già mosso per "salvare" quei bambini, non pensando che 300/400 anni fa qui eravamo nelle stesse condizioni... se è vero che oggi siamo meglio di loro, se è vero... perchè dovremmo imporgli la nostra visione?

Oh la.... adesso lapidatemi... ma se iniziassimo da casa forse le cose cambierebbero anche in altri posti....
--------------------------------------------------------------------------
Nel mio primo post non c'era nessuna volontà di imporre la nostra visione, e tanto meno di imporla con la forza!!!..
Io non faccio nessuna distinzione tra bambino in oriente o in occidente o di qualunque paese esso sia... nonostante le sue differenze culturali(che tra l'altro imparano con gli anni e non appena nascono) per me un bambino è sempre un bambino, sia che abbia gli occhi a mandorla o la pelle nera, e tutelare la vita di questi bambini dovrebbe essere il primo pensiero di una persona matura del ventunesimo secolo..
primo: perchè siamo stati tutti bambini e sarebbe giusto dare la possibilità di far vivere ad un bambino quel che un bambino nella sua età dovrebbe fare(questo lo dovrebbe stabilire la propria famiglia,e non la mia visione occidentale) e non vedere bambini che lavorano a 5 anni le scarpe per conto di multinazionali europee o americane, o quei bambini che a 12 anni girano con i fucili in mano con già inculcata nella testa l'idea di difendere la propria religione o il proprio Paese anche al costo di morire;
secondo: perchè aiutare i bambini (ovunque nel mondo, anche nel nostro paesino) non solo farebbe bene a questi bambini ma anche alle famiglie di questi bambini;
terzo: perchè sarebbe un atto in difesa dell'umanità e della vita.
Allora.. se ci impegnamo ad aiutare i caprioli del piemonte perchè non aiutiamo allo stesso modi i bambini del mondo(anche del nostro mondo)?
--------------------------
se è vero che oggi siamo meglio di loro, se è vero... perchè dovremmo imporgli la nostra visione?

(forse non è vero che siamo meglio di loro)...Inoltre se guardi le cause che hanno portato certa gente a vivere in modo così disumano nel mondo capirai il perchè l'uomo occidentale dovrebbe fare qualcosa di più per aiutarli..(Visto che è stato l'occidente stesso di stampo anglo-americano ad imporre nel mondo la sua visione e i suoi schemi sottomettendo tutti gli altri paesi ai suoi ideali ed interessi)!!! Forse dovrebbe essere un obbligo morale per noi occidentali fare qualcosa di più...non credi!
E poi tutti abbiamo diritto a vivere dal momento in cui nasciamo...

Inoltre MANIFESTARE per i diritti dell'Uomo non costa nulla ( se lo facciamo per i caprioli possiamo farlo anche per gli umani, anzi mi sembra più istintivo e naturale)...e potrebbe essere un primo passo...anche per risolvere i conflitti di casa nostra oltre che quelli lontani da noi!
argos is offline  
Vecchio 07-08-2006, 16.11.55   #22
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Riferimento: Bambi o Bambini?...

ehm....che dire? me ne vengono in mente tante, cercherò di esporle con un certo ordine.
E'brutto criticare i gesti altrui, gesti che sono "buoni"di per sè. Manifestare per i cerbiatti e mobilitarsi affinchè non vengano uccisi inutilmente, è un atto "buono", lodevole. Tuttavia anche io, come argos, non ho potuto fare a meno di stuprirmi della risonanza mediatica che ha avuto il fatto, come del grande coinvolgimento emotivo che hanno avuto le persone.
Se devo esser sincera, la notizia mi ha fatto piacere, ma non mi ha coinvolta emotivamente, mi spiace.

Uno dice, in merito ai bambini del terzo mondo, che anche noi stavamo così 300/400 anni fa; non sono d'accordo. L'entità di certe tragiche prassi umane non era così estesa e drammatica. Non c'era ad esempio tutta la prostituzione minorile che possiamo vedere oggi in Thailandia, in Brasile, ecc. ecc; si manifesta contro i cacciatori, non si manifesta sui turisti occidentali che vanno a spassarsela: eppure entrambe le categorie vengono da "casa nostra", potrebbero essere nostri vicini di casa.
Mi dispiace se non salto di gioia per bambi; la notizia mi fa piacere, niente di più.
Sinceramente tutto questo entusiasmo da una parte, e l'accanimento contro i cacciatori dall'altra, come se essi fossero il male peggiore del secolo, li trovo un po' fuori luogo.
odissea is offline  
Vecchio 07-08-2006, 16.33.52   #23
argos
Ospite abituale
 
L'avatar di argos
 
Data registrazione: 30-03-2006
Messaggi: 80
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Questo msg non è molto dissimile da quello dei cani che vengono mantenuti con 2€ al di e per quanto la risposta non è che possa essere molto diversa da quella ....
ovvero penso che per principio le cose belle andrebbero sempre criticate con un certo criterio ovvero con i piedi di piombo ...
se poi ti sorge questa domnada sinceramente mi viene da chiedere come mai non te la meni sul fatto che israele sta massacrando un sacco di gente in libano che la guerra in iraq continua senza tregua e che in etipia come un ruanda ecc.. i bambini ma anche adulti sono macssacrati ancora per la loro etnia o per il loro credo ecc....
perche ti fai le paranoie con queste cose mentre non te le fai per i bambini che muoiono di fame ???
beh penso che salavare dei caprioli che non ha senso uccidere sia un atto positivo e che vada rafforzato ..
poi perchè farsi carico di questa cosa piuttoto che un altra??? beh perche ormai la povertà le guerre ci sono sempre un sacco di persone che se ne occupano ma per quanto ciò non fa notizia per cui le persone dopo un po se ne dimenticano e hanno un impatto mediatico minore ...
per cui ince di denigrare questi atti che di per se sono positivi meglio impegnarsi personalmente in questi atti di generosità....
--------------------------------------------------------------------------
Se avessi voluto aprire una discussione sulla guerra in libano o in iraq o in ruanda l'avrei potuto fare.. non mi dimentico affatto che nel mondo ci sono anche questi orrori, e appunto per questo mi fa rabbia vedere che tutta Italia (con la complicità dei media sempre) si ferma per salvare questi caprioli, tutti cercano di salvarli, la gente si fa in quattro, sta a casa da lavoro per manifestare, urla e si dispera se quei poveri animali verranno uccisi...(e alla fine tutto questo è positivo).. però se quella determinazione che la gente tira fuori per salvare dei caprioli la usasse anche per salvare o migliorare qualche vita umana in più, forse sarebbe megli0..o no? è un peccato che non ci sia un equilibrio...
Non dimentico del fatto che ci sono episodi ben peggiori attualmente come hai ricordato te..anzi principalmente era proprio questo il punto..
perchè c'è così tanta genete che pansa a salvare i caprioli e così poca e meno determinata per salvare delle vite umane?!!
Sicuramente l'impatto mediatico è il fattore più condizionante!
argos is offline  
Vecchio 07-08-2006, 16.48.26   #24
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da odissea
ehm....che dire? me ne vengono in mente tante, cercherò di esporle con un certo ordine.
E'brutto criticare i gesti altrui, gesti che sono "buoni"di per sè. Manifestare per i cerbiatti e mobilitarsi affinchè non vengano uccisi inutilmente, è un atto "buono", lodevole. Tuttavia anche io, come argos, non ho potuto fare a meno di stuprirmi della risonanza mediatica che ha avuto il fatto, come del grande coinvolgimento emotivo che hanno avuto le persone.
Se devo esser sincera, la notizia mi ha fatto piacere, ma non mi ha coinvolta emotivamente, mi spiace.

Ma neanche a me ha coinvolto emotivamente (a parte che è praticamente impossibile che capiti per qualcosa , almeno solo emotivamente) però non toglie che per quanto cosciente che sia una mossa propagandistica mi va bene che il gesto sia positivo... che tutti di tutte le fazioni si facciano propaganda finchè vogliono se fanno cosa fatte bene.

Citazione:
Originalmente inviato da odissea
Uno dice, in merito ai bambini del terzo mondo, che anche noi stavamo così 300/400 anni fa; non sono d'accordo. L'entità di certe tragiche prassi umane non era così estesa e drammatica. Non c'era ad esempio tutta la prostituzione minorile che possiamo vedere oggi in Thailandia, in Brasile, ecc. ecc; si manifesta contro i cacciatori, non si manifesta sui turisti occidentali che vanno a spassarsela: eppure entrambe le categorie vengono da "casa nostra", potrebbero essere nostri vicini di casa.
.

Bene bene... hai messo il dito nella piaga... qua nel medioevo erano i genitori che sfruttavano i bambini ma sempre nell'economia della famiglia, per lavorare i campi o che altro.... adesso se noi occidentali non andassimo a voler far sesso con bambini, se non volessimo a tutti i costi tal marca di abbigliamento etc etc... il problema sarebbe di molto inferiore... quasi inesistente o comunque nei termini dello sviluppo naturale... se i bimbi lavorassero i campi come facevano nel medioevo (ma potrei dire 70 anni fa) qui lavorerebbero almeno per il loro futuro per essere un giorno autonomi...
Quindi piuttosto che mandare soldi o manifestare si potrebbe fare molto di più non facendo alcune cose squallide... no offerta no mercato....



P.s. e con questo rispondo pure ad Argos
Uno is offline  
Vecchio 07-08-2006, 16.51.34   #25
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Bambi o Bambini?...

I caprioli sono belli e dolci. I cinghiali sono irsuti, brutti e puzzolenti. L'orsetto ucciso oltre confine era tenero ed evocava ricordi infantili mentre le nutrie ed i topi fanno schifo. L'uccellino che mangiamo con la polenta cinguettava felice sopra un ramo ed annunciava la primavera; alle centinaia di vongole che troviamo sulla nostra pasta ai frutti di mare non riserviamo nessuna emozione perchè non condividono nulla con noi umani.
La farfalla è bella, la zanzara è fastidiosa; mentre strappare un fiore profumato può far pena invece raccogliere un fungo e cibarsene no!
Liberare un fagiano un anno prima, cacciarlo, abbatterlo, spennarlo e mangiarlo è sport da vigliacchi ed assassini mentre andare in macelleria ed acquistare un pollo ucciso da altri è cosa buona e giusta. Uccidere un cavallo al palio merita un servizio completo sul telegiornale...ammazzarne milioni al giorno per le bistecche no!

La selezione degli animali da salvare in base alle personalissime emozioni umane potrebbe continuare. Pr i caprioli si potrebbero mobilitare decine di improvvisati cacciatori armati di reti che acchiappano l'animale vivo e lo trasferiscono in luoghi più sicuri (a proposito...a nessuno è venuto in mente di chiedere ai contadini del luogo se sarebbero contenti ad avere centinaia di caprioli che scorazzano per le loro campagne?) mentre per le nutrie sul Po (ne vengono ammazzate a migliaia la sera) nessuno dice niente...perchè? Le nutrie, con quei lunghi dentoni non sono belle come i caprioli?...non si potrebbero catturare vive e trasferire in fiumi attualmenti privi di questi dolci animali?...o dobbiamo aspettare che esca un nuovo cartone animato che abbia come protagonista una nutria per poter fare qualcosa per loro?

Io se penso a queste cose, sapendomi classificato in qualità di Homo S.S., mi sento un pò ridicolo e mi vergogno un pochino nei confronti dei miei fratelli animali che qualcuno considera inferiori a noi...
...ora spengo il PC, esco di casa e vado a chiedere scusa al mio cane da caccia e alle mie anatre da richiamo...
maxim is offline  
Vecchio 07-08-2006, 17.20.47   #26
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Ma neanche a me ha coinvolto emotivamente (a parte che è praticamente impossibile che capiti per qualcosa , almeno solo emotivamente) però non toglie che per quanto cosciente che sia una mossa propagandistica mi va bene che il gesto sia positivo... che tutti di tutte le fazioni si facciano propaganda finchè vogliono se fanno cosa fatte bene.



Bene bene... hai messo il dito nella piaga... qua nel medioevo erano i genitori che sfruttavano i bambini ma sempre nell'economia della famiglia, per lavorare i campi o che altro.... adesso se noi occidentali non andassimo a voler far sesso con bambini, se non volessimo a tutti i costi tal marca di abbigliamento etc etc... il problema sarebbe di molto inferiore... quasi inesistente o comunque nei termini dello sviluppo naturale... se i bimbi lavorassero i campi come facevano nel medioevo (ma potrei dire 70 anni fa) qui lavorerebbero almeno per il loro futuro per essere un giorno autonomi...
Quindi piuttosto che mandare soldi o manifestare si potrebbe fare molto di più non facendo alcune cose squallide... no offerta no mercato....



P.s. e con questo rispondo pure ad Argos

Son ben d'accordo.
Mi chiedevo quanti fra i manifestanti indossassero le nike. O le adidas.
Nessuno dice che ci si debba inventare martiri per salvare il mondo.
Non dico nemmeno che non si doveva manifestare per i caprioli; però avrei volentieri evitato certe scene strappa-lacrime che, oltre che sembrarmi un tantino isteriche, mi sono parse pure un tantino ipocrite.
Scusa la franchezza e tutta la dose di scetticismo che c'è dentro....attendo di essere defenestrata.
odissea is offline  
Vecchio 07-08-2006, 17.23.20   #27
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
I caprioli sono belli e dolci. I cinghiali sono irsuti, brutti e puzzolenti. L'orsetto ucciso oltre confine era tenero ed evocava ricordi infantili mentre le nutrie ed i topi fanno schifo. L'uccellino che mangiamo con la polenta cinguettava felice sopra un ramo ed annunciava la primavera; alle centinaia di vongole che troviamo sulla nostra pasta ai frutti di mare non riserviamo nessuna emozione perchè non condividono nulla con noi umani.
La farfalla è bella, la zanzara è fastidiosa; mentre strappare un fiore profumato può far pena invece raccogliere un fungo e cibarsene no!
Liberare un fagiano un anno prima, cacciarlo, abbatterlo, spennarlo e mangiarlo è sport da vigliacchi ed assassini mentre andare in macelleria ed acquistare un pollo ucciso da altri è cosa buona e giusta. Uccidere un cavallo al palio merita un servizio completo sul telegiornale...ammazzarne milioni al giorno per le bistecche no!

La selezione degli animali da salvare in base alle personalissime emozioni umane potrebbe continuare. Pr i caprioli si potrebbero mobilitare decine di improvvisati cacciatori armati di reti che acchiappano l'animale vivo e lo trasferiscono in luoghi più sicuri (a proposito...a nessuno è venuto in mente di chiedere ai contadini del luogo se sarebbero contenti ad avere centinaia di caprioli che scorazzano per le loro campagne?) mentre per le nutrie sul Po (ne vengono ammazzate a migliaia la sera) nessuno dice niente...perchè? Le nutrie, con quei lunghi dentoni non sono belle come i caprioli?...non si potrebbero catturare vive e trasferire in fiumi attualmenti privi di questi dolci animali?...o dobbiamo aspettare che esca un nuovo cartone animato che abbia come protagonista una nutria per poter fare qualcosa per loro?

Io se penso a queste cose, sapendomi classificato in qualità di Homo S.S., mi sento un pò ridicolo e mi vergogno un pochino nei confronti dei miei fratelli animali che qualcuno considera inferiori a noi...
...ora spengo il PC, esco di casa e vado a chiedere scusa al mio cane da caccia e alle mie anatre da richiamo...

"Non bisogna pensare così, c'è da impazzire"
(W. Shakespeare)
Patri15 is offline  
Vecchio 07-08-2006, 17.50.39   #28
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
"Non bisogna pensare così, c'è da impazzire"
(W. Shakespeare)

Ma infatti Patri...è quello che mi stavo chiedendo anch'io...o forse sono io il pazzo?...no ditemi se vi sembro pazzo...

Io posso anche comprendere che il rapporto con la natura per molti di noi si ferma al geranio che ha sul poggiolo ma vi siete mai chiesti del perchè in queste zone, aperte alla caccia, ci sono caprioli in esubero mentre i nostri parchi, così ben tutelati da chi si professa unico paladino a difesa della natura, non ci sia quasi nulla?

Io ad esempio abito a Venezia...perchè le oasi di protezione della laguna pullulano solamente di cigni (per la felicità dei bambini di cui al geranio summenzionato) mentre le altre zone aperte alla caccia sono considerate fondamentali per i migratori e stanziano milioni di uccelli acquatici di tutte le specie e provenienti da tutto il mondo?

...sono matto?
maxim is offline  
Vecchio 07-08-2006, 18.14.44   #29
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Maxim, ho ritrovato un tuo scritto che diceva:

"Il silenzio, le rane, ed il canto dell'usignolo è il miglior corso Yoga che si possa fare..."

Non so per quanto riguarda la domanda che poni: "Sono Pazzo?" che dire:
forse amare la natura nei suoi vari aspetti, nel mondo di oggi, può anche essere giudicata FOLLIA.

Io sono comunque contenta di essere pazza per questo.
E tu?
Patri15 is offline  
Vecchio 07-08-2006, 21.01.07   #30
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Maxim, ho ritrovato un tuo scritto che diceva:

"Il silenzio, le rane, ed il canto dell'usignolo è il miglior corso Yoga che si possa fare..."

Non so per quanto riguarda la domanda che poni: "Sono Pazzo?" che dire:
forse amare la natura nei suoi vari aspetti, nel mondo di oggi, può anche essere giudicata FOLLIA.

Io sono comunque contenta di essere pazza per questo.
E tu?

Io sono sicuro...

...sono sicuro che tra il gracidar di rane ed un canto di usignolo ci dev'essere stato qualche altro cacciatore che nella solitudine del silenzio delle caldi notti di luglio pensava a quel suo capriolo come ad un figlio. Un figlio da custodire gelosamente. Lo ha seguito per tutta la primavera e per quasi tutta l'estate tra le sue colline, armato solo di binocolo. Si...perchè quelle colline non sono nostre ma di quelle che le vivono, che le coltivano, che le amano perchè in quei posti ci sono nati e fin da piccoli le curano come fossero parte integrante di loro stessi.
Lo pensava quel capriolo, lo studiava, lo preveniva nei suoi spostamenti ed immaginava che il canto di quelle rane e la melodia dell'usignolo custodivano in quel momento i segreti di quel suo animale...perchè le rane e l'usignolo lo sanno...loro lo devono sapere.
...e quando arriverà il momento della caccia la tensione è talmente alta che alla notte non si dorme e nulla esiste se non quel tuo figlio che tanto hai amato e seguito per tutto l'anno. Quella mattina si arriverà alla posta molto prima dell'alba..di notte, tra i sentieri preparati un mese prima. I minuti che precedono l'alba sono l'estasi della vita. La fresca ruggiada di agosto, il profumo degli alberi...ed il solito silenzio...molto più silenzio...non ci sono più le rane e nemmeno l'usignolo quasi non volessero svelarti quel segreto. Si aspetta, si aspetta...ed ancora si aspetta perchè da li deve passare. Pensi allora che hai sbagliato gli appostamenti estivi, che la strada maestra del capriolo è un'altra...che la natura, come il solito, è molto più forte di te. Finalmente arriva...misuri ad occhio la distanza...sono più o meno 250 metri. Allora mille pensieri ti assalgono in quel momento. La taratura dell'ottica del fucile, la fermezza della mano...lo punti...in questo momento è sulla croce...

...ma questa è un'altra storia...la caccia durava da mesi e mesi.

...e mi vien da sorridere...

...ma che ne sa quella grassa signora con la maglietta bianca con su scritto "save the animals" che ho visto la sera prima in televisione?

maxim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it