Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 27-08-2006, 15.15.42   #31
Minni
Ospite
 
Data registrazione: 25-08-2006
Messaggi: 10
Wink Riferimento: Bambi o Bambini?...

Scusa Maxim, ti sei mai fermato a guardare negli occhi la "preda" a cui stavi per sparare? Ai mai pensato al dolore che gli infliggevi? Ai mai provato rimorso per aver strappato la madre ai suoi cuccioli? Ai mai pensato alla vita che gli hai rubato, a come avrebbe vissuto se quella pallottola non l' avesse colpito? Chi siamo noi per decidere quando e come togliere la vita ad un altra creatura? Che diritto abbiamo?
Scusa se mi sfogo con te, non te la prendere non è una questione personale. Volevo sapere se hai mai fatto queste cose. Se la risposta è no ti consiglio di guardare negli occhi di un animale e ascoltare la dolce voce del suo silenzio, che molto ha da insegnare. Se invece l' hai già fatto ma non hai esitato a premere il grilletto, posso solo citarti una fra le più belle frasi che disse tanto tempo fa un uomo straordinario:
"Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te!"
Buona fortuna! Ciao!
Immagini allegate
Tipo file: jpg 1478_CERBIATT.jpg (10.4 KB, 40 visite)
Minni is offline  
Vecchio 28-08-2006, 11.16.55   #32
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da argos
--------------------------------------------------------------------------
Se avessi voluto aprire una discussione sulla guerra in libano o in iraq o in ruanda l'avrei potuto fare.. non mi dimentico affatto che nel mondo ci sono anche questi orrori, e appunto per questo mi fa rabbia vedere che tutta Italia (con la complicità dei media sempre) si ferma per salvare questi caprioli, tutti cercano di salvarli, la gente si fa in quattro, sta a casa da lavoro per manifestare, urla e si dispera se quei poveri animali verranno uccisi...(e alla fine tutto questo è positivo).. però se quella determinazione che la gente tira fuori per salvare dei caprioli la usasse anche per salvare o migliorare qualche vita umana in più, forse sarebbe megli0..o no? è un peccato che non ci sia un equilibrio...
Non dimentico del fatto che ci sono episodi ben peggiori attualmente come hai ricordato te..anzi principalmente era proprio questo il punto..
perchè c'è così tanta genete che pansa a salvare i caprioli e così poca e meno determinata per salvare delle vite umane?!!
Sicuramente l'impatto mediatico è il fattore più condizionante!



Non penso che ci sia più gente che difende i diritti dei caprioli che quelli che difendono i diritti umani ...
ma attenzione ...
gli animalisti di se come scopo hanno quello di difendere i diritti umani e quella la loro causa e in effetti volendo impegnarsi non è che gli rimane molto altro tempo per fare altre cose ... ma il problema diventa che se hanno quella causa li non hanno sicuramente il tempo per latro e questo non è una colpa ...
hanno fatto una scelta bene, ce ne sono molti altri che hanno scelto di difendere i diritti umani ...
bene ma sono probabilmente persone diverse e con i loro limiti ...
gli animalisti per cui sono andati a protestare un po come fanno quelli per i diritti umani e tac la notizia ha fatto eco e i giornalisti si sono presentati alla manifestazione e la vicenda ha avuto un grande risalto ...
ottimo ..
ma questo è indipendente dallo sforzo e dalla voglia o dall'impegno con il quale vengono difesi i diritti umani ...
insomma non è detto che se i giornalisti non seguono questo tipo di manifestazioni esse non ci siano o non abbiano un così grande impatto ...
insomma sono contorto ma il discorso è che tanta gente ogni giorno cerca di impegnarsi per i diritti di quello e di questo ma nn sempre ci sono i giornalisti anzi non capisco come mai essi non ci siano mai a certe menaifestazioni mentre in altre sono sempre presenti ...
il problema non è tanto difendere i diritti di animali o di umani il problema sarebbe quello di chiedersi come mai i giornalisti si interessano tanto del problema capriolo mentre disertano le manifestaizoni di alcune associazioni per i diritti umani .????
Forse perchè gli fa piu comodo così....
bomber is offline  
Vecchio 29-08-2006, 22.38.47   #33
argos
Ospite abituale
 
L'avatar di argos
 
Data registrazione: 30-03-2006
Messaggi: 80
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Non penso che ci sia più gente che difende i diritti dei caprioli che quelli che difendono i diritti umani ...
ma attenzione ...
gli animalisti di se come scopo hanno quello di difendere i diritti umani e quella la loro causa e in effetti volendo impegnarsi non è che gli rimane molto altro tempo per fare altre cose ... ma il problema diventa che se hanno quella causa li non hanno sicuramente il tempo per latro e questo non è una colpa ...
hanno fatto una scelta bene, ce ne sono molti altri che hanno scelto di difendere i diritti umani ...
bene ma sono probabilmente persone diverse e con i loro limiti ...
gli animalisti per cui sono andati a protestare un po come fanno quelli per i diritti umani e tac la notizia ha fatto eco e i giornalisti si sono presentati alla manifestazione e la vicenda ha avuto un grande risalto ...
ottimo ..
ma questo è indipendente dallo sforzo e dalla voglia o dall'impegno con il quale vengono difesi i diritti umani ...
insomma non è detto che se i giornalisti non seguono questo tipo di manifestazioni esse non ci siano o non abbiano un così grande impatto ...
insomma sono contorto ma il discorso è che tanta gente ogni giorno cerca di impegnarsi per i diritti di quello e di questo ma nn sempre ci sono i giornalisti anzi non capisco come mai essi non ci siano mai a certe menaifestazioni mentre in altre sono sempre presenti ...
il problema non è tanto difendere i diritti di animali o di umani il problema sarebbe quello di chiedersi come mai i giornalisti si interessano tanto del problema capriolo mentre disertano le manifestaizoni di alcune associazioni per i diritti umani .????
Forse perchè gli fa piu comodo così....
--------------------------------------------------------------------------
hai ragione, ma non sono solo i giornalisti che fanno i servizi quando, dove e come vogliono seguendo quel che li fa più comodo; loro non fanno altro che evidenziare quel che la maggioranza della gente vorrebbe sentirsi dire, o comunque vorrebbe essere coinvolta. Nessuno, forse, vorrebbe tornare a casa alla sera stanco morto dal lavoro, accendere la tv e RI-sentire che gente in tutto il mondo muore per mille cause diverse: sotto le bombe, sfruttamento, povertà... e sentirsi chiamare in causa per aiutarli; la maggiorparte della gente preferisce forse una notizia più sooft, come quella dei caprioli, per la quale non richiede un enorme scervellarsi su come risolvere in parte il problema, inoltre non c'è grande responsabilità nel difendere un capriolo, nel senso che se lotti per salvare un capriolo e questo muore, pazienza, farà male qualche ora, qualche giorno...ma probabilmente è diverso se al posto di un capriolo abbiamo un bambino! La morte di questo farebbe forse molto più male... allora forse non sono solo i giornalisti che lavorano come li fa più comodo, ma più probabilmente siamo tutti noi. Spesso, I giornalisti quando scrivono un pezzo lo fanno tenendo conto del lettore e non del fatto di cui scrivono, quindi loro( che sono quelli che da sempre influenzano le masse) sono a loro volta influenzati, da quel che le masse richiedono o vorrebbero sentire..
argos is offline  
Vecchio 30-08-2006, 07.03.24   #34
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da argos
--------------------------------------------------------------------------
hai ragione, ma non sono solo i giornalisti che fanno i servizi quando, dove e come vogliono seguendo quel che li fa più comodo; loro non fanno altro che evidenziare quel che la maggioranza della gente vorrebbe sentirsi dire, o comunque vorrebbe essere coinvolta. Nessuno, forse, vorrebbe tornare a casa alla sera stanco morto dal lavoro, accendere la tv e RI-sentire che gente in tutto il mondo muore per mille cause diverse: sotto le bombe, sfruttamento, povertà... e sentirsi chiamare in causa per aiutarli; la maggiorparte della gente preferisce forse una notizia più sooft, come quella dei caprioli, per la quale non richiede un enorme scervellarsi su come risolvere in parte il problema, inoltre non c'è grande responsabilità nel difendere un capriolo, nel senso che se lotti per salvare un capriolo e questo muore, pazienza, farà male qualche ora, qualche giorno...ma probabilmente è diverso se al posto di un capriolo abbiamo un bambino! La morte di questo farebbe forse molto più male... allora forse non sono solo i giornalisti che lavorano come li fa più comodo, ma più probabilmente siamo tutti noi. Spesso, I giornalisti quando scrivono un pezzo lo fanno tenendo conto del lettore e non del fatto di cui scrivono, quindi loro( che sono quelli che da sempre influenzano le masse) sono a loro volta influenzati, da quel che le masse richiedono o vorrebbero sentire..

Mi spiace contraddirvi, ma la stampa e i mass-media in genere preferiscono gli argomenti violenti, morti, bombe, incidenti, bimbi scomparsi.
Basta accendere la tv e vedi scene talmente tragiche che non puoi lasciare acceso (almeno io non ne vedo il motivo).

E con questo non intendo certo dire che tutto ciò non sia tragico, semplicemente non mi sembra che il giornalismo pensi di fare uno scoop parlando di animali, anzichè di guerre, di morti in genere (umane).

Nel caso dei caprioli, si è sfruttato il nome Bambi volutamente per coinvolgere più persone, ricorrendo a questa immagine di dolci cerbiatti:
non solo comunque per gli animali in se stessi, ma per evidenziare la cattiva gestione politica dei parchi pubblici.

Semmai si potrebbe affermare che un certo tipo di "informazione" poco-libera, preferisca parlare di manifestazioni di animalisti che non di quelle di pacifisti, per fare un esempio.

Gli esseri umani si fanno la guerra, ed è risaputo da sempre che l'uomo è un essere evoluto: evoluzione che si dice non abbia invece toccato gli animali, la cui innocenza, il cui sguardo dolorosamente stupito quando l'uomo lo colpisce, fa male al cuore.
Patri15 is offline  
Vecchio 30-08-2006, 10.45.00   #35
argos
Ospite abituale
 
L'avatar di argos
 
Data registrazione: 30-03-2006
Messaggi: 80
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Mi spiace contraddirvi, ma la stampa e i mass-media in genere preferiscono gli argomenti violenti, morti, bombe, incidenti, bimbi scomparsi.
Basta accendere la tv e vedi scene talmente tragiche che non puoi lasciare acceso (almeno io non ne vedo il motivo).

E con questo non intendo certo dire che tutto ciò non sia tragico, semplicemente non mi sembra che il giornalismo pensi di fare uno scoop parlando di animali, anzichè di guerre, di morti in genere (umane).

Nel caso dei caprioli, si è sfruttato il nome Bambi volutamente per coinvolgere più persone, ricorrendo a questa immagine di dolci cerbiatti:
non solo comunque per gli animali in se stessi, ma per evidenziare la cattiva gestione politica dei parchi pubblici.


Gli esseri umani si fanno la guerra, ed è risaputo da sempre che l'uomo è un essere evoluto: evoluzione che si dice non abbia invece toccato gli animali, la cui innocenza, il cui sguardo dolorosamente stupito quando l'uomo lo colpisce, fa male al cuore.
--------------------------------------------------------------------------
Non sono d'accordo con la tua prima frase. i giornalisti scrivono di bombe guerre e violenze perchè sono fatti reali e numerosi e non perchè colpisce di più lo scoop; infatti tu stessa afferma che spegneresti la televisione a sentire di queste Realtà...Inoltre non mi sembra che parlino solo di violenze(almeno nei TG), infatti ti raccontano una tragedia di 2 minuti su un attentato o una bomba esplosa chissà dove e 5 minuti su che costume porterà la Bellucci il prossimo Natale ai Caraibi...C'è molto più Gossip che notizie di violenza nei TG..e questo accade perchè la gente lo guarda più volentieri, perchè è più sooft uno scoop su la Canalis piuttosto che sullo sfruttamento dei bimbi in Oriente....
E tu stessa affermi che colpisce e coinvolge più persone uno scoop DOLCE, come quello dei Bambi:
<<Nel caso dei caprioli, si è sfruttato il nome Bambi volutamente per coinvolgere più persone, ricorrendo a questa immagine di dolci cerbiatti:
non solo comunque per gli animali in se stessi, ma per evidenziare la cattiva gestione politica dei parchi pubblici.>>
E poi se volevano EVIDENZIARE LA CATTIVA GESTIONE POLITICA DEI PARCHI PUBBLICI potevano farlo l'anno prima(quando ne sono stati uccisi altrettanti di caprioli)..e forse se ci tenevano veramente avrebbero salvato quelli di quest'anno!

Infine per quel che riguarda la tua ultima frase: Non vedo differenza da un Uomo che muore e un animale; mi colpisce al cuore in tutti i casi, evoluzione o meno, innocenza o meno; anzi nel caso dell'uomo forse mi colpirebbe maggiormente. (infatti nei tg non ti fanno quasi mai vedere la scena di un uomo colpito e morente, appunto perchè colpisce di più chi guarda, ma ti fanno però vedere in diretta la mattanza delle foche in canada).
argos is offline  
Vecchio 30-08-2006, 12.33.51   #36
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Mi spiace contraddirvi, ma la stampa e i mass-media in genere preferiscono gli argomenti violenti, morti, bombe, incidenti, bimbi scomparsi.
Basta accendere la tv e vedi scene talmente tragiche che non puoi lasciare acceso (almeno io non ne vedo il motivo).

E con questo non intendo certo dire che tutto ciò non sia tragico, semplicemente non mi sembra che il giornalismo pensi di fare uno scoop parlando di animali, anzichè di guerre, di morti in genere (umane).

Nel caso dei caprioli, si è sfruttato il nome Bambi volutamente per coinvolgere più persone, ricorrendo a questa immagine di dolci cerbiatti:
non solo comunque per gli animali in se stessi, ma per evidenziare la cattiva gestione politica dei parchi pubblici.

Semmai si potrebbe affermare che un certo tipo di "informazione" poco-libera, preferisca parlare di manifestazioni di animalisti che non di quelle di pacifisti, per fare un esempio.

Gli esseri umani si fanno la guerra, ed è risaputo da sempre che l'uomo è un essere evoluto: evoluzione che si dice non abbia invece toccato gli animali, la cui innocenza, il cui sguardo dolorosamente stupito quando l'uomo lo colpisce, fa male al cuore.



Beh i giornalisti scvrivono si violenza ma spesso quella di casa nostra alla quale non si puo dare la colpa se non ha extra, atti di follia o atti dei delinquenti nostrani, mai o quasi si interviene su situazioni che hanno colpa comportamenti disumani della nostra cultura o dei politici ...
il caso del dirigente che si è suicidato penso che sia una di queste ...
persona corretta, onesta piena di vita si lancia giu da un cavlacavia e lo scoop e quello di dire che si è suicidato e tutto finisce li quando sia gli inquitenti che i giudici hanno un effettivo dubbio che sia un suicidio ma cercono di indagare su un omicidio politico ...nessuno ne parla e i giornalisti fanno finta di nulla quando se fosse scoperto che sia un omicidio politico sarebbbe un vero scooop
bomber is offline  
Vecchio 30-08-2006, 19.01.15   #37
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da Minni
Scusa Maxim, ti sei mai fermato a guardare negli occhi la "preda" a cui stavi per sparare? Ai mai pensato al dolore che gli infliggevi? Ai mai provato rimorso per aver strappato la madre ai suoi cuccioli? Ai mai pensato alla vita che gli hai rubato, a come avrebbe vissuto se quella pallottola non l' avesse colpito? Chi siamo noi per decidere quando e come togliere la vita ad un altra creatura? Che diritto abbiamo?
Scusa se mi sfogo con te, non te la prendere non è una questione personale. Volevo sapere se hai mai fatto queste cose. Se la risposta è no ti consiglio di guardare negli occhi di un animale e ascoltare la dolce voce del suo silenzio, che molto ha da insegnare. Se invece l' hai già fatto ma non hai esitato a premere il grilletto, posso solo citarti una fra le più belle frasi che disse tanto tempo fa un uomo straordinario:
"Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te!"
Buona fortuna! Ciao!


Un animale solitamente non ti lascia il tempo di guardarlo negli occhi...quando gli occhi incrociano i tuoi l'animale sparisce. Rarissime volte ci siamo incrociati (solo incrociati) con gli occhi...ci siamo capiti...ci siamo letti come fossimo li da molto tempo. Dopo la fucilata, quando vado a raccoglierlo, penso sempre sia un dono di dio. Quando me ne cibo, lo penso...penso ai suoi ultimi momenti da animale libero, come ha vissuto, come è morto....mi nutro del suo spirito libero.

Tu piuttosto...sei mai riuscita a guardare negli occhi il pollo di macelleria prima del macello o hai mai pensato a quel pollo prima di cibartene?...a me invece, per grazia divina, tutte queste cose sono state concesse.

Preferisti essere il pollo o il capriolo?

Ps x tutti: continuate a farmi sempre molto divertire con queste belle discussioni....il bambi non è un capriolo ma è un cervo codabianca che vive solo nelle grandi foreste d'america....dai, dai continuate!
maxim is offline  
Vecchio 30-08-2006, 21.33.17   #38
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Un animale solitamente non ti lascia il tempo di guardarlo negli occhi...quando gli occhi incrociano i tuoi l'animale sparisce. Rarissime volte ci siamo incrociati (solo incrociati) con gli occhi...ci siamo capiti...ci siamo letti come fossimo li da molto tempo. Dopo la fucilata, quando vado a raccoglierlo, penso sempre sia un dono di dio. Quando me ne cibo, lo penso...penso ai suoi ultimi momenti da animale libero, come ha vissuto, come è morto....mi nutro del suo spirito libero.

Tu piuttosto...sei mai riuscita a guardare negli occhi il pollo di macelleria prima del macello o hai mai pensato a quel pollo prima di cibartene?...a me invece, per grazia divina, tutte queste cose sono state concesse.

Preferisti essere il pollo o il capriolo?

Ps x tutti: continuate a farmi sempre molto divertire con queste belle discussioni....il bambi non è un capriolo ma è un cervo codabianca che vive solo nelle grandi foreste d'america....dai, dai continuate!


Penso che tutti, sai Maxim, noi che abbiamo scritto sappiamo che i Bambi non sono caprioli, persino nel film di Walt Disney era chiarissimo.

Ma tu, come fai? Io cmq sono vegetariana.
Patri15 is offline  
Vecchio 31-08-2006, 02.08.33   #39
Minni
Ospite
 
Data registrazione: 25-08-2006
Messaggi: 10
Unhappy Riferimento: Bambi o Bambini?...

Io sono vegetariana da quando avevo sette anni...
E comunque sì, ho guardato negli occhi di un animale (era un coniglio, non un pollo ma comunque credo faccia lo stesso... era sempre un vita...) poco prima della sua uccisione. Ho anche cercato, purtroppo invano, di impedirla.
Avevo tredici anni e mi trovavo nella fattoria di mio zio. Ho visto con quanta fiducia guardava il suo carnefice. Il colpo arrivò secco e deciso. Piansi a lungo. Ma il dolore e lo shock di una scena tanto crudele con si cancella con le lacrime...
Pensa, sono passati dieci anni, ma quel ricordo persiste ancora nel mio cuore. Non dimenticherò mai i suoi occhi...
Mi chiedi cosa preferirei essere? Preferirei essere stata in quel coniglio, se questo avesse potuto evitare le sue sofferenze...


Ps: questa non è una discussione nata per divertimento! Dovrebbe invece far riflettere sull' importanza della vita!
Per la cronaca ho studiato per cinque anni zoologia nell' Univarsità degli Studi di Bari ! Sò distinguere un capriolo da un cervo codabianca! Li chiamo Bambi solo perchè mi ricordano il film Disney! E comunque vorrei spezzare una lancia a favore di chi confonde le specie: sia cervi (Cervus elaphus) sia caprioli (Capreolus capreolus), così come i daini (Dama dama) appartengono tutti alla famiglia dei Cervidae... insomma, per chi non li conosce bene non è impossibile sbagliarsi...
Immagini allegate
Tipo file: jpg images.jpg (3.4 KB, 36 visite)
Tipo file: jpg images 2.jpg (4.2 KB, 32 visite)
Tipo file: jpg images3.jpg (2.6 KB, 34 visite)
Minni is offline  
Vecchio 31-08-2006, 08.01.25   #40
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Bambi o Bambini?...

Citazione:
Originalmente inviato da Minni
Io sono vegetariana da quando avevo sette anni...
E comunque sì, ho guardato negli occhi di un animale (era un coniglio, non un pollo ma comunque credo faccia lo stesso... era sempre un vita...) poco prima della sua uccisione. Ho anche cercato, purtroppo invano, di impedirla.
Avevo tredici anni e mi trovavo nella fattoria di mio zio. Ho visto con quanta fiducia guardava il suo carnefice. Il colpo arrivò secco e deciso. Piansi a lungo. Ma il dolore e lo shock di una scena tanto crudele con si cancella con le lacrime...
Pensa, sono passati dieci anni, ma quel ricordo persiste ancora nel mio cuore. Non dimenticherò mai i suoi occhi...
Mi chiedi cosa preferirei essere? Preferirei essere stata in quel coniglio, se questo avesse potuto evitare le sue sofferenze...
Ps: questa non è una discussione nata per divertimento! Dovrebbe invece far riflettere sull' importanza della vita!
Per la cronaca ho studiato per cinque anni zoologia nell' Univarsità degli Studi di Bari ! Sò distinguere un capriolo da un cervo codabianca! Li chiamo Bambi solo perchè mi ricordano il film Disney! E comunque vorrei spezzare una lancia a favore di chi confonde le specie: sia cervi (Cervus elaphus) sia caprioli (Capreolus capreolus), così come i daini (Dama dama) appartengono tutti alla famiglia dei Cervidae... insomma, per chi non li conosce bene non è impossibile sbagliarsi...

Brava Minni, conosco quel dolore che tu hai saputo descrivere così bene!

Ciao,
Patri15 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it