Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 28-08-2007, 17.21.19   #51
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
La terza via

Con interesse ho letto i vari post e le convinzioni ragionate che sono state espresse da ciascuno di voi. Avendo contribuito anch’io ad accendere il dibattito con il racconto degli allegri abitanti dell’Hotel delle Promiscuità, a questo punto vorrei dire la mia.

Le due posizioni che – in sintesi – sono emerse, si bilanciano tra due estremi:

- coppia aperta (più o meno sessocentrica);
- coppia chiusa (con intimazione ai terzi di non provare a minarne la stabilità; guai a loro!).

Ne tengo conto, ma, personalmente, non saprei a chi dare ragione.
Preferisco infatti la Terza Via, che si ispira al prudente adagio “ogni cosa ha il suo tempo”. Ora mi spiego.

Il desiderare qualcuno, il sentirsi desiderati da qualcun’altro, il senso del proibito, il sessomatto, il flirtare più o meno segretamente, sono – su questo non può che aver ragione il Maxim – delle esperienze notevoli, che raggiungono picchi di grande intensità emotiva.
Ciascuno di noi, almeno astrattamente, e magari segretamente, non vorrebbe mai farne a meno.
Ci si sente vivi, qualche volta pericolosamente vivi in quelle condizioni lì. Se ci si vuole rinunciare, comunque – prima o poi – si dovrebbe avvertire un qualche rammarico, magari bilanciato da una solida ed appagantissima vita di coppia stabile per carità... Ma sai che rammarico? In fondo qualche nostalgia della disinibizione mi sa che alla fine non può che restare. Che dite voi, sinceramente?
Soprattutto quando uno non ha riempito la panza a sufficienza in passato.

Io sono un peccatore. E però non sono sposato, e non ho figli. E peraltro non sono più un ragazzino, visto che ho 40 anni.
Non sono nemmeno un moralista, se mi volete credere.
La mia condizione di mezzo, ossia la condizione di chi non è più ragazzino e di chi può avere le sue storie più o meno parallele con una certa frequenza, approfittando pure di momenti di proficua singletudine alternante (magari agevolato dal fatto che vivo in una grande città piena zeppa di gente come me..), mi porta verso la Terza Via (che non c'entra con l'omosessualità, giusto per chiarire ).

L’apertura frenetica ai rapporti più “ampi”, in senso lato “oltre la coppia”, a mio modo di vedere deve essere coltivata fino a che uno non si stufa, ossia – nell’assunto che uno si dia giustamente da fare – fino a una certa età. Poi, se tanto mi da tanto, uno si dovrebbe giustamente stufare.
Questa è la Terza Via. La via della naturale maturazione. Ogni cosa va fatta a suo tempo.

Ancora, l’apertura frenetica ai rapporti più “ampi”, oltre la coppia, deve essere coltivata nell’intesa che non si combinino guai, tipo lo strabbattersene di elementi vincolanti e delicati quali il matrimonio, la famiglia e i figli.
Per cui, se uno giustamente vuole godersi le “cose”, non rompa i marroni con la voglia di metter su’ famiglia e di paternità/maternità. Faccia il fenomeno (o la fenomena) con pulzelli e pulzelle a go-go, e posticipi fiori d’arancio, ostetrica e pannolini, per piacere.
Non l’ha mica prescritto il dottore di accedere in fretta in fretta alla coppia istituzionalizzata. O no?

La Terza Via – secondo chi vi scrive, la via del giusto – non sta presso quella coppia di giovani-vecchi che si è spostata per aderire al cliché borghesuccio, avendo fatto due micro-esperienze striminzite ante-matrimonio, se le han fatte (in questo momento sto levando mani ed occhi al cielo..).
Costoro, piccoli piccoli (di nome e di fatto), hanno voluto anticipare il tempo della stabilità, e troncare il tempo delle mele, del sessomatto, del pissing (lo dico per Maxim che è più spregiudicato..) e dei rapporti promiscui. Ne traggano le conseguenze! E se sono così allocchi e sprovveduti da farsi venire mille pruderie quando hanno tre pargoli urlanti sul groppone, eeh…. dovevano pensarci prima!
Hanno sbagliato i tempi. Sono degli immaturi. Lo erano quando hanno voluto giocare a mamma-casa-famiglia. Lo sono oggi che o fanno danni o piangono sul tempo perduto delle mille trombate in due in tre o in quattro cum bondage, mai fatte in gioventù.

Da questo punto di vista sono spietato.
Lo dicevo, io sono un peccatore, ho vissuto le mie storie importanti, ma mi son limitato alle sole convivenze pluriennali (magari con qualche piccola sbavatura lungo la via); e mai, fino ad oggi – pur richiesto –, ho inteso troncare il tempo delle mele, che a casa mia significa un po’ anche “il tempo dei rapporti promiscui”. In qualche momento sarebbe stato più facile accettare di fare il maritino..

Si noti – ad ogni buon conto – che sono sì un peccatore, ma tutt’altro che sessocentrico. Da quel punto di vista lì qualche soddisfazione me la sono già tolta, e comincio a guardare alla questione con un certo disincanto, quasi assonnato talvolta.
Come dicevo, ogni cosa ha il suo tempo. E’ questa la terza via, e vale anche per il sessomatto del Maxim.

Intendiamoci, amo il sesso fatto con la mia donna del momento (non sapete quanto… uuh se sapeste…), ma non particolarmente le esperienze sessuali stravaganti, la promiscuità in sé e per sé che mi sembrano sempre la solita sbobba (incidentalmente vi racconto che, anni fa, una stangona giovanissima con cui avevo avuto una breve storia, mi voleva intrigare con le sue mise un po’ sadomaso, e tanto di nutella che avrebbe dovuto scorrere a fiumi sul mio letto… non ci crederete ma il collare che una sera si voleva mettere addosso mi ha fatto morire dal ridere. Oggi mi farebbe morire di sonno. Poi non ci siamo visti più...).
Questo per dire che mettersi in pace con il sessomatto non risponde a esigenze morali, ma esigenze di sonno, di noia rispetto al dejà vu.

Lo stesso dicasi per i flirt (o flirts). Un 34enne senza fede al dito e figliolanza con tanto di Porsche fa una migliore figura di un 53enne con l’Audi e due gemelli, a fare il tombeur de femmes, il rovinafamiglie o il traditore, nell’Hotel dei Sargassi.
Così una trenduenne di pari caratteristiche col tacco 12cmt a fare la simpatica qui e là, nell’intesa che a fare la mammina ci penserà lei più avanti.
Io, con i miei 40anni, da un po’ sto entrando nella fase della terza via anche lì. Sono border line. Diciamo che sto sparando le ultime cartuccie, ma senza nessuna nostalgia, visto che è da 40 anni che esercito la mia onorata professione di ometto con le signorine.
Ogni cosa a suo tempo, come già detto. Senza fretta.

Morale: non sopporto gli ansiosi che vogliono giocare a mamma-papà-casetta-famigliola troppo presto, senza aver fatto la giusta esperienza un po’ forte in precedenza; come non sopporto chi vive dentro la coppia istituzionalizzata, matrimoniale cum figliolanza, e prentende di fare ancora tutto il sessomatto del mondo, compreso vestirsi di latex e mettere la mordacchia ai propri partners (più di uno naturalmente); o chi magari sta a piangere sul temp perdu .. con marito/moglie e creature fuori dalla porta del bagno.

Perchè non li sopporto?
Perchè sono la stessa cosa cosa, due faccie della stessa medaglia.
Gli sprovveduti.
Anche se sono tanti, restano degli sprovveduti.
Ogni cosa a suo tempo, adagio salvifico.

Cari saluti a tutti, anche se mi sarò fatto dei nemici..

Ps: sarà ora che mi sposi. Quando la trovo vi faccio sapere!
marco gallione is offline  
Vecchio 28-08-2007, 18.24.54   #52
uzimicu
Ospite
 
Data registrazione: 03-06-2007
Messaggi: 6
Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

francesco dammi retta rivaluta il suggerimento di MAXIM....e' il piu'consono alla tua situazione.
uzimicu is offline  
Vecchio 29-08-2007, 11.21.28   #53
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

QUOTE=marco gallione]

Ogni cosa a suo tempo, come già detto. Senza fretta.

[/quote]

Bravo Marco…ho letto con molta attenzione quanto hai postato ed ho preso questa tua frase che mi permetto di integrare:

- Ogni cosa a suo tempo…ma in relazione alla situazione del momento!

Lo “spudorato” consiglio che mi son permesso di dare a Francesco non lo darei mai a Marco, 40enne single con una situazione erotico-sentimentale inequivocabilmente assai diversa da ciò che succede normalmente a quell’età. Ovvio che certe stuzzicanti situazioni a te non sono attualmente permesse in quanto stai facendo esattamente le cose che io facevo all’età di 20 anni e che all’epoca valutavo alla stessa identica tua maniera….tant’è che parli di “sessomatto” senza un minimo di accenno a quelle piacevoli sfumature che solo un erotismo soft, cerebrale, psicologico è in grado di offrire…a 40 anni non si fa (o perlomeno non si dovrebbe) far sesso come a 20.
Non è pertanto possibile applicare questo genere di “sessomatto” se mancano alcuni ingredienti fondamentali che invece in Francesco parrebbero in dotazione.
Innanzitutto è indispensabile una moglie.
Senza di lei nulla si può…nemmanco l’amante può farne le veci…non sarebbe la stessa cosa!
Essenziale una buona relazione con la moglie/partner con la quale, dopo i soliti noiosi anni di sacrifici, si è formata una consolidata famiglia, meglio se rinsaldata da qualche figlio. E’ necessaria una discreta situazione economica (al gioco erotico non piacciono i problemi) ed un livello intellettuale “medio” in quanto quest’ultimo spesse volte è determinante a far comprendere al giocatore che non è una cosa seria…ma un gioco. Insomma…la classica famiglia modello del mulino bianco
Si astengano dai giochi chi non è in possesso dei requisiti suesposti perché, non vivendo la situazione, comincerebbero a sparare una serie di giudizi che alle coppie di cui sopra fan solo sorridere!
Orbene…nella classica famiglia “normale” del mulino bianco, tra una colazione e l’altra tra moglie e marito ci si dici quasi tutto…cos’è che si omette di dire?...l’intimo! Solitamente si tace sui rapporti tra colleghi, sulle furtive occhiate piacevoli, sulle seratone con gli amici trascorse al night…sui messaggini privati che tanto eccitano noi 40enni!
Tutto ciò crea sfiducia, sensi di colpa, gelosia e malessere all’interno della coppia che a volte, proprio a causa di tutto ciò, scoppia!
Chi, o quale cosa, dovrebbe impedire che due persone che hanno deciso di condividere la vita creando qualcosa di importante non possano ad un certo punto diventare veramente la stessa identica persona creando un'autentica complicità dove la fiducia non viene mai a mancare? Così facendo iniziano i giochi ove non agisce più il singolo ma la coppia (che è la stessa identica persona) ed attorno ad essa ruota tutto il resto che è diventato in questa maniera, secondario e mezzo di piacere per la coppia…ovverosia una ciliegina sulla torta alla fine di un abbondante pranzo.
Che c’entra il sessocentrismo, il pissing, il bondage e le orge dei ragazzini ventenni? Io mi riferisco ad un qualcosa di molto più sofisticato e cerebrale ove, se la coppia (non la singola persona) lo desidera, soddisfa ogni sua esigenza…vietato giocare da soli!

maxim is offline  
Vecchio 29-08-2007, 12.16.33   #54
Francesco68
Ospite abituale
 
L'avatar di Francesco68
 
Data registrazione: 20-08-2007
Messaggi: 43
Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

Capisco che i ragionamenti esposti nel mio intervento possano risultare Caro Maxim Io sono una persona ironica e autoironica, mi piace ogni tanto fare qualche battuta, per sdrammatizzare, con questo non significa che sia superficiale alle cose che mi scrivete anzi, più vado avanti e più scopro che in questo forum ci sono persone in gamba e molto profonde, tu sicuramente sei uno di questi, non condivido su alcune tue affermazioni io non mi sento un "animale" che segue i propri istinti, ho anche un cuore ed una testa, in questo mondo ci sono delle regole precise da rispettare, io le seguo e sono contento di seguirle, se dovessi seguire il mio istinto di uomo/animale io sarei sempre in cerca della mia preda, io non sono così anche se sono uomo, prima filtro con la mia testa, poi filtro con il mio cuore e poi quello che ne esce sicuramente sarà per me qualcosa di fattibile.
condivido invece il fatto che le donne sono più avanti di noi, e noi siamo sempre alla rincorsa senza mai raggiungerle.
E' vero che le volpi perdono il pelo ma non il vizio, ma mia moglie non ha il vizio, non è andata a letto con questa persona è solo mentale, non prendetemi per idiota quando scrivo solo mentale perchè ne sono sicuro non avrebbe avuto il tempo materiale per poterlo fare.................e proprio per questo motivo io ci credo ancora al mio rapporto, questo non significa che starò assieme a tutti i costi, non mi farò calpestare come un tappeto, ma volgio riprovarci.............
Altra cosa che condivido è quella di ritornare bambini e assaporare anche le piccole cose, rinnovarsi ed essere vivi queste sono le cose che tengono forte il legame coniugale.
ciao Francesco
Francesco68 is offline  
Vecchio 29-08-2007, 14.22.35   #55
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

Citazione:
Originalmente inviato da Francesco68
Capisco che i ragionamenti esposti nel mio intervento possano risultare Caro Maxim Io sono una persona ironica e autoironica, mi piace ogni tanto fare qualche battuta, per sdrammatizzare, con questo non significa che sia superficiale alle cose che mi scrivete anzi, più vado avanti e più scopro che in questo forum ci sono persone in gamba e molto profonde, tu sicuramente sei uno di questi, non condivido su alcune tue affermazioni io non mi sento un "animale" che segue i propri istinti, ho anche un cuore ed una testa, in questo mondo ci sono delle regole precise da rispettare, io le seguo e sono contento di seguirle, se dovessi seguire il mio istinto di uomo/animale io sarei sempre in cerca della mia preda, io non sono così anche se sono uomo, prima filtro con la mia testa, poi filtro con il mio cuore e poi quello che ne esce sicuramente sarà per me qualcosa di fattibile.
condivido invece il fatto che le donne sono più avanti di noi, e noi siamo sempre alla rincorsa senza mai raggiungerle.
E' vero che le volpi perdono il pelo ma non il vizio, ma mia moglie non ha il vizio, non è andata a letto con questa persona è solo mentale, non prendetemi per idiota quando scrivo solo mentale perchè ne sono sicuro non avrebbe avuto il tempo materiale per poterlo fare.................e proprio per questo motivo io ci credo ancora al mio rapporto, questo non significa che starò assieme a tutti i costi, non mi farò calpestare come un tappeto, ma volgio riprovarci.............
Altra cosa che condivido è quella di ritornare bambini e assaporare anche le piccole cose, rinnovarsi ed essere vivi queste sono le cose che tengono forte il legame coniugale.
ciao Francesco

Mi fa piacere che tu sia una persona ironica ed autoironica…favorisce ulteriormente il gioco.
Viste le comuni qualità permettimi quindi di dirti una cosa…
…io i messaggi a mia moglie li leggo tutti (non per gelosia ovviamente ma perché mi piace) e spesse volte, quasi sempre, mi coinvolge nella scrittura chiedendo parere maschile sul testo! (gioco divertentissimo che per buona pace di Marco non ha nulla a che vedere con il pissing ed il bondage ) Difficilmente (lascio un beneficio per le persone in estrema buonafede) una donna arriva a scrivere simili cose se non ha consumato o non ha la certezza matematica che lo farà…perché, caro Francesco, devi sapere che le donne sono assai diverse da noi…quando hanno deciso in tal senso mica si tirano indietro facilmente come noi maschietti…passano sopra ogni cosa!...del resto che t’importa se lei l’abbia fatto fisicamente?...quale differenza ne intravedi? Paradossalmente sarebbe un bene se lei l’avesse fatto altrimenti rimarrebbe a lungo, se non per tutta la vita, con il dubbio di come sarebbe stata…e l’immagine è sempre migliore della realtà.

Dici giustamente che in virtù della ragione cui siamo dotati sarebbe uno spreco comportarsi come degli animali…lo penso anch’io!
In natura (parlando degli altri animali, sapiens escluso) una simile complicità tra maschio e femmina non è mai stata notata…i maschi arrivano ad aspri combattimenti che a volte comportano la morte per difendere la loro stazione da monta…è proprio lo spiccato senso di possesso sull’altro che contraddistingue gli animali durante il periodo dell'amore.
Il comportamento animale è riscontrabile nell’uomo quando deve sfogare esternamente i suoi “bisogni” sessuali pur avendo una compagna/o a disposizione…ed a sua insaputa! Molto simile allo sfogo sessuale animale è colui che paga una prostituta per una prestazione da 5 minuti o nel caso della donna costretta a trovare mille scuse per il capobranco maschio qualora volesse farsi una scappatella animalesca.
Il comportamento animale è riscontrabile in coloro che danno un nome ed una classificazione alle pratiche sessuali, a volte le condannano (pur praticandole) e ne intravedono una ginnastica da letto senza saper cogliere quelle piacevoli sfumature che l'erotismo è in grado di offrire.

maxim is offline  
Vecchio 29-08-2007, 15.34.20   #56
Francesco68
Ospite abituale
 
L'avatar di Francesco68
 
Data registrazione: 20-08-2007
Messaggi: 43
Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

Ciao Maxim, anchio con mia moglie gioco, ti faccio un esempio: quest'estate c'era un ragazzo che durante tutta il periodo di vacanza faceva il filo a mia moglie in modo spudorato (per la cronaca sposato con 2 figli), senza però farsi accorgere (pensava lui), un giorno abbiamo fatto una prova seguita da terra da me e una mia amica per vedere il suo comportamento, mia moglie è andata a fare il bagno e dopo pochi minuti è arrivato lui guardandosi in giro, si è messo a debita distanza da lei e girato da un'altra parte gli chiedeva il num. di cell a mia moglie, gli chiedeva se andava con lui nei bagni, gli diceva che lui è uno discreto e non si faceva beccare....................... .tutto questo io e la mia amica lo seguivamo da una parte dove lui non si accorgeva piegati dalle risate..............detto questo io ci gioco con mia moglie, non ho problemi di questo tipo.
Il messaggio "ciao cucciolo ho voglia di fare l'amore con te" non lo ha scritto mia moglie, ma il suo amico, mia moglie fisicamente non gli piace questa persona è più vecchia, con capelli bianchi e occhiali, lei è persa mentalmente ( anche se per le donne il lato fisico non è determinante).
Quello che condivido e che mi pesa è proprio quel discorso, una persona che arriva vicino al miele e non riesce a toccarlo, la voglia di miele gli rimane , comunque non posso farci niente, da un certo punto di vista hai ragione sarebbe meglio che lei lo avesse fatto, ma da un'altro punto di vista probabilmente sarei io dopo a non dimenticare più...............alla fine non so cosa sia meglio.

Il tuo modo di vivere il sesso e l'erotismo è interessante, solo che bisogna essere portati caratterialmente, io non lo sono, sono molto meno disinibito di te.
Ciao Francesco
Francesco68 is offline  
Vecchio 29-08-2007, 16.37.11   #57
vero
Ospite abituale
 
L'avatar di vero
 
Data registrazione: 29-08-2007
Messaggi: 89
Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

Ciao a tutti,sono appena iscritta...non sono qui per un qualunque giudizio sù chichesia..
il mio punto di vista riguardante la coppia è....
che il sesso viene per ultimo....
e viene bello solo se la coppia è consapevole..
perché altrimenti serve solo a colmare i manchi..di ognuno,come un placebo..
verrebbe prima definire cio' che ognuno intende per "amore"..parola etichetta di società...
se ognuno fosse amorevole verso se stesso,avesse fatto un minimo d'introspezione..capirebbe cio' che è l'amore..e cio' che è surrogato...

Ps:sono sposata da 22anni,con una figlia di quasi 20anni...
vero is offline  
Vecchio 29-08-2007, 17.37.52   #58
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

Citazione:
Originalmente inviato da vero

il mio punto di vista riguardante la coppia è....
che il sesso viene per ultimo....


Nella stragrande maggioranza dei casi, specialmente nelle coppie con figli, il sesso viene sempre per ultimo...è questo il motivo per il quale nella vita intima personale "clandestina" esso diventa.......primo

A mio avviso non ha importanza quale posto occupa nella scaletta delle priorità della vita a due ma a quale livello di "sbilanciamento sessuale" è soggetta la coppia. Se tuo marito la pensa allo stesso modo...pace e serenità a tutti! ...se uno dei componenti la coppia ha ritmi assai diversi, allora...

...meglio non sapere valà!

maxim is offline  
Vecchio 29-08-2007, 17.53.02   #59
vero
Ospite abituale
 
L'avatar di vero
 
Data registrazione: 29-08-2007
Messaggi: 89
Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

x maxim
non intendo che sia..né la prima cosa;..nemmeno l'ultima...il sesso nella coppia...
intendo solo che non bisogna usralo come scudo a stampella di una crisi diversa in un matrimonio...
secondo me...sol se esiste tutto il resto..l'intesa con un'anima affine;..allora viene il sesso....ed è sempre bellissimo...
scusa,magari non ero chiara...il parere è sempre mio..e solo mio...
vero is offline  
Vecchio 29-08-2007, 19.50.47   #60
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Wink Riferimento: Ho Bisogno di aiuto [matrimonio in crisi]

Citazione:
Originalmente inviato da Francesco68:
E' vero che le volpi perdono il pelo ma non il vizio, ma mia moglie non ha il vizio, non è andata a letto con questa persona è solo mentale, non prendetemi per idiota quando scrivo solo mentale perchè ne sono sicuro non avrebbe avuto il tempo materiale per poterlo fare.................e proprio per questo motivo io ci credo ancora al mio rapporto, questo non significa che starò assieme a tutti i costi, non mi farò calpestare come un tappeto, ma volgio riprovarci.............
Altra cosa che condivido è quella di ritornare bambini e assaporare anche le piccole cose, rinnovarsi ed essere vivi queste sono le cose che tengono forte il legame coniugale.

Caro Francesco, spero che tua moglie faccia la scelta giusta... in realtà spero proprio che resti accanto a te, per premiare il tuo coraggio, per premiare la fiducia che ancora riponi in lei e nel vostro rapporto. E' bello il sentimento che provi per lei, e questo sentimento merita il più grande rispetto...non tutti siamo capaci di amare al di là del nostro "orgoglio" così come stai facendo tu.
Spero che questo momento di crisi possa trasformarsi in qualcosa di positivo,
in qualcosa che vi farà capire quanto siete importanti l'uno per l'altra.
Hai ancora molto da "dare" alla tua compagna, si comprende da quello che hai espresso nei tuoi post... vi auguro di proseguire quel cammino che avete cominciato insieme quando decideste di diventare marito e moglie.

Con tanto affetto
veraluce is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it