Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-10-2007, 15.26.09   #91
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Nevealsole ha ragione.
marco gallione is offline  
Vecchio 14-10-2007, 16.13.45   #92
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
Ciao,
se non sbaglio siete entrambi uomini.
Perché non rispondere, allora, alla discussione parallela: "Cosa cerca un uomo in una donna?" ... così anche noi donne ci facciamo un'idea di cosa cercate.
Credo il senso della discussione fosse esprimere i propri desideri e/o bisogni, più che ipotesi. Di ipotesi son già pieni i manualetti di pseudo-psicologia... Così possiamo veramente confrontarci, no?

Scusa ma anche se non ha bisogno del difensore , credo che daniele tolu abbia espresso chiaramente cosa cerca in una donna, e le sue frasi sono tutte espressioni di bisogni, non formulazioni di ipotesi.
Poi se ci vogliamo attaccare a tutto pur di fare polemica è un altro discorso.
catoblepa is offline  
Vecchio 14-10-2007, 18.59.04   #93
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
Ciao,
se non sbaglio siete entrambi uomini.
Perché non rispondere, allora, alla discussione parallela: "Cosa cerca un uomo in una donna?" ... così anche noi donne ci facciamo un'idea di cosa cercate.
Credo il senso della discussione fosse esprimere i propri desideri e/o bisogni, più che ipotesi. Di ipotesi son già pieni i manualetti di pseudo-psicologia... Così possiamo veramente confrontarci, no?

La discussione è "cosa cerca una donna in un uomo".
Ho risposto.
NebbiaINvalPadana is offline  
Vecchio 14-10-2007, 20.52.17   #94
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da catoblepa
Scusa ma anche se non ha bisogno del difensore , credo che daniele tolu abbia espresso chiaramente cosa cerca in una donna, e le sue frasi sono tutte espressioni di bisogni, non formulazioni di ipotesi.
Poi se ci vogliamo attaccare a tutto pur di fare polemica è un altro discorso.

Mi sembra la polemica la stia facendo tu, e sinceramente non ne capisco il motivo.
Io, semplicemente, ho rilevato il fatto che molti hanno preferito - anziché esprimersi direttamente nella propria categoria di appartenenza - riferire il pensiero del sesso a cui non appartengono.
Poi ognuno è libero di scrivere ciò che vuole... me compresa.
Visto che, a parte Marco - che ha scritto molto e molto chiaramente - te e Vagabondo - che ha scritto altrettanto chiaramente - gli altri hanno preferito astenersi, suggerivo un ripensamento: perché mi interessava una gamma di pensiero maschile in argomento il più vasta possibile.
La volevo però non generalista ma individuale.

Io dal post di Daniele, ammesso che si tratti di un uomo, capisco (leggi la dicitura "penso" e la successiva terza persona femminile) che indichi cosa cerca una donna, poi avrò capito male.
In ogni caso, traggo la mia conclusione: è molto più facile indicare cosa si suppone cerchino gli altri piuttosto che articolare compiutamente cosa cerchiamo noi... poi inutile lamentarsi della "discussione generalista".

La mia seconda riflessione è: gli uomini non rispondono perché cercano solo una cosa...
(tanto per fare del generalismo)
nevealsole is offline  
Vecchio 14-10-2007, 21.02.45   #95
Cleopa
Ospite
 
L'avatar di Cleopa
 
Data registrazione: 17-10-2006
Messaggi: 1
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Forse uno specchio per vedere le sue meraviglie altrimenti nascoste ai suoi stessi occhi.



-------------------------------------------------------
Cercherai Amore
per specchiarti nel suo cuore e riconoscerti meraviglia.
Amerai per Amarti.
Cleopa is offline  
Vecchio 14-10-2007, 21.15.07   #96
Virginia
Ospite abituale
 
L'avatar di Virginia
 
Data registrazione: 18-08-2007
Messaggi: 54
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Ciao...per Catopleba...
Tu dici:
Citazione:
Scusa ma anche se non ha bisogno del difensore , credo che daniele tolu abbia espresso chiaramente cosa cerca in una donna, e le sue frasi sono tutte espressioni di bisogni, non formulazioni di ipotesi.
Poi se ci vogliamo attaccare a tutto pur di fare polemica è un altro discorso.
Catopleba leggi bene daniele tolu ha espresso cosa cerca una donna in un uomo e non (come dici tu) cosa cerca un uomo in una donna...
Il post è "cosa cerca una donna in un uomo" e, come correttamente ha detto nevealsole, un uomo può solo ipotizzare cosa cerca la donna...per questo motivo ha chiesto di dare il proprio parere nel correlativo post "cosa un uomo cerca in una donna"
Penso che si sia fatta confusione...

Ciao a tutti
Virginia is offline  
Vecchio 14-10-2007, 23.58.59   #97
elair85
frequentatore
 
L'avatar di elair85
 
Data registrazione: 30-04-2006
Messaggi: 144
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

A parte il fatto che, come dico sempre e ci tengo a ribadire, non sono d' accordo nel classificarci in due categorie (uomo e donna), cmq sia semplicemente deve essere compatibile con me in tutto, quindi in realta' la domanda è: come sono fatta io? Diciamo che per come sono fatta io, per restare in tema e rispondere alla tua domanda, deve essere una persona unica, con una grande mente e sensibilita', comprensivo, spiritoso e che abbia il mio stesso senso dell' umorismo. Che riesca a veder oltre, che sia aperto mentalmente, che abbia sue idee e opinioni personali, che non si faccia plagiare da niente e da nessuno se non dalla sua testa, che sia cmq sempre pronto a mettersi in discussione (indice di maturita', quello che io non ho), che ami il mio modo di essere e di fare, che sia "diverso" dallo stereotipo dell' italiano medio e dall' uomo descritto dalla societa... In secondo e ultimo piano metto l' aspetto fisico. Ah possibilmente se ascolta metal e ha la pancia è meglio! (ps: tra l' altro il problema non me lo pongo in quanto l' ho gia trovato da due anni e mezzo l' uomo della mia vita )

Cmq semplicemente non è mai esistita per me una lista, uno schema... Tutto si riassume in due parole: compatibilita' e intesa.
elair85 is offline  
Vecchio 15-10-2007, 08.35.43   #98
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Quoto Cannella ma rispondo ad Acquario...

Citazione:
Originalmente inviato da NebbiaINvalPadana
Le donne si dividono in due grandi gruppi sotto questo profilo:
- Quelle che scelgono un uomo "debole", cioè che non possa far loro del male
- Quelle che cercano un uomo "forte" (anche fisicamente) che possa sobbarcarsi tutte le responsabilità

Sia nella prima che nella seconda categoria ci possono essere donne aggressive, approfittatrici, o buone, ingenue, vuote.

La bellezza è molto ambita, ma a conti fatti sono poche le donne che credono di poterla ottenere, per cui raddrizzano la mira.

Ad ogni modo chi esce da questo semplice schema, ovviamente un po' semplicistico, resta un oggetto misterioso e guardato strano. La relazione paritaria non è contemplata nei loro cervelli, e così non sanno come prenderla.

La mia classificazione è poi ambivalente, perchè funziona viceversa, ovvero anche gli uomini si dividono in entrambe le categorie con analoghe donne speculari.

Tu hai classificato soltanto il tuo pensiero, Nebbia...
Perchè magari per te è molto più semplice dividere le persone per categorie, è molto più facile "riconoscerle" e "classificarle" e così si fà meno "sforzo" nel capirle...o no?
Ma il nostro essere forte o debole, oltre a una infinitesimale predisposizione caratteriale, un'indole, è solo frutto di esperienze vissute. Ho conosciuto donne che sono diventate "il figlio maschio" per scelta paterna e cioè all'interno di una famiglia composta da fratelli e sorelle il padre ha azzerato l'autostima dei figli maschi per non "avere rivali" (ed eccoti serviti tutta una serie di uomini che certamente saranno classificati "debole" da adulti) e ha insignito, scegliendola con cura tra tutte le figlie, UNA figlia femmina di questo ruolo. Ma stai certo che quella donna le sue parti deboli le aveva, eccome se le aveva, e per lei era una sofferenza dover dimostrare di essere SEMPRE ma soprattutto nelle situazioni difficili, quella che in effetti non era. E ho incontrato uomini che - da bambini - sono diventati "l'uomo di casa" perchè le loro madri separate hanno fatto - anche esse - una grande confusione con i ruoli. Uomini che sono diventati "forti" per forza e prima del tempo.
Invece di perdere tempo a fare "generali classificazioni" una maggiore conoscenza delle dinamiche familiari sarebbe di grande aiuto: per chiunque. Per capire prima di tutto "chi siamo noi ma soprattutto il frutto di chi siamo....."
Solo nel momento in cui prendiamo conoscenza e coscienza dei nostri limiti abbiamo il diritto (se così si può dire) di osservare e di classificare quelli degli altri...

Per fortuna di tutti noi poi esiste anche una legge "di compensazione": per una "virago" che vaga alla ricerca di un uomo "debole" per lei, esiste un uomo "debole" che anela (spesso inconsapevolmente)a trovare una donna che gli levi tutte le castagne dal fuoco e che magari gli programmi anche la vita....

Non capisco, invece, a chi ti riferisci quando scrivi:

La relazione paritaria non è contemplata nei loro cervelli, e così non sanno come prenderla.

Ti riferisci forse alle donne?
Pensi che TUTTE le donne siano incapaci di vivere una relazione "alla pari"?
Quindi saresti dell'idea che, comunque, uno sovrasta sempre l'altro?... ...



Gli unici due gruppi che esistono sono i maschi e le femmine. Diversi per genere, punto.Tutto il resto è frutto solo del nostro vissuto, passato e presente. E nel presente non dimenticare che, volendo, possiamo anche cambiare.... ....
pallina is offline  
Vecchio 15-10-2007, 09.03.43   #99
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Mi cospargo il capo di cenere...ho effettivamente confuso il topic (doppiamente, visto che il topic parallelo l'ho lanciato io! )
Ammetto di avere sbagliato, e come le donne ben sanno, un uomo che ammette di sbagliare è raro....
catoblepa is offline  
Vecchio 15-10-2007, 11.46.50   #100
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Classificato il mio pensiero? No. Ho detto quello che penso.
Prova a definire cos'è "classificare il proprio pensiero" mettendolo in relazione a quello che hai scritto. Prova.

Non si fa meno sforzo nel riconoscerle, non c'entra proprio niente.
Questa tua affermazione evidenzia una ritorsione, per quanto innocua e quasi legittima, non verso la mia idea ma verso la mia persona.
Perchè tu non dici "non sono d'accordo con quello che dici per questo motivo", ma dici "Non sono d'accordo perchè lo dici tu, tu che sei fatto così e così". Anche se ovviamente, non hai minimamente identificato la mia persona o il mio pensiero.

Ho individuato i tratti comuni. O ti aspettavi che citassi singoli casi? "A Jennifer piace il moro con gli occhi azzurri e i peli nelle orecchie", "A Francesca piace basso con gli occhiali".
Se ti metti a parlare di casi specifici, di figlie che diventano "maschi", non mi dici cosa -cercano- ma quale è il loro ruolo. E non credo che parlare di Lady Oscar c'entri molto.

Citazione:
Originalmente inviato da pallina
Non capisco, invece, a chi ti riferisci quando scrivi:

La relazione paritaria non è contemplata nei loro cervelli, e così non sanno come prenderla.

Ti riferisci forse alle donne?
Pensi che TUTTE le donne siano incapaci di vivere una relazione "alla pari"?
Quindi saresti dell'idea che, comunque, uno sovrasta sempre l'altro?... ...

Questa poi è una perla. Il bello è che tu stessa ti trovi a dover aggiungere una parola che io non ho messo per stravolgerne arbitrariamente quello che ho scritto. Se scrivo le donne, intendo "le donne", se scrivo "tutte le donne", intendo -tutte- le donne.

Ma devo ogni volta mettere gli asterischi per dire "ovviamente ci sono eccezioni"?
NebbiaINvalPadana is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it