Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 19-09-2007, 23.05.34   #21
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Talking Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Cerca Amore .

Quando la vita di una una donna che sa amare si incontra con la vita di un uomo che sa anch'egli amare allora si ritrovano le condizioni ideali per affrontare una relazione profonda.
Dipende molto dalla consapevolezza degli interessati ( sia la donna che l'uomo ) riuscire a "costruire" un rapporto vero.


Citazione:
...cosa "sente" una donna, cosa avverte nella sua parte più intima, quando percepisce (emotivamente e non razionalmente) che l'uomo che ha vicino fa per lei...

Io personalmente ho "sentito" che tutto il mio passato mi aveva portato ad essere proprio lì dove ero in quel momento... ho "sentito" che avevo vissuto per conoscere la persona che mi stava davanti... quando due persone hanno il cuore "collegato" è impossibile non capirlo vicendevolmente.

Per cui credo che la donna cerchi amore e anche l'uomo.

Probabilmente sono le personalità diverse che possono complicare un rapporto
"sentimentale", ma l'amore, se c'è, supera tutto, se non c'è invece, tutto diventa ostacolo.

Talvolta penso: è davvero così difficile per un uomo "capire" una donna?
E poi cosa c'è da capire?
Siamo esseri umani come lo sono gli uomini...
Molti dicono che siamo più sensibili...mah, ho conosciuto maschietti che erano più sensibili di tante femminucce...
Forse usiamo linguaggi diversi ma l'essenza è la stessa.
E poi se ami una donna man mano conoscendola capirai cosa cerca in te come suo compagno... e ti renderai conto se hai il "bagaglio" giusto per costruire una relazione con lei ( ovviamente lei farà lo stesso nei tuoi confronti ). Non penso che ci siano delle regole da stabilire a priori,
importante è porsi con sincerità nei confronti dell'altro.
( Ovviamente questo è quello che mi sento di dire sulle basi della mia esperienza personale )


Molto interessante questa discussione.
Buona sera a tutti
veraluce is offline  
Vecchio 20-09-2007, 06.09.50   #22
querelle
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 48
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Certo che una cosa mi meraviglia...ci fosse stata una donna che risponda:

I SOLDI!!!!!!



Secondo me la sicurezza economica rietra tra le prime "cause di innamoramento " "

Che scemi che siamo a parlare di amore, di voi donne che un pò di cervello ne avete mi meraviglio proprio.
querelle is offline  
Vecchio 20-09-2007, 07.19.06   #23
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

inevitabilmente prima o poi si finisce per incollarsi a qualche etichetta,la mia quella del talebano, e vabbe' mi sta pure bene,vuol dire che mi sono esposto e non sono rimasto semplicemente a guardare,dietro un buonismo molto diffuso e quanto mai sterile...pero la barba non ce lho,giuro!

" Se una donna vuole un compagno sensibile, deve rivelargli il segreto della dualità femminile. Deve parlargli della donna interiore, che aggiunta a sé fa due. E lo farà insegnando al suo compagno a porle due semplicissime domande che la faranno sentire guardata, ascoltata e conosciuta.
Questa è la prima domanda: Che cosa vuoi?
Ma c'è una domanda ancora più essenziale: Che cosa desidera il tuo io più profondo?"

Con buona pace di Acquario69


da buon talebano senza barba a kore vorrei dire,magari anche chiedere;...perche una donna -da come tu dici- avrebbe bisogno di essere posta in condizione di rispondere a domande tipo che vuoi e che cosa desidera il tuo io piu profondo?...niente da ridire sulle domande in se,leggittime e pure intelligenti ma se cio non avviene perche aspettare sempre che sia l'uomo a dover svelare quanto ce dentro di voi?... pero poi ce pure da chiedersi,quanto in realta desiderate svelarvi! ..oppure ancora vi sentite molto scettiche sul fatto che un uomo possa sentire le stesse esigenze magari dando per scontato che un uomo vuole solo farvi?
acquario69 is offline  
Vecchio 20-09-2007, 09.34.12   #24
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da vagabondo del dharma
Voglio sapere da ognuna di voi cosa cercate nell'uomo.

Ogni donna, è chiaro, cerca qualcosa di diverso.

Ma in generale, cosa deve avere il tuo compagno per farti innamorare e per "convincerti" che è l'uomo della tua vita?

Qual è il segnale che vi avverte e vi fa "sentire" che "ci siamo è lui"?

La scelta non affonda mai le radici in considerazioni di ordine puramente razionale?

Sto studiando il target e mi mancano degli elementi (levata di scudi!!!).


Come già detto marco mi ha procurato il mal di testa ma Vaga mi ha tolto il sonno: saranno state suppergiù le tre di stamattina.....mi sono letteralmente svegliata all'improvviso pensando "ma perchè se qualcuno mi fa una domanda ben specifica, ci giro intorno ma non gli rispondo?" Risposta ovvia: perchè non gli voglio rispondere.
Al che ecco formarsi subito nella testa altra domanda: e perchè non vuoi? Per cui mi sono detta (tutto questo stanotte): mia cara è ora che ti metta da sola spalle al muro e tirala fuori questa benedetta risposta, abbi il coraggio di darla almeno a te stessa se proprio non vuoi dirla al Vagabondo (ma sinceramente ho pensato anche ad un'altra notte insonne a causa di questi pensieri....).

e così ho fatto.

Nell'uomo che ho sposato, anche se per anni mi sono ostinata a dire agli psicologi che hanno attraversato la mia vita, compreso l'ultimo che ho frequentato sino al marzo di quest'anno, che non era affatto così, ahimè ho cercato l'amore che mio padre non mi aveva dato. Soprattutto le espressioni dell'amore: gli abbracci, le coccole, l'essere "vista", il suo apprezzamento, le parole, il dialogo....
Non era nè gelosia nei confronti di mia madre nè desiderio di sostituirmi a lei ma la "normale" necessità di una bambina che poi è diventata grande portandosi dietro quel vuoto. Una prima figlia spodestata dal suo ruolo da una marea di fratelli e sorelle arrivati dopo di lei.....
Ovvio che la scelta, all'inizio è stata totalmente a livello inconscio, soprattutto perchè ero davvero giovane quando mi sono sposata. Attraverso il mio uomo ho cercato di "farmi" vedere da mio padre: a lui che aveva detto "Non durerà" il giorno che mi sono sposata, dovevo dimostrare di essere una brava madre e una brava moglie. Tutto questo per avere la sua approvazione, per sentirmi dire "brava" (cosa che per altro non ha mai fatto). Tra i problemi che mi hanno fatto finire in terapia (oltre all'insonnia, l'avrete certamente capito...) l'ultima volta c'è stata anche la presa di coscienza che stavo dimostrando qualcosa a lui ancora adesso: di essere una brava figlia. Dimostrare, sempre e comunque andando contro ciò che mi diceva il cuore: perchè ostinarsi a farsi amare da qualcuno che non ti vede se non nel momento in cui lui HA BISOGNO di te, quando TU GLI SERVI? Un suicidio lento e doloroso soprattutto carico di rancore...
Così ho detto allo psicologo: da oggi io smetto di essere figlia, "divorzio" da mio padre. L'età e le esperienze che ho vissuto mi consentono di farlo e farò in modo che il mio rapporto con lui a poco a poco cambi.
E così è stato.
Mi sono "liberata" di una zavorra: mio padre è diventato una "figura istituzionale" ma non più di riferimento, per capire i "suoi guasti" ho frugato nella sua vita e alla fine l'ho pure perdonato. Ma la cosa più importante è che ho finalmente ridato al mio compagno tutto quello che era il SUO valore... .....

Per concludere, caro vagabondo, mi viene da dire che non è affatto vero che ci si innamora senza motivo: il motivo c'è SEMPRE. Solo che spesso non ce ne rendiamo conto, alcune volte non vogliamo vederlo, altre gli diamo un significato che non è quello reale....E se anche non sono affatto d'accordo con l'alter ego di marco quando dice che "dialogare serve a poco", penso sia necessario almeno parlare sinceramente a se stessi....

Caro Vaga ....
pallina is offline  
Vecchio 20-09-2007, 09.46.40   #25
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da vagabondo del dharma

Solo il mio "cercare il passpartout", caro Marco, non me lo tengo. Potrei cercare piuttosto le ragioni di un "benservito" ricevuto in seguito a storia pluriennale, sarebbe molto più credibile.


A me sembra che questa puntualizzazione sia preziosa. Se ho capito , equivale a dire : la curiosità non è oziosa, e invece nasce dal chiedermi cosa potessero cercare quelle donne a cui ho desiderato dare quel che credevo cercassero... e alle quali non è comunque bastato.

Appunto !!! (direi io)

Se esistesse il "kit-base" delle "qualità" che permettono ad una donna di INNAMORARSI e restare innamorata (che nulla ha a che vedere con il di lei INTERESSARSI e restare interessata)... non credi che vivremmo tutti nel mondo di Peynet? Qualunque uomo colto e intelligente potrebbe offrirlo e qualunque donna accettarlo ed offrire gioiosa il proprio.

Invece succede di innamorarsi e di "vedere" convintamente in quell'uomo il meglio del mondo intero.... e ritrovarsi a razionalizzare... anni dopo.... che per un DETTAGLIO qualunque... quell'uomo e solo lui ti aveva reso possibile sognare di dipingere con lui l'immagine più sublime e felice della tua vita.... e che, invece, poi, tutto è tristemente finito quando, entrambi con pennelli e colori e voglia di dipingere quel quadro..... ti sei resa conto che - COMUNQUE - quel che si andava concretizzando sulla tela.... era proprio diverso da quel che avevi sognato... di un diverso che fa male e intristisce.
E gli dai atto che ha lavorato davanti a quella tela... solo che quello che riesce a dipingere lui.... è un quadro con cromatismi e matericità SPIACEVOLMENTE diversi da quelli che, con gli stessi strumenti, agognavi TU di realizzare CON LUI...

Quanti, quanti rapporti serissimi e anche profondissimi finiscono tra le lacrime e lo sconcerto di un onestissimo "sei una bellissima persona e ti sono grata di tutto, ti voglio un bene dell'anima, ma non riesco più a sentire che ti amo"?

Non ricordo chi lo disse, ma lo trovo perfetto :
"Amare è ammirare con il cuore; ammirare è amare con la mente"
donella is offline  
Vecchio 20-09-2007, 11.25.54   #26
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
inevitabilmente prima o poi si finisce per incollarsi a qualche etichetta,la mia quella del talebano, e vabbe' mi sta pure bene,vuol dire che mi sono esposto e non sono rimasto semplicemente a guardare,dietro un buonismo molto diffuso e quanto mai sterile...pero la barba non ce lho,giuro!

" Se una donna vuole un compagno sensibile, deve rivelargli il segreto della dualità femminile. Deve parlargli della donna interiore, che aggiunta a sé fa due. E lo farà insegnando al suo compagno a porle due semplicissime domande che la faranno sentire guardata, ascoltata e conosciuta.
Questa è la prima domanda: Che cosa vuoi?
Ma c'è una domanda ancora più essenziale: Che cosa desidera il tuo io più profondo?"

Con buona pace di Acquario69


da buon talebano senza barba a kore vorrei dire,magari anche chiedere;...perche una donna -da come tu dici- avrebbe bisogno di essere posta in condizione di rispondere a domande tipo che vuoi e che cosa desidera il tuo io piu profondo?...niente da ridire sulle domande in se,leggittime e pure intelligenti ma se cio non avviene perche aspettare sempre che sia l'uomo a dover svelare quanto ce dentro di voi?... pero poi ce pure da chiedersi,quanto in realta desiderate svelarvi! ..oppure ancora vi sentite molto scettiche sul fatto che un uomo possa sentire le stesse esigenze magari dando per scontato che un uomo vuole solo farvi?

Beh, questo forse era un consiglio della Pinkòla rivolto agli uomini.
Ma hai ragione, non si può passare la vita a domandare all'altro: "Cosa desidera il tuo io più profondo"?
Voglio fare, però, un esperimento e rivolgere questa domanda al mio compagno, anche se, dopo una giornata di lavoro, la risposta potrebbe essere scontata:
Effettivamente il desiderio di svelamento c'è in ogni donna, magari è difficile dire quello di cui si ha bisogno, forse a causa dell'orgoglio.
Questo capita nelle situazioni più disparate.
Ad esempio, quando ero studentessa dividevo l'appartamento con altre ragazze.
Per due anni ho utilizzato, senza saperlo, la tazza di una di loro. A causa della mia distrazione patologica non mi ero minimamente accorta di questa "divisione delle tazze".
Un bel giorno, dopo circa un anno di convivenza, scopro che la mia coinquilina aveva messo da parte, nella sua credenza, un piatto, le posate, e... la tazza.
Mi sembrò molto strano e chiesi delucidazioni all'altra mia coinquilina.
Bene, quella era la sua tazza! Ma non poteva dirmelo?
Bene, qualche volta è successo che piatti e posate non fossero ben lavati. Ma non poteva dirmelo?
A questa mia insistente domanda la mia amica ha risposto: "Secondo lei, te ne dovevi accorgere!"

Penso che il motivo per cui molte persone non esprimano i loro bisogni sia dovuto a un motivo d'orgoglio.
"Te ne dovevi accorgere!"
E questo è quanto.
kore is offline  
Vecchio 20-09-2007, 12.43.40   #27
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da donella
A me sembra che questa puntualizzazione sia preziosa. Se ho capito , equivale a dire : la curiosità non è oziosa, e invece nasce dal chiedermi cosa potessero cercare quelle donne a cui ho desiderato dare quel che credevo cercassero... e alle quali non è comunque bastato.

Appunto !!! (direi io)

Se esistesse il "kit-base" delle "qualità" che permettono ad una donna di INNAMORARSI e restare innamorata (che nulla ha a che vedere con il di lei INTERESSARSI e restare interessata)... non credi che vivremmo tutti nel mondo di Peynet? Qualunque uomo colto e intelligente potrebbe offrirlo e qualunque donna accettarlo ed offrire gioiosa il proprio.

Invece succede di innamorarsi e di "vedere" convintamente in quell'uomo il meglio del mondo intero.... e ritrovarsi a razionalizzare... anni dopo.... che per un DETTAGLIO qualunque... quell'uomo e solo lui ti aveva reso possibile sognare di dipingere con lui l'immagine più sublime e felice della tua vita.... e che, invece, poi, tutto è tristemente finito quando, entrambi con pennelli e colori e voglia di dipingere quel quadro..... ti sei resa conto che - COMUNQUE - quel che si andava concretizzando sulla tela.... era proprio diverso da quel che avevi sognato... di un diverso che fa male e intristisce.
E gli dai atto che ha lavorato davanti a quella tela... solo che quello che riesce a dipingere lui.... è un quadro con cromatismi e matericità SPIACEVOLMENTE diversi da quelli che, con gli stessi strumenti, agognavi TU di realizzare CON LUI...

Quanti, quanti rapporti serissimi e anche profondissimi finiscono tra le lacrime e lo sconcerto di un onestissimo "sei una bellissima persona e ti sono grata di tutto, ti voglio un bene dell'anima, ma non riesco più a sentire che ti amo"?

Non ricordo chi lo disse, ma lo trovo perfetto :
"Amare è ammirare con il cuore; ammirare è amare con la mente"

Cara Donella,

non è detto che uno che ponga un quesito del genere abbia necessariamente uno scopo. E' la sesta volta che preciso questa cosa. Può essere un gesto gratuito, solleticato dalla curiosità? Ok, è assodato che non può essere, visto che, invece di rispondere alla domanda, vi soffermate ancora su cosa frulla nella testa del vagabondo quando pone un domanda del genere. Potrebbe essere sia cercare la chiave di volta per conquistare migliaia di donne (tesi di marco) oppure cercare spiegazioni per una storia andata male (tesi di vagabondo), oppure tutte e due e altre cose che vorrete vederci vicino, sotto, di lato, dentro e compagnia bella. Chiedo scusa per il tono-scimitarra.

Non è questo che importa.

E la testimonianza di Pallina, di sconvolgente sincerità e perciò tanto apprezzata, ne è la testimonianza. Dietro questa domanda forse c'è veramente qualcosa di importante, che ci invita, ambedue i sessi, a guardarci dentro. E non sempre è facile trovare una risposta. E, soprattutto, la risposta, da dove proviene, con quale voce, e attraverso quali segni (sensi)?

Poi, Donella, la descrizione, con la metafora pittorica, della relazione finita è semplicemente sublime. Ecco, hai sintetizzato al meglio cosa può sentire una donna quando lascia un uomo che credeva "quello giusto". E' bellissima e traduce in linguaggio comprensibile ed immediato qualcosa di molto profondo e indefinito, forse inspiegabile (e spesso inspiegato) a parole, proprio come la sensazione e l'emozione che si può provare davanti ad un quadro.
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 20-09-2007, 13.52.22   #28
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Perdonate il ritorno, ma mi piaceva concludere e non mi era possibile prima.

Se partiamo da quella citazione "Amare è ammirare con il cuore; ammirare è amare con la mente".... non so se vi fa lo stesso effetto... ma a me sembra che risponda a tutti: da chi dice "ma perchè non dite quel che volete?", a chi dice "fondamentale è conoscersi", e persino a chi dice "ma perchè non dite che la prima causa di innamoramento sono i SOLDI?".

Insomma: se amare è ammirare con il cuore e NON con la mente... il segreto è NEL cuore... e in barba alla mente. Giusto?

E potrebbe svelarlo, ma solo riguardo a se stessa e con validità limitata al momento storico in cui lo fa, soltanto quella mente (in questo caso femminile) DAVVERO capace di seguire le vie del proprio cuore!!!!!!
Ma vi sembra semplice????????

E allora:

"Perchè non dite quel che volete?".... già... a saperselo dire (a se stesse), sarebbe semplicissimo dirlo all'altro!

"Fondamentale è conoscersi" : appunto!

"Ma perchè non dire che la prima causa di innamoramento sono i soldi?" . Questa è più lunga: primo, perchè - anche in caso di consapevolezza integrale di tutte con se stesse - resterebbe vero per alcune, se vuoi per molte, ma assolutamente NON per tutte; secondo, perchè proprio in caso di consapevolezza integrale di tutte con se stesse, avresti una prima importante rettifica da parte di molte pur oggettivamente interessate all'articolo, nel senso che non interessano "i soldi" come "forma previdenziale", bensì come semplice "promessa" di vita lussureggiante da condividere (per alcune) e , invece, come segno di "potere", "capacità", "padronanza decisionale" (per, mi auguro e credo, molte di più).
Ma vedi bene che anche il "sogno" di una vita lussureggiante passa per il cuore (piccolo e ingenuo quanto vuoi), laddove il fascino del potere, della capacità, della padronanza decisionale - certo - abitano nel cuore di ogni donna come simboli significativi di "virilità".
Come dire che il fascino de "i soldi" (per se stessi) , che nasce e vive nella sola lucida mente , riguarda solo le prostitute (con o senza marciapiede).
La più grande parte di quello che si è chiamato "il fascino dei soldi", invece, vive COMUNQUE nel mondo dei simboli e della aspetattiva EMOTIVA: passa esso stesso per il cuore e non è affatto facile riconoscerlo con la mente, e quindi dichiararlo (ma solo perchè , come tante altre vie del cuore, resta ignoto alla stessa portatrice di cuore e mente).
donella is offline  
Vecchio 20-09-2007, 14.15.35   #29
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

...a me sembra che alla fine viene sempre fuori l'idealizzazione,diro' una fesseria da talebano ma quest'ultima sembra proprio una caratteristica che se immancabile in ognuno di noi sembrerebbe pero che sia di gran lunga dominante in una donna e forse questo,secondo me,potrebbe spiegare molte cose.
...te ne dovevi accorgere!
acquario69 is offline  
Vecchio 20-09-2007, 15.41.16   #30
querelle
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 48
Riferimento: Cosa cerca una donna in un uomo?

Citazione:
Originalmente inviato da donella
Perdonate il ritorno, ma mi piaceva concludere e non mi era possibile prima.

Se partiamo da quella citazione "Amare è ammirare con il cuore; ammirare è amare con la mente".... non so se vi fa lo stesso effetto... ma a me sembra che risponda a tutti: da chi dice "ma perchè non dite quel che volete?", a chi dice "fondamentale è conoscersi", e persino a chi dice "ma perchè non dite che la prima causa di innamoramento sono i SOLDI?".

Insomma: se amare è ammirare con il cuore e NON con la mente... il segreto è NEL cuore... e in barba alla mente. Giusto?

E potrebbe svelarlo, ma solo riguardo a se stessa e con validità limitata al momento storico in cui lo fa, soltanto quella mente (in questo caso femminile) DAVVERO capace di seguire le vie del proprio cuore!!!!!!
Ma vi sembra semplice????????

E allora:

"Perchè non dite quel che volete?".... già... a saperselo dire (a se stesse), sarebbe semplicissimo dirlo all'altro!

"Fondamentale è conoscersi" : appunto!

"Ma perchè non dire che la prima causa di innamoramento sono i soldi?" . Questa è più lunga: primo, perchè - anche in caso di consapevolezza integrale di tutte con se stesse - resterebbe vero per alcune, se vuoi per molte, ma assolutamente NON per tutte; secondo, perchè proprio in caso di consapevolezza integrale di tutte con se stesse, avresti una prima importante rettifica da parte di molte pur oggettivamente interessate all'articolo, nel senso che non interessano "i soldi" come "forma previdenziale", bensì come semplice "promessa" di vita lussureggiante da condividere (per alcune) e , invece, come segno di "potere", "capacità", "padronanza decisionale" (per, mi auguro e credo, molte di più).
Ma vedi bene che anche il "sogno" di una vita lussureggiante passa per il cuore (piccolo e ingenuo quanto vuoi), laddove il fascino del potere, della capacità, della padronanza decisionale - certo - abitano nel cuore di ogni donna come simboli significativi di "virilità".
Come dire che il fascino de "i soldi" (per se stessi) , che nasce e vive nella sola lucida mente , riguarda solo le prostitute (con o senza marciapiede).
La più grande parte di quello che si è chiamato "il fascino dei soldi", invece, vive COMUNQUE nel mondo dei simboli e della aspetattiva EMOTIVA: passa esso stesso per il cuore e non è affatto facile riconoscerlo con la mente, e quindi dichiararlo (ma solo perchè , come tante altre vie del cuore, resta ignoto alla stessa portatrice di cuore e mente).

Oddio sinceramente è troppo difficile per me. Ma che sono ste divisioni mente/cuore. Chi le fà ste divisioni? La mente. E che ne sà la mente del cuore? Se ne può fare una rrapresentazione, ma la parola, la descrizione , non è la cosa. Quindi tornando a noi e volando + basso, quanto conta l'intima necessità di sicurezza (economica si intende)?
querelle is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it