Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 24-07-2014, 21.44.40   #1
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

Non prendiamoci in giro per favore, uomini e donne danno al sesso una valenza diversa: per gli uomini è un fatto puramente fisico, uno sfogo, mentre per le donne è per lo più uno stato mentale, una condivisione. È la donna che decide se un uomo può avere il privilegio di "entrare" dentro di lei.
Come dice Alberoni: l'essenza della femminilità sta proprio nella sua facoltà di decidere chi è degno o meno di lei.
D'altro canto gli uomini andrebbero con qualunque ragazza carina e disponibile, le donne invece devono prima valutare chi hanno di fronte. Non è una legge ovvio, ma la tendenza è questa.
Le donne danno molto più valore all'atto sessuale di quanto non lo diano gli uomini.

Fatta questa premessa, mi rivolgo agli uomini: come avete fatto ad accettare il fatto che vostra moglie abbia condiviso l'intimità con altri uomini prima di voi, che magari l'hanno pure ingannata per farsi scegliere?
Considerato appunto che per le donne il sesso ha una valenza diversa rispetto a quella che diamo noi uomini....?
marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 26-07-2014, 18.13.43   #2
FMJ
Utente bannato
 
Data registrazione: 23-06-2014
Messaggi: 147
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

[quote]
Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
Non prendiamoci in giro per favore, uomini e donne danno al sesso una valenza diversa: per gli uomini è un fatto puramente fisico, uno sfogo, mentre per le donne è per lo più uno stato mentale, una condivisione.

Per me non è mai stato un semplice sfogo...
Citazione:
È la donna che decide se un uomo può avere il privilegio di "entrare" dentro di lei.
... sono io che decido se mi va di "entrare" dentro una donna... e se mi va, lo faccio, se non mi va, arrivederci... ho detto molte volte "arrivederci"... moltissime...
Citazione:
Come dice Alberoni: l'essenza della femminilità sta proprio nella sua facoltà di decidere chi è degno o meno di lei.
Come dice FMJ: l'essenza della mia libertà sta proprio nella MIA facoltà di decidere chi è degna o meno di me.
Citazione:
D'altro canto gli uomini andrebbero con qualunque ragazza carina e disponibile, le donne invece devono prima valutare chi hanno di fronte. Non è una legge ovvio, ma la tendenza è questa.
Per la mia esperienza e per le mie frequentazioni, ti poso dire che le cose non stanno come dici tu.
Citazione:
Le donne danno molto più valore all'atto sessuale di quanto non lo diano gli uomini.
... non è vero...
Citazione:
Fatta questa premessa, mi rivolgo agli uomini: come avete fatto ad accettare il fatto che vostra moglie abbia condiviso l'intimità con altri uomini prima di voi, che magari l'hanno pure ingannata per farsi scegliere?
Considerato appunto che per le donne il sesso ha una valenza diversa rispetto a quella che diamo noi uomini....?
Io non sono sposato. In ogni caso, che sarebbe questa cosa del come si fa ad accettare che "vostra moglie abbia condiviso l'intimità con altri uomini prima di voi, che magari l'hanno pure ingannata per farsi scegliere?"... c'è qualcosa che mi sfugge... che ci sarebbe da accettare? Accettare cosa? Se qualcuno l'ha ingannata, il problema è di quel "qualcuno"... è lui che, ogni giorno, deve guardarsi allo specchio, mica lei... non capisco quale sia il problema... a meno che tu non stia parlando della Sindrome di Rebecca ma, in questo caso, siamo in un ambito strettamente clinico.


FMJ
FMJ is offline  
Vecchio 27-07-2014, 10.23.31   #3
altamarea
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-02-2008
Messaggi: 90
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

Citazione:
Non prendiamoci in giro per favore
?

Scusami Marco, ma ti sembra normale cominciare un topic nel quale manifesti la tua prevenzione nei confronti dei tuoi probabili interlocutori ?

Hai le tue certezze, perciò non sei d’accordo con le opinioni diverse dalle tue.

Comunque vorrei sapere se accetti che anche una ragazza abbia la possibilità di sperimentare, capire per poi scegliere fra i ragazzi il partner per un rapporto a lungo termine.

Non solo i maschi ma anche le ragazze ormai hanno la possibilità di avere rapporti sessuali prematrimoniali nell’ambito della relazione amorosa. Tali rapporti servono per conoscersi meglio, per decidere se continuare od interrompere il legame, per evitare di separarsi dopo un anno di matrimonio.

Se una relazione finisce e la ragazza incontra un altro partner col quale è in sintonia e poi si sposa, perché il marito dovrebbe avere difficoltà ad “accettarla” ? L’ipotetica ragazza ha forse il marchio dell’infamia sul suo corpo ?

La tua domanda palesa l’insicurezza che hai in merito. Temi il confronto tra te e il precedente partner ?

L’importante non è sapere se la moglie ha avuto rapporti sessuali prematrimoniali con un altro partner ma capire se ti ama. Quando la donna ama pensa solo alla persona amata, non cerca le cosiddette “scappatelle”. Ma questo per te non conta…
altamarea is offline  
Vecchio 27-07-2014, 20.06.50   #4
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

In quanto donna sono un'intrusa, ma cerco di farmi perdonare.

Ho girato a mio figlio (23 anni) il tuo interrogativo.

Mi ha risposto "e che ci sarebbe da accettare?" ..............

vanina is offline  
Vecchio 27-07-2014, 22.02.25   #5
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

Citazione:
Originalmente inviato da vanina
In quanto donna sono un'intrusa, ma cerco di farmi perdonare.

Ho girato a mio figlio (23 anni) il tuo interrogativo.

Mi ha risposto "e che ci sarebbe da accettare?" ..............


Amiamo essere compresi, ma non comprendere... è nello stile degli umani.
Tu ti sei chiesta se è vero che un desiderio possa durare per l'intera la vita di coppia ed hai trovato consensi e dissensi al tuo modo convinto di vedere il fenomeno. Soprattutto è stato evidenziato il fatto della ibertà personale di scelta nella conduzione della propria esistenza. Nessuno ha diritto di metter lingua e naso nelle scelte di altri, a meno che quelle scelte non interferiscano nella libertà altrui, calpestandola, o a meno che chi quelle scelte ha perseguito non ne soffra e chieda d'essere aiutato (perchè c'è chi ne soffre e non desidera aiuto).

Se l'autore del thread ritiene di dover escludere dalle suo futuro di vita di coppia donne che hanno avuto precedenti sessuali non fa una scelta d'altro mondo, nè andrebbe visto come un appestato retrogrado matusa. Ha diritto, a parer mio, a scegliersi una donna secondo quel suo criterio di valutazione. Fare una scelta diversa, a meno che non muti convintamente opinione, potrebbe calpestare la sua personale visione di donna e renderlo insoddisfatto. E' giusto e coerente con lui stesso che cerchi in quella direzione.
Stessa cosa dicasi di chi suppone che il desiderio debba avere la meglio in una relazione e che, quando esso si esaurisce, la coppia si sciolga. Così com'è sensato che se a qualcuno piace il rapporto di scambio faccia come vuole. E' altrettanto giusto che ognuno esprima le proprie opinioni su questo o quel modo di concepire sesso ed esistenza.
Se quello dell'autore del thread fosse anche il mio desiderio io lo perseguirei, ma senza giudicare il comportamento di quanti vanno in direzione opposta, tantomeno gradirei essere giudicato. Il mondo è pieno di donne che la pensano come lui.

Il fatto di interrogare un ragazzo sul fenomeno e sentirlo contrario non aggiunge nè toglie alla libertà di scelta, legittima, che ciascuno persegue, in armonia con la sua emotività e i suoi desideri.
laryn is offline  
Vecchio 28-07-2014, 03.27.42   #6
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

Insomma Iaryn....vieni a fare a me la lezioncina secondo la quale...io non dovrei fare lezioncine (= io no, ma tu sì)....

Ma non è importante questo.
Non quanto il poter capire dove leggi la mia lezioncina.

Il Marcoriccardi ha posto agli uomini un quesito, la cui lettura non era vietata alle donne, che mi ha incuriosita.
Per questo l'ho girato al giovane uomo che ho per figlio.
Ho ottenuto quella risposta, e l'ho trascritta.

E tanto è il rispetto per l'autore ed il suo quesito che , essendo espressamente richiesto il parere di uomini, non ho neanche aggiunto se io sia o meno d'accordo con mio figlio...

vanina is offline  
Vecchio 28-07-2014, 09.45.22   #7
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

Citazione:
Originalmente inviato da vanina
In quanto donna sono un'intrusa, ma cerco di farmi perdonare.

Ho girato a mio figlio (23 anni) il tuo interrogativo.

Mi ha risposto "e che ci sarebbe da accettare?" ..............



Prova a rifare la stessa domanda a tuo marito, anzi invita a casa tua tutti i tuoi amici sposati e fai loro questa domanda davanti alle loro mogli.
marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 28-07-2014, 14.08.59   #8
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
Prova a rifare la stessa domanda a tuo marito, anzi invita a casa tua tutti i tuoi amici sposati e fai loro questa domanda davanti alle loro mogli.

Anzitutto ...grazie di avermi dato il pass per intervenire a titolo personale (in quanto donna) a questo thread.
Non c'è alcuna ironia, mi fa piacere davvero e te ne sono grata.

Quel che mi chiedi di fare è già stato fatto, nel tempo, e ne parlo volentieri.

Avevo un passato erotico-sentimentale quando ho incontrato mio marito, e altrettanto lo aveva la stragrandissima maggioranza delle mie amiche e conoscenti quando incontrarono l'uomo che poi sposarono.

Come hanno vissuto il passato questi uomini?

Di mio marito lo so, e quindi posso dirti.
Lui non si è mai posto (come nostro figlio) il problema in termini di "accettazione", questo proprio mai.
Sono sincera,Marcoriccardi, e NON c'è alcuna ironia. Ti prego di credermi e spero si comprenda.

Anche se non si poneva concettualmente un problema di accettazione....come negarti che :
- se fossi stata priva di vissuto erotico-sentimentale....giuro...credo che gli avrei fatto paura-soggezione e persino disinteresse profondo; allo stesso tempo:
- quella parte del mio passato su cui ero io ad ironizzare e demolire in spontaneità palese ....si trasformava in suo compiacimento; mentre
- quella parte del mio passato che aveva determinato coinvolgimenti complessi e contorti , e sulla quale non ero così pronta ad ironizzare e demolire....gli ha creato qualche problema (larvato e gestibile, ma reale) di "gelosia retrospettiva" ; la quale ha solo impiegato un attimo in più per essere spazzata dal nostro campo , ma forse anche per questo ha determinato un ancor più autentico senso di unione, una volta "spazzata via".

Per le coppie di amici sposati (che sono tante, tante, tante)...la storia si ripete, pressochè in fotocopia, un po' per tutti coloro che si sono sposati per amore, e dopo altri vissuti....
Non occorre che io li inviti oggi, son cose di cui abbiam dialogato miliardi di volte, nel tempo, e in tutta serenità e confidenza e anche divertimento....

Solo per completezza aggiungo : io non sono una "pia donna", e non ho mai cercato di coltivare la frequentazione di "pie donne".
Malgrado ciò, e con mia sincera quanto immensa meraviglia, me ne son sempre ritrovate e me ne ritrovo come fedelissime estimatrici della mia persona ed aspiranti amiche.
La cosa ..un po' mi onora ma ancor più mi incuriosisce, certo non la disdegno.
Posso parlarti della "pia donna" (secondo me e per quel che conosco io, qui ed ora) sotto il profilo che dici tu?

Non è un argomento allegro, per nulla.
Ometto le opinioni, passo ai fatti che osservo e che in parte patisco, perchè un Umano che soffre ....che io sia creduta o meno....è sofferenza anche mia.

La pia donna che a sedici o vent'anni è un Giglio...............io che NON ho vent'anni e frequento mie coetanee...........dopo i 35 può essere un dramma per se stessa e per chi la incrocia.
A me interessa umanamente il "per se stessa" soprattutto.

Un'amica pia donna , assolutamente e convintamente illibata, insegnante elementare in collegio di suore e anche catechista ....era sui 36 quando si intriga miracolosamente di uno e ............mi dice che sogna di coinvolgerlo .....e questo sogno è fatto di..............allegre serate a fare (testuale) "anche a cuscinate , ridendo, sul divano davanti alla tv"..............

L'ascoltavo e tremavo per lei.
Era invaghita di un professionista 40enne....
Purtroppo e infatti : il professionista 40enne deve aver percepito qualcosa di simile a quel che percepii io, e ..............averne avuto qualcosa tra orrore e paura..... : la ignorò totalmente, con drammi di lei.

Altra amica pia donna : amica solo di preti e suore, poi (chissà perchè) anche mia per scelta sua.
A 50 anni.....scambiare un approccio per uno stupro ...io direi che è grave. Ma lei è rimasta a questa idea. Ed è anche carina e curata...

Sintesi : l'approccio tra lei e il mondo "maschio-erotico" credo sia ormai totalmente impercorribile.
Guarda di traverso chiunque la approcci e potrebbe tranquillamente sporgere querela verso chi la invitasse a prendere un caffè ...se costui non è celibe...................


vanina is offline  
Vecchio 28-07-2014, 15.39.19   #9
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

bah io penso che la maggior parte degli uomini più che accettare, si rassegni all'idea che la donna che loro sposeranno abbia copulato con altri prima (o meglio ha lasciato che altri che l'abbiano saputa emozionare e mettere a suo agio e che l'abbiano quindi copulata).

Diciamo che molti pur di avere (illusione di) una vita sentimental-sessuale regolare con una bella figliola sono disposti ad sorvolare e far finta di non sapere....

Un uomo che accetta senza alcun fastidio che la donna che ama si sia congiunta carnalmente ad un altro uomo prima di lui non è realmente innamorato.
marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 28-07-2014, 16.53.36   #10
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: Come avete fatto ad accettare il passato sessuale di vostra moglie?

Citazione:
Originalmente inviato da vanina

L'ascoltavo e tremavo per lei.
Era invaghita di un professionista 40enne....
Purtroppo e infatti : il professionista 40enne deve aver percepito qualcosa di simile a quel che percepii io, e ..............averne avuto qualcosa tra orrore e paura..... : la ignorò totalmente, con drammi di lei.

Altra amica pia donna : amica solo di preti e suore, poi (chissà perchè) anche mia per scelta sua.
A 50 anni.....scambiare un approccio per uno stupro ...io direi che è grave. Ma lei è rimasta a questa idea. Ed è anche carina e curata...

Sintesi : l'approccio tra lei e il mondo "maschio-erotico" credo sia ormai totalmente impercorribile.
Guarda di traverso chiunque la approcci e potrebbe tranquillamente sporgere querela verso chi la invitasse a prendere un caffè ...se costui non è celibe...................




Tu pensi che se (le pie donne) si lasciassero andare, stimolate dalla convinzione altrui, ad
intraprendere un percorso comportamentale/erotico non in linea con il loro sentire se la passerebbero meglio?
Pensi che quelle che non sono pie, ma pronte e disponibili, realizzino meglio il loro desiderio ed i loro sogni? Pensi che siano esenti dal fare i conti con quel che davvero sono interiormente per essersi prestate a giochi, che non han vissuto in accordo con la loro interiorità, nella speranza di coronare, con l'accontentare l'homo sapiens/eroticus, sogni che poi si son visti sfuggire, frantumati da quella che i loro partner definiranno poi leggerezza, considerandole donne da mordi e fuggi, ovvero da letto? Ne ho conosciute tantissime di ragazze di questa portata.
IO penso che entrambi le classificazione necessiterebbero di una mano per ritrovare un certo equilibirio in mezzo a tanta confusione. Dovrebbe, però, essere un equilibrio condiviso, consapevole, che non le lascia nella solita frustrazione, ma nella consapevolezza di essere padrone del loro essere (da far desiderare come merce unica, sola e pregiata) e del loro futuro.
Siamo liberi, sì, Vanina, sì che lo siamo, di fare le nostre scelte, ma non va dimenticato che quelle scelte solleciteranno di volta in volta il conto, che, alcune, saranno liete di pagare e pagare volentieri, per altre sarà duro, durissimo da pagare e... non senza strascichi.

laryn is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it