Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 28-06-2006, 09.26.36   #1
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Talking le corna

lo so, il titolo e' quello che e' ,ma nel sincretismo cui si e' costretti nei titoli , meglio poche parole efficaci che molte.

pare che queste tematiche di coppia con il sole si rinfreschino ; ne propongo uno piuttosto divertente, tutto sommato ....a seconda dei punti di vista

il tema e'libero purche' attinente al tradimento nella coppia; tradiresti, non tradiresti,se fossi tu tradito,perche' il tradimento, quando, come,dopo il tradimento, prima , durante, durante se te ne accorgi, se ne vieni a conoscenza dopo molto tempo, dopo poco , subito ecc;

dite quello che vi va

Ultima modifica di mark rutland : 28-06-2006 alle ore 09.30.42.
mark rutland is offline  
Vecchio 28-06-2006, 09.32.57   #2
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Re: le corna

Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland



...........lo so, il titolo e' quello che e' ,ma nel sincretismo cui si e' costretti nei titoli , meglio poche parole efficaci che molte.........





maxim is offline  
Vecchio 28-06-2006, 09.37.26   #3
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Re: Re: le corna

Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim


vedo che salti a pie' pari la discussione, Maxim

......ehm.....troppo inquietante ?
mark rutland is offline  
Vecchio 28-06-2006, 09.45.52   #4
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Re: le corna

Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland


pare che queste tematiche di coppia con il sole si rinfreschino ;


Mmmmh... come mai con l'arrivo dell'estate questi argomentini suscitano notevole interesse... sole, caldo, ci si scopre... ci sarebbe più "predisposizione" al tradimento? alcuni dicono di sì... mah! Al meno parlare si può e anche sbizzarrirsi.. ricordo il particolare senso del tradimento di un frequentatore, bluemax, tanto da discutere... molti sostengono che la fedeltà sia fondamentale nella coppia, poi si cercano di stabilire i limiti a quella fedeltà: fisica - mentale.. cioè alcuno tollererebbero una scappatella di natura esclusivamente fisica ma non tollererebbero un coinvolgimento anche di natura sentimentale... insomma, chi più ne ha più ne metta.
Sinceramente credo che si può parlare e parlare quanto si vuole ma vorrei vedere poi se ci troviamo nel bel mezzo del "guaio".
Io mi chiedo, tollererei una scappatella anche se effimera del mio partner? Mi rispondo: no, anche se, sinceramente, ammetto che la "scappatella" può anche capitare ma guai a scoprirla!
Poi ci sono "tradimenti più complessi", cioè il/la partner che riscopri in un rapporto al di fuori della coppia una fonte inesauribile di passione, una ricarica personale infinita che può finire o meno nell'innamoramento ma che ad ogni modo da luogo ad una vita parallela che genera uno stress aggiuntivo non indifferente... e, mi chiedo a questo punto, ne vale la pena?
Cosa risveglia in noi, che natura di emozioni, un rapporto clandestino che è fonte anche di stress e sensi di colpa -per il partner ignaro-? Cosa ci fa "non poter decidere o l'uno-a o l'altro-a? In un certo senso ci stimola tenere divisi l'amore della passione? Siamo incapaci di mantenere accesse contemporaneamente le due fiamme in uno stesso rapporto?
Ish459 is offline  
Vecchio 28-06-2006, 09.46.08   #5
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Re: Re: Re: le corna

Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
vedo che salti a pie' pari la discussione, Maxim

......ehm.....troppo inquietante ?

No...
Tanto mio moglie non legge questo forum...

Solitamente, in una buona discussione, chi apre il 3D dovrebbe dare anche una sua versione e non scaricare agli altri le domande.

Mark che ne pensa?
maxim is offline  
Vecchio 28-06-2006, 12.10.34   #6
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim


Solitamente, in una buona discussione, chi apre il 3D dovrebbe dare anche una sua versione e non scaricare agli altri le domande.

mah, non mi pare che ci sia una regola
si puo' proporre anche un tema liberamente ed e' quello che ho fatto

una 'buona' discussione non e' necessariamente 'guidata' sin dall'inizio; la nota di merito sulla sua bonta' , del tutto personale,credo tenga conto di altri elementi del tutto estranei alla classica impostazione di inizio 'io la penso cosi' , e voi?'; anzi, cosi' si eviterebbe di scadere subito nelle diatribe e si consente ad ognuno di parlare molto liberamente , Maxim



poi , sai...'non scarico sugli altri 'nessuna domanda; e' interessante il fatto che tu viva le domande in merito alle corna come un qualcosa di così forte da utilizzare la parola'scaricare', che trovo molto fisica e plastica in se e che tu te ne sottragga comunque chiedendo prima agli altri che cosa ne pensano prima di dire qualcosa, ma sondare questo aspetto non è la finalita' della discussione, per cui ti auguro di tranquillizzarti in merito.

non sei nemmeno costretto a rispondere se non ti va ....per cui....rasserenati

Ish per esempio ha detto la sua molto liberamente, senza problemi e questa impostazione del discorso ha esattamente questa finalita';dare ognuno una parzialita' di visione ma senza avvilupparsi , almeno in principio ,solo su quella visione singola senza consentire agli altri di fare interventi slegati sulla scia intrapresa ecc ecc

l'argomento e' molto vasto, Ish ha iniziato a snocciolarlo con acutezza proponendo agli altri e a se stessa domande interessanti; chi se la sente di continuarlo?

Ultima modifica di mark rutland : 28-06-2006 alle ore 12.13.28.
mark rutland is offline  
Vecchio 28-06-2006, 12.19.30   #7
Sirtaki
Ospite abituale
 
L'avatar di Sirtaki
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 203
il tradimento è segnale che ciò che offre il rapporto di coppia non basta. generalmente lo attribuisco (nel caso del tradimento fisico) all'appiattimento degli stimoli, alla noia, all'abitudine.

non ho mai tradito e nel periodo in cui ho provato il suddetto senso di "aridità" ho cominciato ad esplicitare e condividere le mie fantasie, cercando di ritrovare all'interno della relazione le condizioni per desiderarsi di più.

penso che il tradimento fisico (praticato e a maggior ragione immaginato) sia in fin dei conti inevitabile, anche se questa convinzione non basterebbe mai ad accettarlo se capitasse...
se mi capitasse, e fosse una scappatella, non vorrei saperlo, perchè poi diventerebbe un fantasma onnipresente...se fosse invece un tradimento per amore, allora meglio essere subito chiari e diretti.
Sirtaki is offline  
Vecchio 28-06-2006, 13.29.39   #8
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
il tradimento nasce fondamentalmente a causa dell'inconsapevolezza di se stessi.

ciao
turaz is offline  
Vecchio 28-06-2006, 13.46.08   #9
Bunny
Ospite abituale
 
L'avatar di Bunny
 
Data registrazione: 15-02-2006
Messaggi: 222
il concetto di tradimento non dovrebbe a parer mio esistere.
se ci sono problemi se ne parla prima...se non sono risolvibili ci si lascia.
perchè tradire sminuendo e umiliando il partner e rendendosi dei "rifiuti umani" non in grado di rispettare quel minimo un'altra persona?

al max ci si lascia prima...poi si folleggia.
Bunny is offline  
Vecchio 28-06-2006, 14.03.27   #10
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
il tradimento nasce fondamentalmente a causa dell'inconsapevolezza di se stessi.

ciao

La tua "schiettezza" una volta in più mi schiaccia, Turaz...
Penso a volte che tu abbia una risposta modello per qualunque tipo di domanda.
Con l'inconsapevolezza di se stessi (ti riferisci all'ego?) non si risolve qualunque cosa.... Troppo vaga la tua risposta (quindi se è vaga... non è più schietta... )...
di cosa bisogna essere consapevoli, di se stessi, dell'altro no, di se stessi nell'amore, nel percepire la passione...?
Turaz, sbilanciati, così non dici nulla...
Ish459 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it