Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 13-01-2005, 05.19.50   #21
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Angry Quale padre?

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
Riprendendo il discorso delle leggi, lo stato dovrebbe prendere un po le sembianze di un padre per i suoi cittadni ...
e da che io sappia un padre che ama i suoi figli non li dice di certo di fumare e di farlo in modo particolare agli altri suoi fratelli ...

Magari fosse vero Lo stato è padre dei soldi
uranio is offline  
Vecchio 13-01-2005, 10.30.38   #22
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Quale padre?

Citazione:
Messaggio originale inviato da uranio
Magari fosse vero Lo stato è padre dei soldi


beh almeno in quel senso ci darebbe la paghetta...
invce nulla....nemmeno un soldo...
bomber is offline  
Vecchio 06-02-2005, 01.53.50   #23
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da brunika
fumare E' e rimane una libera scelta


B.




Pensa oggi leggevo uno spt che faceva circa cosi ....
liberi di non fumare..
La mia libertà inizia dove inizia quella degli altri ...
ovvero rispetta gli altri se vuoi essere rispettato ...se qualcuno ti obbliga a respirare il suo fumo probabilmente non fa una cosa piacevole al tuo diritto di non fumare...
se poi questa persona se ne va fuori dal locale rispetta per lo meno i non fumatori .....
aggiugo anche che andando fuori a fumare soprattutto d'inverno ... si possono fare degl incontri molto piacevoli
bomber is offline  
Vecchio 23-05-2005, 07.58.29   #24
Vapensiero
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 14-04-2005
Messaggi: 195

Tutti i cataclismi economici che dovevano avvenire, a causa del divieto di fumare, per il momento non sono avvenuti e non credo che avverranno per il futuro.

In compenso è calata la vendita delle sigarette di un buon 15%, che si tradurrà in una buona percentuale di tumore ai polmoni in meno.

Una volta tanto che un ministro della Repubblica Italiana ha dimostrato di avere un poco di Buon senso e le P........con la "P" maiuscola, si può sapere cosa hanno da lamentarsi questi cantastorie del C....... .

Volete fumare: ma chi ve lo impesce, fatelo lontano da tutti coloro che non vogliono sentire la puzza del fumo.

Volete prendervi un tumore ai polmoni (ormai è scientificamente provato), mettetevi i soldi da parte per curarveli in privato, perché se io fossi stato il ministro, questo avrei fatto oltre al divieto di fumare: avrei inserito anche il divieto di curare chi fuma.

Allora, quella famosa percentuale del 15%, a mio modo di vedere, si sarebbe ingrossata fino all'80%.

Ma voi vi domandere: e il restante 20% ???

Ultima modifica di Vapensiero : 23-05-2005 alle ore 08.04.34.
Vapensiero is offline  
Vecchio 23-05-2005, 08.07.04   #25
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
questo e' un discorso veramente fuori logica
lo stato ci guadagna il 20% dell'iva sui fumatori, e tutti beneficerebbero se nn se li mettessero in tasca i politici, una idea intelligente invece poteva essere destinare direttamente l'iva alla ricerca e la cura del cancro
e lo stesso dicasi per l'alcool e tutto quello ke legalmente si vende e lo stato ci lucra anche
il ricavato delle tasse degli alcolici potrebbe andare agli istituti di disintossicazione, ad alcolisti anonimi,
un discorso cosi' piu' di mente aperta e soprattutto costruttiva potrebbe anche aprire la strada alla legalizzazione di tutte le droghe, eliminando i commerci illeciti (quelli cioe' che dalla vendita di droga ricavano denaro per comprare armi) e il ricavato potrebbe invece essere usato per curare le tossico dipendenze
La_viandante is offline  
Vecchio 23-05-2005, 08.20.17   #26
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Scusate ma non vi viene in mente che con tutti gli aumenti che le sigarette hanno subito in un anno il 15% in meno di consumo sia un dato errato e a parte il divieto di fumare nei locali pubblici la vendita e di conseguenza il guadagno vada nelle tasche del mercato nero...?

Kim is offline  
Vecchio 23-05-2005, 08.22.57   #27
Vapensiero
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 14-04-2005
Messaggi: 195
X La_Viandante

Allora perchè non inizi tu a smettere di fare bhò

Il mio post era diretto proprio a quelli che la pensano come te, che davanti alla salute dei cittadini si mettono a fare i matematici.

Sulla droga io avrei un'idea migliore della tua (suggeritami da un drogato):

"ma perchè tutte le nazioni non si riuniscono e vanno alla fonte a comprare la droga e poi la distruggono? I contadini continuerebbero a mangiare e noi risparmieremo miliardi di milioni di Euro."

In questo modo non dovremmo rincorrerla per tutti i rivoli e rivoletti impossibili e, quindi, inutilmente.

Si dovrebbe sapere che il 60% della polizia di tutto il mondo è impegnata a rincorrere i corrieri e gli spacciatori, trascurando tutto il resto.

Personalmente mi sono fatto l'idea che il problema droga non voglia essere risolto dai governi, perché essa è una delle tante piaghe che serve a tenere buoni ed allargare la fascia dei rimbambiti che, non ragionando, non danno fastidio ai governanti.

Come puoi costatare, cara La_Viandante, vi è poco da ridere.
E, forse, quando la smetterai, potrai vedere la realtà sotto un'altra prospettiva.....poiché chi perde la dignità (leggi drogati), può guarire soltanto riacquistandola.

Un saluto.

Ultima modifica di Vapensiero : 23-05-2005 alle ore 08.29.38.
Vapensiero is offline  
Vecchio 23-05-2005, 08.36.13   #28
Vapensiero
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 14-04-2005
Messaggi: 195
Per Kim.

Infatti, il 15% era riferito: non agli introiti, che quelli si possono pareggiare aumentando, appunto, il costo delle sigarette, ma si riferiva al calo della vendita.

Ne hanno parlato tutti i giornali e la televisione, e questo mi è sembrato un dato altamente positivo per tutti coloro che hanno smesso, o fumano di meno, e per coloro che gli stanno intorno.

In ogni modo, se sappiamo con certezza scientifica che il fumo fa veramente scatenare il cancro ai polmoni, bisognerebbe che tutti noi andassimo contro questa tragedia, indipendentemente se siamo fumatori o meno.

Ciao.
Vapensiero is offline  
Vecchio 23-05-2005, 08.46.23   #29
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
non hai capito vapen.. esiste il CONTRABBANDO!!! alias mercato nero!!!
che e' una giustissima ed equa riappropriazione del furto statale
certo c'e' un po' di evasione.. ma tanto ... almeno dietro questa evasione sappiamo che c'e' qualche famiglia e qualke bambino figlio di disoccupati che mangia in piu' piuttosto ke ingrassare le tasche dei politici
La_viandante is offline  
Vecchio 24-05-2005, 19.55.17   #30
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Vapensiero
Tutti i cataclismi economici che dovevano avvenire, a causa del divieto di fumare, per il momento non sono avvenuti e non credo che avverranno per il futuro.

In compenso è calata la vendita delle sigarette di un buon 15%, che si tradurrà in una buona percentuale di tumore ai polmoni in meno.

Una volta tanto che un ministro della Repubblica Italiana ha dimostrato di avere un poco di Buon senso e le P........con la "P" maiuscola, si può sapere cosa hanno da lamentarsi questi cantastorie del C....... .

Volete fumare: ma chi ve lo impesce, fatelo lontano da tutti coloro che non vogliono sentire la puzza del fumo.

Volete prendervi un tumore ai polmoni (ormai è scientificamente provato), mettetevi i soldi da parte per curarveli in privato, perché se io fossi stato il ministro, questo avrei fatto oltre al divieto di fumare: avrei inserito anche il divieto di curare chi fuma.

Allora, quella famosa percentuale del 15%, a mio modo di vedere, si sarebbe ingrossata fino all'80%.

Ma voi vi domandere: e il restante 20% ???


Beh dopo vari mesi la legge sembra essere una buon legge ...direi che finalmente il governo ha azzeccato in pieno un provvedimento che mi sembra ottimale senza discussioni ...
nei locali si fuma meno e nei risoto si mangia senza assaggiare il sapore del fumo nei piatti, mentre in discoteca si riesce a ballare senza intossicarsi o avere gli occhi a fontana ...
in più stando fuori dai locali spesso si possono conoscere le ragazze senza la confusione e avviando discorsi interessante senza aver paura di essere interotti o disturbati ....
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it