Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 04-11-2007, 08.27.20   #101
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Citazione:
Originalmente inviato da flow:
Man mano che la sostanza mentale diviene spirituale l'allucinazione diviene sempre piu' sottile e raffinata.

Forse allucinazione e' una parola un po' infelice, tuttavia il cercare di trattenerla o di dirigerla in una qualunque direzione e' proprio questo

Capisco il tuo punto di vista (perché penso che stai esternando ciò che per te è vero) per quanto riguarda la conoscenza trasmessa con l'insegnamento. Per quel che concerne la conoscenza che "accade" di esperire direttamente senza mediazione alcuna, non penso tu possa pronunciarti su basi "solide", perché se non l'hai esperito direttamente non puoi saperlo e non puoi manifestare un giudizio in proposito...
Se poi mi sto sbagliando, e hai esperito direttamente, allora possiamo confrontarci, altrimenti restano soltanto giudizi relativi.
Un ceco, se non ha mai avuto la possibilita di vedere la montagna, non potrà sapere come essa possa essere, potrà soltanto cercare di capire attraverso le parole di altri che hanno visto la montagna, come questa è. Ovviamente la sua personale "concezione" della montagna potrà anche essere giudicata una "allucinazione" (anche da lui stesso), però è l'unico modo a sua disposizioe per cogliere una realtà che non gli è accessibile in altro modo.
Certo la "vera" montagna è diversa dalla montagna "illusoria", tuttavia gli somiglierà.
Chissà cosa potrebbe pensare quel cieco se un giorno potesse vedere?


Se dici allucinazioni stai "definendo" e "sostantivando" il trascendente ( o spirituale ). L'essere è, se dici allucinazione (che è un termine come un altro) stai parlando dell'allucinazione e non dell'essere... ovvio che l'essere non è escluso dall'allucinazione, perché altrimenti non sarebbe, ma l'allucinazione non è l'essere...

Beh, si cade sempre nello stesso meccanismo... ognuno è libero di pensarla per quel che è in questa manifestazione transitoria... possiamo solo comunicare le reciproche esperienze.

Con sincero affetto
veraluce is offline  
Vecchio 04-11-2007, 11.52.15   #102
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Citazione:
Originalmente inviato da Flow
questo non lo chiamo piu' un "percorso" e' piu' che altro uno svuotamento. Mi e' familiare il termine "calamita'" che ha usato ug per il fatto che avviene nonostante la volonta', di fatto la volonta' non fa che interferire, credo sia per il tentativo di afferrare quello che mi succede attraverso la conoscenza spirituale. Ma e' qualcosa che probabilmente non mi si addice e poi ancora non sono riuscito a trovarci nessun collegamento..

Di solito quello che scrivo sono "effetti collaterali" ..

Beh sì,"dall'esterno" anch'io ho pensato alla calamità di UG..
Non c'è nelle tue negazioni che una tua constatazione che accade tramite quello svuotamento..
Voglio solo osservare a questo punto,l'errata tentazione che si ha sempre nel giudicare ed "inquadrare" il percorso (o non-percorso) dell'altro alla luce del proprio..
Noor is offline  
Vecchio 04-11-2007, 18.23.02   #103
teseo
Ospite
 
Data registrazione: 14-05-2006
Messaggi: 7
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
Nella vita tutto è apparenza, tutto è illusione, si potrebbe dire che la vita è tutta una commedia.. e in molte circostanze della vita confondiamo il teatro (o cinema) con la realtà.. e solo quando questa commedia sarà conclusa, ci saremo svegliati, vedremo le cose diversamente.. le difficoltà, i fallimenti, le delusioni che prima ci affliggevano visceralmente, ora non turberanno più di tanto..
Di giorno stiamo dormendo .. e come in un sogno ci succede di compiere azioni di ogni genere.. camminiamo, lavoriamo, incontriamo persone, edifichiamo famiglie, progetti, discutiamo, ci ubriachiamo di balocchi, colori ecc.. tutto come ci accade anche nel sogno..

Sognamo.. e dormendo abbiamo un brutto incubo.. corriamo, viviamo drammi, sudiamo, urliamo e soffriamo.. stiamo male.. e ci svegliamo di colpo: per qualche istante abbiamo l'impressione che fosse stato reale, e siamo contenti di ritrovarci nel letto..
stessa cosa accade per i sogni piacevoli.. ci innamoriamo, viviamo palpiti d'amore, siamo felici.. appena svegli siamo allegri e rilassati come se quella data avventura notturna fosse stata reale.. e la stessa ci accompagna per tutto il giorno, stabilendo in noi una finzione emotiva..

Ora, riflettendo.. se consideriamo un sogno come una realtà in grado di cambiare la nostra emozionalità, perchè non si potrebbe considerare la realtà come un sogno?
Durante il sonno, a volte sognamo ma siamo più svegli che mai.. perchè certi sogni ci mettono facilmente in contatto con la nostra Realtà non conscia.. realtà sulla quale ricadiamo addormentati appena ci svegliamo..

Le apparenze sono utili solo nella misura in cui si possono sorpassare per scoprire la realtà..

Capisco che resta difficile comprendere l'astrazione del sogno/realtà.. tuttavia l'essenziale secondo me non è comprendere la cosa intellettualmente, ma renderci conto che tutto possa trattarsi di un'illusione in cui siamo solamente gli spettatori..
Se ci identifichiamo con ciò che ci succede, certamente ci perderemo.. o prenderemo troppo sul serio le nostre difficoltà e disgrazie mettendoci in situazioni spesso inestricabili, dimorando cioè nella sofferenza psicologica spietata..
ma chi soffre è sempre il nostro ego, cioè la sovrastruttura dell'io.. l'identificazione con la tale situazione, mentre il nostro vero Sè è al di sopra di tutto e non recita affatto.

Noi siamo solo un Sogno dell'essere Divino che è in noi.. e dobbiamo solo svegliarci alla nostra realtà Superiore..
Come fare?
Concentrandoci in essa, per sempio.. identificandoci nel nostro Sè superiore.. e a poco a poco la nostra coscienza ordinaria inizierà a dilatarsi ed unirsi ad una Coscienza più grande..
Il vero Risveglio sarà proprio quando avverrà quell'Unione..
Illusione? chi lo sa?



hai centrato proprio la questione!brava brava,i miei ossequi verso il tuo stato di coscienza,ovviamente per te matrix non sara' mai solo un film di fantascienza:-)
tes
teseo is offline  
Vecchio 04-11-2007, 20.36.19   #104
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Voglio solo osservare a questo punto, l'errata tentazione che si ha sempre nel giudicare ed "inquadrare" il percorso (o non-percorso) dell'altro alla luce del proprio..

Sono d'accordo. E' una tentazione alla quale pochi sanno resistere: lo dico perchè l'ha provata anch'io... e, a volte, ancora mi tenta.
E' difficile dire: potrebbe essere... perchè no?
Che le vie al Vero siano tante, quanto lo sono gli uomini che sperimentano questo cammino terreno,
mi sembra una ipotesi probabile, possibile.
Ad un certo punto del cammino, però, la sospensione del giudizio che emerge del Silenzio interiore, tende a far diminuire sempre più quella tentazione.

Mirror is offline  
Vecchio 04-11-2007, 23.01.40   #105
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Salve e buona nottata!
sarò pignolo ma nel senso "buono" mi piace ossrvare:
flow scrive:Mi e' familiare il termine "calamita'" che ha usato ug per il fatto che avviene nonostante la volonta'

noor scrive:Beh sì,"dall'esterno" anch'io ho pensato alla calamità di UG..
c'è un accento che potrebbe cambiare il senso della frase o è un errore di digitazione claudio
fallible is offline  
Vecchio 05-11-2007, 08.41.09   #106
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Citazione:
Originalmente inviato da Flow
....Da allora e' stato un collasso inesorabile e ancora e' cosi', io questo non lo chiamo piu' un "percorso" e' piu' che altro uno svuotamento. Mi e' familiare il termine "calamita'" che ha usato ug per il fatto che avviene nonostante la volonta', di fatto la volonta' non fa che interferire, credo sia per il tentativo di afferrare quello che mi succede attraverso la conoscenza spirituale. Ma e' qualcosa che probabilmente non mi si addice e poi ancora non sono riuscito a trovarci nessun collegamento..

Di solito quello che scrivo sono "effetti collaterali" ..

ottimo il termine svuotamento.. in realtà è così.. ma c'è il rischio di stabilizzarsi in quello svuotamento.. in quella calamità.. fa tutto parte di un percorso anche se la mente lo dichiara "non cercato" o "non voluto" o meglio ancora "un accadere nonostante la volontà"..
sono solo parole.. che hanno un collegamento tra loro.. sta a te trovarlo.. se te lo scrivessi non ne coglieresti il senso.. perchè cercare da sè è Comprtendere.. unificare..
cogliere quel "senso" è in qualche modo "indagare" ulteriormente..
e riempire quello svuotamento che fine a se stesso....

quelli che scrivi sono effetti collaterali o "speciali" che non hanno grande significato.. è solo una lettura superficiale..
T'invito a leggere con apertura oltre UG.. t'invito a ricercare quel collegamento .. quel Filo d'Oro, al di là delle caratteristiche degli effetti speciali o della mente.. o del negare qualunque cosa..

ci sono maestri che spiegano molto bene quel "processo" tuo vissuto.. (che non è affatto isolato come ti potrebbe sembrare)

altro non aggiungo..

atisha is offline  
Vecchio 05-11-2007, 08.42.53   #107
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Citazione:
Originalmente inviato da teseo
hai centrato proprio la questione!brava brava,i miei ossequi verso il tuo stato di coscienza,ovviamente per te matrix non sara' mai solo un film di fantascienza:-)
tes

se vedi che ho centrato la questione allora anche per te matrix non è solo un film di fantascienza..

atisha is offline  
Vecchio 05-11-2007, 09.41.54   #108
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Salve e buon giorno!
alla luce del sole tutto appare in un'altra prospettiva ...anche flow ha messo l'accento sulla à, alla luce elettrica avevo visto solo le virgolette; anche come calamita...ha un senso "lo svuotamente avviene mediante una sorta di calamita senza l'intervento della volontà" claudio
fallible is offline  
Vecchio 05-11-2007, 16.23.36   #109
teseo
Ospite
 
Data registrazione: 14-05-2006
Messaggi: 7
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
Può sembrare ma non "essere"...
Tutto avviene da sè, non ci sono contrapposizioni ( nemico, amico, illusione, dissoluzione)... ma credo che tu già lo sai.



Si rimane sempre dove si è, quello che è "è"... non è né giusto né sbagliato,
ed è giusto e sbagliato allo stesso tempo, semplicemente "è".




Probabile che non si possa essere daccordo a livello interpretativo (anche se personalmente non escludo mai che quello che noi piccoli uomini riteniamo "impossibile" possa tramutarsi in "possibile") ma "siamo" già daccordo... sotto le "apparenze",
al di là di tutte le diverse "concezioni", modi di espressione verbale, etc...

Espongo un mio pensiero in riferimento a me stessa.
Le cose "trascendentali" (se mi è concesso definirle così) che ho "esperito" personalmente non sono andata a "cercarle"( tant'è che ho umanamente pensato che "esse" avessero "cercato" me ), si sono verificate così, non so
neanch'io perché o percome... questo mi ha portato a pensare che il percorso, rimanendo ancorati al termine concettuale stesso, può "esistere" e può non "esistere" al tempo stesso, anch'esso "è"... la definizione di "percorso" serve a noi esseri umani, soltanto per "comunicare" l'"essere stato", l'"essere", e il "sarà".

Per me è importante l'accettazione di tutto... tutto è perché è, e io lo accetto... senza crucciarmi più di tanto sul perché e il percome,se deve essere sia se non deve essere non sia!
Che poi in questo essere spontaneamente ho i capelli corti, leggo libri di esoterismo, mi sposo, mangio la pizza, etc non cambia nulla, potevo anche avere i capelli lunghi, fare meditazione, essere maschio etc ma quello che sarebbe stato sarebbe stato.



Spesso rifletto: Quando bevo dell'acqua, non penso di compiere un gesto né giusto né sbagliato, lo faccio, punto. Bevo perché bevo, perché il bere è insito nella mia manifestazione umana (al di là del fatto che io sono o non sono consapevole che mi faccia bene). Se guardo un'altro essere umano, so che quell'essere umano prima o poi berrà.

Ovviamente se ho sete è non so dove è l'acqua, chiedo in giro a qualcuno se sa dov'è... e questo qualcuno se sarà gentile me lo indicherà
sapendo lui dove si può bere.

Credo che comunicare sia anche indicare a qualcuno dove può "bere" avendo già bevuto noi stessi... probabile che un "maestro" sia questo.

P.S.: Credo che Flow sia una persona che con poche parole riesce a "dire" molto"... "invidio" (positivamente) questa tua caratteristica .

Pace & Amore

sono daccordo con te veraluce,le esperienze di coscienza superiore,se vogliamo definirla cosi',non sono cercati accadono,anche a me è successo cosi',paradossalmente poi in un momento che non cercavo affatto niente di Divino,nessuno Dio invece è come loro avessero cercato me.
teseo is offline  
Vecchio 05-11-2007, 16.27.20   #110
teseo
Ospite
 
Data registrazione: 14-05-2006
Messaggi: 7
Riferimento: Siamo solo un Sogno Divino!

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Caro Claudio ,
il punto è secondo me,il mettere in evidenza come questa accettazione non sia frutto della volontà di un io.
Il fatto che accada presuppone difatti un arrendersi ad un'altra Volontà.
salve a tutti scusate è solo un giorno che sono dentro questo sito,vedo molti temi interessanti,e non riesco a seguirli tutti,ma mi ero soffermato su alcuni topic come questo che ha aperto athisa,qui si tratta il tema dell'accettazione a me molto caro,vorrei sapere bene come voi la pensate,in un'altra risposta ho scritto parafrasando un'altro messaggio,che quello che ci accade in materia spirituale,spesso non l'abbiamo voluto ne desiderato è accaduto,ma da quel punto in poi sorge nei casi piu' infelici un problema,ovviamente non si puo' piu' essere gli stessi dopo quell'evento o quegli eventi,resta il problema come gestirlo e qui ritorno sull'argomento dell'accettazione,mi rivolgo a tutti quelli che hanno avuto un esperienza del genere ,mi piacerebbe sapere come l'hanno vissuta e che cosa è successo nella loro vita dopo.
Io sono ancora nella fase dell'accettazione:-(
un saluto a tutti
teseo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it