Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 04-12-2007, 12.18.55   #111
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Considerazioni sulla Consapevolezza

Citazione:
Originalmente inviato da daniele tolu
L'essere consapevoli del ping pong del pensiero duale interrompe la partita!
Noi siamo il pensiero,il testimone é pate del pensiero stesso,non c'é divisione...

Spero di essere stato chiaro....comunque questo é il mio punto di vista!

Ciao Daniele...
no, non sono d'accordo. Il testimone non è parte del pensiero; altrimenti non è testimone neutrale, il puro osservare.
Questo è invece il "mio" punto di vista.

Uno:
Citazione:
un consapevole... non perde mai il sorriso imperscrutabile interno.... altrimenti che consapevole sarebbe?

Certamente. La sua serenità profonda non è mai intaccata... aldilà di possibili apparenze.

Mirror is offline  
Vecchio 04-12-2007, 12.54.08   #112
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Bastardo di passaggio a rapporto

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Che differenza c'è tra uno che vive quasi (perchè al 100% non c'è nessuno) inconsapevolmente e uno che oscilla e cerca di ri-centrarsi?


P.s. un consapevole (almeno così dicono ) manifesta stati d'animo diversi adatti all'uopo alla sua umanità, ma non perde mai il sorriso imperscrutabile interno.... altrimenti che consapevole sarebbe?

Ciao Uno!
Il tuo P.s. è una tua inconsapevole risposta alla tua stessa domanda?
Noor is offline  
Vecchio 04-12-2007, 14.25.48   #113
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Considerazioni sulla Consapevolezza

Citazione:
Originalmente inviato da Aisha
Scusa Ati, della Sua assenza riferito a chi o cosa? Mi sfugge...

Namastè o Namaskar.....

riferito all'Inviolato (Divino)..
è un pezzo di una canzone di Battiato che io amo molto.. ed ogni volta che l'ascolto provo una forte emozione

Ne abbiamo attraversate di tempeste
e quante prove antiche e dure
ed un aiuto chiaro da un'invisibile carezza
di un custode.

Degna è la vita di colui che è sveglio
ma ancor di più di chi diventa saggio
e alla Sua gioia poi si ricongiunge
sia Lode, Lode all'Inviolato.

E quanti personaggi inutili ho indossato
io e la mia persona quanti ne ha subiti
arido è l'inferno
sterile la sua via.

Quanti miracoli, disegni e ispirazioni...
E poi la sofferenza che ti rende cieco
nelle cadute c'è il perché della Sua Assenza
le nuvole non possono annientare il Sole
e lo sapeva bene Paganini
che il diavolo è mancino e subdolo
e suona il violino.


http://it.youtube.com/watch?v=pVhcv1J60XU
atisha is offline  
Vecchio 04-12-2007, 15.07.30   #114
Aisha
Ospite abituale
 
L'avatar di Aisha
 
Data registrazione: 07-09-2007
Messaggi: 72
Riferimento: Considerazioni sulla Consapevolezza

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror
Ciao Daniele...
no, non sono d'accordo. Il testimone non è parte del pensiero; altrimenti non è testimone neutrale, il puro osservare.
Questo è invece il "mio" punto di vista.

Proprio ora mi sovviene una domanda..in questo 3d si è parlato tanto di pensiero duale e del suo superamento, ma allora...dividere tra pensatore/testimone e pensiero non forse ancora parte di una visione dicotomica della realtà?
Non vorrei addentrarmi in questioni intellettuali che non amo molto, ma questa domanda mi sembra quanto meno sensata...
Oppure, si può percecire una separazione e allo stesso tempo l'unione?
Aisha is offline  
Vecchio 04-12-2007, 18.28.07   #115
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Considerazioni sulla Consapevolezza

Citazione:
Originalmente inviato da Aisha
ma allora...dividere tra pensatore/testimone e pensiero non forse ancora parte di una visione dicotomica della realtà?
Difatti Mirror parla di "puro osservare" (è questo il Testimone)ove s'intende che non v'è più quella dicotomia osservatore-osservato.
Noor is offline  
Vecchio 04-12-2007, 19.12.24   #116
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Considerazioni sulla Consapevolezza

Citazione:
Originalmente inviato da Aisha
Proprio ora mi sovviene una domanda..in questo 3d si è parlato tanto di pensiero duale e del suo superamento, ma allora...dividere tra pensatore/testimone e pensiero non forse ancora parte di una visione dicotomica della realtà?
Non vorrei addentrarmi in questioni intellettuali che non amo molto, ma questa domanda mi sembra quanto meno sensata...
Oppure, si può percecire una separazione e allo stesso tempo l'unione?

Dal mio punto di vista ti ha già ben risposto Noor.
Infatti, si allude ad un "testimoniare" senza più nemmeno il testimone:
ovvero, scompare il senso di un supposto soggetto che è lì ad osservare qualcos'altro da sè.
Allora, a quel punto, fra l'osservato e l'osservatore, non c'è più divisione:
si realizza la "non dualità".
Dualità che in realtà c'è solo quando permane il senso dell'ego.

Mirror is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it