Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 22-03-2008, 11.32.21   #31
sorrydi
Ospite abituale
 
L'avatar di sorrydi
 
Data registrazione: 07-03-2008
Messaggi: 44
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da robbybass
Vi ringrazio delle risposte tutte sensate, ogniuno ha la sua strada da fare, ma chissà che non ci sia qualcun'altro che legge e che si trova d'accordo con il mio stile aggressivo nei confronti degli ostacoli che ci impediscono di vivere. Athisha, non è una fuga quella che io" auspico". E' chiaro che i problemi vanno affrontati dove ci sono,ma la solitudine , la rinuncia all'amore ipocrita , la povertà , richiedono un certo isolamento, più o meno breve. - E poi chi segue il ritmo imposto dal maestro interiore ha sempre i mezzi per vivere benissimo senza lavorare. Nessuna delle persone che conosco e che fanno il percorso come mè lavora. Anche perchè non c'è veramente il tempo il tempo per fare altro - E tutti abbiamo regalato ogni bene all'inizio.
Sorrydi non volevo spaventarti; scusa se l'ho fatto. Ma sono abituato a fare le cose seriamente e a non perdere tempo.Intanto domani vado a sciare..seriamente
ciao a tutti

Ciao robbybass,nessuno stile aggrassivo,nessun ostacolo ci inpedisce di vivere,solo il dare un nome ed un senso ad un pensiero interiore,che noi stessi facciamo puo' diventare un ostacolo,magari pretendiamo che la causa sia venuta al difuori di noi. Buona sciata.
sorrydi is offline  
Vecchio 22-03-2008, 11.45.19   #32
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da robbybass
Vi ringrazio delle risposte tutte sensate, ogniuno ha la sua strada da fare, ma chissà che non ci sia qualcun'altro che legge e che si trova d'accordo con il mio stile aggressivo nei confronti degli ostacoli che ci impediscono di vivere. Athisha, non è una fuga quella che io" auspico". E' chiaro che i problemi vanno affrontati dove ci sono,ma la solitudine , la rinuncia all'amore ipocrita , la povertà , richiedono un certo isolamento, più o meno breve. - E poi chi segue il ritmo imposto dal maestro interiore ha sempre i mezzi per vivere benissimo senza lavorare. Nessuna delle persone che conosco e che fanno il percorso come mè lavora. Anche perchè non c'è veramente il tempo il tempo per fare altro - E tutti abbiamo regalato ogni bene all'inizio.
Sorrydi non volevo spaventarti; scusa se l'ho fatto. Ma sono abituato a fare le cose seriamente e a non perdere tempo.Intanto domani vado a sciare..seriamente
ciao a tutti

ma davvero esiste uno stile? tu dici aggressivo e alla fine fai capire che sei abituato a fare le cose seriamente e a non perdere tempo. Ma è proprio quello che si deve fare perdere tempo, scordarselo, diventare poveri per arricchirsi. Dici che nessuno lavora perchè non c'è tempo, ma è proprio il vivere la più alta forma di spiritualità...Essere semplicekmente Essere
crepuscolo is offline  
Vecchio 22-03-2008, 12.33.23   #33
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Il necessario

Citazione:
Originalmente inviato da robbybass
Vi ringrazio delle risposte tutte sensate, ogniuno ha la sua strada da fare, ma chissà che non ci sia qualcun'altro che legge e che si trova d'accordo con il mio stile aggressivo nei confronti degli ostacoli che ci impediscono di vivere. Athisha, non è una fuga quella che io" auspico". E' chiaro che i problemi vanno affrontati dove ci sono,ma la solitudine , la rinuncia all'amore ipocrita , la povertà , richiedono un certo isolamento, più o meno breve. - E poi chi segue il ritmo imposto dal maestro interiore ha sempre i mezzi per vivere benissimo senza lavorare. Nessuna delle persone che conosco e che fanno il percorso come mè lavora. Anche perchè non c'è veramente il tempo il tempo per fare altro - E tutti abbiamo regalato ogni bene all'inizio.
Sorrydi non volevo spaventarti; scusa se l'ho fatto. Ma sono abituato a fare le cose seriamente e a non perdere tempo.Intanto domani vado a sciare..seriamente
ciao a tutti


essere seri.. non seriosi!


capisco... se fai le cose seriamente non c'è tempo per altro.. perchè la "ricerca" prende gran parte della giornata.. è stato così anche per me.. ed ho dovuto anch'io fare scelte.. ma sono consapevole che mi sono potuta permettere di non lavorare e di fermarmi a casa (lavoro da casa)... perchè la coscienza stessa non sempre permette di disfarsi di tutto e tutti.. di lasciare figli e compagni e partire in direzione della sola e propria interiorità
Diciamo che il maestro interiore non c'entra niente.. è l'anelito.. la spinta interiore che pone una direzione.. e che niente e nessuno la può distogliere...
ma non dirmi che il maestro interiore ti permette di non lavorare... e come mangi caro amico? se intendi di non lavorare con i lavori di prima ok.. ecco che sorgono lavoretti fai da te che si attengono alla tua Via, come fare l'insegante di meditazione e altro, tanto per sostenere la tua pastasciutta giornaliera.. ma quel maestro interiore a cui ti rifai tu (ma non io) non sa far altro.. ti permette di "lavorare" non lavorando ufficialmente nel samsara, in ufficio e altro.. ovvio..
Però ancora c'è un ego da smaltire lì... a mio vedere..
Il Maestro Interiore per me è la consapevolezza.. e dalla consapevolezza risvegliata è possibile attingere dalla Provvidenza..
ma non stile The Secret, "chiedi e ti arriva ciò che vuoi"..
ma consapevolmente chiedi per te stesso e ti arriva ciò di cui necessiti!.. ne più ne meno... c'è sostanziale differenza...

detto questo... mi eclisso e Vi auguro una serena Pasqua di Rinascita a tutti
atisha is offline  
Vecchio 22-03-2008, 12.36.10   #34
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da crepuscolo
è proprio quello che si deve fare perdere tempo, scordarselo, diventare poveri per arricchirsi. Dici che nessuno lavora perchè non c'è tempo, ma è proprio il vivere la più alta forma di spiritualità...Essere semplicemente Essere
Già..
ma chissà perchè,la via più dritta diventa sempre la più difficile e tortuosa..
Ma chi è che se la complica e la rende difficile,invece di dimenticarsela,impoverirla ?
Noor is offline  
Vecchio 22-03-2008, 13.55.42   #35
neverland
Ospite
 
L'avatar di neverland
 
Data registrazione: 21-03-2008
Messaggi: 25
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

Per certi versi comprendo Robbybass, comunque penso che la solitudine o il distacco, che potrebbe sembrare una fuga dal quotidiano che ci disturba, sia utile per un periodo di tempo, soprattutto all’inizio del percorso quando abbiamo bisogno di capire e ristrutturare le nostre convinzioni ecc., la durata di questo periodo è soggettiva, poi però si rischia di tagliar col mondo, anche perché si potrebbe raggiungere uno stato benessere interiore dove ci sentiamo veramente in pace e unità e non ci riconosciamo più con la società “civile”, ma quando Shiddarta dopo aver passato molto tempo nella foresta con gli asceti si recò al fiume, vide su una barca un vecchio con un ragazzo, il vecchio stava accordando uno strumento a corde e diceva “ Vedi, se le corde sono allentate non suonerà, invece se sono troppo tese si spezzerà” così Shiddarta lasciò la foresta ed intraprese il proprio percorso…. Voglio dire che quando si raggiunge un certo livello sarà il mondo stesso a metterci alla prova, per vedere se abbiamo veramente capito la lezione, il prossimo, che potrebbe essere un amico, uno sconosciuto o il capo ufficio, diventa il nostro maestro e si dovrebbe ringraziarli per le lezioni che ci offrono…
Penso che comunque ognuno abbia il proprio percorso da fare con i suoi tempi e mezzi, non c’è un canone da seguire, anzi nel percorso, come dimostra Shiddarta, si può tranquillamente cambiare metodo, e agli amici di prima ne interverranno di altri e così via.
Importante è esserci sul percorso, Dio è con noi.
Mandi mandi
neverland is offline  
Vecchio 22-03-2008, 14.41.29   #36
neverland
Ospite
 
L'avatar di neverland
 
Data registrazione: 21-03-2008
Messaggi: 25
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

Quello che voglio dire è che tutte queste cose sul meditare,sono molto semplici e basilari,ma se non le sperimenti di persona,saranno solo utili come sedersi davanti ad una ricetta della pasta al forno dentro ad un piatto.
Gia' che ci sono posto un' altro esempio che mi è sorto l'altro giorno osservandomi.
Mi sono sentito come un guanto rivoltato,INternamente,bello pulito,splendente,un guanto d'oro.Ma vivendo esternamente,vado nel mondo con le cuciture visibili,e la stoffa sfilacciata.Devo rivoltarmi come un guanto.HHHAAA HHHAAA.ciao a tutti .[/quote]


La meditazione Zen l'ho praticata durante gli anni di scuola di Shiatsu con un Sensei Giapponese, e anche lui dice che la meditazione è un semplice sedersi in compagnia di te stesso, non c'è niente da raggiungere e niente a cui attaccarsi, perchè ogni meta che ti puoi porre, o cercare di rifare una meditazione che ti è piaciuta porta solo dei limiti.
Nello Shiatsu l'hara è fondamentale perchè è attraverso di esso che si può comunicare in maniera profonda con la persona che stiamo trattando, è il centro dove tutto si unisce col tutto e dove possiamo ottenere consapevolezza.
Meditare non è una lotta contro il nostro ego, anche se l'ego si insinua in mille modi diversi, questo perchè ha paura di scomparire, ma lo Spirito sta oltre l'ego, la sua sede è la nostra vera sede, ed il raggiugerla, anche solo per un attimo, ci rafforza e ci rassicura.
Non importa se ci metti un anno o una vita, ma so che quando stai sul percorso non tornerai mai indietro, le lezioni sono tante da imparare e il meditare ci aiuta molto.
Voglio condividere la storia del guanto, una mia idea è che simbolicamente potrebbe significare la bellezza e la purezza del nostro Spirito, ma che di fronte al mondo abbiamo paura (quindi ego) che venga aggredito, l'ego rovina sempre tutto, l'energia dello Spirito è di gran lunga superiore a quella dell'ego e non può essere rovinata. Credo in uno Spirito che influisce nel mondo circostante semplicemente con l'esserci, ma che non vede e non percepisce il male che lo circonda semplicemente perchè non ci crede, sa che non esiste e vive costantemente in unità con tutto il creato.
Mandi Mandi
neverland is offline  
Vecchio 22-03-2008, 14.49.54   #37
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Già..
ma chissà perchè,la via più dritta diventa sempre la più difficile e tortuosa..
Ma chi è che se la complica e la rende difficile,invece di dimenticarsela,impoverirla ?

chi? forse lo stesso che fa queste domande
nell'uovo ho trovato questo messaggio:
c'era una volta un signore che aveva conosciuto la bellezza della vita, ma era così illuso che chiedeva a tutti "conosci la bellezza della vita?" Tutti la conoscevano, ma lui ancora non lo sapeva

Buona Pasqua
crepuscolo is offline  
Vecchio 23-03-2008, 00.15.09   #38
robbybass
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-03-2008
Messaggi: 101
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

Sei stata tu a dire che le vere motivazioni vengono dopo? Mi pare di si; le vere motivazioni è vero vengono dopo , ma chi mi proibisce di chiedere a Dio :voglio la ferrari? e di chiederlo con insistenza nelle preghiere ? Io ho fatto così. E se sei sincera e sei disposta a capire perchè non arriva stà ferrari le risposte arrivano. Tu poni rimedio ai tuio difetti e la ferrari arriva. Io ho saputo come porre rimedio in modo definitivo ai miei difetti e quasi tutti i miei desideri sono stati realizzati. Solo una cosa mi manca, il possesso della quale è incompatibile con il lavoro spirituale che sto affrontando. Sei schietta con me lo sarò anche io,parli come se tu fossi immortale , se avessi chissà quanto tempo davanti a te. Non è così. Abbiamo il talento necessario ,abbiamo la salute, bisogna approffittarne e chiudere la partita. Ciao con rispetto.
robbybass is offline  
Vecchio 23-03-2008, 10.34.58   #39
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

Citazione:
Originalmente inviato da robbybass
Sei stata tu a dire che le vere motivazioni vengono dopo? Mi pare di si; le vere motivazioni è vero vengono dopo , ma chi mi proibisce di chiedere a Dio :voglio la ferrari? e di chiederlo con insistenza nelle preghiere ? Io ho fatto così. E se sei sincera e sei disposta a capire perchè non arriva stà ferrari le risposte arrivano. Tu poni rimedio ai tuio difetti e la ferrari arriva. Io ho saputo come porre rimedio in modo definitivo ai miei difetti e quasi tutti i miei desideri sono stati realizzati. Solo una cosa mi manca, il possesso della quale è incompatibile con il lavoro spirituale che sto affrontando. Sei schietta con me lo sarò anche io,parli come se tu fossi immortale , se avessi chissà quanto tempo davanti a te. Non è così. Abbiamo il talento necessario ,abbiamo la salute, bisogna approffittarne e chiudere la partita. Ciao con rispetto.

immagino ti stia rivolgendo a me... (scrivi almeno a chi ti stai rivolgendo...)

Beh, non abbiamo le stesse "motivazioni" mi par chiaro..
la differenza tra noi è che so di essere Immortale, mentre mi pare che tu stai attaccato con unghie e denti ad altri "benesseri" della vita e ne approfitti pure.. "prima di chiudere la partita"

Grazie dello scambio.. ho visto chiaramente dove risiede la tua Spiritualità che non coincide con la mia..

non ho paura della povertà.. perchè mi ha insegnato a vivere diminuendo le mie sciocche ambizioni.. (...)

non ho paura della vecchiaia perchè porta esperienza e conoscenza..(...)



Buona Pasqua
atisha is offline  
Vecchio 23-03-2008, 15.59.43   #40
robbybass
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-03-2008
Messaggi: 101
Riferimento: L'ego nella meditazione, e aiuti alla meditazione

[quote=atisha]immagino ti stia rivolgendo a me... (scrivi almeno a chi ti stai rivolgendo...)

Beh, non abbiamo le stesse "motivazioni" mi par chiaro..
la differenza tra noi è che so di essere Immortale, mentre mi pare che tu stai attaccato con unghie e denti ad altri "benesseri" della vita e ne approfitti pure.. "prima di chiudere la partita"

Grazie dello scambio.. ho visto chiaramente dove risiede la tua Spiritualità che non coincide con la mia..

non ho paura della povertà.. perchè mi ha insegnato a vivere diminuendo le mie sciocche ambizioni.. (...)

Scusa Athisha, credevo comparisse il nome automaticamente cliccando quota!
Io, a differenza di te, non dimentico di essere un vero uomo.E un vero uomo corre dalla donna che ama. Gode dell'armonia che si crea attorno alla tavolata di amici sinceri. Respira profondamente surfando sulle onde trasparenti dell'oceano.Si sente più vivo con i capelli al vento nella decapottabile che sfreccia.
Non ti verrà mai data la possibilità di guarire,di tramutare i sassi in oro se non comprendi il valore della poco spirituale (secondo te ) materialità.
Ma non lo sai che la massima materialità coincide con il massimo della spiritualità?
Alcuni dicono che la ferrari non è bella.A volte perchè non se la possono permettere.Un abbraccio.
robbybass is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it