Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 28-09-2004, 12.46.17   #21
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Re: Re: Re: Re: Le cose non accadono MAI per CASO.

Citazione:
Messaggio originale inviato da SEIG
Come fai ad affermare tutto questo?


Che vuoi che ti dica? Affermo ciò che conosco, perfettamente!


Kannon
Kannon is offline  
Vecchio 28-09-2004, 12.51.25   #22
SEIG
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 92
Re: Re: Re: il caso non esiste

Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
Ognuno fa ciò che più si sente di "essere". Se ci sono persone che hanno acquisito nel tempo la consapevolezza che "il caso non esiste", non posso più vedere le cose come "a casaccio". E' impossibile.


Bisogna vedere se è consapevolezza o invenzione della mente però

Saluti,
SEIG
SEIG is offline  
Vecchio 28-09-2004, 12.56.37   #23
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Re: Re: Re: Re: il caso non esiste

Citazione:
Messaggio originale inviato da SEIG
Bisogna vedere se è consapevolezza o invenzione della mente però

Saluti,
SEIG

Certo. Ognuno lo sa per se. Tuttavia, un ricercatore attento sa cogliere le differenze.

Kannon
Kannon is offline  
Vecchio 28-09-2004, 12.58.06   #24
SEIG
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 92
Re: Re: Re: Re: Re: Le cose non accadono MAI per CASO.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
[b]Che vuoi che ti dica? Affermo ciò che conosco, perfettamente!
[b]


Bhe ma dicendoci tutto rovini la sorpresa scusa
Anche perché non vedo possibilità di evoluzione spirituale leggendo semplicemente quello che scrivi. Quindi ci stai raccontando semplicemente il finale senza farcelo capire, che lo racconti a fare sapendo che tanto rimane sempre chi ci crede e chi no?

Saluti,
SEIG
SEIG is offline  
Vecchio 28-09-2004, 13.18.38   #25
SEIG
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 92
Re: Re: Re: Re: Re: il caso non esiste

Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
Certo. Ognuno lo sa per se. Tuttavia, un ricercatore attento sa cogliere le differenze.


Dal mio punto di vista una persona che ha raggiunto la consapevolezza non ha bisogno di cogliere le differenze... le sa. Se si ha bisogno di fare attenzione a queste differenze significa che è solo una cosa a cui si vuole credere e basta.


Io penso che prima si diventi consapevoli e poi ricercatori... non il contrario

Saluti,
SEIG
SEIG is offline  
Vecchio 28-09-2004, 13.20.38   #26
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Le cose non accadono MAI per CASO.

Citazione:
Messaggio originale inviato da SEIG
Bhe ma dicendoci tutto rovini la sorpresa scusa
Anche perché non vedo possibilità di evoluzione spirituale leggendo semplicemente quello che scrivi. Quindi ci stai raccontando semplicemente il finale senza farcelo capire, che lo racconti a fare sapendo che tanto rimane sempre chi ci crede e chi no?

Saluti,
SEIG


Mio caro:

non c'è nessuna sorpresa, mi dispiace. C'è solo che bisogna iniziare a vedere le cose in un certo modo, che non è quello della "cultura" dominante, ma, per un ricercatore serio, è ben altro. Iniziare quindi a orientarsi sul fatto che "le cose non accadono mai per caso", e questo è "fondamentale".
La mente, va controllata. La mente inventa la casualità, la ragione, quella profonda, che diventa "intuizione", rovescia e supera concetto: ACASUALITA'.

La sorpresa, la ricerca la mente.

Ciao.

Ultima modifica di Kannon : 28-09-2004 alle ore 13.30.08.
Kannon is offline  
Vecchio 28-09-2004, 13.25.57   #27
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Re: Re: Re: Re: Re: Re: il caso non esiste

Citazione:
Messaggio originale inviato da SEIG
Dal mio punto di vista una persona che ha raggiunto la consapevolezza non ha bisogno di cogliere le differenze... le sa. Se si ha bisogno di fare attenzione a queste differenze significa che è solo una cosa a cui si vuole credere e basta.


Io penso che prima si diventi consapevoli e poi ricercatori... non il contrario

Saluti,
SEIG


Un ricercatore attento sa cogliere le differenze di un altro essere nel percorso. Saprà distinguere se è un primitivo, un essere comune, un ricercatore. E se le sue consapevolezze sono solo invenzioni per altri scopi.
Una persona che ha raggiunto la consapevolezza non ha molto senso: esiste un insieme di consapevolezze che si raggiungono con il tempo e con l'esperienza, e il percorso poi continua.
Anche l'attenzione alle diferrenze in questo senso può far parte di un percorso necessario affinchè quel ricercatore impari a distinguere il falso dal vero. Diciamo così.

Ciao.

p.s. prima si diventa ... Non ha molto senso: sono piccoli passi, uno dopo l'altro.

Ultima modifica di Kannon : 28-09-2004 alle ore 13.31.06.
Kannon is offline  
Vecchio 28-09-2004, 14.03.53   #28
ActiveSideOfInfinity
Ospite
 
Data registrazione: 25-09-2004
Messaggi: 8
Le cose non accadono mai x caso...come potrebbe essere altrimenti?se accade qualcosa piuttosto che un'altra è dovuta al "solo" livello energetico del singolo,che entra in armonia (o in risonanza)con una certa serie di eventi
(a tal proposito,consiglio a tutti un libro + che illuminante,che mi ha lasciato sbalordito per tutta la sua durata(e magari molti già lo conoscono di sicuro)
THORNWALD DETHLEFSEN (non vi garantisco al 100% la correttezza del nome)
IL DESTINO COME SCELTA
ED. MEDITERRANEE

Inoltre una buona lettura dei libri di Castaneda favorirà a mio avviso la comprensione del destino,del caso......oltrechè un buon metodo per salire di livello energetico (consapevolezza)
C'è qualcuno che è disponibile a discutere su Castaneda?
Lo/la cerco come un disperato.
ActiveSideOfInfinity is offline  
Vecchio 28-09-2004, 14.04.40   #29
ermes
Utente bannato
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 388
Basterebbe che ognuno rivedesse tutta la sua vita per capire finalmente che niente ti è capitato a caso,ma questa introspezione è molto difficle da fare,riuscire a visualizzare i nostri momenti che non vorremmo ricordare,ma che grazie a loro sei potuto arrivare ad essere ciò che sei,la vita non è mai un caso,c'è un percorso da compiere,la vita stessa te lo farà percorrere o in un modo,oppure in un altro"e chi ha orecchie intenda"

ciao

ermes
ermes is offline  
Vecchio 28-09-2004, 14.14.07   #30
SEIG
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 92
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Le cose non accadono MAI per CASO.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
C'è solo che bisogna iniziare a vedere le cose in un certo modo,

Bisogna? Forse alcuni ne hanno bisogno, ma se gli altri non ne sentono il bisogno perché dovrebbero farlo? Perché non lasciare che gli altri arrivino da soli a ciò che bisogna fare?


Citazione:
Iniziare quindi a orientarsi sul fatto che "le cose non accadono mai per caso", e questo è "fondamentale".

Bisogna quindi avere "fede" su questo? Tanto vale credere in Dio allora...


Citazione:
La mente, va controllata. La mente inventa la casualità

non è esatto, l'uomo percepisce la casualità, non la inventa. E' tutto quello che c'è dietro che può essere creato dalla mente.


Saluti,
SEIG
SEIG is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it