Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-11-2002, 20.17.37   #61
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Ciao Nem, sono davvero felice che tu abbia accolto il mio invito e sia venuto a portare il tuo contributo su questo forum

Ora, come ti ho detto via mail non sono del tutto convinta del masochismo di dio, mi spiego, ammetto che certe situazioni creano una forma di contraddizione tra realtà e ciò che la chiesa cristiana dice. Certo, se esistesse quel fantomatico dio e lasciasse l'uomo solo a se stesso (come effettivamente accade), allora potrei darti ragione, ma mi sto lentamente convincendo che quella forma di deità non sia mai esistita. Come ti ho detto, la religione cristiana trae le basi dall'ebraismo, quindi da una religione antecedente, una religione comunque, non del tutto pacifica.
Concordo sull'imparzialità di dio, proprio questa sera in tv stavo guardando un programma dove veniva ripresa la vita quotidiana di chi vive nei ghetti di Nairobi Kenya...li dov'è dio?
Nelle tasche dei ricconi che lasciano morire la gente di fame e di stenti?
Dov'è dio quando bambine di 8/10 anni si devono prostituire per aiutare la famiglia a tirare avanti... dov'è dio?
certo, il buon cristiano ti direbbe...lui ha dato la libertà di scegliere all'uomo.... ed ecco che tutto ricade sull'uomo stesso. A questo punto mi chiedo...a cosa serve quel dio?
baci
deirdre is offline  
Vecchio 03-11-2002, 23.34.22   #62
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Ciao Nem, sono davvero felice che tu abbia accolto il mio invito e sia venuto a portare il tuo contributo su questo forum

Ora, come ti ho detto via mail non sono del tutto convinta del masochismo di dio, mi spiego, ammetto che certe situazioni creano una forma di contraddizione tra realtà e ciò che la chiesa cristiana dice. Certo, se esistesse quel fantomatico dio e lasciasse l'uomo solo a se stesso (come effettivamente accade), allora potrei darti ragione, ma mi sto lentamente convincendo che quella forma di deità non sia mai esistita. Come ti ho detto, la religione cristiana trae le basi dall'ebraismo, quindi da una religione antecedente, una religione comunque, non del tutto pacifica.
Concordo sull'imparzialità di dio, proprio questa sera in tv stavo guardando un programma dove veniva ripresa la vita quotidiana di chi vive nei ghetti di Nairobi Kenya...li dov'è dio?
Nelle tasche dei ricconi che lasciano morire la gente di fame e di stenti?
Dov'è dio quando bambine di 8/10 anni si devono prostituire per aiutare la famiglia a tirare avanti... dov'è dio?
certo, il buon cristiano ti direbbe...lui ha dato la libertà di scegliere all'uomo.... ed ecco che tutto ricade sull'uomo stesso. A questo punto mi chiedo...a cosa serve quel dio?
baci

Le religioni sono in continua "decomposizione",anche quella ebraica prese spunto da altre.La madre di tutte le sacre scritture è Gilgamesh,ma ad un certo punto la nostra memoria si ferma,iniziano le supposizioni...quando dico Dio,mi riferisco alla energia cosmica,qui mi inchino e qui medito.

Il Dio iconografico dei cattolici,è ,per come ci è stato trasmesso,una accozzaglia di contradizzioni,tra queste c'è anche il sadismo. Se senti parlare i preti,dicono,sulla morte innocente di bambini a San Giuliano, "è un segno di Dio".Ciedo allora, perchè Dio manda una morte così orribile a bambini anzichè ad un gruppo di criminali? Mi pare di averti già espresso la mia opinione:- Dio ci ha creati a sua immagine e somiglianza?- Ci sarebbe da chiedersi ma di quanti colori è Dio? Nulla di più imperfetto degli uomini esitono sulla terra,nei nosti geni c'è la violenza,lo stupro,il possesso,l'odio,la pedofilia,il furto,la rapina,la menzogna,se tutto ciò è in noi,vuol dire che è anche in Dio,se in lui non c'è vuol dire che è sadico,perchè si è divertito a crearci imperfetti.
E poi lui che onnipotente,perchè ha creato anche il male?
C'è il solito bigotto che dirà,per punirci.bene,allora è perferso,perchè per togliersi la soddisfazione di punici ci crea imperfetti,cioè che possiamo sbagliare,e per giunta crea anche il male...
La mia opinione,confortata da granti menti,è quella che la chiesa cattolica,continua a mentire,per mantenere un potere sulla gente,a scopo esclusivo di interessi materiali.
Il giorno che la chiesa effettuerà una bonifica al suo interno,sarà più credibile.

In quanto ai ghetto keniota,la penso diversamente da te. Noi pensiamo che la felicità,sia il nostro modello socio-economico,che vogliamo importare a tutti.Ma non ci siamo mai chiesti se chi vive in un modo completamente diverso dal nostro,sia felice o meno.
Le leggi della natura sono spietate,è vero fa morire di fame bambini di quello che noi chiamiamo "terzo mondo",ma anche di terremoto bambini del "primo mondo".
ma questo è un'altro argomento e comunque bisogna chiedersi più specificatamente,dov'era Dio quando il cemento armato cadeva su corpicini inermi.

Sempre con grande bene.
Nemamiah
nemamiah is offline  
Vecchio 04-11-2002, 07.13.39   #63
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Messaggio originale inviato da nemamiah


Le religioni sono in continua "decomposizione",anche quella ebraica prese spunto da altre.La madre di tutte le sacre scritture è Gilgamesh,ma ad un certo punto la nostra memoria si ferma,iniziano le supposizioni...quando dico Dio,mi riferisco alla energia cosmica,qui mi inchino e qui medito.

Il Dio iconografico dei cattolici,è ,per come ci è stato trasmesso,una accozzaglia di contradizzioni,tra queste c'è anche il sadismo. Se senti parlare i preti,dicono,sulla morte innocente di bambini a San Giuliano, "è un segno di Dio".Ciedo allora, perchè Dio manda una morte così orribile a bambini anzichè ad un gruppo di criminali? Mi pare di averti già espresso la mia opinione:- Dio ci ha creati a sua immagine e somiglianza?- Ci sarebbe da chiedersi ma di quanti colori è Dio? Nulla di più imperfetto degli uomini esitono sulla terra,nei nosti geni c'è la violenza,lo stupro,il possesso,l'odio,la pedofilia,il furto,la rapina,la menzogna,se tutto ciò è in noi,vuol dire che è anche in Dio,se in lui non c'è vuol dire che è sadico,perchè si è divertito a crearci imperfetti.
E poi lui che onnipotente,perchè ha creato anche il male?
C'è il solito bigotto che dirà,per punirci.bene,allora è perferso,perchè per togliersi la soddisfazione di punici ci crea imperfetti,cioè che possiamo sbagliare,e per giunta crea anche il male...
La mia opinione,confortata da granti menti,è quella che la chiesa cattolica,continua a mentire,per mantenere un potere sulla gente,a scopo esclusivo di interessi materiali.
Il giorno che la chiesa effettuerà una bonifica al suo interno,sarà più credibile.

In quanto ai ghetto keniota,la penso diversamente da te. Noi pensiamo che la felicità,sia il nostro modello socio-economico,che vogliamo importare a tutti.Ma non ci siamo mai chiesti se chi vive in un modo completamente diverso dal nostro,sia felice o meno.
Le leggi della natura sono spietate,è vero fa morire di fame bambini di quello che noi chiamiamo "terzo mondo",ma anche di terremoto bambini del "primo mondo".
ma questo è un'altro argomento e comunque bisogna chiedersi più specificatamente,dov'era Dio quando il cemento armato cadeva su corpicini inermi.

Sempre con grande bene.
Nemamiah

Buon Giorno
allora, partiamo dall'inizio. Concordo perfettamente sulla tua visione di ciò che definisco Dio, l'energia Cosmica.
Per la seconda parte ti posso dire che in parte concordo anche se credo, e ne sono quasi del tutto convinta, che il male inteso come assoluto è una sorta d'invenzione dell'uomo.
Mi spiego. Se il Dio cristiano esiste, ed è solo bontà come amano affermare i credenti.....(sappiamo bene che per avere una qualsiasi forma di manifestazione è necessario l'equilibrio o unione degli opposti), allora l'uomo cosa ha fatto, ha dato vita nello stesso modo in cui a materializzato le forme angeliche, al male puro, cioè Satana, la parola stessa significa antagonista. Una specie di nuovo dio che sta il antitesi al dio cristiano, una nuova figura che racchiude in se tutte quelle caratteristiche che il dogma ha definito (ricordiamo che il dogma è dato dall'uomo non da dio) non appartenenti a dio. Ma è sempre l'uomo a dare queste definizioni. Questo fa della religione cristiana qualcosa di poco solido a mio avviso. Un dio al quale manca una "parte" non può essere accettato. Un dio di questo tipo è un dio imperfetto poichè mancante del lato oscuro. (mia opinione).
Tu dici sadico, bhe, visto sotto questo punto di vista è possibile accettare il tuo pensiero, ma il buon cristiano accetta passivamente il volere di dio. Non capisco come possano vedere dio in una sciagura come quella accaduta. Un segno? Un segno de che? Allora...vediamo di capire, un dio buono che può dare solo bontà e che però, punisce l'uomo con la distruzione di vite. Ok, sapiamo che la distruzione non va mai vista sotto forma di qualcosa che mette la parola fine, ma non ti pare sia un po' un controsenso? Una contraddizione? Se è buono non può concepire il male, ma se il bene, come sostengono in molti, vince sempre sul male, allora qui c'è qualcosa che non va...il discorso non funziona.
la chiesa cattolica,continua a mentire,per mantenere un potere sulla gente,a scopo esclusivo di interessi materiali.
Su questo siamo d'accordo e ti ho già spiegato la mia visione.

Per quanto riguarda la felicità, Nem, perfettamente d'accordo.
Non ho detto che queste persone siano meno felici di noi, semplicemente impostano la loro esistenza su valori diversi, quindi anche la soglia della cosidetta felicità è diversa. Ciò non toglie che potrebbero e dovrebbero fare una vita migliore, per lo meno una vita decente che non debba essere una sorta di continua umiliazione. Una bambina di 10 anni che si prostituisce, non credo sia felice di farlo. na madre di 10 figli che non ha modo di sfamare tutte le bocche, non è felice. Sentir dire da un bimbo di strada di 8/10 anni che quando torna a casa non se la sente di mangiare perchè gli pare di togliere il cibo dalla bocca del fratellino più piccolo, non è felice. Questo è il mio discorso. Ma questo non possiamo attribuirlo a dio, bensì all'uomo. Dio in questi luoghi, meglio, quella deità cristiana cosi buona, cosi magnanima...non c'è...non esiste.
Questo è il mio pensiero.

Dove era dio durante quel terremoto? Non ti so dare risposta...mi sto sempre più convincendo che quel dio non esiste proprio.

buona giornata
un abbraccio
deirdre is offline  
Vecchio 04-11-2002, 14.15.05   #64
david
Ospite abituale
 
L'avatar di david
 
Data registrazione: 09-10-2002
Messaggi: 143
la bontà di Dio

Prima che stoppassero il forum x qualche settimana io e Deirdre avevamo iniziato un discorsetto sulle sedute spiritiche che si è poi interrotto; penso però di poterlo riprendere visto l’attinenza del problema “la bontà di Dio”.
Premetto che sto parlando di argomenti che non solo ho studiato ma vissuto sulla mia pelle in prima persona; sono d’accordo infatti con quegli antichi saggi che dissero che è opportuno parlare solo di ciò che si conosce.
In tanti anni ho fatto decine e decine di sedute "cosiddette"spiritiche, fino a quando ho avuto delle risposte alle mie domande. Le entità che si presentano in tali sedute si autodefiniscono, di solito, spiriti dei defunti. A volte a parlare è uno spirito che si presenta come un parente di qualcuno presente, spesso come uno spirito vissuto qualche centinaio o migliaio d’anni fa. Quando si chiede loro di parlare di Dio il ritratto che ne fanno è incredibilmente simile a quello che ne fa la chiesa cattolica: dolciastro, buonista, “garantista”. Poi, con le opportune domande, scavando scavando, si riesce a volte a far dire a tali entità qualcosa di più scottante: ecco che l’immagine che danno di Dio cambia, e di molto. Lotte, strategie, a volte insulti contro chi non è schierato dalla stessa parte dell’entità; minacce, tentativi di farti pensare come loro e partecipare attivamente a tale lotta “spirituale” contro gli infedeli, che a volte sono un partito politico, a volte dei personaggi famosi. Trame occulte che farebbero impazzire i lettori di romanzi di fantapolitica. Ho accumulato un archivio di rivelazioni, date e dati, luoghi e nomi che farebbero impallidire i più increduli, anche e soprattutto perché di cose vere ce ne sono tante come ho potuto di volta in volta appurare; è proprio quello che ti frega!
Poi, approfondendo tali indagini, ho potuto appurare che tali entità non sono affatto spiriti di defunti, bensì a volte si tratta di “estratti” di corpi eterici e astrali (si potrebbero definire archivi di memoria e di carattere di persone realmente vissute) a volte purtroppo di entità che la tradizione definirebbe demoniache.
Ho potuto appurare che il Male esiste, ha una sua vita e una sua autonomia; soprattutto però ha una sua funzione. E’questo che spesso dimentichiamo: la funzione del Male. Dio è al di sopra del Male ma sa che l’Uomo senza il Male non cresce, cosa questa che tutti noi abbiamo potuto sperimentare nella nostra vita. Solo la sofferenza ci fa veramente crescere. Certo non in modo automatico. Tutto dipende da come superiamo tale esperienza di sofferenza, ma la Coscienza per crescere ha bisogno di ostacoli. Dio vuole trasformare l’uomo in “Uomo” e questo è l’unico modo e mondo possibile per poterci arrivare.
david is offline  
Vecchio 04-11-2002, 14.27.05   #65
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Ciao david,
è un piacere ritrovarti.
Ho letto attentamente ciò che hai scritto e non fa altro che confermare ciò che penso.
Tu sostieni che il male assoluto esiste. bene, esiste in quanto senza di esso non potrebbe esistere nulla. Mi spiego, se riesco (a volte è cosi difficile), sai anche tu che tutto ha origine dall'equilibrio degli opposti, quindi se esiste ciò che l'uomo definisce bene assoluto, deve pur esistere una forma di forza opposta che ne afferma l'esitenza...giusto? Ed ecco che appare ciò che l'ìomo, ripeto..l'uomo ha definito male.
Molto bella la tua frase...
Citazione:
il Male esiste, ha una sua vita e una sua autonomia; soprattutto però ha una sua funzione.

Perfetto...il male non va combattuto, ma conosciuto. Osservato ed accettato (ove per accettato non intendo nel senso proprio del termine, io accetto il male e dicvento cattivo)..bensì, una presa di coscienza del suo "essere".

In merito alle sedute spiritiche, bhe...io ho ancora dei forti forti dubbi su questo argomento. Chissà, magari col tempo cambierò idea...
un saluto
deirdre is offline  
Vecchio 04-11-2002, 16.46.45   #66
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre


Buon Giorno
allora, partiamo dall'inizio. Concordo perfettamente sulla tua visione di ciò che definisco Dio, l'energia Cosmica.
Per la seconda parte ti posso dire che in parte concordo anche se credo, e ne sono quasi del tutto convinta, che il male inteso come assoluto è una sorta d'invenzione dell'uomo.
Mi spiego. Se il Dio cristiano esiste, ed è solo bontà come amano affermare i credenti.....(sappiamo bene che per avere una qualsiasi forma di manifestazione è necessario l'equilibrio o unione degli opposti), allora l'uomo cosa ha fatto, ha dato vita nello stesso modo in cui a materializzato le forme angeliche, al male puro, cioè Satana, la parola stessa significa antagonista. Una specie di nuovo dio che sta il antitesi al dio cristiano, una nuova figura che racchiude in se tutte quelle caratteristiche che il dogma ha definito (ricordiamo che il dogma è dato dall'uomo non da dio) non appartenenti a dio. Ma è sempre l'uomo a dare queste definizioni. Questo fa della religione cristiana qualcosa di poco solido a mio avviso. Un dio al quale manca una "parte" non può essere accettato. Un dio di questo tipo è un dio imperfetto poichè mancante del lato oscuro. (mia opinione).
Tu dici sadico, bhe, visto sotto questo punto di vista è possibile accettare il tuo pensiero, ma il buon cristiano accetta passivamente il volere di dio. Non capisco come possano vedere dio in una sciagura come quella accaduta. Un segno? Un segno de che? Allora...vediamo di capire, un dio buono che può dare solo bontà e che però, punisce l'uomo con la distruzione di vite. Ok, sapiamo che la distruzione non va mai vista sotto forma di qualcosa che mette la parola fine, ma non ti pare sia un po' un controsenso? Una contraddizione? Se è buono non può concepire il male, ma se il bene, come sostengono in molti, vince sempre sul male, allora qui c'è qualcosa che non va...il discorso non funziona.
la chiesa cattolica,continua a mentire,per mantenere un potere sulla gente,a scopo esclusivo di interessi materiali.
Su questo siamo d'accordo e ti ho già spiegato la mia visione.

Per quanto riguarda la felicità, Nem, perfettamente d'accordo.
Non ho detto che queste persone siano meno felici di noi, semplicemente impostano la loro esistenza su valori diversi, quindi anche la soglia della cosidetta felicità è diversa. Ciò non toglie che potrebbero e dovrebbero fare una vita migliore, per lo meno una vita decente che non debba essere una sorta di continua umiliazione. Una bambina di 10 anni che si prostituisce, non credo sia felice di farlo. na madre di 10 figli che non ha modo di sfamare tutte le bocche, non è felice. Sentir dire da un bimbo di strada di 8/10 anni che quando torna a casa non se la sente di mangiare perchè gli pare di togliere il cibo dalla bocca del fratellino più piccolo, non è felice. Questo è il mio discorso. Ma questo non possiamo attribuirlo a dio, bensì all'uomo. Dio in questi luoghi, meglio, quella deità cristiana cosi buona, cosi magnanima...non c'è...non esiste.
Questo è il mio pensiero.

Dove era dio durante quel terremoto? Non ti so dare risposta...mi sto sempre più convincendo che quel dio non esiste proprio.

buona giornata
un abbraccio

Ciao DD.in sintesi diciamo la stessa cosa con esempi e parole diverse.

Per il resto,ti ripeto che la prostituzione della povera keniota,non e meno drammatica della violenze che centinaia di ragazzine in Italia e in Europa e tutti i paesi del "primo Mondo",anzi ci sono aspetti molto più drammatici,vedi uno dei casi delle varie Desirè di turno.
Dice un saggio popolare:- Aiutati che dio ti aiutata,al di là se energia cosmica o essere che prende il caffè con Bonolis e l'altro idiota...
In certi paesi africani,bisogna eliminare prima di tutto la "lapidazione" che si fà in nome di dio,Allah per l'occasione...ma ripeto questo è un altro argomento,molto più spinoso del primo.

Sempre cone Bene ed Energia Positiva.
nemamiah is offline  
Vecchio 06-11-2002, 12.22.15   #67
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Wink a Deirdre

Come quasi tutti noi italiani hai avuto una educazione cattolica.

Ora hai, o stai cercando di avere, una tua cosciente connotazione spirituale; ma... attenta: hai mai pensato che lo stesso concetto di "Anima" che hai viene dalla quella a religione che dici di aver rifiutato?

Non puoi essere sicura che dopo la morte noi ci metteremo di fronte a Dio come individui! Cosa ti fa credere che avremo coscienza di noi stessi quali individui?

Ci hanno insegnato che Dio è Dio e noi siamo noi, ma alla fine della nostra ricerca, il risultato sarà dipeso da cosa stavamo cercando, o meglio... da cosa ci aspettavamo di trovare.

Spesso, nella nostra ricerca, passiamo accanto alla risposta scansandola di gomito mentre miriamo un falso bersaglio e così procediamo oltre, ignorando per sempre di essere stati così tanto vicini alla meta.

In fondo, molti di quelli che dicono di aver trovato la risposta non hanno fatto altro che arrendersi alla domanda.

La spiritualità di ognuno di noi esiste comunque, a prescindere dal fatto che se ne sia consapevoli o no, ...ma non è così per la religione che decidiamo di accettare:
Se la nostra religione sarà basata sulla "FEDE", allora saremo tra quelli che si sono arresi alla domanda; se invece sarà basata sulla "CONOSCENZA", allora qualcosa, anche se sbagliata, avremo trovato in risposta.

Il principio guida è: "Se tu sai e conosci, nessuno ti dirà 'fidati!' ".

So che ho detto tanto e nulla allo stesso tempo fin quì, perciò stringo dicendoti che la sola cosa che risponde a tutte le domande è il Tutto. E' una risposta è talmente semplice e dalle implicazioni talmente vaste e numerose che ci si torna a perdere, è vero, ma almeno qualche cosa sicura ci insegna:

"Nulla di individuale può essere Dio"

"Dio non può essere altro che il Tutto"

"Tutto ciò che è individuale, che sia materiale o no, fa parte di Dio"

"Ogni singola parte di Dio è responsabile delle proprie implicazioni, ma Dio non è responsabile delle proprie parti"

Quando conosci Dio non hai più bisogno di fede.

In confronto a coloro che hanno fede in Dio e non conoscenza di Lui, però, quando conosci Dio... avrai bisogno di tanto coraggio in più per vivere!

Hai davvero il coraggio di conoscere Dio?

La risposta negativa te la sarai data già solo pensando:"Queste sono tutte assurdità!"

:-) Mistico :-)
Mistico is offline  
Vecchio 06-11-2002, 12.57.51   #68
carlostogi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 01-09-2002
Messaggi: 63
Perché il Dio Cristiano ecc...ecc..

Perché il dio Cristiano è solo buono?... Semplicemente perché la pubblicità è l'anima del commercio... Lo dicono i cosiddetti cristiani ( meglio dire cattolici?... Non so... Fate voi...) che Lo vorrebbero vendere a chi ancora non L'ha comprato.
Non può essere, perché limitativo...
Son certo che se (...e mi scuso per il "se "dubitativo, ma serve per il discorso...) Dio esiste, come tutte le religioni affermano, ha in Sé ogni attributo infinito... Dire che è SOLO BUONO, significa toglierGli tutti gli altri attributi, quindi limitarLo... Non può essere, dichiarare per filosofeggiare sull'Eterno, va bene, ma asserirlo come dogma inconfutabile è, secondo me, addiruttura blasfemo.
Dio E'... Punto!... E, secondo nostra evoluzione spirituale e coscienza acquisita, percepiamo delle Sue manifestazioni...
Dio E'... Ri-punto... L'immagine e somiglianza nostra è spirituale, pertanto ciò che vibra, che aleggia, che è diffuso materialmente o no, viene da noi percepito tanto quanto la nostra evoluzione permette di percepire... E si percepisce "sentendo", non razionalmente... Che poi si razionalizzi il sentire, attraverso intuizioni, ecc...ecc... Ma sconfiniamo e diventerebbe troppo lunga... Poi diventa noioso leggere troppo lungo...
Saluti
carlostogi
carlostogi is offline  
Vecchio 07-11-2002, 15.05.47   #69
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
per Mistico:

dunque dunque...vero, ho avuto un'educazione cristiana e anche rigida...ti posso assicurare che me la ricordo molto bene. Solo che ad un certo punto ho cominciato a pormi delle domande... con la fede cristiana non sono riuscita a dare risposte che potessero esser definite..accettabili..non mi basta il credere...credere in cosa poi????????
Riconosco l'esistenza di un dio, anche se non identifico con il dio cristiano. Riconosco l'esistenza di un'anima (tutte le religioni lo ammettono)...per anima intendo il nostro vero io, le diverse sfaccettature della nostra personalità..dal nostro io animale al l'ispirazione mistica.... e riconosco pure l'esistenza di uno spirito quale scintilla divina originaria...che esiste e continua a perseverare all'interno di ogni essere vivente, sia esso appartenente al regno animale, vegetale o minerale....

Non accetto dogmi... reputo stupido (Atha non mi menare..per pietà )...la preghiera cristiana, il sottomettersi ad un dio che non vuole la sottomissione.... l'invocazione altro non è che una supplica che pone l'uomo quale suddito in attesa di ciò che chiede...credo nel contatto con la divinità...ove epr divinità s'intenda una coscienza superiore....

Citazione:
Se la nostra religione sarà basata sulla "FEDE", allora saremo tra quelli che si sono arresi alla domanda; se invece sarà basata sulla "CONOSCENZA", allora qualcosa, anche se sbagliata, avremo trovato in risposta.

Tu dici ciò che anche io dico...vedi......

Ho davvero il coraggio?
Ci vuole coraggio per porsi domande?
Cosa è assurdo?
Ciò che mi hai chiesto?
Non credo..sai.... non credo proprio.....

baci
deirdre is offline  
Vecchio 07-11-2002, 15.29.24   #70
carlostogi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 01-09-2002
Messaggi: 63
deirdre

:-)
Al di là di sfumature, mi sento in linea.
Se si considerano i dogma come "elementi moralizzanti per il buon vivere civile", allora possono aver parvenza d'utilità, altrimenti, al di là di questo, arrecan danni...
D'altro canto, il dogma, per i praticanti religiosi, è da rispettarsi per il suo enunciato, quindi da rispettarsi nelle azioni compiute... Che senso ha, per il sentire individuale di ciascuno, l'obbedire ai dictat di un Dio (attraverso i dogma) senza "sentir" vibrare nell'intimo la giustezza di quell'enunciato?
Religioni differenti=dogma differenti=Dio differente =Frazionamento di Dio=Ogni frazione un Dio differente dall'altra frazione = Dio buono è il mio non quell'altro...
....E questo, oltre che blasfemo, è assurdo... Basta rifletterci un attimo, non occorre poi tanto, mi sembra...
Saluti
carlostogi
carlostogi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it