Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-05-2006, 09.06.54   #1
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
Contraddizioni nei vangeli

Gia’ sulla nascita del Jeoshua abbiamo discordanze, qualcuno lo fa nascere in una mangiatoia, un altro al caldo di casa sua, qualcuno ci mette i pastori, un altro i magi, qualcuno la strage di erode, altri il censimento di quirino.
Questa e’ la nota piu’ importante perche’ Erode muore al 4 ac mentre del censimento di quirino si ha nota solo nel 7 dc
Quindi c’e’ uno scarto di 11 anni circa tra le due nascite.
Oltretutto l’unico ad accusare Erode di strage di innocenti e’ Matteo.
Ma andiamo avanti. Il battista dovrebbe morire per richiesta di erodiade. Questa e’ la moglie di erode antipa, ma lo era stata di Filippo. Filippo muore nel 34 dc, al che essendo sua moglie passata in sposa al fratello dopo la sua morte, necessariamente al 34 gesu’ era ancora vivo all’eta’ di 40 anni circa.
Il nome di Cheofa.
Maria di Cheopa o Cheofa e’ una delle tre marie sotto la croce, in alcuni punti viene presentata come sorella di maria, in altri come moglie del fratello di Giuseppe.
La_viandante is offline  
Vecchio 26-05-2006, 10.42.22   #2
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
di contraddizioni volendo andare a "spulciare" se ne possono trovare a bizzeffe.
Ma il punto è: queste contraddizioni modificano qualcosa dell'insegnamento di Yeshouah?
a mio sentire la risposta è NO
turaz is offline  
Vecchio 27-05-2006, 10.14.07   #3
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
e manipolazioni evangeliche

il testo di Matteo porta la definizione "primogenito" ma, in verità, non ci è dato di poterla leggere comunemente, perché i traduttori, molto disturbati da questa parola, la hanno eliminata. Infatti i testi antichi del Vangelo di Matteo così recitano:
"...peperit filium suum primogenitum (= partorì il suo figlio primogenito)" (Novum Testamentum Graece et Latine, Ist. Bibl. Pont., Roma 1933, Secundum Matthaeum 1, 25).
E ancora altra censura:
questa è la versione greca completa:
"kai oik eginosken auten eos oi eteken ton uion auton ton prototokon kai ekalesen to onoma autou Iesoun" (Idem).
La traduzione corretta è:
"E non la conobbe [nel senso biblico di non ebbe con lei rapporto coniugale] finché ella non ebbe partorito il suo figlio primogenito, e gli dette nome Gesù".

Noi ora invece leggiamo

"...la quale, senza che egli la conoscesse, partorì un figlio, che egli chiamò Gesù"
La_viandante is offline  
Vecchio 27-05-2006, 10.36.58   #4
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
di contraddizioni volendo andare a "spulciare" se ne possono trovare a bizzeffe.
Ma il punto è: queste contraddizioni modificano qualcosa dell'insegnamento di Yeshouah?
a mio sentire la risposta è NO

Il punto a mio parere e’ un altro, quale e’ la predicazione di gesu’? ho idea che ognuno se la inventa come gli pare, forse l’unica genuina e’ quella gnostica, perche’ i vangeli canonici esssendo passati tra manipolazioni e invenzioni storiche, geografiche, dottrinali, errate traduzioni sbagliate ad arte e con la intenzione fraudolenta tradiscono e travisano totalmente la verita’ originale.
Come si puo’ evincere un messaggio da un vangelo che e’ stato cosi’ trasformato?
La_viandante is offline  
Vecchio 27-05-2006, 20.55.41   #5
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Red face Re: e manipolazioni evangeliche

Citazione:
Messaggio originale inviato da La_viandante
il testo di Matteo porta la definizione "primogenito" ma, in verità, non ci è dato di poterla leggere comunemente, perché i traduttori, molto disturbati da questa parola, la hanno eliminata. Infatti i testi antichi del Vangelo di Matteo così recitano:
"...peperit filium suum primogenitum (= partorì il suo figlio primogenito)" (Novum Testamentum Graece et Latine, Ist. Bibl. Pont., Roma 1933, Secundum Matthaeum 1, 25).
E ancora altra censura:
questa è la versione greca completa:
"kai oik eginosken auten eos oi eteken ton uion auton ton prototokon kai ekalesen to onoma autou Iesoun" (Idem).
La traduzione corretta è:
"E non la conobbe [nel senso biblico di non ebbe con lei rapporto coniugale] finché ella non ebbe partorito il suo figlio primogenito, e gli dette nome Gesù".

Noi ora invece leggiamo

"...la quale, senza che egli la conoscesse, partorì un figlio, che egli chiamò Gesù"

Prima osservazione:
La Nuova Diodati traduce:

"... finché ella ebbe partorito il suo figlio primogenito, al quale pose nome Gesù."
(Matteo 1:25)

Quindi una delle versioni tradotte in italiano riporta anche quanto secondo te verrebbe manipolato e nascosto con malizia.

Seconda osservazione:
Da quanto mi risulta, nei vari maniscritti che possediamo, solo alcuni databili in là con il tempo contengono il termine primogenito, tra cui la Vulgata.

Tutti i testi più antichi non contengono però il termine.

Ecco perché al giorno d'oggi nel passo non si scrive primogenito, ma lo si tralascia.
Bene è sapere come in passato in realtà molte versioni abbiano incluso "primogenito", tra cui anche Luther (Lutero). Una delle spiegazioni potrebbe essere che si basavano sulla Vulgata (ed era di norma veramente così).

Ultima osservazione:
Nella versione riveduta (della traduzione di Lutero) non appare più primogenito...
Come nemmeno nella maggior parte dei testi riveduti.


Elia

Ultima modifica di Elijah : 27-05-2006 alle ore 20.57.52.
Elijah is offline  
Vecchio 28-05-2006, 00.01.33   #6
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Ora …la viandante ha le allucinazioni …ma dove ci vede le contraddizioni su questa vicenda ?...

Se cita i vangeli canonici allora …….ciò che viene descritto non può essere in contraddizione ….a meno che non tiri in ballo vangeli apocrifi …ma gli apocrifi ……non godono di affidabilità……

Chiunque può andare a leggersi il vangelo secondo Matteo e quello secondo Luca …,gli unici canonici a trattare l’argomento,…e rendersi conto che la via ha le allucinazioni…

Il censimento di Quirino si è svolto tra l’ 8 aC…e il 6 aC……non il 7 dC….come s’inventa la viandante ….tutti quelli che hanno approfondito l’argomento cristianesimo sanno bene che Gesù è nato tra l’ 8 ac…e il 6 aC…ed è morto in croce tra il 28 dC…e il 34 dC….periodo in cui Pilato era procuratore di Roma in Palestina .

Quindi Gesù è vissuto fino ad una età compresa tra i 32 anni e i 42 anni …..

La via …la via…sempre disonesta …mi spighi perché ogni volta che apri un argomento contro il cristianesimo e qualcuno ti mette difronte alle bugie che racconti ad un certo punto sparisci dal forum ……utenti che leggete se volete conferme su questa mia affermazione andate a ritroso nelle pagine del forum spiritualità e le troverete…..

Ciao Flavio

PS …la viandante ..ti rendi conto che la tua azione va ad infierire solo sui più deboli ?
Flavio**61 is offline  
Vecchio 28-05-2006, 10.05.57   #7
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Per gli storici credo sia importante trovare risposte certe sulla storia. Ma qui la storia in senso stretto c'entra pochino, almeno per me.

Gesù, per me è già la strada più ampia e illuminata che ci sia partendo dal Suo unico comandamento: ama Dio, ama te stesso, ama il prossimo.
Qui è racchiusa ogni religiosatà, ogni religione, ogni ricerca spirituale.
Sapere se Gesù era sposato o meno, se Maria era vergine o meno, se aveva detto o fatto questo o quello che importanza possono avere se il mio intento è mettere in opera la sola legge universale?

Ogni struttura religiosa positiva pone le fondamenta su questi pilastri che poi accuratamente ricopre e nasconde fra mille altri regole, imposizioni, dogmi, verità incontestabili ecc.

Se ogni essere umano avesse la libertà di vivere e ricercare questi pilastri quale potere potrebbe mai controllarlo?

Non ci sarebbe più bisogno di decime, di chiese, di supervisori, di interpreti, di capi, di infallibili.
I Catari furono sterminati per questo, cercavano la Via e non un potere.

Gesù amava anche i Suoi nemici, mentre le chiese, tutte, vanno in spasmodica ricerca di nemici contro cui indirizzare le energie non controllabili dei seguaci.
Vedi guerre di religione, guerra contro i pacs, contro i gay, contro i divorziati, contro i comunisti......

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 28-05-2006, 11.02.13   #8
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
Citazione:
Vedi guerre di religione, guerra contro i pacs, contro i gay, contro i divorziati, contro i comunisti...…
Senza dimenticare gli atei, che secondo Ratzinger sono i “nemici della chiesa”, parole sue!!
Gesu’ ci avrebbe dunque amati come ogni altro, Ratzinger DISOBBEDISCE AL VANGELO.


Flavio le tue sono bugie, da dove l’hai presa la notizia che Quirinio governava in siria gia’ nel 7 ac?
Fonti please… bisogna correggere tutti i libri di storia
Bugia anche che tu abbia mai contraddetto qualcosa di mio a seguito della quale io sono sparita.
Ho smesso di frequentare il forum solo in occasioni di
1 rottura pc
2 problemi linea adsl
3 rottura modem
4 viaggi
Quindi non so proprio perche’ devi diffamare la gente

Poi
I deboli in questo momento sono i perseguitati dai credenti come te. Gay, atei, sterili, ammalati di malattie genetiche, abortisti, divorziati, etc etc..
Le minoranze insomma.
La_viandante is offline  
Vecchio 28-05-2006, 18.36.55   #9
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: Contraddizioni nei vangeli

Citazione:
Messaggio originale inviato da La_viandante
Gia’ sulla nascita del Jeoshua abbiamo discordanze
[...]
qualcuno la strage di erode, altri il censimento di quirino.
Questa e’ la nota piu’ importante perche’ Erode muore al 4 ac mentre del censimento di quirino si ha nota solo nel 7 dc
Quindi c’e’ uno scarto di 11* anni circa tra le due nascite.
* 10 anni circa.
L'anno zero non è da considerare.

Se ti può interessare, questo sotto è quanto troviamo nel seguente sito:
La Parola

(Questa rassegna fu la prima che fu fatta, sotto Quirinio, governator della Siria)
(Luca 2:2)

Il significato della parola la prima in questo versetto si è sempre sentito che presenta una difficoltà, per la sua connessione col governo di Quirinio sulla Siria, il quale data, secondo gli storici romani, dall'anno 760 U. C. ossia 10 anni dopo la nascita di Cristo. Alcuni hanno tentato di liberarsi da tale difficoltà, sopprimendo di pianta il versetto come interpolato, ma inutilmente; l'autenticità di quel versetto essendo comprovata dai più autorevoli MSS. La maggior parte degli scrittori, pur riconoscendo la veridicità dell'asserto di Luca intorno ad un censimento generale, hanno tentato di sciogliere la sovraccennata difficoltà con l'una o l'altra delle seguenti spiegazioni:

1. Che la parola «governatore» è qui usata in senso lato; e che può dirsi che Quirinio fosse coadiutore di Saturnino, propretore della Siria 746-750, (come è ben noto che fu poscia Volunnio); ovvero può aver ricevuto il titolo di Hegemon (governatore), come presidente d'una Commissione speciale nominata per eseguire il censimento nella Siria.

2. Che il superlativo prima, è usato qui nel senso del comparativo (prima di o anteriore a), e che il decreto di Augusto fu anteriore al tempo in cui Quirinio era Governatore della Siria.

3. Che il ver. 2 non va tra parentesi, ma si in continuazione di quanto è riferito al vers. 1, e che la parola greca usata da Luca deve essere accentata invece di quella che dà questo senso, che cioè era stato emanato un decreto da Augusto che tutto il mondo fosse rassegnato, ma che la rassegna stessa fu fatta per la prima volta quando Quirinio era governatore della Siria.

Senonché i recenti progressi delle indagini nel dominio della storia hanno tolta fortunatamente qualunque necessità di scegliere tra queste possibili spiegazioni, nel mentre che han confermato in modo singolarissimo la scrupolosa accuratezza di Luca. Augusto W. Zumpt, nel 2ndo volume del dotto suo lavoro sulle antichità romane (Commentationes Apigraphiree ad Antiquitates Romanas pertinentes, Berlino 1854), ha un capitolo sulla Siria come, provincia romana, dai giorni di Augusto a quelli di Vespasiano, in cui dà i nomi dei veri governatori di quella provincia, con le date secondo la cronologia ab U. C. Tracciando la storia di Publio Sulpicio Quirinio (uomo di bassa origine, ma coraggioso soldato), dal tempo che fu fatto Console, 742 U. C. = 12 A. C., dimostra con una massa di prove, minute ma irresistibili, che egli fu due volte Governatore della Siria, la prima volta come immediato successore di P. Q. Varo, dal 750-753 U. C. = 4 A. C. a 1 A. D. - il periodo preciso in cui, secondo Luca, fu emanato questo decreto di Augusto. Il secondo periodo del suo governatorato si estese dal 760-765 U. C. = 6-11 A. D., allorquando, bandito Archelao, e, ridotta la Giudea in provincia romana, fu attuata l'imposta, nonostante la resistenza di Giuda il Galileo e de' suoi compagni Atti 5:37. Vedi Sette Giudaiche. Articolo Zeloti. Riesce quindi evidente che la formazione del ruolo, nella Giudea, e il susseguente stabilimento della imposta, furono opera l'una e l'altra di Quirinio, ed è posta quindi fuor d'ogni dubbio la perfetta accuratezza della distinzione tra le due cose da Luca accennate in questo versetto.

A chi ancora obiettasse che al tempo in cui Quirinio fu per la prima volta Governatore, la Giudea era un regno a parte, governato da Erode il grande, e che per conseguenza il decreto di Augusto non poteva esser posto colà in vigore, convien ricordare che Erode, durante tutto il suo regno, altro non fu che uno zimbello nelle mani dell'imperatore, e che nel Breviarium Imperii, scritto da quest'ultimo, di sua propria mano, le capacità d'imposte dei regni e delle provincie erano iscritte con la più perfetta imparzialità. Sappiamo inoltre da Flavio, che, poco prima di questo periodo, Erode avea provocato siffattamente il risentimento d'Augusto, mandando un esercito nell'Arabia e unendovi alcuni capi arabi, che l'imperatore ricusò di ricevere gli ambasciatori che Erode aveagli spediti l'un dopo l'altro, per spiegare la sua condotta, e gli scrisse un'aspra lettera intimandogli che «avendolo sino allora trattato da amico, volea quind'innanzi trattarlo da suddito». Tra le ingiurie, a cui Erode dovette sottometterai in quel tempo, fu quella d'esser costretto, con tutto il suo popolo (eccetto 6000 farisei ricalcitranti), a prestar giuramento di fedeltà all'Imperatore romano, né quindi potea scegliersi momento più opportuno per pubblicare questo decreto, in quanto riferivasi all'estenderlo alla Giudea. Poco prima della sua morte, Erode fu ripristinato nel favore dell'Imperatore. il che probabilmente, rende ragione dell'esser rimaste sospese le misure finali per l'attuazione del decreto, fin dopo il bando d'Archelao, 10 anni più tardi. Il riassunto della discussione suddetta si è che i ruoli dei contribuenti della Giudea furono completati e definitivamente fermati durante il primo governatorato di Quirinio in Siria (750-753 U. C. corrispondenti a 4-1 A. C.) e che l'esazione stessa delle imposte ebbe luogo durante il suo secondo governatorato dal 760-765 U. C. ossia 6-11 A. D. (I lettori che desiderassero di conoscere più profondamente la letteratura di questa questione, la troveranno abilmente compendiata in: Manuale Ermeneutico di Fairbairn; Vita di Nostro Signore sulla Terra dell'Andrew; Dizionario Biblico di Smith; Enciclopedia della Letteratura Biblica di Kitto; Articoli Cyrenius, TAXING).


Elia

Ultima modifica di Elijah : 28-05-2006 alle ore 18.40.13.
Elijah is offline  
Vecchio 29-05-2006, 09.53.01   #10
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
non è questo il "succo" dell'insegnamento di yeshouah... e continuare a soffermarsi su questi "dettagli" a mio parere non fanno altro che "separare" e allontanare dal "succo".
per carità interessanti ma a mio sentire "esercizio mentale".

Ciao
turaz is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it