Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalitā solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualitā
Spiritualitā - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali


Vecchio 25-10-2006, 20.56.27   #91
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Il ricordo di sč

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
e che sono (le forme di memoria) in continuo scambio tra il centro emozionale ed il centro intellettuale (cioč l'intelligenza della "macchina" uomo, come manifestazione del ragionamento/pensiero..)...


Si e' cosi, perfino nel Bon pre-buddista
Ma al di la della teoria, visto che vagabondo necessita di pratica, che dire?
Che il lavoro spirituale non e' a breve termine, che e' una specie di tarlo che continuamente ti accompagna e per fortuna...che e' cosi.
Questa forma di testardaggine mi ha sempre caratterizzato...ma solo oggi assaggio qualche piccolo frutto.
Il frutto e' che nella vita quotidiana ho un punto di vista diverso, piu' aperto......
Oggi in macchina con mio figlio avevo messo su la colonna sonora di Paris-Texas con la bellissima chitarra di Ry Cooder...e la voce narrante in inglese....stavo cercando di capire cosa dicesse e ho chiesto a mio figlio se capiva...lui mi ha risposto che non stava ascoltando...al che ho riso e gli ho detto: "mah, sara' la meditazione che ho praticato, ma la mia mente e' sempre incollata al presente". Lui mi ha chiesto cosa significasse e io glielo spiegato (ogni tanto ne parliamo).
Cosa vedo?
Quello che c'e', ma e' scomparso un inutile dialogo interiore e se riappare viene fulminato, incenerito all'istante o poco dopo.
Tutto qui.
Per il resto la vita e' sempre la stessa, con tutti i problemi annessi e connessi, ma sono io che sono cambiato....il pensiero lo uso quando serve....ma non me la meno piu'..
Yam is offline  
Vecchio 26-10-2006, 08.14.48   #92
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Il ricordo di sč

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Si e' cosi, perfino nel Bon pre-buddista
Ma al di la della teoria, visto che vagabondo necessita di pratica, che dire?
Che il lavoro spirituale non e' a breve termine, che e' una specie di tarlo che continuamente ti accompagna e per fortuna...che e' cosi.
Questa forma di testardaggine mi ha sempre caratterizzato...ma solo oggi assaggio qualche piccolo frutto.
Il frutto e' che nella vita quotidiana ho un punto di vista diverso, piu' aperto..................

Cosa vedo?
Quello che c'e', ma e' scomparso un inutile dialogo interiore e se riappare viene fulminato, incenerito all'istante o poco dopo.
Tutto qui.
Per il resto la vita e' sempre la stessa, con tutti i problemi annessi e connessi, ma sono io che sono cambiato....il pensiero lo uso quando serve....ma non me la meno piu'..

mi fa piacere che anche nel Bon..
cio conferma che dopo tutto..l'essenza degli insegnamenti si perpetua.. puō cambiare la forma ma non la sostanza..
per il resto č cosė... i problemi quotidiani restano.. ma siamo "noi" ad essere diversi.. a prenderli con pių Spirito (č il caso di dirlo.. ) con un fondo di Silenzio maggiore.. la mente discorsiva non c'č pių.. e non credo sia imputabile solo alla meditazione, ma al miglioramento di quel lavoro spirituale, di quella Passione che un po' tutti abbiamo avuto, chi pių chi meno.. direi quella serietā che nella ricerca ci ha accompagnato..
Giā.. che č scomparso? il dialogo interiore.. l'ansia.. il panico...la paura (intesa vedere il mondo senza esagerazioni ed esasperazioni).. il respiro ora č molto pių lento ed il battito del cuore rallentato..
Tornando alla paura, agli stati generati della paura, tanto per rispondere anche a vagabondo del dharma, direi che la paura istintuale resta attiva anche se va a basso regime..
faccio un esempio.. avevo paura dei cani grossi perchč da piccola, due anni, ho subito uno shock.. ora con pių consapevolezza di ciō che mi accade, ogni qualvolta un cane di grossa tagli abbaia al mio fianco, parte una reazione emotiva, ma assente di palpitazioni, che fa riaffiorare alla memoria la paura passata.. Prontamente viene testimoniata..osservata..(l'azione del Maggiordomo per dirla alla Gurdji??) e non pių affrontata reattivamente come prima (palpitazioni, sudorazione fredda ecc.. fino alla fuga).. ma riappare..e credo sempre riapparirā..
stessa cosa per altre situazioni che ci avranno caratterizzato...

Insomma, al di sotto della mente pensante e logorroica c'č quella consapevolezza pura.. che testimonia e non giudica... questa consapevolezza ha tanti nomi ed č difficile mettersi d'accordo,farsi capire... ma č ciō che entra in funzione con il corretto funzionamento dei centri, cioč portare l'Attenzione di Sč costante..
atisha is offline  
Vecchio 26-10-2006, 11.51.32   #93
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Il ricordo di sč

Buon giorno!
bel dialogo ma una cosa.......non diretta al singolo ma a tutti :la bellissima chitarra di Ry Cooder...e la voce narrante in inglese....stavo cercando di capire cosa dicesse e ho chiesto a mio figlio se capiva...lui mi ha risposto che non stava ascoltando...al che ho riso e gli ho detto: "mah, sara' la meditazione che ho praticato, ma la mia mente e' sempre incollata al presente". cosa ci fa presupporre che la mia percezione del "presente" debba essere universale.......il ragazzo viveva il suopresente ugualmente incollato al momento,mi auguro. claudio
fallible is offline  
Vecchio 26-10-2006, 15.07.15   #94
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Il ricordo di sč

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Buon giorno!
bel dialogo ma una cosa.......non diretta al singolo ma a tutti :la bellissima chitarra di Ry Cooder...e la voce narrante in inglese....stavo cercando di capire cosa dicesse e ho chiesto a mio figlio se capiva...lui mi ha risposto che non stava ascoltando...al che ho riso e gli ho detto: "mah, sara' la meditazione che ho praticato, ma la mia mente e' sempre incollata al presente". cosa ci fa presupporre che la mia percezione del "presente" debba essere universale.......il ragazzo viveva il suopresente ugualmente incollato al momento,mi auguro. claudio

Non si tratta di "presupposizioni" ma di vedere quella nebbiolina che oscura la Realta' (qualcuno la chiama Maya ....).
Questo, pero' non si puo' fare senza un'adeguata disciplina.
Quella nebbiolina sono i processi di pensiero automatici legati ad ansie, paure, speranze, desideri e altre macchinazioni varie....
Chiamala distrazione se vuoi, e' scientifico che quando si fa una cosa non si puo' pensare ad un altra senza delle conseguenze negative....in cio' che si sta facendo o semplicemente vivendo.
Il fatto e' che noi se vediamo una persona per strada che parla da sola pensiamo che sia pazza, senza renderci conto che stiamo facendo la stessa cosa...tra noi e noi....
Questa scissione interna all'uomo e' patologica e origine di vari disturbi che si manifestano come conseguenze, che vanno da quelli psichici a quelli fisici.
Un respiro breve, per esempio, e' infatti associato ad una mente vorticosamente identificata con tutto cio' che passa, dentro e fuori (l'energia e' tutto il fenomenico).
Non bisogna, pero', confondere la pura Concentrazione con la liberta' dai condizionamenti, sono due cose diverse. Una persona molto concentrata puo' infatti non avere alcun senso etico, per esempio.
Concentrazione, senso etico, vigore, pazienza, generosita', visione profonda...sono le sei paramita del Buddismo e sono qualita' spontanee della Consapevolezza di Se' o pura presenza. Un essere umano equilibrato le manifesta spontaneamente, chi piu' chi meno. Si chiamano perfezioni perche' qualificano un Sadhaka (persona sul sentiero spirituale) ...che le dovrebbe manifestare sempre di piu'.
Yam is offline  
Vecchio 26-10-2006, 16.03.04   #95
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: Il ricordo di sč

in sostanza si trasforma il re-agire (legato al passato)
in agire (legato al presente)

viene fatta "chiarezza" (luce) su cosa non fare (menarsela) attraverso l'esperienza (meditativa) in modo da affrontare le apparenti "burrasche" che a quel punto diventano "acqua quieta"

ciao
turaz is offline  
Vecchio 26-10-2006, 17.52.57   #96
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Il ricordo di sč

Buona sera!
il mio pensiero non č stato chiaro, il quesito pių direttamente č: chi mi dice che l'ascolto del brano musicale (la mia percezione del momento vissuto) sia il momento in assoluto e non il [mio cogliere l'attimo claudio
fallible is offline  
Vecchio 26-10-2006, 18.36.14   #97
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: Il ricordo di sč

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Buona sera!
il mio pensiero non č stato chiaro, il quesito pių direttamente č: chi mi dice che l'ascolto del brano musicale (la mia percezione del momento vissuto) sia il momento in assoluto e non il [mio cogliere l'attimo claudio


la seconda che hai detto a mio sentire
ego incanalato verso l'ascolto
turaz is offline  
Vecchio 26-10-2006, 20.16.38   #98
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Il ricordo di sč

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Buona sera!
il mio pensiero non č stato chiaro, il quesito pių direttamente č: chi mi dice che l'ascolto del brano musicale (la mia percezione del momento vissuto) sia il momento in assoluto e non il [mio cogliere l'attimo claudio

Quando sei attento e sveglio lo sei a cio' che c'e' in quel momento, cio' che oscura la tua chiara e nitida percezione dell'istante presente e' quel lavorio mentale in cui sei identificato con il pensiero, a meno che tu non stia leggendo o lavorando o pianificando qualche furbissima strategia del tuo ego onde ricavarne un qualche profitto....e in questo potrebbe benissimo rientrare l'ascolto di un brano musicale...
Scherzo.
Ci vuole un po' di buon senso per discriminare le fantasie dovute a desideri, paure, angosce e ansie ecc. ecc. e cio' che non lo e'.
Yam is offline  
Vecchio 26-10-2006, 21.37.38   #99
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Il ricordo di sč

Fallible dice: "chi ha detto che l'attimo di realtā sia la musica che ascolta Yam e non il pensiero in cui č perso suo figlio?" O, ancora pių difficile dico io: se suo figlio guarda fuori dal finestrino e vede una qualsiasi scena di vita vissuta, chi č che č pių aderente alla realtā?
freedom is offline  
Vecchio 26-10-2006, 22.37.23   #100
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Il ricordo di sč

Buona sera! Fallible dice! che Quando sei attento e sveglio lo sei a cio' che c'e' in quel momento č molto difficile definire ciō che č in quel momento per se stessi per i giustisimi motivi o meglio per quel" lavorio mentale" che tanto ci inganna figuriamoci definire l'"č" degli altri anche se sono i nostri figli che tanto crediamo di conoscere claudio

ps nella mia esperienza terrena ho "visto" chiaramente che anche nel pių miserrimo c'č la luce che risplende in tutti; č nel nostro "agire" la capacitā di coglierlo
fallible is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright Š Riflessioni.it